Creato da lapietraia_07 il 05/01/2011

La Pietraia Alghero

Storia del quartiere La Pietraia di Alghero

 

« La scuola ElementareAggiornamenti sulla scuola »

Nasce il nuovo caseggiato delle Elementari

Post n°22 pubblicato il 11 Gennaio 2011 da lapietraia_07
Foto di lapietraia_07

NASCE IL NUOVO CASEGGIATO

All'inizio degli anni ottanta, nell'oliveto che fronteggia l'IPIA, vengono eliminate alcune piante, in gran parte olivi, e si inizia a costruire. Sta per sorgere il caseggiato delle Scuole Elementari. L'edificazione si protrae nel tempo ed infine, viste le pressanti richieste della Scuola Media che è ospitata in via Napoli, si conclude il piano superiore. Nel 1983 le classi delle medie si trasferiscono nell'edificio in via provvisoria.
Nell'anno scolastico 1985-86 devono infine cedere il manufatto alla Scuola Elementare che in gran fretta vi trasloca le cinque classi a Tempo Pieno ad anno scolastico iniziato, in un pomeriggio d'autunno.

E' presente Michele Soggiu, allora assessore del Comune, forse l'assessore alla cultura. Io mi sono lamentata perché ho notato che non c'è nemmeno un ambiente con tende pesanti in modo da ottenere il buio necessario per proiettare diapositive o altro. L'assessore mi ha risposto che non è molto importante, che dobbiamo apprezzare ciò che è stato fatto. Inutile replicare.

La situazione non è delle migliori. In pratica gli alunni si ritrovano in un cantiere edile dove si demoliscono tramezzi, si fanno le tracce per gli impianti, si lavora a pieno ritmo. Non c'è l'impianto per il riscaldamento e durante l'inverno il freddo è insopportabile.

Il lavoro, soprattutto al pomeriggio, è indescrivibilmente pesante. Se iniziamo un'attività di lettura a voce alta, di spiegazione o interrogazione, dobbiamo interromperla ogni qual volta si mette in funzione il motopicco. Allora sospendiamo per riprendere quando quel rumore insopportabile finisce. Ma subito dopo dobbiamo zittirci per il fragore che ricomincia. Infine siamo costretti a cambiare attività.

Per quanto riguarda il freddo, quell'inverno c'è stata anche qualche spruzzata di neve e dentro la scuola la temperatura scende a 10-8 gradi. ma le nostre segnalazioni sono inutili.

Le ampie vetrate sono poco isolanti nei confronti delle basse temperature. In compenso anche il sole entra indisturbato, occupa tutti gli spazi delle aule ed è impossibile sfuggire ai suoi cocenti raggi, grazie all'ampia parete finestrata che non ha tende.
L'odore emanato dai pavimenti di linoleum color verde variegato contribuisce a rendere soffocante l'aria nelle calde giornate autunnali e primaverili.

I lavori continuano ed infine, nel settembre 1988, tutte le classi trovano una sistemazione nel caseggiato che, se non si tiene conto degli inconvenienti citati (alcuni permangono ancora oggi- 2002), si presenta luminoso e spazioso.
Nelle diciassette aule si distribuiscono le dieci classi, di cui cinque a Tempo Pieno con orario dalle 8,30 alle 16,30. C'è uno spazio per la mensa, uno per la sala proiezione, e sono disponibili altri ambienti di servizio.
All'inizio degli anni novanta si decide di dare un'ampia parte del piano terra alla Scuola Materna che è alloggiata in via Napoli.

La Scuola Elementare deve rinunciare ai progettati spazi per attività manuali, musicali, ed altro. In seguito, per recuperare i locali necessari, si procede a chiudere una zona a sinistra dell'ingresso, per ricavare un'aula.
Attualmente la Scuola Elementare ha la disponibilità di cinque aule al piano terra e nove al piano superiore, per un totale di quattordici aule. Dieci sono occupate dalle classi; vi è inoltre la sala proiezione, l'aula per l'insegnamento della lingua straniera, l'aula di musica e l'aula di sostegno per i portatori di handicap.
Si sente la mancanza di uno spazio adeguato per allestire un laboratorio di informatica; in questo momento i tre computer (due nuovi ed uno piuttosto vecchio) di cui la scuola è dotata sono sistemati in un locale non idoneo.
Le dieci classi del plesso formano cinque moduli. Le classi che hanno tra le materie anche la lingua straniera, per una giornata alla settimana rimangono a scuola per otto ore e mezza, dalle 8,30 alle 17,00. La mensa utilizza uno spazio che si apre sul corridoio e si trova al piano superiore.

 I due piani sono collegati da due vani scala e da un ascensore.

Al centro del caseggiato si trova un piccolo giardino interno, attorniato da vetrate, dove si trovano alcune piante tra cui palme nane, alloro, rosmarino, e molte erbe spontanee. Sulla fascia piastrellata che lo contorna sono sistemate numerose piante in vaso. Anche l'interno dl caseggiato ospita un gran numero di piante ornamentali che il personale ausiliario cura rendendo ogni angolo più accogliente.

 Per le attività motorie gli alunni hanno a disposizione uno spazio interno alla scuola che viene usato anche dalla Scuola Materna, ed una palestra coperta che si trova all'esterno, ad una trentina di metri di distanza. Il mancato collegamento coperto con il caseggiato scolastico la rende inutilizzabile nelle giornate molto fredde e piovose.
Negli orari nei quali la scuola è chiusa, la palestra coperta viene occupata da una società sportiva che pratica il Taekondo.
IL caseggiato scolastico è circondato da un vasto cortile che necessita di sistemazione. Mancano zone d'ombra dove sostare nelle giornate calde, e non vi sono gli allestimenti che consentirebbero di organizzare dei giochi o di svolgere educazione motoria all'aperto.
Vi si trovano alberi di olivo, residui dell'oliveto abbattuto per far posto alla costruzione.

 

 La descrizione rispecchia la situazione del 2000.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tholos19941catcosmoimmobiliaremattia.malacridaapwebsoftaicascinariortu.anglapietraia_07naitana.elenaamiciverdeart_itkipinotempestadamore_1967eugenio.giudice
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom