Creato da med.usa2 il 07/03/2008

Parole A Caso

Pensieri e parole di questa società

 

 

« Terza Repubblica? I Fantastici quattro e l... »

Professione Giornalista

Post n°18 pubblicato il 12 Maggio 2008 da med.usa2
 

Un giornalista è colui che racconta i fatti. Li racconta in modo imparziale, cioè senza celare dettagli per favorire o sfavorire nessuno. Almeno questa sarebbe la "regola" di chi è addetto ai lavori. In Italia il giornalismo è uno strumento della politica o più in generale dei potenti, e persone indipendenti che hanno come unica passione la verità sono scomode a tutti. Marco Travaglio, che a mio parere è uno tra i più competenti e affidabili cronisti in circolazione, non è certo una persona amata, ancora meno dopo l'ultimo intervento nella trasmissione di Fabio Fazio. Nel suo intervento mette in evidenza le conoscenze mafiose della seconda pià alta carica dello Stato. Una cosa normalissima, anzi necessaria per la credibilità della politica. Un intervento che all'estero causerebbe lo shock opposto, cioè non ci si scaglierebbe sul giornalista che ha fatto il suo mestiere, ma sul soggetto dell'articolo. Travaglio ha solamente spiegato dei fatti, e con questi fatti non ha beneficiato nessun partito politico, ha beneficiato soltanto i cittadini che si meritano un informazione più che completa sui nostri dipendenti governativi, in quanto li deleghiamo ad amministrare i nostri soldi, e io come cittadino ci terrei molto a sapere bene chi sono queste persone che ci dovrebbero rappresentare.

Alberto Gilardi

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Paroleacaso/trackback.php?msg=4680900

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Travaglio e Schifani su Frammenti di...
Ricevuto in data 13/05/08 @ 12:57
Francamente non capisco le polemiche seguite all'intervista rilasciata da Marco Travaglio a Fabio...

 
Commenti al Post:
Aldus_r
Aldus_r il 14/05/08 alle 18:12 via WEB
Il girnalista che racconta la verità dei fatti, senza remore per nessuno, e senza "filtri" politici, è un giornalista scomodo. Marco Travaglio è uno dei più "bravi" a raccontare le storie "vere". In Rai purtroppo non lo faranno più intervenire. Rimangono, però, i suoi scritti. I libri non li possono togliere dagli scaffali delle librerie.
 
 
med.usa2
med.usa2 il 14/05/08 alle 19:10 via WEB
Giusto caro Aldo, però in un paese normale un cittadino non deve cercare minuziosamente informazioni sul suo paese in internet o tramite pochi giornalisti. Questo perchè non lo fanno tutti o non tutti hanno la possibilità, l'informazione vera e pure dovrebbe viaggiare tramite la tv o i giornali che possono avere un target di gran lunga superiore rispetto ahimè alle librerie.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

LA TIRANNIDE DI UN PRINCIPE IN UN OLIGARCHIA NON E' PERICOLOSA PER IL BENE PUBBLICO QUANTO L'APATIA DI UN CITTADINO IN UNA DEMOCRAZIA.
C. L. de Montesquieu


 
 

BERLUSCONI QUESTO SCONOSCIUTO...


 
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

 

POCHI MOTIVI PER ESSERE ITALIANI


 

 
Se esiste un uomo non violento, perché non può esistere una famiglia non violenta? E perché non un villaggio? una città, un paese, un mondo non violento?
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ansa007psicologiaforenseWIDE_REDsidopaulbal_zacunamamma1agostino.deleoadoro_il_kenyanick48ydistefanolaura_1976strong_passionfalco58dglmeneco1mauromoroniitaloseidita
 

LA VERA LEGA NORD

 
 

MARCO TRAVAGLIO AL V-DAY


 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

RAFTING A ROMA?

 
 

RAFTING SULLE ALPI?

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 4