Creato da ulissee01 il 20/08/2008

PRODOTTI ECOLOGICI

Detersivi e Cosmetici

 

 

ACIDO CITRICO MONOIDRATO

Post n°26 pubblicato il 01 Aprile 2009 da ulissee01
Foto di ulissee01

ACIDO CITRICO MONOIDRATO:

L’acido citrico è un prodotto naturale , è sottoforma di polvere  e permette di realizzare 5 prodotti  molto utili nella pulizia della casa.

 

  1. DISINCROSTANTE PER LAVATRICE
  2. BRILLANTANTE PER LAVASTOVIGLIE
  3. ANTICALCARE PER SUPERFICI LAVABILI
  4. AMMORBIDENTE PER LAVATRICE
  5. DISINCROSTANTE PER MACCHINE DA CAFFE’ E FERRO DA STIRO

 1-     DISINCROSTANTE PER LAVATRICE: preparare una soluzione al 18-25% in un litro d’acqua (180/250g di Acido Citrico in 1 Litro d’acqua). Versare la soluzione direttamente nel cestello vuoto ed effettuare un lavaggio con programma ad alta temperature. Si consiglia di ripetere l’operazione una volta al mese.

 2-     BRILLANTANTE PER LAVASTOVIGLIE: preparare una soluzione al 18% (180g di prodotto in 1 Litro d’acqua) e versarla nella vaschetta del brillantante regolando l’indicatore al massimo.

 3-     ANTICALCARE PER SUPERFICI LAVABILI:  preparare una soluzione al 18%-20%(180/200g di prodotto in un litro d’acqua) lasciare agire per qualche minuto e risciacquare. Eliminerete tutte le incrostazioni calcaree! Non utilizzare su superfici come marmo, cotto, pietre e legno e tutte le superfici dove si sconsiglia l’uso di un detergente acido.

 4-     AMMORBIDENTE PER LAVATRICE: preparare una soluzione al 15% (150g di prodotto in un litro d’acqua) e versarne 100ml nella vaschetta dell’ammorbidente della lavatrice.

 5-     DISINCROSTANTE PER MACCHINE DA CAFFE’ E FERRO DA STIRO:  preparare una soluzione del 18-20% (180-200g in un litro d’acqua) per rimuovere le incrostazioni da macchine del caffè e ferri da stiro.

 
 
 

FA' LA COSA GIUSTA MILANO

Post n°25 pubblicato il 09 Marzo 2009 da ulissee01
Foto di ulissee01

Mancano pochi giorni all'inizio della fiera FA' LA COSA GIUSTA, dal 13 al 15 Marzo 2009 a Milano

 


La fiera Fa' la cosa giusta! nasce a Milano nel 2004 come occasione di incontro tra realtà pubbliche e private impegnate a costruire uno sviluppo sostenibile dell'economia locale.
L'edizione 2008, forte di 40.000 visitatori e più di 400 espositori, si è definitivamente imposta a livello nazionale come evento capace di catalizzare l'attenzione del grande pubblico, delle istituzioni, delle imprese e della stampa italiana.
Negli ultimi anni, inoltre, è crescente l'interesse per il mondo che si riconosce nella definizione di "economia solidale": sempre più realtà (aziende, associazioni, istituzioni) intraprendono un percorso di sostenibilità ambientale e sociale; al contempo cresce il numero di consumatori che chiedono e scelgono prodotti e servizi di qualità e ricchi di valori.
Per tutti questi motivi, Terre di Mezzo editore ha lanciato il "Progetto Fa' la cosa giusta!", che si propone di diffondere sul territorio nazionale i valori e i contenuti della sostenibilità ambientale e sociale, dando vita in diverse città italiane ad eventi in grado di valorizzare le specificità del territorio, in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.
Ad oggi esistono o stanno per nascere Fa' la cosa giusta! a Trento, Parma (Kuminda), Genova, Torino e Palermo.

 
 
 

IMPARIAMO DALLA NATURA!

Post n°24 pubblicato il 30 Gennaio 2009 da ulissee01

Chiedi alla natura" i trucchi della "biomimesi"


Impermeabili come le ali delle farfalle, adesivi come le zampe dei gechi. Gli accorgimenti di piante e animali raccolti per la prima volta in una banca dati online



LE ALI delle farfalle e le foglie di molte piante possono ricevere le gocce di pioggia e di rugiada senza bagnarsi, trasformandole in perle d'acqua: perché allora non dipingere le pareti di case e palazzi con una vernice che abbia le stesse caratteristiche?


Un prodotto del genere esiste già e tutte le informazioni sul suo conto si trovano sul sito:
asknature.org,
la prima banca dati online di biomimetica.


La biomimetica è la disciplina che studia i processi biologici e biomeccanici naturali come fonte di ispirazione per il miglioramento di attività e tecnologie umane e AskNature ("chiedi alla natura") raccoglie tutte le informazioni a riguardo, mettendole a disposizione di architetti, ingegneri, pittori e designer. La realizzazione è stata possibile grazie ad Autodesk, leader mondiale nella fornitura di software di progettazione innovativa, che ha creato un sito facile da consultare e ricco di immagini spettacolari.


La banca dati online è infatti molto più di un archivio: disponibile in diverse lingue, permette a liberi professionisti e appassionati di attingere gratuitamente a un patrimonio costituito da miliardi di anni di evoluzione, suddiviso in categorie e accompagnato da illustrazioni.


Lo studio di balani, gechi e altri animali capaci di camminare sulle pareti può essere infatti molto utile a chi ha intenzione di dedicarsi a un progetto che abbia queste caratteristiche. Questo non significa che, grazie ai consigli e alle illustrazioni disponibili, tutti saranno in grado di trasformarsi in supereroi, ma, come è sottolineato dal sito stesso, la natura offre da sempre soluzioni semplici e geniali ai nostri problemi.


Ci sono ad esempio mammiferi e uccelli capaci di contenere le vibrazioni e questa tecnica può essere studiata e applicata alla costruzione di edifici, e allo stesso modo può essere incredibilmente utile studiare il volo degli uccelli, che quando si spostano sono forti, leggeri e sempre eleganti, e le proprietà della pelle dello squalo (alla quale si sono ispirati ad esempio i progettisti della tuta del velocissimo nuotatore Michael Phelps).


Il sito nasce da un progetto dell'Associazione Biomimesi, fondata da Janine Benyus, pioniera e una sostenitrice del movimento della "biomimicry" e autrice nel 1997 del libro "Biomimesi: innovazione ispirata dalla natura". "Sono arrivata a coniare questo termine attraverso il mio lavoro di scrittrice di storia naturale - racconta - Avevo scritto cinque libri di storia naturale ed erano pieni di casi di adattamento di piante e animali davvero incredibili. In quelle pagine si parla del modo in cui gli organismi sono integrati al loro ambiente con straordinaria bellezza e raffinatezza, da quello in cui la balena è capace di tuffarsi a tanta profondità e quello in cui la rondine è capace di volare. Poi mi è venuto in mente: perché non cercare di emulare tutto questo?".


Dopo aver scritto il libro, la Benyus cominciò a ricevere telefonate incuriosite da parte di scienziati, ingegneri e architetti. Finché un giorno una ricercatrice dell'università del Montana la chiamò e le disse: "E' questo che voglio fare nella vita. Posso venire a trovarla?". Cominciarono così a organizzare workshops progettuali destinati ai progettisti di professione, insegnandogli come guardare al mondo naturale per trovare soluzioni pratiche. Dopo poco nacque il Biomimicry Institute.


AskNature (che include le linee guida dell'associazione, motore di ricerca e social network) è un luogo dove innovatori e biologi possono incontrarsi, scambiarsi informazioni e fare progetti insieme: con oltre nove milioni di utenti tra architetti, designer e ingegneri provenienti da tutto il mondo, promette di sviluppare un nuovo concetto di design, capace di influenzare positivamente le decisioni progettuali. "Siamo fieri di essere sponsor di AskNature - spiega Lynelle Cameron, direttore Sustainability per Autodesk - è importante semplificare i processi decisionali che riguardano l'architettura sostenibile a offrire ai clienti il design intelligence necessario per prendere decisioni progettuali più funzionali, sia che si tratti di un edificio, di un treno, di una scarpa o di una città".


Sono sempre di più le realtà interessate alla biomimesi per la realizzazione dei propri progetti. Lo studio internazionale di architettura HOK, specializzato in pianificazione di edifici e complessi residenziali, sta ad esempio utilizzando la biomimesi per la costruzione di un complesso situato sul fianco di una collina vicino a Pune, in India. La stabilità del terreno rappresenta una vera e propria sfida in questa zona, a causa dei pendii ripidi e dell'alternanza tra periodi siccità e violenti monsoni. Per assicurare gli edifici al suolo, anziché perforare il terreno, il team sta tentando un approccio di tipo biomimetico, simulando il comportamento dalle radici di un albero per ancorarsi al terreno.


