Creato da rachele.rl il 22/07/2008
DONANDO SI RICEVE

acqua

 

 

salmo

 

Salmo116

Io amo l'Eterno perchè

Egli ha udito la mia voce

e le mie supplicazioni.

Poichè Egli ha inclinato

verso me il suo orecchio,

io lo invocherò per tutto

 il corso dei miei giorni.

I legami della morte

 mi avevano circondato,

le angosce del soggiorno

dei morti m'avevano colto,

io avevo incontrato distretta

e cordoglio,ma io

invocai il nome dell'Eterno:

" Oh Dio..libera l'anima mia"!

L'eterno è pietoso e giusto,

il nostro Dio è misericordioso.

L'Eterno protegge i semplici,

io ero ridotto in misero stato...

Egli mi ha salvato.......

 

Il pane della vita

 

(Giovanni 6:27)

Adoperatevi non per

 il cibo

 che perisce

ma per il cibo

che dura

 in vita eterna.

(Giov 6:35)

Io sono il pane della vita,

chi viene a me non avrà

fame e chi crede in me

non avrà

mai sete.

(Giov 7:38)

Chi crede in me ,

come ha detto

la scrittura,

sgorgheranno

fiumi d'acqua viva.

 

                     GIOVANNI CAP 1

Nel principio era

la parola e la parola

era presso Dio,

e la parola era Dio.

Tutte le cose sono

state fatte per mezzo

 di lui, e senza di lui

nessuna delle cose fatte

 è stata fatta.

in lui era la vita e

la vita era la luce

 degli uomini.

E la luce risplende

nelle tenebre

 e le tenebre non l'hanno

compresa.

E la parola è stata fatta

 carne ed ha abitato

per un tempo tra noi,

e noi abbiamo contemplato

la sua gloria, come

gloria dell'unigenito

proceduto dal Padre,

pieno di grazia e verità.

 

Gesù è il giglio della valle

 
 

L'ETERNO TI GUIDERA'

 DEL CONTINUO..

 

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Ultime visite al Blog

 
animasugstellagatgilgam1mario.adantihamed6ermes575abramojesussconsi8ambra.pisatiaaltieriiulia.popaallalucedellaparolaCappelliGiuliasarah.giordanovoce_neldeserto
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

DIMORATE IN ME ..

ED IO DIMORERO' IN VOI..

 

 

cielol

 

 

luce

 

 

la luce del mondo

 
 
 

 

 

LA VERGOGNA DELLE NAZONI..

Post n°14 pubblicato il 30 Agosto 2008 da rachele.rl

Lago di Bolsena da Alessandro Ornelli.

        In una socetà che non conosce e non pratica più

valori cristiani e morali, il risultato non può essere che

questo: VERGOGNA!

Non passa anno senza che le cronache non

 ci raccontino fatti di violenza,immoralità

 e litigiosità a tutti i livelli.

E' inutile vantarsi del benessere finanziario

 e della produttività di una nazione,

 quando non ci sono più esempi da imitare.

Le poche persone che cercano di applicare

 i principi cristiani e morali,

 vengono derise o considerate

 appartenenti ad un altro pianeta.

La Bibbia ci ha sempre avvertito

circa queste realtà attuali.

Nessuno vi illuda,

senza il vero ritorno ai valori antichi,

 il benessere tanto ambito

sarà sempre più malessere

 che infesterà persone e cose.

Il timore di Dio è il vero benessere,

chi c'è l'ha anche se viene

preso in giro sarà innalzato da Dio.

Tutti coloro che inseguono sogni

di grandezza ignorando

 i principi cristiani e morali,

 non s' illudano, la Bibbia dice:

" Chi semina vento raccoglie tempesta"

....La giustizia innalza una nazione

ma il peccato è la vergogna dei popoli.

                                   

  (racconto tratto da un

calendario evangelico)

 

 
 
 

POSSIAMO RIPARTIRE DA ZERO?

Post n°13 pubblicato il 26 Agosto 2008 da rachele.rl

L'uomo ha ricevuto dal Creatore un ' intelligenza

che gli permette di realizzare delle meraviglie

che suscitano la nostra ammirazione.

Ma nonostante ciò, non è in grado di riparare la

ragnatela che,con un leggero movimento,

ha distrutto, ne ha ridare alla farfalla

l'ala delicata che ha schiacciato tra le dita.

E cosa molto più importnte,non gli è più possibile

cancellare le ferite che la sua durezza di cuore

e la sua mancanza di carità hanno potuto

causare alle persone del suo stesso ambiente,

ne di rivivere una giornata mal trascorsa

per organizzarla diversamente.

Ciò che mai nessuno è riuscito a fare,

e che pure è essenziale per l'uomo,

Dio lo realizza per chi riceve la sua parola

con un cuore umile e pentito.

Egli concede di ripartire da zero, senza

 tener conto dei suoi lati passati che dimentica,

e facendogli spesso la grazia di evitare

di subire certe conseguenze.

"SE UNO DUNQUE E' IN CRISTO EGLI E' UNA

NUOVA CREATURA, LE COSE VECCHIE

 SON PASSATE, ECCO, SONO FATTE NUOVE."

("Corinzi 5:17)

Cari amici.. non tardate ad iniziare

ripartendo da zero, con questo nuovo

 Maestro, non rimpiangerete

mai la vostra decisione.

METTETELO OGGI STESSO 

ALLA PROVA E VEDREE IL RISULTATO.

                            ( tratto da un  calendario evangelico)

 
 
 

 I TUOI SOGNI

Post n°12 pubblicato il 23 Agosto 2008 da rachele.rl

"CONFIDA NEL SIGNORE

 CON TUTTO IL CUORE

E NON TI APPOGGIARE

SUL TUO DISCERNIMENTO.

RICONOSCILO IN TUTTE LE TUE

VIE ED EGLI APPIANERA'

 I TUOI SENTIERI."

***( Tratto da un calendario

 evanelico)***

Alcuni giorni fa,

 mentre cercavo delle cose,

ho trovato un piccolo baule

dove avevo consevato

 i miei sogni.

Ho rivisto il mio sogno

di carriera, il sogno

di viaggiare e conoscere

il mondo,il sogno di guadagnare

molto denaro.

Non poteva mancare il sogno di

condividere la mia vita

con quella persona

 tanto carina che un 

 giorno  avevo conosciuto,

e non mancava neanche

 il sogno di avere molti

amici......e

tanti altri non realizzati.

Caro amico, non so quali sono oggi i tuoi sogni,

ma lotta per ottenerli, non permettere mai che i tuoi

sogni rimangano solo dei ricordi.

A volte penso che la vita sembri difficile, ma ciò

avviene quando la guardiamo con l'occhio

 umano che non ci lascia Dio.

Molte persone vedono come i loro sogni

sono svaniti come l'acqua tra le dita,

e quando vogliono raggiungerli e come

voler raggiungere il vento.

Sensa darsi ragione passano gli anni,

 e tutto sembra uguale e niente cambia.

Io sono una sognatrice e a vlte mi sembra

che mi siano finiti i sogni.

Mi confronto con gli altri e penso

 che non ci riuscirò, perchè il tempo è passato

ed ho perso il mio vigore.

Non commettere

quest'errore.

Egli è il vasaio della tua vita e

l'opera che ha pensato di formare

in te ha forma.

Se dovesse succedere che i tuoi sogni

si dovessero infrangere,

non temere, ma abbi il coraggio di

raccogliere i frammenti e

di sorridere al mondo,

come i sogni possono rompersi con faciltà,

con la stessa faciltà possono essere ricostruiti.

 
 
 

LA MONTAGNA ORGOGLIOSA

Post n°11 pubblicato il 17 Agosto 2008 da rachele.rl

(Nessuno cerchi il proprio

vantaggio,

ma ciascuno cerchi quello

 degli altri.

