Creato da gabbiano642014 il 15/01/2015
Cultura,tempo libero,collegamenti occasionali
 

Area personale

 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Febbraio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28      
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
black.whaleTerzo_Blog.Giusdas.silvialascrivanamonellaccio19r1ck1viscontina17SEMPLICE.E.DOLCElicsi35peba.vi60cruelangelsriccidoratiwoodenshipCarlAlbertoBarbagliadonadam68
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo  blog non rappresenta

una testata giornalistica,

non ha scopo di lucro.

Alcune foto e testi del Blog

sono state reperite dal web.

Qualora fosse stato violato

il diritto di copyright prego

di darmene avviso,per la

rimozione immediata.

 

SHINYSTAT

 
 
 

 

 

TERESA MANNINO E I MALI DEL MONDO:SOULD OUT

Post n°279 pubblicato il 16 Febbraio 2019 da gabbiano642014
 

 

           

           Teresa Mannino - Sento la terra girare-

           Teatro  Colosseo Torino 12-17 febbraio 2019


Teresa Mannino, comica, laureata in filosofia all'Università degli

Studi di Palermo diviene personaggio rivelazione di Zelig.

Premiata nel 2012 con un Oscar della Tv,arriva sotto la Mole

con lo spettacolo al Teatro Colosseo:"Sento la terra girare".

In questi giorni,la cabarettista rimane commossa e meravigliata

in quei 4800 spettatori del sould out delle serate.

Si apre il sipario: "Sento la terra girare".

Per anni rimane chiusa in un armadio e un giorno decide

di uscire.

Non ritrova le stagioni a causa dell'inquinamento atmosferico,

viene ribaltata nel mondo dell'educazione telefonica 

di whatsapp,nella produzione di grano "infestato,

in quel 60% di cibo che viene sprecato,nelle infinite

scatole di plastica che ci avvolgono e quel Natale

che non è più famiglia.

Quando termina lo spettacolo si riflette dei Mali del Mondo.

Ci si domanda del Bene nella difesa della natura,

 e nell'arroganza  e consumismo ci si imbatte sempre

in quella sorte del Male.

Si pongono dubbi nelle credenze religiose,ma in quelle

opinioni filosofiche la verità non è Dio, che ha creato

il mondo nel migliore modo possibile,ma è

l'Uomo nell'avidità,nell'indifferenza,nella violenza,

che è in grado di capovolgere la bellezza del Creato.

Le strategie sono diverse,ma i Mali del mondo della

cabarettista si racchiudono nei meravigliosi versi che recita

all' apertura:

Disattenzione - Wislawa Szymborska

Ieri mi sono comportata male nel cosmo.
Ho passato tutto il giorno senza fare
domande,
senza stupirmi di niente.
Ho svolto attività quotidiane,
come se ciò fosse tutto il dovuto.
Inspirazione, espirazione, un passo dopo
l’altro, incombenze,
ma senza un pensiero che andasse più in là
dell’uscire di casa e del tornarmene a casa.
Il mondo avrebbe potuto essere preso per
un mondo folle,
e io l’ho preso solo per uso ordinario.
Nessun come e perché -
e da dove è saltato fuori uno così -
e a che gli servono tanti dettagli in movimento.
Ero come un chiodo piantato troppo in
superficie nel muro
(e qui un paragone che mi è mancato).
Uno dopo l’altro avvenivano cambiamenti
perfino nell’ambito ristretto d’un batter
d’occhio.
Su un tavolo più giovane da una mano d’un
giorno più giovane
il pane di ieri era tagliato diversamente.
Le nuvole erano come non mai e la pioggia
era come non mai,
poiché dopotutto cadeva con gocce diverse.
La terra girava intorno al proprio asse,
ma già in uno spazio lasciato per sempre.
E’ durato 24 ore buone.
1440 minuti di occasioni.
86.400 secondi in visione.
Il savoir-vivre cosmico,
benché taccia sul nostro conto,
tuttavia esige qualcosa da noi:
un po’ di attenzione, qualche frase di Pascal
e una partecipazione stupita a questo gioco
con regole ignote.


 
 
 
Successivi »