SARA FICOCELLI


www.repubblica.it

 
 
 

Post N° 22

Post n°22 pubblicato il 11 Gennaio 2009 da ulissee01

Api. Anche il Consiglio di Stato rigetta il ricorso delle multinazionali della chimica

 
 
 

Post N° 21

Post n°21 pubblicato il 04 Gennaio 2009 da ulissee01

RACCONTO

"I due malati" (autore sconosciuto)

Due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d'ospedale.

Ad uno dei due uomini era permesso mettersi seduto sul letto per un'ora ogni pomeriggio per aiutare il drenaggio dei fluidi dal suo corpo.
Il suo letto era vicino all'unica finestra della stanza.
L'altro uomo doveva restare sempre sdraiato.
Infine i due uomini fecero conoscenza e cominciarono a parlare per ore.

Parlarono delle loro mogli, delle loro famiglie, delle loro case, del loro lavoro, del servizio militare e dei viaggi che avevano fatto.

Ogni pomeriggio l'uomo che stava nel letto vicino alla finestra poteva sedersi e passava il tempo raccontando al suo compagno di stanza tutte le cose che poteva vedere fuori dalla finestra. L'uomo nell'altro letto cominciò a vivere per quelle singole ore nelle quali il suo mondo era reso più bello e più vivo da tutte le cose e i colori del mondo esterno. La finestra dava su un parco con un delizioso laghetto. Le anatre e i cigni giocavano nell'acqua mentre i bambini facevano navigare le loro barche giocattolo.

Giovani innamorati camminavano abbracciati tra fiori di ogni colore e c'era una bella vista della città in lontananza.
Mentre l'uomo vicino alla finestra descriveva tutto ciò nei minimi dettagli, l'uomo dall'altra parte della stanza chiudeva gli occhi e immaginava la scena.
In un caldo pomeriggio l'uomo della finestra descrisse una parata che stava passando.

Sebbene l'altro uomo non potesse vedere la banda, poteva immaginarla con gli occhi della mente così come l'uomo della finestra gliela descriveva.
Passarono i giorni e le settimane. Un mattino l'infermiera del turno di giorno portò loro l'acqua per il bagno e trovò il corpo senza vita dell'uomo vicino alla finestra, morto pacificamente nel sonno.
L'infermiera, tristemente, chiamò gli inservienti per portare via il corpo. Non appena gli sembrò appropriato, l'altro uomo chiese se poteva spostarsi nel letto vicino alla finestra.

L'infermiera fu felice di fare il cambio, e dopo essersi assicurata che stesse bene, lo lasciò solo.
Lentamente, dolorosamente, l'uomo si sollevò su un gomito per vedere per la prima volta il mondo esterno. Si sforzò e si voltò lentamente per guardare fuori della finestra accanto al letto. La finestra si affacciava su un muro bianco. L'uomo chiese all'infermiera che cosa poteva avere spinto il suo amico morto a descrivere delle cose cosi meravigliose al di fuori di quella finestra.

L'infermiera rispose che l'uomo era cieco e non poteva nemmeno vedere il muro. "Forse, cercava solo di farle coraggio..." disse.

----

Epilogo:

...vi è una tremenda felicità nel rendere felici gli altri, anche a dispetto della nostra situazione personale.
Un dolore diviso è dimezzato, ma la felicità divisa è raddoppiata. Se vuoi sentirti ricco conta le cose che possiedi, che il denaro non può comprare.
L'oggi è un dono, è per questo motivo che sichiama presente

Tratto da: www.luigiboschi.it

 
 
 
Successivi »
 

I MIEI LINK PREFERITI

LINK UTILI

www.allegronatura.it (Detergenti Ecologici)

www.shoppiamo.it/prodottiecologici (Nuovo sito di ecommerce di prodotti ecologici in via di sviluppo)

Comprate solo prodotti approvati da Lav (Lega Anti Vivisezione) www.infolav.org

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fastcicciolrfrancescaeugeantoeleunamamma1giusymartoglioPablito_CEntina5nadiaf62mellaceantonio1Principio_Attivofandonioangeli_senza_alirobertobi64ferrariorettaantoniAuletta
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao! Quest'anno non riesco a partecipare. Ti auguro...
Inviato da: ellonatura
il 12/03/2010 alle 15:38
 
Buona Pasqua.Giusy Bobo e Zara
Inviato da: giusymartoglio
il 11/04/2009 alle 15:20
 
Clicca per i nostri bauauguri
Inviato da: giusymartoglio
il 23/12/2008 alle 14:20
 
Grazie Alex, troppo gentile.
Inviato da: ulissee01
il 01/12/2008 alle 09:16
 
ciao Ulisse...complimenti bel Blog anche il tuo! ce ne...
Inviato da: delfinomappano
il 01/12/2008 alle 01:26
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom