Creato da Oceano_Irrazionale il 09/10/2006

Diario Flessibile

...la voce che cantava nella prua mentre Joshua filava al massimo della velocità: "Sono una buona barca, datemi vento e vi darò miglia... Datemi vento... Sono una buona barca..."

 

 

« Siamo davvero alla frutta...Messaggio #371 »

Musica, rhum, jd, Ruggine e dintorni...

Post n°370 pubblicato il 18 Ottobre 2007 da Oceano_Irrazionale
 



Inviato da Oceano_Irrazionale il 17/10/07 @ 20:40 via WEB
Mi spiace fratello devo dirtelo... L'ho tradito!
Una settimana fa sono stato in un locale. Sul lago ora è tutto più tranquillo e la notte si fa fatica a trovare un locale aperto, così ci siamo avventurati in quello che, da quella notte, è diventato il mio riferimento per le serate alcoliche con del buon jazz... Non lo dirò qui il nome del posto, anche se dovrei visto che il proprietario ci ha offerto più bicchieri di... Ebbene si. Stavo cercando dove sorseggiare l'ultimo bicchiere di JD "senzaghiacciomacolbicchierefreddo", lo so che rompo i coglioni con le pretese ma il barista non ha fatto una piega, nonostante fossero credo le tre. Tutto sommato è stata colpa di Piera, credo si chiamasse così, la nostra compagna d'avventure per quella serata, che ha notato infinite bottiglie, con date che si aggiravano intorno al 1990... Colore ambrato e la scritta "agricole" che troneggiava sulle bottiglie dalle etichette più pacchiane...
Il titolare del locale, dopo aver stoppato il barista intento a raffreddarmi il bicchiere col ghiaccio, ha aperto una bottiglia di rhum del '90 offrendoci il primo giro
"Questo è un gesto d'amore ragazzi..."
Aveva ragione cristo, un vero gesto d'amore... Insomma Ru, a farla breve, credo di aver scoperto un nuovo piacere da aggiungere ai miei infiniti vizi...
Adieù JD

..
Inviato da Ruggineblu il 18/10/07 @ 09:52 via WEB
Ruggine, lesse quelle parole con molta attenzione e con altrettanto insolente distacco. Poi s’allontanò leggermente dal tavolo, come se volesse allentare un recondito fastidio. Guardò lo zippo che teneva nella mano... lo fece girare una volta, due… tre… e poi, con un rapido movimento delle dita lo aprì, lo sfregò sui jeans e gli diede vita. S’accese la sigaretta che pigramente penzolava dalle labbra. Tirò a fondo, facendo uscire il fumo piano… lentamente.. centellinando il suo alterno movimento, creando come una nuvola di densa nebbia… come se volesse nascondersi dentro con la faccia.. Strinse un poco gli occhi, per meglio prendere la mira verso un punto nel vuoto, che pareva più lontano del distante immaginabile. Poi abbassò leggermente il capo, mentre un movimento impercettibile del labbro verso l’alto, disegnava un arrogante e sinistro sorriso di traverso.… Tolse la sigaretta dalle labbra, ne osservò la brace nuda e in quel silenzio onnipotente e fermo, che sapeva di fumo e ruggine ferrosa pensò… “.... tzè.... fotografi”

....
Inviato da Oceano_Irrazionale il 18/10/07 @ 11:38 via WEB
Anche Jack ha il suo perché ma, per tutti i mari in tempesta, ho deciso che da grande farò il pirata e, crolli il mondo, un bucaniere non può bere altro che del buon rhum... Yuk!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

KAPITEIN


 

TAG

 
 Creative Commons License
 

ULTIME VISITE AL BLOG

psicheee10mariomancino.mdonnaluna5Francevifuyliberanteg.natielviprimobazarsabbia_nel_ventosakura_himeferdinando.pescariniSky_Eaglebuild_allumamau0velistapercaso19690sinner_in_paradise