Creato da gabbiano642014 il 15/01/2015
Cultura,tempo libero,collegamenti occasionali
 

Area personale

 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
e_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19theothersideofthebedTerzo_Blog.Giusdivinacreatura59Ladro.di.Mentewoodenshipocchi_digattaNuvola_voladaunfioreunblogpercasomax542011iltuocognatino1cardiavincenzo
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo  blog non rappresenta

una testata giornalistica,

non ha scopo di lucro.

Alcune foto e testi del Blog

sono state reperite dal web.

Qualora fosse stato violato

il diritto di copyright prego

di darmene avviso,per la

rimozione immediata.

 

SHINYSTAT

 
 
 

 

 

LA MEDAGLIA PRESIDENZIALE DELLA LIBERTA':ARS POETICA

Post n°291 pubblicato il 20 Giugno 2019 da gabbiano642014
 

 

 

Per taluni nutriti nella cultura delle esigenze di mercato,

sembra incredibile il vivere della creazione e lettura poetica.

Oggi vi propongo i versi di Archibald MacLeish,drammaturgo

e poeta americano, Premio Pulitzer per la poesia nel 1953*.

*Ars Poetica

Una poesia dev'essere palpabile e muta
Come un frutto rotondo,

Silenziosa
Come antiche medaglie sotto il pollice,

Tacita come la pietra levigata dalle maniche
Sui davanzali dov'è cresciuto il muschio –

Una poesia dev'essere senza parole
Come il volo degli uccelli.

Una poesia dev'essere immota nel tempo
Come ascende la luna,

Lasciando, come la luna abbandona
Ramoscello per ramoscello gli alberi aggrovigliati alla notte,

Lasciando, come la luna dietro le foglie invernali,
Ricordo per ricordo la mente –

Una poesia dev'essere immota nel tempo
Come la luna sale.

Una poesia dev'essere uguale a:
Non una verità.

Per tutta la storia del dolore
Una foglia d'acero e un vuoto portone.

Per l’amore
Le erbe recline e due luci sul mare –

Una poesia non deve significare
Ma essere.


Il volo di un Gabbiano è proprio quella poesia che

non deve significare ,ma essere.

L'amica psico stamattina mi dice:" Oltre a condividere musica,

fotografia,arte,pensieri, che ti sei fumata stanotte?"

Lo sai fumo la Poesia..


La poesia non si mangia,ma allarga,orienta

e sviluppa il senso critico,nel passato-presente-futuro.

La poesia è l'essere-tempo delle mani ,che annoto

in un piccolo taccuino.

Nel reale pochi lo ammettono,eppure

l'uomo legge la verità nella poesia ,quella libertà

nella quale rileggendola si riconosce.

Penso che in qualsiasi era, la cultura delle arti è

la più grande forza che lo spirito che avere.

Nella poesia si estrae l'arte pura che è in ognuno,

dove spazi di vita prendono forma.

La poesia non è solo il linguaggio poetico ,ma

chi scrive cerca di riassume i propri sentimenti,le proprie

emozioni riuscendo a farli emergere nell'anonimo

della persona.

La poesia è quella logica della fantasia che ci riporta

allo studio del passato,al dramma delle guerre,

ai movimenti letterari,alle religioni.

La migliore poesia?

Io non sono una scrittrice,ma ritengo che

la migliore poesia non è sempre nella metrica,

nella struttura,ma nella forza che richiama.


In questi versi, questa settimana voleremo insieme...


"Pesci, pensai, non siamo altro che pesci, branchie che si gonfiano

e si chiudono, poi viene un gabbiano che dall’alto ci prende

e mentre ci smembra ci fa volare, forse questo è l’amore."

Margaret Mazzantini
Venuto al Mondo


* FONTE : Enciclopedia Treccani.

               Collected Poems: 1917-1952

 
 
 
Successivi »