Creato da gabbiano642014 il 15/01/2015
Cultura,tempo libero,collegamenti occasionali
 

Area personale

 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
diogene51SEMPLICE.E.DOLCEg1b9Terzo_Blog.Giusviscontina17das.silviamonellaccio19divinacreatura59iunco1900massimocoppagabbiano642014molto.personaleilariavitale_icarollo_angelaba.vi60
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo  blog non rappresenta

una testata giornalistica,

non ha scopo di lucro.

Alcune foto e testi del Blog

sono state reperite dal web.

Qualora fosse stato violato

il diritto di copyright prego

di darmene avviso,per la

rimozione immediata.

 

SHINYSTAT

 
 
 

 

 

21 APRILE 1944:LA STORIA

Roma - Via Madonna dei Monti 82 -  9-10 dicembre 2018


Nel centro storico di Roma in Via Madonna dei Monti 82,nella notte

tra il 9 e il 10 dicembre sono state divelte venti "pietre d'inciampo".

Le "pietre d'inciampo" realizzate a mano dall'artista tedesco Gunter

Demnig ricordano con il nome,cognome,data di nascita e luogo di

deportazione le vittime dell'Olocausto.

In Europa dal 1992 ne sono state installate 70.000.

Le "pietre d'inciampo" è quel fermarsi nel luogo preciso,dove Roma

ricorda le famiglie Di Consiglio, vittime dello sterminio nazista insieme

ad altre 2000 persone.

Le associazioni che manifestano nella libertà di stampa,le avversità

contro  ogni forma di razzismo non sono clandestine,svolgono

propaganda ed esprimono il pensiero che l'Olocausto non deve essere

dimenticato.

La legge Mancino del 25 giugno 1993,

n. 205 è un atto legislativo della Repubblica Italiana che

sanziona e condanna gesti,azioni e slogan legati all'ideologia

nazifascista, e aventi per scopo l'incitazione alla violenza e

alla discriminazione per motivi razziali,etnici, religiosi

o nazionali. La legge punisce anche l'utilizzo di simbologie

legate a suddetti movimenti politici.

Adachiara Zevi ,presidente dell'Associazione "Arte in Memoria"

ne ha denunciato il furto e la Senatrice a vita, Liliana Segre reduce

dell'Olocausto ha definito il gesto "una cosa talmente orribile e

vigliacca che non ho parole".

Membro degli Amici della Cultura Ebraica,nell'accaduto increscioso,

ritengo che la storia nella sua realtà autentica non deve essere

dimenticata o eliminata.La storia con i suoi monumenti,i documenti,

le sue fotografie, permette di ricostruire il volto del tempo.

La storia non è solo materia di accademici,ma sono gli errori,

le ingiustizie,le violenze che analizzate permettono all'uomo di

riplasmarsi,in modo di non commettere gli errori del passato.

Analizzare la storia nella sua criticità non è altro che liberarla dal

passato per la costruzione di un avvenire migliore. 

21 Aprile 1944 è la storia del popolo ebraico che inizia dal Vecchio

Testamento, poi l'epoca romana,il Medioevo, sino alla domanda

a cui tutti dovrebbero saper rispondere senza esitare:

Chi è un ebreo'? Che cosa distingue un ebreo da un non ebreo?

Io rispondo, un ebreo è un uomo come tutti gli altri.

Razza: Umana.


 

 
 
 
Successivi »