Creato da astratta5 il 07/03/2014

ASTRATTA_GOLD

Nulla è certo. Ci sono buone ragioni per dimenticare .

 

Terreno solido.

Post n°344 pubblicato il 24 Giugno 2021 da astratta5
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Voltiamo i nostri volti e non possiamo

misurare l'acutezza di un mondo malato;

indaghiamo volti diffusi e paesaggi astratti,

elementi privi di assimilazione.

Le situazioni cadono nel giro, dimostrando

che ci sono ancora fascino,

tuttavia, a causa di pochi detriti apparenti.

Ci sono rari momenti in cui non ci sentiamo distanti,

disconnessi da questo percorso in cui la vita

ci colloca calorosamente.

I passi bramano terreno solido,

chiarezza nelle emozioni; l'anima mira a una misura,

abbracci indulgenti e appelli franchi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »