Creato da: tommy4dgl1 il 02/05/2008
....

giovedì 31 ottobre nella chiesa
di san Marco
in Firenze
adorazione eucaristica
dalle 15,30 alle 18
in cappella serragli
siete tutti invitati
a partecipare
grazie
     
 
<SCRIPT LANGUAGE=javascript src='http://www.pastoralespiritualita.it/webtool/selectwt.php?t=wt_ds_but'></SCRIPT>



 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Ultime visite al Blog

gelixresposito10sasha1211scintilla.divinagesu_risortoannunz1Viveredarteunamamma1frattale58barbarasognaspinantonio.cdchampions_3sole.cpperamoresolamentevespa22011nel_nome_di_Jesus
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
web counter
 

 

 
« Messaggio #9Messaggio #12 »

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 16 Settembre 2008 da tommy4dgl1

E' fuori moda pregare ? E' difficile ? E' impossibile ? O forse ad essere in crisi, più che la preghiera, è il nostro modo di pregare ?

proviamo a rispondere a queste domande poi parleremo di come avvicibarci alla preghiera.....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Padretommy/trackback.php?msg=5445410

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
jeliel1z
jeliel1z il 17/09/08 alle 02:50 via WEB
Bella domanda...inzio col dire che la preghiera intanto è un dono.Di certo pregare è fuori moda,difficile ma non impossibile.La moda torna sempre,le difficoltà si superano pregando, e il tempo? certo oggi di tempo sembra non esercene.Ma quando 2 si innamorano forse non trovano il tempo per vedersi? o almeno sentirsi? Se non hanno ne uno ne l'altro di certo si pensano..questa per me è preghiera quando manca il tempo
(Rispondi)
 
Viveredarte
Viveredarte il 17/09/08 alle 16:02 via WEB
Non è semplice rispondere!spesso si è molto pigri anche con la preghiera, non sempre si ha la forza di prendere in mano un Santo Rosario. non so quale sia il motivo preciso, ma spesso c'è qualcosa di più forte di noi che ce lo impedisce. credo che sarebbe fondamentale avere una guida spirituale, o qlcn a cui poter far riferimento nei momenti in cui si sente il bisogno di pregare, ma non ci si riesce.ma dove trovare persone così disponibili e aperti al confronto?persone capaci di accogliere chi vive immerso tra mille dubbi?
(Rispondi)
 
 
tommy4dgl1
tommy4dgl1 il 18/09/08 alle 16:27 via WEB
la preghiera se vuoi un moto dell'anima verso dio ecco perchè delle domande ed la difficoltà per raggiungerla oggi non siamo più abituati a pregare siamo pronti a dire molte parole ma poi alla fine non abbiamo pregato perchè non è coinvolto il cuore quando la preghiera scaturisce dal cuore allore scopriamo che essa porta gioia e per arrivare abbiamo bisogno di qualcuno che ci dia delle indicazioni su come arrivarci ecco allora che bisogna spogliare l'anima dai vari egoismi che la bloccano ecco la vera preghiera che sgorga dal cuore quando si sente la dolcezza del padre nostro allora vuol dire che il cuore è stato coinvolto ma per arrivarci si sale la montagna della salvezza la guida è come il bastone che sorregge nei momenti di difficoltà o di incomprensione...
(Rispondi)
 
uomodeisognipieve5
uomodeisognipieve5 il 18/09/08 alle 21:44 via WEB
S,Alfonso diceva chi prega certamente si salva,chi non prega certamente si danna...che parole forti che usa è anche vero che il pensiero dell'inferno a riempito di santi il paradiso,quindi dobiamo avere il terrore del peccato è quello p iù grand epenso sia la superbi a quella che ti porta dire io sono a posto non ho bisogno di Dio sono bravo lavore pensoa lla mi famiglia ecco l'errore comune a molti l'orgoglio
(Rispondi)
 
 
tommy4dgl1
tommy4dgl1 il 18/09/08 alle 22:22 via WEB
si è così ma oggi la preghiera va insegnata ecco il perchè delle domande per cercare delle risposte che vadano al di la di quelle connotazioni tradizionali certo uomo dei sogni è vero quello mas è anche altrattando vero che mancano maestri ed educatori alla preghiera mentre un tempo questi proliferavano perchè avevamo grandi direttori spirituali che portavano l'anima al respiro di dio prendi solo santa teresa quanto ha parlato della preghiera o san giovanni della croce esempi ma chiaramente bisogna proprio ripartire da loro per giungere a scoprire il cuore della preghiera qui non parliamo di condanna perchè dio non condanna nessuno solo vuole che noi ritroviamo la sua via poi se non rpeghiamo certo che ci danniamo pechè vogliamo fare a meno di Dio....
(Rispondi)
 
