Pablo Di Lorenzo

Praticante giornalista pubblicista, laureando in giurisprudenza CONTATTI: 333 4971040,contatto e-mail : padilor@libero.it

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: torerodgl5
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Etą: 38
Prov: NA
 

ULTIMI COMMENTI

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« CAMERA E SENATO SENZA QU...GRANDE SUCCESSO DEL FEST... »

LA SENSIBILITĄ DI GIANFRANCO JANNUZZO SI SPRIGIONA ATTRAVERSO LE SUE PAROLE

Con Gianfranco Jannuzzo più che un’intervista è stata una piacevole chiacchierata che si fa con un amico che non si vede da tanti anni. Persona di grandissima sensibilità, ha fatto ridere e commuovere le persone che hanno assistito al suo spettacolo che si è tenuto all’Altomonte Festival. Credo che sia la decima volta che vengo in questo anfiteatro che ora è stato giustamente intitolato a Costantino Belluscio, l’artefice dei Festival qui a Altomonte. Sono legatissimo a questa città, tutte le volte ho avuto la sorpresa di trovare un pubblico affettuosissimo. In questo modo ha esordito Gianfranco Jannuzzo durante l’intervista rilasciata alla redazione del giornale on-line: “Allinfo Newspage Magazine”. Come si prospetta lo spettacolo di stasera? Questa volta ho chiamato il mio spettacolo: “Recital”. Dico sempre che gli attori, quando non hanno fantasia e non sanno chiamare una cosa, la chiamano Recital. In realtà pensavo al recital perché è un modo per pensare anche alla carriera dell’attore, cioè il recitare. Il recitare è anche essere un po’ delle “spugne”, dovremmo restituire tutto ciò che ci capita intorno. Io che sono siciliano, sono abituato alle grandi contraddizioni. Tutto il meridione è contraddittorio, ci sono persone di altissimo livello intellettuale e poi c’è la mafia, la camorra … Noi meridionali in generale siamo legati alla famiglia, all’ospitalità. Io, scherzo e rido su queste cose, su questi valori. Più che scherzare e ridere, lei ironizza … Ironizzo, bravo! C’è una grande capacità chi più, chi meno di ridere anche di noi stessi. Per fortuna c’è molta autoironia in noi italiani. Parlando di cultura, arte, spettacolo, lei come vede il sistema universitario attuale? In particolar modo la Scuola per eccellenza del teatro? Guarda, dovrebbero esserci più scuole del teatro. Tolta l’Accademia dell’arte drammatica che continua a rimanere un baluardo di grande serietà; c’è anche la scuola del piccolo teatro di Milano, intendo scuola come scuola di pensiero o quasi. Ci sono anche teatri stabili anche nel Meridione, c’è quello di Catania… Come vedi sono cose un pochino sporadiche, le scuole dovrebbero essere tante e tutte di grandissimo livello professionale. In Italia ci sono molti talenti, ci sono artisti, poeti, cantanti, attori, comici; e se i ragazzi che sanno di avere questo talento e non hanno sbocchi… è un problema! Che ricordo ha di Gigi Proietti? Il mio grande privilegio è stato quello di poter recitare in una scuola diretta da Gigi Proietti, uno dei più grandi attori che abbiamo avuto in Italia. Gigi Proietti preparava gli attori, trasmetteva il suo entusiasmo, diceva – questo si fa così e questo no-. Sono stato un privilegiato ad avere un maestro che ti trasmette cose straordinarie, tira fuori il talento che hai. Auguro a chiunque voglia intraprendere questa carriera, questo lavoro, questa professione, di avere un maestro e avere la fortuna di riconoscerlo. Io ho imparato da lui, ma anche sui tavoli del palcoscenico, e continuo ancora ad imparare. Si migliora solo confrontandosi con le altre persone. E’ talmente bello dire: “Io la penso così, tu la pensi in un’altro modo. Magari resteremo entrambi della stessa idea, ma io devo sapere che pensi in un’ altro modo, e tu devi sapere che c’è un altro punto di vista da quello tuo”. Altrimenti siamo tutti in serie… Ultimamente Gigi Proietti è stato insignito della Laurea Honiris Causa in Comunicazione. Un commento? Se lo meritava. E’ un riconoscimento straordinario. Pensa, l’ho detto senza sapere di questa domanda. Pensa che cosa ha comunicato, Gigi Proietti, a generazioni di attori. Io ho fatto parte del primo corso, dal 1979 al 1982, però per quindici anni ha formato altri attori: Francesca Reggiani, Enrico Brignano, Giampiero Ingrassia, Giorgio Tirabassi. E’ un Maestro Gigi Proietti! Come vede la situazione del meridionale quando si trova al Nord? Su questo argomento ho sempre scherzato, una volta era peggio di quanto non sia adesso. Però ancora oggi ci sono venti un po’ secessionistici. Quando ne parlano si vergognano di averne parlato. E dicono: “ No, era una provocazione”. Oppure dicono: “ Era una battuta, o non volevo dire quello che ho detto…” Hai capito bene il gioco qual’è. Questi sentimenti, poi, fanno facile presa su gente che non ha la testa. Si lasciano condizionare dalla massa. Si lasciano condizionare dalla mediocrità? Mediocre, bravo, hai detto la parola giusta. Diventa mediocre una folla, una massa. Un pensiero rivolto alle persone care in questo momento? Guarda, purtroppo per me, ho appena perso mio padre. Devo a lui tutto quello che io so, nel bene e nel male. Lui era un professore di lettere, un uomo di grande cultura, un esempio straordinario che ci ha insegnato a rispettare le altre persone e a cercare di essere rispettati. Mio padre aveva una fortissima personalità, ci ha insegnato il valore dell’amicizia, di cercare di coinvolgere gli amici e farli stare insieme. Non l’ho mai visto litigare con mia madre, non ha mai alzato la voce, non ha mai alzato le mani. Bastava un’occhiata, era abituato alle scolaresche. Era buonissimo ma molto di polso. Ho avuto un’infanzia felice e ancora adesso sono una persona equilibrata, perché questo equilibrio mi nasce dall’esempio che ho avuto dai miei genitori. Lo so, è un privilegio. Suo padre ha anche fondato il giornale: “Agrigentini a Roma e ovunque”… Mi fa piacere che tu lo sappia. Grazie. di Pablo Arturo Di Lorenzo Responsabile Area Sud/Campania di Allinfo Newspage Magazine

