Anno Domini 1386

A volte i libri non raccontano la Verita'...

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

...SORRIDI...

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: fico_vintage
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Etą: 52
Prov: GE
 

COOOOOCCODEEEEEE !!!

 

ULTIMI COMMENTI

Impegnatevi di pił con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 05/10/2020 alle 17:16
 
Tanti auguri di Buon Natale
Inviato da: elyrav
il 24/12/2019 alle 08:49
 
auguri
Inviato da: elyrav
il 02/01/2019 alle 08:02
 
tanti auguri :)
Inviato da: elyrav
il 24/12/2018 alle 08:50
 
Eccomi qui giunta ad augurarti con tutto il mio cuore delle...
Inviato da: molto.personale
il 20/12/2018 alle 10:02
 
 
 

didascalia

 

FICHISSIMO!!!

Fichissimo!!!_mini

 

VERSO L'IGNOTO

Verso Ignoto

 
 

.-.

contatori
 

 

« Giochiamo??? ^______^...^_______^ »

Sniff....Arriva la Primavera...^______^

Post n°395 pubblicato il 29 Marzo 2017 da fico_vintage

Come promesso ^_______^. Dunque, se ora Vi ponessi il quesito
di cos'e' questa, cosa mi rispondereste?!?

S.L.Scacchiera

Bene!!! Risposta esatta!!! E sapete dove si trova questa Scacchiera?!?
Indovinate???
Sempre nella Cattedrale di San Lorenzo (Foto al post precedente).
Quindi abbiamo parlato del "Filetto" o "Tris", ora vediamo di
approfondire dove si trova questa Scacchiera, e cosa si nasconde
dietro alla sua collocazione... Sulla Facciata, lato sinistro, ad un'altezza
di 5 mt circa, la trovate li... Qualche tassello non e' piu' del colore
acceso che tendeva al rosso... Ma... Siamo nei primi anni del 1300,
Genova e' una Potente Repubblica, che vive un periodo assai florido.
Mercanti in Terra e in Mare. Proprio nei primi decenni, un certo
Megollo Lercari, (Megollo sarebbe il nome, e deriverebbe da" Menegu",
Menico, Domenico...) Mercante e Navigatore, era solito fare da spola
da Genova a Trebisonda (Turchia) per i suoi affari.
Le sue visite in quella Terra, erano diventate cosi frequenti che
divenne ben presto Ospite d' Onore dell' allora Imperatore Turco
Alessio II.
Un giorno, come gia' era accaduto in precedenza, frequentando
spesso il Palazzo, il Megollo e l'Imperatore si ritrovano a giocare
a Scacchi. Nella Sala oltre ai Sudditi, Cortigiani, si presenta un certo
Andronico, (voci dicono che sia stato il "favorito" dell' Imperatore)
che inizia ad infastidire il Megollo, fino ad insultarlo, e si dice a dargli
un sonoro schiaffo.
Immaginate!!! Megollo Lercari, Mercante e Navigatore, ospite dell'
Imperatore, insultato e schiaffeggiato da un Cortigiano??? 
E no eh!!!! Chiede che gli siano presentate delle pubbliche scuse,
sfidandolo a duello, ma l'Imperatore Alessio II, non ascolto' queste
richieste. Indignato e furioso il Megollo giura vendetta. Fa' rientro
a Genova. Racconta l'accaduto ai parenti e familiari, e con il permesso
di quest'ultimi e del Comune, raduna dei soldati,e con 2 Galee si dirige
verso Trebisonda. Ma non si precipita a Corte dell'Imperatore, ma si
ferma nelle acque appena fuori dal Porto.
Tutte le navi che sono dell' Imperatore vengono intercettate,
abbordate, e ai prigionieri vengono tagliati naso e orecchie.
Il "Bottino" viene poi conservato in Salamoia in Barili... .
Questo si ripete per un certo periodo, fino a quando, fatto prigioniero
un' Anziano e i suoi due figli, il pover'uomo chiede di salvare i due figli
ed e' pronto a sacrificare la sua vita. Mosso a pieta', il Megollo chiede
di far ritorno dall' Imperatore, insieme ai figli, evitando a tutti loro il
"taglio", recapitandogli il "Bottino" con la promessa che se il Suo
Cortigiano, causa della sua indignazione, non si fosse presentato a Lui
rendendogli pubbliche scuse, e affrontato a duello, avrebbe continuato
il suo macabro modus operandi.
Alessio II, "convinto",  non pote' fare altro che sottostare.
Quando il Cortigiano Andronico fu' portato al cospetto di Megollo,
piangendo, impaurito, e implorando pieta', il Megollo gli rispose
"Genoesi mai incrudeliscono contra Donne" (Giustiniani, c. CXLVIIIv)
che tradotto suona piu' o meno cosi " non sia mai che si dica che i
Genovesi se la prendano con le Donne"... Con un calcio nel Popo' lo
consegno di nuovo all' Imperatore.

Bene....ehm....chi fa' una partita a Scacchi ora????

Nooooooo!!! Stavo dimenticando una cosa...uff...che Testa!!!
Dunque, qui sotto Vi propongo la foto del Palazzo Lercari-Parodi
(Parodi e' il nome della Famiglia che ne 'e' proprietaria).
Fu fatto erigere nel 1571, da Franco Lercari, un discendente del
Nostro "Menegu".
Sulla facciata del Palazzo troviamo un portale un po' bizzarro. ad
opera di Taddeo Carlone. Architetto e Scultore. Ai lati troviamo 2
Telamoni. Il Telamone e' di solito una scultura maschile, impiegata
come sostegno, strutturale o decorativo, molto piu' belle di semplici
Colonne. Guardate molto attentamente la foto....Notato niente???

Immagine p

Mhhhhh...forse e' un po' troppo piccolina, e oggi mi sento buono, e vi
voglio aiutare. Commissionato il lavoro, e completato, il Signor Franco,
discendente del Megollo, chiese allo Scultore di dare un colpo un po'
piu' forte sul nasino dei due Telamoni, a ricordo che quello era il
Palazzo dei Lercari, quelli che non si fanno prendere ne' per il naso,
ne' per le orecchie....

Immagine f

Altra cosa poi chiudo....Le icone qui sono tutte senza naso, ma il
Megollo in questo caso non c'entra ....

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: fico_vintage
Data di creazione: 17/08/2012
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2massimocoppacranbritcririnaldsurfinia60oranginellamarinovincenzo1958Pisty48lusimia2005elyravfico_vintagenuovocinevittoriaallegra.gioiaSONIA.DIAMANTE
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

KIYA & DANIEL

buono

 

SCUDO MEDIEVIL

Scudo Medievil

 

GRAVEYARD

 

MMMMMHHH

Mmmmhhh

 

 

S.D.F.M