Creato da KarloftheLake il 10/03/2009

INSUBRIAM

Folletti e Storie del mio Regno

 

Il frusco delle foglie

Post n°11 pubblicato il 28 Settembre 2009 da KarloftheLake

L'autunno.... Avanza come stagione... segue i nostri ritmi umani..

La primavera, l'estate, l'autunno e poi l'inverno. Una dimensione della vita di ogni essere vivente, che si muove lungo le proprie stagioni . Sono momenti di eterna trasformazione.

Il 22 settembre Il giorno e la notte sono stati in perfetto equilibrio, come lo erano all’Equinozio di Primavera, ma fra poco le notti cresceranno fino ad essere più lunghe dei giorni, e l’inverno sarà di nuovo in queste terre.

E' la stagione più tranquilla dell'anno, il tempo di riflettere su ciò che si è realizzato su ciò che abbiamo raccolto e su ciò che abbiamo donato.

La festa di Samhain (Ognissanti) ci aprirà all'inverno, ma ora, mi soffermo con la mia coppa di idromele davanti ai nuovi fuochi che scaldano i primi brividi nell'ora Vespertina, e godo dei colori che la terra vuole a donarmi, circondato dalle mie Fate e dai miei Folletti.

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Momenti di gioia..

Post n°10 pubblicato il 12 Luglio 2009 da KarloftheLake

E' bello girare per deserti infuocati, è emozionante seguire gole e cunicoli

per ritrovarti poi davanti a visioni fantastiche...

Ma è meraviglioso tornando immergersi nelle acque

che ti hanno dato la vita, dissetato e cresciuto...

Porsi sotto una gentile cascata alpina.

Ritrovare se stessi a contatto di ciò che ti appartiene.

Rinfrescare il corpo accaldato lasciando che lo sferzare

dell'acqua fresca, quasi gelida colpisca il tuo corpo

nudo di vesti, che i tuoi piedi appoggino sul muschio

morbido come cuscino di piuma, che  rivoli gelati si incuneino

in ogni parte del tuo corpo, come se l'acqua avesse vita

propria e gioisse nel procurarti un piacere che solo

il suo vivo e sferzante contatto ti può procurare.

Karl

 

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Il ritorno dal viaggio

Post n°9 pubblicato il 10 Luglio 2009 da KarloftheLake

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Un provvisorio addio.........

Post n°8 pubblicato il 11 Giugno 2009 da KarloftheLake

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Vivere come bimbi...(ma la testa da adulti!!)

Post n°7 pubblicato il 28 Maggio 2009 da KarloftheLake

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Amore classico..Amor Cortese..Amor profano..Amor comunque...

Post n°6 pubblicato il 16 Maggio 2009 da KarloftheLake

Image and video hosting by TinyPic

Andando a visitare l’Amica et nobile Dama lunanera73, rimasi

attratto da lo suo attento analizzare su l’amor cortese, et a casa

segnai questo pensiero, che vuol essere solamente leggero disquisire…

ovviamente se ciò vi aggrada…

Lo Amore…per li poeti antichi di terra mediterranea, era esaltazione

della passione et appagamento de lo desiderio, in pari guisa tra homo

et donna..

Lo struggersi tra due amanti, anco di diverso stato, come la divina

Dea Diana et lo terreno pastore Endimione si poneva sulla parità de lo

essere

donna et homo in intenso desiderio carnale che veniva consumato,

primario

traguardo dello struggersi in amore.

Ma ne lo amor cortese le situazioni hanno diversa ottica….

La Dama è in taluni casi venerata come "lo essere Donna", et lo

Cavaliere offre

lo suo omaggio alla Dama et resta in umile adorazione dinnanzi ad

Ella,

in devoto servizio d’amore.

Lo Cavaliere a volte agogna lo potersi unire con la Dama, ma lo suo

possesso è arduo, difficoltoso et spesso una chimera…

Come pugnale sempre tra le carni,  lo amor cortese  tormenta li due

cuori,

si trasforma in sofferenza, ma quando corrisposto diviene enorme

gioia,

sazietà di linfa vitale.

