Creato da vanessa.riva il 20/06/2008
 

Ma come si fa...

chi non muore si rivede!!!

 

 

« Bonus bebèun'ottima idea! »

palestra che passione... parte seconda!

Post n°184 pubblicato il 15 Maggio 2016 da vanessa.riva

Come se la vita da mamma che lavora non fosse già abbastanza dura, da un po' ho preso la malsana decisione di iscrivermi in palestra! 

Ogni tanto, quando gli impegni me lo permettono, mi cimento nella difficile impresa della lezione di gag delle 10 del mattino! 

Per chi non lo sapesse Gag è l'acronimo di gambe addominali e glutei ed il solo nome ti mette già un misto di ansia da prestazione e stanchezza che vorresti già scappare appena arrivata sulla soglia.

Ti guardi intorno e vedi che, a parte te e la tua compagna di sventure, l'età media delle avventrici del corso ha sessanta anni passati (l'orario della lezione effettivamente si adatta più alla pensione).

Guardando queste deliziose nonnette nei loro fusaux (perché loro indossano i fusaux come Jane fonda non i  leggins!) ti senti rincuorata perché dici tra te e te: cavolo, se ci riescono loro, io che non ho nemmeno 40 anni dovrei farcela ad occhi chiusi!!!

Sin da subito, tuttavia, ti rendi conto di aver fatto un errore madornale: forse le signore avranno un inizio di osteoporosi ma la mattina si svegliano presto perché il loro ritmo biologico glielo impone... Non i loro figli che alle 6 del mattino ti svegliano urlando reclamando il latte come  se avessero dimenticato di aver mangiato solo la sera prima!!! 

E comunque resisti, fai gli esercizi che l' istruttore ti indica con entusiasmo come se fosse un divertimento, dici a te stessa che ce la puoi fare, che anche se ti pare che ti stiano strappando le budella per quanto ti bruciano gli addominali questo strazio prima o poi finirà...

Ti guardi intorno mentre cerchi di tenere la gamba su, ti sforzi quasi di sorridere per non dare soddisfazione a quel sadico dell'istruttore che ogni tanto ti osserva con l'espressione di chi pensa "guarda le pensionate che sono più atletiche di te" , cerchi lo sguardo compassionevole della tua amica, anche lei trasfigurata dallo sforzo e poi ti rendi conto che il termine gag forse si riferisce al fatto che la scena che ti trovi davanti allo specchio è un siparietto tragicomico!!! 

 

 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 1
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

aristocraticvanessa.rivapinkhotelxniki84xalexdino1970mac220473marmonte1968marcienne71liberato77.lenrico505shantjetobias_shufflelaeternavenerev.s
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: vanessa.riva
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 42
Prov: MI
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20