Creato da misteropagano il 20/09/2012

ÐEINAUTI

OLIMPO

 

« .- SILENT LOVE Sipo Liimatainen.-Mutando »

.-Debito di scrittura

Post n°2371 pubblicato il 31 Ottobre 2020 da misteropagano
 

AP

 

Le (sue) parole, poche. Incisive. Calde semplici acute. Capaci di entrare in circolo come un segnale luminoso che attraversa il corpo mirando la testa in un lampo di verità. Uno sparo tra i meno mortali. I graditi pensieri da lontano, come lontano è il tempo inconsiderevole che unisce qualcosa di ritorno agl_esserioriginari

In quello i livelli via via si sommano per trasparenze e tu vedi  il fondo e l'alto, i lati grandangolari delle vibrazioni, le pennellate a secco, gli impasti di cenere, i fili tesi. Certo si, nel debito di scrittura c'è il segno. Il caffellatte di conforto in cui intingi un pennello sbagliando quello della trementina. Il fare la punta alla matita morbida per avere un suono in più sul foglio, scherzerellando. Gettando fuori noie astruse, purificando l'aria con Rosmarino Auroshikha.

Il debito di scrittura era ardere di sete, disseccarsi di sale, trovarsi Venere calligrafica col toupé di arrovellate e ardite figure letterarie, in un imago mundi inesplorato. Lo sparo di Pistoletto, Kounellis, eppiù. Così il debito di scrittura diventa debito di segno. E nel segno, nel filo, la fenomenologia del gesto. 

Il mio debito è sempre temerario. 

⎝⧹:ÐÐ⧸⎠♪

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog