Creato da legaverano il 09/12/2006
il blog ufficiale
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 
 

 

« Letterina al sindaco e a...Nasce il PD.... »

Un commento sulla Valle dei Mulini

Post n°20 pubblicato il 17 Luglio 2007 da legaverano
 

Nel recente incontro che si è tenuto in Valle dei Mulini, si sono fatte alcune proposte per la risoluzione dell’annoso problema che attanaglia la valle, ossia la viabilità che a causa della Lamplast è da sempre difficoltosa.

La gente è esasperata, non ne può più della situazione, che vede tir fare avanti e indietro dall’azienda senza sosta anche di notte. Una delle soluzioni proposte è quella di creare una strada che colleghi direttamente la valle con la SS 36. Ma analizziamo bene questa soluzione: anzitutto la popolazione è contrapposta sulle due posizioni, tra il farla ed il non farla. Da un lato, tale strada porterebbe certamente un miglioramento per la logistica della Lamplast, in quanto renderebbe diretto l’accesso ai suoi fornitori, dall’altra, però, un accesso diretto tra la valle e la SS 36 stravolgerebbe l’equilibrio e la tranquillità della stessa. Infatti porterebbe i cittadini di Agliate, Carate e Briosco, e della stessa valle, che al mattino salgono fino a Verano per raggiungere la strada statale, a tagliare per via dei mulini, rendendo la stessa un nodo viario importante. Ricordando inoltre che il tratto della valle interessato dalla nuova strada è posto nella parte di maggior pregio paesaggistico del Parco Lambro, e tenendo presente che già l’amministrazione di Giussano ha categoricamente bocciato l’idea,  sottolineiamo la nostra contrarietà al progetto, poiché la nuova  strada modificherebbe e stravolgerebbe l’equilibrio naturale della valle, senza risolvere il problema anzi aggravando la viabilità della stessa, che noi pensiamo debba ritornare ad essere il polmone verde di Verano.

Una soluzione tampone in via di studio, è l’ampliamento della strada tra Mulino Bistorgio e Mulino Resica. Anche qui la popolazione è contrapposta su due netti schieramenti. Chi è a favore afferma che, specialmente i quel punto, si renderebbe più agevole il passaggio dei tir. Chi è contrario ritiene inutile l’ampliamento vista la presenza di numerose altre strettoie lungo la valle. Dobbiamo notare, comunque, che la strada, nella stessa zona in cui è proposto l’ampliamento, era stata ristretta dall’amministrazione di ViviVerano, con vicesindaco Casati, con la costruzione di un muretto, scelta dannosa, costosa ed illogica, che la Lega aveva criticato.

Due, a parere nostro, sono le possibilità per la risoluzione del problema e, ovviamente, da applicare coordinatamente:

-          la prima, e comunque temporanea, è la razionalizzazione degli ingressi dei fornitori dell’azienda, soluzione semplice dato che si riferisce all’organizzazione interna dell’azienda. Un problema potrebbe provenire dai tir in attesa, però anch’esso risolvibile con l’individuazione di zone da adibire a parcheggio fuori dalla valle. Tale razionalizzazione degli ingressi di materiale è ormai applicata da quasi tutte le aziende e da tutti i supermercati, non vediamo perché non si debba applicare anche in valle.

-          La seconda, e definitiva, da coordinarsi con la prima, è quella di prevedere, sul medio-lungo periodo, il trasferimento dell’azienda in un area industriale. Operazione da attuarsi con l’aiuto dell’amministrazione e con il suo sostegno. Prima o poi il trasferimento s’imporrà dato che questa soluzione è coerente con le indicazioni dell’ente parco che vieta sia nuovi insediamenti industriali che l’ampliamento dell’esistente  e allora perché non pianificarlo?

 

Dobbiamo notare, inoltre, su segnalazione dei residenti, che all’inizio della via dei mulini c’è un bel cartello di divieto di transito nelle ore notturne. Tuttavia tale divieto non è fatto rispettare dall’amministrazione né dalla polizia locale. Perché? Forse troppa fatica? O forse ci si ricorda della valle solo quando c’è da prendere dei voti per poi dimenticarsi della stessa due o tre giorni dopo le elezioni?

Sono tutte domande, rivolte all’amministrazione, ma che difficilmente avranno una risposta, certa e definitiva, lo stesso sindaco, in valle aveva affermato che il suo intervento all’incontro non era politico, ma di stampo tecnico, peccato che poi si sia dilungato in una piacevole digressione sulla futura rimozione delle campane della raccolta differenziate del vetro. Il problema della Valle va affrontato con lungimiranza e con un piano di Governo del Territorio e non come fa Viviverano con misure estemporanee spesso inutilmente costose e certamente dannose . I giovani Padani sono per la difesa del territorio e delle fabbriche, ma ognuno al suo posto

 

 

                                                           Andrea Terraneo

                                  Coordinatore cittadino Movimento Giovani Padani

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

nestor1959chiara.anghilierimariosorriso2009gin6prccaratebrianzaspadalDifensoredelvotodesioaidesianivalentina.tifronteverdenetz0FURLAN72psicologiaforenseAldus_r
 

Ultimi commenti

secondo me a Verano non bisogna fare più giochini politici ...
Inviato da: salvo
il 29/10/2013 alle 16:57
 
secondo me verano bisogna modernizzarlo e troppo antica...
Inviato da: anonimo
il 09/01/2012 alle 20:45
 
anonimo il 09/01/12 alle 18:10 via WEB e poi farebbe nuove...
Inviato da: anonimo
il 09/01/2012 alle 20:34
 
non ci sentiamo sicuri nel paese ci sono pocchi controlli ...
Inviato da: anonimo
il 09/01/2012 alle 18:42
 
secondo me verano bisogna modernizzarlo le strade sono...
Inviato da: anonimo
il 09/01/2012 alle 18:35
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963