Creato da astratta5 il 07/03/2014

ASTRATTA_GOLD

ASTRATTA-ETERNA-IGNOTA- QUANDO SENTIAMO L'ODORE DI UN ALTRO CORPO, È QUEL CORPO CHE STIAMO RESPIRANDO ATTRAVERSO LA BOCCA E IL NASO, CHE POSSEDIAMO IMMEDIATAMENTE, COME SE FOSSE NELLA SUA SOSTANZA PIÙ SEGRETA, LA SUA PROPRIA NATURA. UNA VOLTA INALATO, L'ODORE È LA FUSIONE DEGLI ALTRI DI CORPO E LA MIA. - JEAN-PAUL SARTRE -

 

astratta5...♕

Post n°498 pubblicato il 13 Febbraio 2024 da astratta5
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- Wow, quanto siamo stretti! - ha protestato contro il fantasma di un certo Signore.

Non era per meno, le punte dei perni erano affollate di angeli e caterva di demoni. -

Non c'è spazio!

- Diventiamo più vivi di quelli che sono morti in tutta la storia! ¡Questo mi dice! -

ha detto il mezzo, nell'intervallo tra sessioni di pedigree e vedovi solitari.

Il Signore non rispose. Abbastanza poco l'ha pagata per il suo atto sei volte al giorno,

per seguirla in pausa. Si sistemò a fare un pisolino,

ma il fantasma senza testa svolazzò il mantello e lo vide nudo.

- Mia madre! - ha detto il mezzo. - Dico: mio Signore! Non ho mai visto così tanti grumi

occupare quel posto. ¡Interessante!

- Fai un pisolino, figlia mia. Con così tanti abitanti dentro la terradevi controllarti.

Ci ucciderebbe per avere discendenza.

Il mezzo quella notte aveva sogni piacevoli. Chissà quale fantasma gli ha fatto il favore©

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963