Creato da: BROWSERIK il 29/05/2009
Frustrazione ciibernetica

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

Gigitortorgabriellacitro.cgstacchificio.sirepoetanmalejandratabernafed871nico.mirandaemilytorn82bongiovifilippo2014pachiscoharmony0NIKO665miss.martina67armandodirienzomarco_chianale
 

Ultimi commenti

Chi puņ scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Lezione di Filosofia Ana...Lezione di Filosofia Ana... »

TOP ITALIAN SCENTISTS IN THE WORLD

Post n°193 pubblicato il 23 Aprile 2011 da BROWSERIK
 

hju 

  I Top Italian Scientists in giro per il mondo In tempi di ferie di Pasqua, una riflessione sul profilo globale dei Top Italian Scientists (TIS, che qualcuno ha intellingentemente ridefinito con la I = International) era doverosa, vista l'intensa analisi che abbiamo portato avanti per evidenziare tutte le eccellenze accademiche in Italia. Quest'operazione, iniziata a fine Gennaio ed oramai in via di conclusione (i dati 'live' che ha generato, riguardo al ranking dei vari istituti di ricerca, sono ora completamente disponibili all'interno dell'articolo in costruzione TIS Report 04: http://www.topitalianscientists.org/Top_italian_scientists_VIA-Academy.aspx), ha creato un vivace dibattito negli ambienti accademici italiani.

Ma ben poco fra gli scienziati e studiosi esuli all'estero, la cui relativa proporzione fra i TIS si e' andata progressivamente ridotta dal 30% di inizio anno al 20% attuale. In effetti, mentre per gli accademici italiani sono disponibili le liste ufficiali del MIUR, per quelli all'estero non esistono delle risorse informative esaurienti, con la parziale eccezione della recente iniziativa dell'ISSNAF, che sta costruendo la 'Online Encyclopedia of Italian Intellectual Migration' http://www.issawiki.org/wiki/index.php?title=Main_Page#Italian_Intellectual_Migration .

Uno scandaglio sistematico di questa risorsa ha permesso di individuare oltre una ventina di nuovi TIS che lavorano tutti in USA. Molti ma non tutti i TIS che avevamo raccolto sono presenti in questo sito, che quindi risulta limitato - seppur raccolga interessanti dati storici ed i nomi di scienziate/i e studiose/i giovani che in pochi anni avranno i numeri per entrare a far parte dei TIS. Nel frattempo, possiamo trarre delle conclusioni valide dai dati sinora raccolti riguardo a scienziati established che lavorano all'estero.

Sono oltre 400 sul totale attuale di 2050 TIS, e la meta' lavora in USA. La distribuzione per grandi aree geografiche del mondo TIS (figura del post) mostra un rapporto di 10 a 7 fra i TIS che lavorano stabilmente in Nord America ed Europa, mentre risulta significativa, anche se molto minore, la presenza di TIS in Asia (4 su sei in Giappone). Ci sono anche 2 TIS che lavorano nell'emisfero australe, uno in Brasile ed uno in Sudafrica - pero' entrambi hanno affiliazioni pure in Italia. Una considerazione particolare meritano infatti gli scienziati con doppia affiliazione estero/Italia, che in totale sono 37 (considerando anche i 5 che ufficialmente lavorano per il Vaticano, essendo affiliati al Bambin Gesu' di Roma). Fra gli istituti universitari, Trento ed il San Raffaele di Milano raccolgono una proporzione significativa di questi TIS con double affiliation.

Tuttavia il nuovo istituto IIT ne raccoglie il maggior numero relativo, 5 - oltre la meta' di tutti i TIS dello stesso istituto! Questo dato indica che l'IIT risulta attualmente il maggior polo di attrazione di scienziati italiani all'estero. Proprio grazie all'apporto di questi TIS dall'estero, la nuovissima istituzione IIT ora risulta fra gli istituti di ricerca italiani con maggior frequenza di persone ad alto impatto scientifico, come evidenziato nel nostro recente post del 31 Marzo, ed ora riportato anche nell'articolo TIS Report 04 - originariamente dedicato ai 'top 50 italian institutes', ma ora allargato a tutti quelli per cui dati TIS sono disponibili. Le recenti polemiche sulla produttivita' dell' IIT rispetto ad altri istituti statali (da ultimo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/20/enti-di-ricerca-la-profezia-di-carlo-rubbia/105791/) non hanno proprio considerato questi dati. In effetti, risulta molto piu' valido computare l'impatto scientifico (numero di citazioni oppure h-index cumulativo degli affiliati) che il mero numero di pubblicazioni - la meta' delle quali ha impatto zero, visto che non le cita mai nessuno! E con questi dati e considerazioni accogliate i migliori auguri di Buona Pasqua dalla Via-academy!

Posted by: ing. Luca Boscolo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/MASTERIZZAZIONE/trackback.php?msg=10146025

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
miss.martina67
miss.martina67 il 10/08/14 alle 20:25 via WEB
welcome in this rent a car - benvenuti su questo commento riguardo la vostra idea per creare punti di autonoleggio e affiliazione di nuovi punti,se avete idee nuove e volete scriverci sul noleggio: Affiliazione autonoleggio grazie a presto
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.