Creato da livio203 il 04/08/2008

Andrea Liponi

Andrea è scomparso dal 8 giugno 2008

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

QuartoProvvisoriolivio203ardizzoia.nataliagentilini_piadaunfiorecristinagolinucci71InnoviamoInarcassadami.m81nicoletta_cassolITALIANOinATTESAbrizio70robertomn1946ale.x.andra71enrico505
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« ANZIANI CHE SCOMPAIONOUNA SPOSA, UN CAVALLO »

SOLO TU..

Post n°73 pubblicato il 21 Settembre 2010 da livio203
 

SOLO TU..

 

 

Figlio, figlio mio, amato figlio,

Figlio grande, figlio bello, figlio mio

Comunque tu sia dovunque tu sia sempre unico

Come Giosuè ti piango,

ma sei assente.

 

Dove possiamo piangerti, dove possiamo ridere con te?

Ancora una briciola ci rimane di speranza solo una briciola

Solo tu potresti darci la felicità,

con un segno, una parola:

VIVO!

 

Forse ci hai già dato troppo, non hai più nulla per noi

Forse devi fare la tua vita altrove e donare la tua grandezza ad altri

O forse hai esaurito le tue forze vitali

E di te non è rimasto che il ricordo

 

Ma noi ti aspettiamo ogni giorno di più

Mentre la speranza affievolisce, la luce vacilla,

Cresce la voglia di te.

 

Meriteresti parole intense uniche vaste profonde

E non queste povere modeste nude parole di un padre desolato

Che continua a vivere senza sapere perchè

La solita quotidianità, le piccole cose che riempiono la mente

 

Che emozionano, danno gioia, suscitano collera e riso

Mentre affiora sempre l’enigma della tua sparizione

Con le sue domande ossessive, sempre uguali.

E poi il ricordo, di come eri, di come sei stato

vivace, irrequieto, affettuoso,

Geniale,bello, sfortunato.

 

Ricordi che svaniscono nella nebbia …

Tutto si confonde, passato lontano e vicino

Il triciclo, il camioncino, la culla, i tuoi salti sul lettino,

I tuoi passi precoci come le parole

La tua sveglia intelligenza

Il chiostro dei Domenicani, la caligine di Cernobyl sul tuo battesimo.  

Le tue passioni: la geografia le gite i viaggi le auto.

E Marco, il tuo amico dall’asilo al liceo

E il tuo primo timido amore subito sfumato nella delusione.

Credevo fossi più forte di me e non mi accorsi della tempesta in arrivo

Violenta e distruttiva come una tromba d’aria a spezzare i tuoi sogni

I nostri sogni.

 

Figlio, figlio mio, amato figlio, amato come nessuno

Figlio grande, figlio bello, figlio mio.

Solo tu potresti darci la felicità,

Con un segno, una parola:

VIVO!

 

 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Livio203/trackback.php?msg=9292334

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
nana.45
nana.45 il 23/09/10 alle 18:18 via WEB
Andrea, come farai, quando ritornerai,a dar retta a tutti questi amici che ti sei fatto durante la tua assenza? Ovunque tu sia sappi che siamo tutti qui, insieme alla tua mamma e al tuo papà, ad aspettare il tuo ritorno per abbracciarti stretto, stretto, stretto, ti bacio caramente.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

GOCCE DI MEMORIA..

E' la prima e migliore colonna sonora di questo blog..

 

VB33 8 GIUGNO 2018

 

MIRELLA INTRODUCE IL CONVEGNO DEL 2012