                        "Corinzi 10:24"

L'alterigia dell'uomo

 sarà umiliata,

e l'orgoglio di ognuno

 sarà abbassata.

               "Isaia 2 : 17" )

(tratto da un calendario cristiano)

Cèra una volta una montagna

 su di un isola, l'unica in tutta

l'isola piena di vegetazione rigogliosa,

di animali di ogni specie,

ed era il miglior paesaggio

 in ogni pianeta.

Un giorno quella montagna

si riempì

talmente di egoismo,

 di orgoglio,

di falsità e di brutti sentimenti,

che

decise di fare eruttare

il vulcano che era

dentro di sè,

danneggiando così tutto quello

 che c'èra sull'isola .

Avendo distrutto tutto,

 col passare degli anni,

si sentì molto sola,

perciò cominciò

 a piangere di solitudine.

Ma fu allora che avvenne qualcosa

di miracoloso:

le sue lacrime curarono quelle crepe

che aveva lasciato nel terreno,

 e lasciarono

così a formarsi dei fiumi.

 Ritornarono gli uccelli e

 tutti gli animali di una volta,

la vegetazione ritornò

 a nascere e ad fiorire rigogliosa.

Decise allora di rimanere

la montagna autentica,

amichevole, semplice,

 verace e piena di amici

come lo era stata una volta.....

Cari amici se nella vostra vita

 vi siete inorgogliti,

avete seminato discordia,

avete tradito persone care,

 vi siete comportati male

se avete distrutto

delle opportunità nella vostra vita,

 ricordate che c'è sempre un rimedio.

La prima cosa da fare

 e chiedere perdono a Dio,

andando a lui con fede e certezza

  perdonerà i nostri peccati

 se ci pentiamo di cuore,

 l'altra cosa è chiedere perdono

 alle persone che abbiamo  ferito

vedrete allora che il vostro cuore

 si riempirà di gioia e di pace

 e di sentimenti autentici,

 veri e cristiani.

 Cominciate ora, perchè aspettare!?

 
 
 

UN RACCONTO D'AMORE

Post n°10 pubblicato il 10 Agosto 2008 da rachele.rl

Un giorno mi svegliai all'alba

per osservare il sorgere

del sole.

la bellezza della creazione

di Dio va oltre la descrizione!

Mentre lo ringrziavo Dio

 mi domandò:<< Mi ami?>>

Gli risposi:<<Ovviamente tu

sei il mio Signore e salvatore!>>

Allora mi domandò:

<<Se fossi cieco ameresti

la mia creazione?>>

<<Come potrei amare qualcosa che

 non posso vedere...é difficile

pensarci, ma continuerei ad amarti.>>

Allora il Signore mi domandò:

<<Se fossi sordo ascolteresti

la mia parola?>>

<<Come potrei ascoltare

qualcosa essendo sordo?>>

Allora capii...

Ascoltare la parola di Dio

non con le orecchie

bensì con il cuore,

allora risposi:

<<E' difficile ma continuerei

ad a scoltare la tua parola.>>

Il Signore domandò:

<<Mi ami?>>

<<Si ti amo>>

<<Se mi ami allora perchè

continui a peccare?

Perchè mi cerchi nel dolore

ma quando le cose vanno bene

vieni meno?

Perchè non parli agli altri

 di me...hai vergogna?

Io non ho vergogna del

peccatore!

Ti ho benedetto con la vita,

ti ho dato talenti,

ma tu rinunci a tutto questo.

Ti ho rivelato la parola,

ma non cerchi in essa saggezza,

ho ascoltato tutte le tue preghiere

 e lo esaudite...

in realtà, tu mi ami?>>

Cercai di rispondere, ma non ce

la feci, cosa potevo dire

in mia difesa?

Niente.

Dissi solo:

<<Signore perdonami non sono degno di essere tuo figlio.>>

Il Signore mi interruppe:

<<IN QUESTO CONSISTE LA MIA GRAZIA, NONOSTANTE LE TUE

MANCANZE,

SEI MIO FIGLIO.>>

 
 
 
Successivi »