gelix
gelix il 19/09/08 alle 22:01 via WEB
Ma risponderei, in generale, di sì a tutte tranne a quella che è impossibile. Pur tuttavia la questione è molto complessa e di non facile soluzione soprattutto ad un livello molto generale, meno lo sarebbe se fosse circoscritto ad un certo luogo o popolazione e ancora meno per una specifica persona… A livello generale la maggioranza dei giovani vive, secondo me, in un clima di incertezze di ogni genere sia su ciò che è il loro vissuto quotidiano sia sulle aspettative future, pur tuttavia gode dell’utilizzo di tutti i beni che si rendono disponibili sul mercato… sul mercato globale e questo a mio parere origina diversi fenomeni, da un lato provoca in una parte della popolazione l’esigenza, il bisogno di credere in qualcosa e di trovare dei punti di riferimento… e credo che questa sia la parte più grossa… di questa però una parte considerevole è attratta dal consumo e dal divertimento di tutto ciò che piace ed è disponibile e trova comodo e piacevole insistere su questo, sempre più imbrigliata dall’eccessivo materialismo presente in ogni settore – qui la mente umana, non riesce a sottrarsi al piacere di tutte queste comodità per analizzare dell’altro e se c'è dell'altro a che livello è? E allora per questi il problema di pregare si pone quando si verifica qualche incidente e quindi in uno stato di bisogno ci si ricorda che esiste dell’altro che serve a questo… Dall’altro, c’è secondo me una fascia di popolazione che non riesce a vivere serenamente, sempre più stretta da condizioni lavorative precarie e instabili che non consentono di seguire certi bisogni spirituali latenti…. anzi ne provocano un allontanamento. Poi cmq anche se possiamo definirci cattolici quasi tutti, mi pare che siamo assai eterogenei in termini di preparazione e di osservanza, me per primo… invece, per gli ebrei, i musulmani per esempio, non è così. Evidentemente a monte c’è un problema di fede, di credo, di conoscenza della parola di Dio, di Gesù, della madonna, non la si conosce abbastanza, non è insegnata come si dovrebbe, anzi ne è ostacolato anche l’insegnamento, a volte non la si conosce proprio e si rimane così per anni… e pensa se questo capita ad un padre di famiglia.. è molto probabile che i figli crescano un po' distanti... La Chiesa si dovrebbe interrogare, sicuramente lo fa, però cmq i risultati son questi. Per quanto mi riguarda più si crede più si sente o si dovrebbe sentire il bisogno di pregare. C’è come dire una certa proporzionalità. Ma parte secondo me, per usare le parole di una carissima amica, da quanto uno sente di “essere innamorato” , evidentemente più sei innamorato più preghi e trovi sempre un modo migliore per accontentare l’amato. Più lo conosci più ti accorgi del suo amore… E forse puoi anche pensare che oltre il Padre Nostro e l’Ave Maria esiste qualcos’altro… Allora ti poni la domanda? sto pregando bene? e a volte non te la poni nemmeno la domanda perchè sei consapevole che non staiu pregando bene, distratto e deconcentrato con la mente a tutta un'altra parte... credo che molte persone preghino così... magari pensi di aver fatto il tuo dovere mentre invece facevi più bella figura se non ci provavi proprio.. Ma poi c’è un altro modo di pregare o come si debba pregare per ottenere una certa cosa. E ci credi? Perchè non è lecito chiederselo? Domande queste a cui io non so rispondere e solo da poco ho intuito che la preghiera può essere qualcosa di molto complesso e vasto ma anche di molto semplice ma qui effettivamente c’è bisogno di un… “primario della preghiera”, così fu definito un sacerdote che mi fu presentato da un frate missionario tutto gioioso una volta che feci visita a Padre Pio a S. Giovanni Rotondo mentre passeggiavo con uno dei miei figli, incredulo… ho sempre pensato che avesse voluto scherzare definendolo così… ora ne dubito... materia di chi sà e di chi vuole sapere... Tuttavia conoscenza o meno, fede poca o molta, penso che ci sia anche tanta pigrizia mista talvolta ad una buona dose di sfiducia.....
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.