Inoltre lo amore cortese ingentilisce lo relazionare, addolcisce

lo animo, come

continuo miglioramento dell’anima et origine di ogni buona cosa..

E perciò diviene passione esclusiva, dinnanzi alla quale tutto lo resto

è nulla. Et nello scuro delle alcove, in caso di adulterio, l’ordine

è quello di tutelare lo onore de la Dama…

Questo era lo modus amandi de li Cavalieri ne la mia lontana epoca. Ricordi per me lontani et nebbiosi, come la brughiera autunnale che percorsi per giungere qui…

 

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

La strada verso il Castello..

Post n°5 pubblicato il 24 Aprile 2009 da KarloftheLake
 

La strada che porta verso lo Maniero, inizia in valle,

attraverso una pineta che diviene scura a mano a mano

che ci si innoltra..

Non è impossibile trovare, oltre che  lepri, cinghiali, volpi,

daini et molte creature tipiche dell'Insubria, anco

inquietanti presenze, come rosse falene notturne posate

su tronchi che si muovono se disturbate, palle fluorescenti,

immobili tragli alberi, pronte a sparire appena ci si avvicina,

et ectoplasmi di Cavalieri che vissero questi luoghi

in tempi quando lo coraggio

et l'onore erano, comunemente a lo rispetto altrui,

i veri valori dell'uomo difforme dalla bestia.

Ma non si tratta di sentiero magico o spirituale, ma soltanto

una vena di fantasia circondata da boschi che da cupi

alla fine si aprono sui paesaggi dell'alta Valtellina, nel centro

delle Alpi, sulle sue creature, le sue Fate et i suoi Folletti.....

Una tra le terre più belle create da le invisibili Forze

dell'Universo...

Felice permanenza...

Karl

 

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

La fontana Misteriosa...........

Post n°4 pubblicato il 09 Aprile 2009 da KarloftheLake

Mhhh...Mumble..Mumble.....

Ho chiesto a lo mio

Architetto di costruire una fontana............

per dilettare le mie Dame.....

Ma qualcosa nel progetto non mi convince.......................

Image and video hosting by TinyPic

Ma anco lo acquedotto che a lui commissionai....

mi parve un poco strano...........

Image and video hosting by TinyPic

Forse è lo caso di fermarsi un poco...

et chiarirsi guardandosi ne li occhi.............

 

Image and video hosting by TinyPic

 
 
 

Banchetto da Karl of the Lake

Banchetto alla tavola

di Karl of the Lake

Offerto ai Nobili Cavalieri e alle Nobili Dame

presenti alla dimora di Karl of the Lake.

Anno MMIX

Servito al Castello dell’Alta Insubria

nella Sala delle Feste.

Ogni prima notte di plenilunio estivo..

 

PRINCIPIO

Acqua rosata alle mani, Musica con viole, con flauti,

con voci fino alla fine dello splendidissimo banchetto.

 

Con la PORTATA PRIMA

Insalata di Indivia bianca con Cedro

intagliato a più fogge.

Cicoria lavorata et Caperetti.

Carne vagliata intagliata sottile.

Pasticci di Capriolo d’Insubria et Carote intagliate.

Cicoria bianca cruda al sapor di butirro.

Insalata di Herbicine et Rafani et Menta ,

Latuche – Formaggio – Citornella – Rampongi

Fagiani – Pernici et Carni in Pasticci con Cipolle Cotte

et Pimpinella et Glielo in bocconi

con Biancomangiare et Uova di Gambari

et Salsiccioni.

 

venga data la debita pausa et poi:

 

la PORTATA SECONDA

 

Capponi in Sapor Bianco

Anatre – Cinghiale Insubrico – Lingue salate – Piccioni

Oglia Potrida

Gielo (gelato) in modo di Carote – Sapore in Cifra amito

Pasticci alla Inglese – Testa di Vitello

Sfogliata di Biancomangiare

Capriolo sfilato con mostarda

Pasticci di Vitel battuto et Carni salate

Padellate di polpette et interiora di Pollo

con sapor Morello

Gielo (gelato)  con le Amandole

 

novella  debita pausa et poi:

 

la PORTATA TERZA

 

Polli d’India al Sapor d’Uva

Pernici agli Olivetti et Viscarde con limoni tagliati

Pasticci di Fegatelli attorno a Capponi

con Gielo di polvere d’oro zecchino et Finocchi

Anatre sfogliate alla Francese

con Sugo di sapor diverso mescolato

Polpette di fegato di Cervi

Pasticci di Lepre all’Uva verde

Tonacelle – Composte di Cedro – Colli di Zucche

Crostate e Paste di Marzapane

Quarti di Capriolo arrosto

Vitello battuto et inlardato

Carne minuta et Gielo variato ed altro.

