**TEST**
 
Creato da gabbiano642014 il 15/01/2015
Cultura,tempo libero,collegamenti occasionali
 

Area personale

 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
QuartoProvvisoriosurfinia60Silvyghiio_deja_vumauriziocamagnacuore_viggiatoreernestdgl17woodenshipgoldqueenIrrequietaDCherryslcomelunadinonsolopolNuvola_volamariateresa.savinodevidemanue
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo  blog non rappresenta

una testata giornalistica,

non ha scopo di lucro.

Alcune foto e testi del Blog

sono state reperite dal web.

Qualora fosse stato violato

il diritto di copyright prego

di darmene avviso,per la

rimozione immediata.

 

SHINYSTAT

 
 
 

 

 

IL MORO PRINCIPESCO ALLA CORTE DI STOCCOLMA

Post n°297 pubblicato il 12 Novembre 2019 da gabbiano642014
 

                        

 

Il 10 ottobre 2019 a Stoccolma sono stati consegnati due

Nobel per la Letteratura.Dopo Peter Handke,Olga Tokarczuk riceve

il Premio Nobel per la letteratura 2018 con uno dei suoi libri

più famosi:"I vagabondi".

Che cosa lega i due grandi scrittori, che filo conduttore si cerca

nelle parole invisibili?

 Questo è un  frammento che vi riporto.


Seconda lettera di Josephin Soliman a Francesco I

Imperatore d'Austria

"nelle carte di mio padre,che ho riordinato dopo la sua morte,

c'è una lettera a Sua Altezza l'Imperatore Giuseppe,Predecessore

e Zio di Vostra Altezza,una lettera scritta di suo pugno,nella quale

appaiono parole significative.Mi permetto qui di citarle:"Tutte le persone

sono uguali dalla nascita.Dai nostri genitori ereditiamo soltanto la vita

animale,e in essa, come sappiamo,non c'è la minima differenza tra un

re,un principe,un borghese o un contadino.Non esiste nessun diritto-

divino o naturale -che possa negare questa uguaglianza".

"I vagabondi"  - Olga Tokarczuk


Che cosa poteva chiedere Josephin Soliman per il

padre Angelo Soliman in tutte le lettere recapitate all'Imperatore?

Angelo Soliman era maggiordomo di corte,scienziato, sapeva fluent

cinque lingue,sempre presente in tutte le corti, conosciuto come:

Il Moro Principesco.

Siamo tutti uguali?

Come schiavo negro-libero, l'Imperatore Francesco II d'Austria,

il 21 novembre 1796 ordinò di spellarlo,impagliarlo e farne un

modello di gesso.

Il modello venne esposto e deriso a corte per molti anni.

ll destino volle che 31 ottobre 1848, la biblioteca dell'Hofburg è

stata incendiata e le spoglie del Moro Principesco finalmente

presero vita nei romanzi e spettacoli teatrali di tutto il mondo.


Siamo uguali?

La scienza nella dimensione studio e ricerca lo afferma

che non siamo uguali nella logica evolutiva di Darwin.

Certamente, non siamo uguali non per la razza,per la religione,

per la nazionalità,lo siamo nel dialogo,nell'ascolto,nella nostra

capacità di comunicare.

Siamo diversi nei sentimenti,nella passione, nelle emozioni

queste sono le più autentiche e delicate conoscenze

che Mmadi Make,"il Moro Principesco" rispolvera per attente

riflessioni nel Premio Nobel per La Letteratura 2018.

 

 

 
 
 
Successivi »