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: torerodgl5
Data di creazione: 30/12/2010
 

ULTIME VISITE AL BLOG

carloniglioClaudia.PosteraroannapalumboIng.Pellecchiamaciste75soffiodistelleavv.amaliamonopoliprestigiosovaigl.laghivloc2hanna70silvia_solinasdefelicemonacopriscospaceman84tizcasciaro84
 

ULTIMI COMMENTI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: torerodgl5
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Etą: 38
Prov: NA
 

I MIEI LINK PREFERITI

PABLO ARTURO DI LORENZO

- sostenitore del partito : ITALIA DEI VALORI
- laureando in giurisprudenza presso l' Università di Salerno
segni particolari:vincente

Sono molto determinato sulle cose che faccio.. Cerco sempre di trovare una logica nei ragionamenti,nei problemi della vita. Voglio pensare in positivo, non posso perdermi nella mentalità OTTUSA di chi non vuole cambiare in meglio le cose.
Ho sempre combattuto per qualsiasi cosa, e non ho nessuna intenzione di sporcare la mia correttezza morale e politica con comportamenti IMMORALI.

- Settembre 2006 / Giugno 2007 vincitore del progetto imprenditoriale promosso dall' associazione IGS Campania, coofinanziato da Confindustria.

- il 15 Giugno 2010 partecipazione al primo corso di alta formazione politica a Benevento, promosso dalla Fondazione Magna Carta, ed il Partito Popolare Europeo ; coordinato dall' On. Erminia Mazzoni.

 

 

DATORI DI LAVORO DI PABLO ARTURO DI LORENZO

 

 Il Punto Magazine-quotidiano on line-Caporedattore · giugno 2010 - ottobre 2010 · Napoli###AREA BLU TVCAMERAMEN · febbraio 2010 - ottobre 2010 · Napoli### IL FARO PER IL SUD - associazione-COORDINATORE · settembre 2009 - febbraio 2010### GIOVANI IDEE - associazione -COORDINATORE · giugno 2009 - febbraio 2010 · Napoli###

 

 

ISTRUZIONE PABLO ARTURO DI LORENZO

TWITTER- PABLO ARTURO DI LORENZO

RESTATE IN CONTATTO CON PABLO ARTURO DI LORENZO SU TWITTER.

CLICCATE IL SEGUENTE INDIRIZZO :

http://twitter.com/pablo2dilorenzo