Perla Nera

Un mondo dove regna sovrana la fantasia e la follia

Creato da xxPerla.Neraxx il 03/11/2010

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

 

« Buona Domenica ^^La ragazza del ritratto »

Occhi e Orecchie

Post n°7 pubblicato il 09 Novembre 2010 da xxPerla.Neraxx

*Cosa volete da me?* Riuscì a pronunciare guardandomi attorno e senza guardarlo negli occhi, non riuscivo a reggere il suo sguardo. 

Si voltò verso la finestra guardando nel vuoto. Cosi ebbi modo di guardarlo meglio. Era alto, capelli nero corvino legati da un piccolo codino. Era vestito elegantemente, da vero nobiluomo. Ed era incredibilmente bello.

*Ti ho osservato molto in questo*... Iniziò...* E Volevo farti le mie condoglianze per la morte dei tuoi genitori. Mi scuso per il ritardo, deve essere stato terribile perderli entrambi in cosi poco tempo. Ma l'amore è anche questo, non si può vivere senza la persona che ami tanto a lungo. Ma veniamo al perchè ti ho fatto portare qui. Da come avrai capito io sono il signore di Willbur.* Si girò verso di me. 

*V-voi?* Ero stupito.

*Ho bisogno di un uomo di cui possa fidarmi, un uomo forte e giovane, Jack ormai sta invecchiando e anche lui presto ci lascerà. Ho bisogno di te Jason.*

*Perchè? Perchè avete bisogno di me? Perchè non uscite mai? Perchè tutti questi segreti? Chi era la donna del ritratto?* Dissi tutto in un fiato... E avrei voluto dire altre mille domande, ma le parole mi morirono dentro.

*Shh... Calma ragazzo. Saprai ogni cosa a tempo debito. La fretta non è mai stata amica dell'uomo. Ora devo sapere soltanto se accetti di essere i miei occhi e le mie orecchie...*  Ero ancora sbigottito. Poi continuò. *Non devi decidere adesso... Ma se accettarai sappi che saprò ricompensarti. Ora puoi andare. Fra tre giorni mi darai la tua risposta.*

Uscì dalla biblioteca lasciandomi lì ancora con mille domande che mi ronzavano intorno. Poi venne Jack che mi accompagnò alla porta. Uscito ero nel vuoto più totale, non sapevo cosa come e perchè. E avevo solo 3 giorni per decidere se scoprire la verità oppure alzare i tacchi e andarmene il più lontano possibile. Quella conversazione mi aveva messo non poca paura ammisi. Andai a casa e mi buttai nel letto. Dovevo riposare.

(To be continued)

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Ultime visite al Blog

luigiegiusyaielloforeverfashion84spettro81YearendillameladimeloPerturbabilesem_pli_cespagnolosanmar05alda.vincinituofioreblackdream2eughisperiodicosamante.improvvisoo_splendidosogno
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom