Succo di tricheco

non sono stupido, sono mentalmente libero...

Creato da ElMatadorCaliente il 04/09/2007

Cerca in questo Blog

  Trova
 
O QUID TUAE
BE EST BIAE?
RA RA RA
ES ET IN
RAM RAM RAM
I I
 

If there's a God or any kind of justice under the sky
If there's point, if there's a reason to live or die
If there's an answer to the questions we feel bound to ask
Show yourself, destroy our fears, release your mask

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

I miei link preferiti

take it easy...

 

Ultime visite al Blog

ElMatadorCalientetesmar1960fante.59mooscardellestelleMaAnkeNoXkeSimaryluisellacey_munrolatortaimperfettatobias_shuffleattaccoimminentebianconigliosblack.whalefugattoficcanasochristie_malryenrico505
 

Ultimi commenti

Buona serata
Inviato da: giramondo595
il 26/07/2013 alle 23:34
 
A volte un passo indietro è un modo per fare meglio la...
Inviato da: tigereyes3
il 21/05/2012 alle 21:12
 
sepolemia...!
Inviato da: Thiashyn
il 18/10/2011 alle 10:01
 
Veramemente molto interessante e utile. Ciao! Andrea
Inviato da: marzo1941
il 11/10/2011 alle 12:27
 
il problema non si pone dal punto di vista delle mele,...
Inviato da: ElMatadorCaliente
il 02/05/2011 alle 08:50
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 
 

 

« folli2012 »

A VOLTE RITORNANO. SEPOLEMIA...

Post n°177 pubblicato il 11 Ottobre 2011 da ElMatadorCaliente

Ebbene si, dopo anni di quiescienza la sepolemia è tornata a manifestarsi.
E per chi non la conoscesse...

Descrizione
Malattia non infettiva e non contagiosa causata da agenti esterni che inibiscono il sistema nervoso centrale per un tempo variabile. Nei casi più gravi tale inibizione risulta cronica.
Gli agenti patogeni scatenanti variano a seconda dello stile di vita del malato, i più comuni sono alcol e cannaboidi.
La sepolemia colpisce individui di qualsiasi età, ma in particolare la fascia più a rischio risulta essere quella dai 14 ai 99 anni.

Sintomi
I sintomi della sepolemia non sono gravi, provoca talvolta amnesie temporanee, stati catartici di durata variabile, predisposizioni ad azioni assurde e contro ogni legge di conservazione della specie, ridotte capacità logiche ed un continuo lamentarsi dell’individuo che proferisce la frase “se pole mia!”.
Una volta contratta, la sepolemia produce una risposta immunitaria a breve termine, quindi una ricaduta nei giorni o nelle settimane successive è molto probabile.
La sepolemia è diffusa in particolare nelle zone con alta concentrazione di individui festaioli.

Incubazione e terapia
Il periodo di incubazione è di circa una notte: inizia all’entrata degli agenti nell’organismo e finisce all’insorgenza dell’alba del mattino seguente.
La malattia, pur non essendo contagiosa, può essere contratta anche se si frequentano individui in fase di incubazione. Infatti non è raro, in questi casi, entrare in contatto con gli agenti patogeni e quindi incubare la malattia.
Non esiste una cura specifica. Si possono trattare i sintomi (terapia sintomatica) ma non la causa.
Esiste un rischio di prematurità per coloro che hanno la madre infetta durante la gestazione.

Vaccinazione
A tutt’oggi non esiste un vaccino specifico. L’unico modo per evitare di contrarre la sepolemia è quello di limitare al massimo ogni possibile contatto con gli agenti patogeni scatenanti.

Non sono riferiti in casistica episodi di complicazioni gravi della malattia.

 

ave pueblo!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/MirrorOnTheWall/trackback.php?msg=10698243

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
marzo1941
marzo1941 il 11/10/11 alle 12:27 via WEB
Veramemente molto interessante e utile. Ciao! Andrea
 
Thiashyn
Thiashyn il 18/10/11 alle 10:01 via WEB
sepolemia...!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.