 

 pausa nuova et ancora:

 

la PORTATA QUARTA

 

Torta bianca di Pere di Brianza con lo Zucchero

Arcelle et Cotogne in pasta discoperta

Pasticci rarissimi di dattili

Torte di Frutti et Code di Gambari

Cardi arrostiti – Pomi – Robbiuole

Teste di Gambari ripiene

Carciofi crudi et cotti

Lattemele con i suoi cannoncini

Lattughe di Pasta con Gamberi interi

Pasta Buca con maroni, pere cotte et olive

Lavori di Burro a Vermicelli

Lasagne infarcite

 

Fine della penultima portata:

Pausa per mutar la tovaglia

et per dar acqua rosata alle mani..

Il Corriere d’Apollo reciterà due Sonetti

ai Signori Ospiti

 

 

Segue la PORTATA QUINTA et  ULTIMA

 

Cinnamomo confetto di Bergamo

et Amandole confette

Marzapani surdorati a forme d’Animali

et Canestrelli

Sementi di Mellone inzuccherate

Confetti di Pignoli, Offelle, Noci et Canditi

di Cedri

Anesotti confettati

Finti pasticci di Marzapane et Canditi

diversi

Cinnamomo del Grosso

Stecchi portati da puttini di cera

Pistacchi

 

Il banchetto avrà fine con la musica che

accompagnerà giovani in attesa a divenir

Cavalieri, che con spade ignude et pugnali

batteranno una moresca variandola ad

piacere degli spettatori.

Le Gentildonne potranno volare alla

Sala da Ballo et ordinare la Festa….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Le mie Fate..le mie Ninfe...

Image and video hosting by TinyPic

Le Ninfe che abitano le mie terre sono talmente belle

che tempo fa furono contattate da tale Alessandro

di Mariano di Vanni Filipepi, che per conto del nobile

mio amico Lorenzo di Pierfrancesco de' Medici,

venne in visita nelle mie terre e chiamò seco le nobili abitanti

delle mie foreste.

Tale Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi,

che per comodità si fea nominare Botticelli, avea

al fianco il vento Zefiro, che scelse la migliore

Ninfa mea, la bella Clori, e fecondandola la trasformò

in Flora, generatrice di fiori e Dea della Primavera. Talmente superbo fu l’evento che perfino antiche

divinità, come Venere ed il suo figliuolo Cupido

vennero ad assistere alla lenta danza delle altre

mie Ninfe, trasformate in Grazie, simboleggianti

l’amor che si dona, si riceve, si restituisce ….

Felici anche i miei folletti, giornata memorabile fu

per loro. Una lode a Mercurio che solerte guardiano,

fè sì che il sole splendesse quel giorno sul Regno.

 
 
 
Successivi »
 
 

LORD LUD VICINO AL POZZO

Image and video hosting by TinyPic

 

TARASP

Lo mio Blasone personale

 

Image and video hosting by TinyPic

 

 

Lo mio Castello ne la neve

Image and video hosting by TinyPic

 

LOREENA MCKENNITT

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ilcarlettKarloftheLakecappilli.pierluigianthea40lunanera73italia001rosawwwidnimbal_zacavv.vilmarupoliWIDE_REDpomoligsantorossetti1980pinkgealeelek_endje
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

 

Image and video hosting by TinyPic

 

Image and video hosting by TinyPic

 

I MAGHI SON TANTI, MA........

FIDATEVI SOLO

DELL'AMICO

MERLINO

Image and video hosting by TinyPic

 

  Image and video hosting by TinyPic

 

Image and video hosting by TinyPic