Emozioni

Capire la vita

 

BAGLIONI

E lungo il Tevere che andava lento lento, noi ci perdemmo dentro il rosso di un tramonto...

... e dopo aver riempito il cielo di parole, comprammo il pane appena cotto e nacque il sole che ci sorprese addormentati sulle scale, la mano nella mano....

 

POSTER

seduto con le mani in mano
sopra una panchina fredda del metro
sei li' che aspetti quello
delle sette e trenta
chiuso dentro il tuo paletot
un tizio legge attento le istruzioni
sul distributore del caffe'
ed un bambino che si tuffa
dentro a un bigne'

e l'orologio contro il muro
segna l'una e dieci da due anni in qua
il nome di questa stazione e'
mezzo cancellato dall'umidita'
un poster che qualcuno ha
gia' scarabocchiato
dice vieni in tunisia
c'e' un mare di velluto ed una palma e
tu che sogni di fuggire via
di andare lontano lontano
andare lontano lontano
e da una radiolina accesa arrivano
le note di un'orchestra jazz
un vecchio con gli occhiali
spessi un dito
cerca la risoluzione a un quiz
due donne stan parlando
con le braccia piene
di sacchetti dell'upim
e un giornale e' aperto
sulla pagina dei films

e sui binari quanta vita
che e' passata e
quanta che ne passera'
e due ragazzi stretti stretti
che si fan promesse per l'eternita'
un uomo si lamenta ad alta voce
del governo e della polizia
e tu che intanto sogni ancora
sogni sempre sogni di fuggire via
di andare lontano lontano
andare lontano lontano
sei li che aspetti quello delle
sette e trenta
chiuso dentro il tuo paletot
seduto sopra una panchina fredda
del metro

 

EMOZIONI

Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi
ritrovarsi a volare
e sdraiarsi felice sopra l'erba ad ascoltare
un sottile dispiacere
E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire
dove il sole va a dormire
Domandarsi perchè quando cade la tristezza
in fondo al cuore
come la neve non fa rumore
e guidare come un pazzo a fari spenti nella notte
per vedere
se è poi è tanto difficile morire
E stringere le mani per fermare
qualcosa che
è dentro me
ma nella mente tua non c'è

Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni

Uscir dalla brughiera di mattina
dove non si vede ad un passo
per ritrovar se stesso
Parlar del più e del meno con un pescatore
per ore ed ore
per non sentir che dentro qualcosa muore
E ricoprir di terra una piantina verde
sperando possa
nascere un giorno una rosa rossa

E prendere a pugni un uomo solo
perchè è stato un pò scortese
sapendo che quel che brucia non son le offese
e chiudere gli occhi per fermare
qualcosa che
è dentro me
ma nella mente tua non c'è
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60FLORESDEUSTADlubopooranginellainsiemeartescienzaamorino11Lucien.Chardonpoeta_semplicecassetta2IlCercatoreDiParoleGUATAMELA1iltuocognatino1SOULKINKYxxx_senso_unicoprefazione09
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

LE MIE ULTIME LETTURE

L' ELEGANZA DEL RICCIO (Barbery)

LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI (Giordano)

IL CACCIATORE DI AQUILONI (Hosseini)

ASCOLTA LA TUA VOCE (S. Tamaro)

C'E' NESSUNO? (J. Gaarder)

DELFINO (S. Bambarén)

L'ALCHIMISTA (P. Coelho)

L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA
DELL'ESSERE (M. Kundera)

 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

NUVOLE

 

NON SARO' MAI UN FIORE

Non sarò mai un fiore

che in primavera offre la sua corolla al sole.

Non sarò mai un fiore

perché il mio spirito è più simile all’erba

un filo verde uguale a mille altri, che china il capo

al primo gelo dell’inverno.

 

AREA PERSONALE

 

INSUFFICIENZA DEL PRESENTE

L'INTERA ESSENZA DELLO  ZEN CONSISTE NEL CAMMINARE SUL FILO DEL RASOIO DELL'ADESSO: ESSERE COSI’ TOTALMENTE, COMPLETAMENTE PRESENTI CHE NESSUN PROBLEMA, NESSUNA SOFFERENZA, NULLA CHE NON SIA CIO’ CHE SIETE NELLA VOSTRA ESSENZA PUO’ SOPRAVVIVERE IN VOI.   LA SOFFERENZA NECESSITA DEL TEMPO; NON PUO’ SOPRAVVIVERE NELL'ADESSO. DISAGIO, ANSIA, TENSIONE, STRESS, PREOCCUPAZIONE (TUTTE FORME DI PAURA) SONO CAUSATI DA UN ECCESSO DI FUTURO E DA INSUFFICIENZA DI PRESENTE .    

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

TAG

 

 

MI STA VENENDO VOGLIA DI TORNARE?

Post n°378 pubblicato il 20 Agosto 2017 da TraLeNuvoleM

Chissà, forse l'orso riesce fuori dalla tana

 
 
 

mi manchi caro amico...

Post n°348 pubblicato il 30 Gennaio 2010 da arcenciel13

 

 
 
 

Solitudine

Post n°340 pubblicato il 05 Dicembre 2009 da TraLeNuvoleM

"C'è chi aspetta il temporale per non piangere da solo..."

(F. De Andrè)

 
 
 

INTIMITA'

Post n°339 pubblicato il 28 Novembre 2009 da TraLeNuvoleM

Vieni, siedi qui accanto a me sul divano.

Il mio braccio intorno al collo e tu che poggi la tua testa sul mio petto.

Ti ascolto...

Quanta sofferenza lacera il tuo cuore, quanti pensieri tristi... condividili con me.

Quando si parla d'intimità la maggior parte delle volte ci si riferisce al sesso, ma c'è un'altra intimità, spesso dimenticata, ormai facile preda dei tempi vorticosi che ci stanno distruggendo. E' un'intimità fatta di sguardi, di carezze, di sintonie. In quel momento l'animo si apre, lasciando uscire quel profondo che è nel nostro cuore. Pensieri inespressi e mai condivisi sgorgano improvvisi come una polla di sorgente. Escono fuori liberi, puliti, mai contaminati.

Sono i momenti più belli ed appaganti della nostra vita. Attimi in cui ci sentiamo finalmente liberi , perchè chi ci sta accanto, in quel momento, è un tutt'uno con noi. Respiriamo insieme le stesse emozioni, come un flusso che pur scorrendo in due corpi distinti, li unisce, li mescola, fino a farlo diventare unico.

 
 
 

manchi....

Post n°337 pubblicato il 16 Novembre 2009 da arcenciel13

 

 
 
 

Dal mio blog

Post n°335 pubblicato il 23 Settembre 2009 da oranginella

LA FELICITA' E' QUALCOSA CHE SI MOLTIPLICA

QUANDO VIENE CONDIVISA"

(PAOLO COEHLO)

 
 
 

dolce domenica

Post n°333 pubblicato il 14 Giugno 2009 da daisho_2008




per una domenica speciale..marea di girasoli e sorrisi..Grazia

 
 
 

Dal mio blog: alla ricerca della semplicità

Post n°330 pubblicato il 09 Maggio 2009 da oranginella

Sono le cose semplici che

 

 mozzano il fiato

 

          (Gandhi)

 
 
 

Dal mio blog:

Post n°325 pubblicato il 01 Maggio 2009 da oranginella

donna_mimosa

Un bambino può insegnare sempre tre cose ad un adulto:

a essere contento senza motivo,

a essere sempre occupato con qualche cosa,

e a pretendere con ogni sua forza quello che desidera.

Paulo Coelho

 
 
 

Trovata sul web

Post n°321 pubblicato il 15 Aprile 2009 da TraLeNuvoleM

     Ci sono giorni che credi importanti e che invece, subito dopo, sono già appassiti….sono i giorni di altri, che una volta erano anche i tuoi e che adesso non sono più nel tuo calendario, sono i giorni che non ritornano. …

     Ci sono giorni con le mani sudate, di attese importanti dietro porte chiuse, di esami, di responsi, i giorni nelle mani di altri e talvolta in quelle di dio...

Ci sono giorni che ti sorridono da lontano, che ti tentano e ti fanno sperare, ma che poi non si presentano all'appuntamento, sono i giorni-civetta……

     Ci sono i giorni-fotocopia cioè quelli che potresti scambiare fra loro, uscendo da uno per entrare nell'altro senza accorgertene...

Ci sono i giorni in cui riesci a guardare DAVVERO quello che hai intorno, in cui riesci a gioirne, a riempirti i polmoni e ad inebriarti di profumi, sempre annusati e mai percepiti, sono questi i giorni SERENI, ...sono pochi... ma sono i giorni che preferisco......

 
 
 

FELICE E SERENA PASQUA... un abbraccio

Post n°320 pubblicato il 10 Aprile 2009 da sms12

.

 
 
 

Emergenza

Post n°318 pubblicato il 09 Aprile 2009 da TraLeNuvoleM

Si mandano centinaia di sms inutili.

Mandiamone almeno uno per aiutare le popolazioni

colpite dal sisma in Abruzzo.

48580

Grazie a tutti!

 
 
 

FELICE E SERENA GIORNATA UN ABBRACCIO

Post n°316 pubblicato il 07 Aprile 2009 da sms12

.

 
 
 

Autenticità..

Post n°313 pubblicato il 03 Aprile 2009 da oranginella

In un mondo dove troppi parlano e pochi ascoltano,

dove ci sono sempre più informazioni e meno significati....

...gli occhi rappresentano l'autenticità dell'anima.

L'amore è il motore delle nostre emozioni...

che volano, spaziano, muovendo la nostra anima.

 
 
 

Dal mio blog!

Post n°312 pubblicato il 14 Marzo 2009 da oranginella

user posted image

Cerco di osservare ciò che ho sempre sotto gli occhi:

 il giardino di casa, la mia strada.

E tutto mi sorprende.

La Vita è un’inspiegabile magia.

(Goethe)

 
 
 

Dal mio blog..

Post n°311 pubblicato il 28 Febbraio 2009 da oranginella

miss dior chérie by sofia copolla

Guarda in alto

chiudi gli occhi

e non stancarti mai di sognare!

 
 
 

BUON GIORNO E BUON WEEK END

Post n°310 pubblicato il 28 Febbraio 2009 da sms12

-

 
 
 

SOFFERENZA

Post n°309 pubblicato il 28 Dicembre 2008 da TraLeNuvoleM

Quante volte ho guardato con indifferenza la sofferenza della guerra, della fame, delle malattie. Quante volte mi son detto: anche tu potresti far qualcosa. Quante volte ho iniziato, e mai portato avanti fino in fondo. Mi sento incapace, inadeguato.

A volte basta un'immagine, una frase, un suono e tutto ritorna in mente, il cuore si stringe, gli occhi si inumidiscono.... ed ecco che vorrei fortemente essere diverso, capace di lenire i mali del mondo, asciugare le lacrime... quelle lacrime che sempre più spesso solcano anche le mie gote perchè non riesco a rendere felice nessuno.

 
 
 

Post N° 308

Post n°308 pubblicato il 18 Dicembre 2008 da TraLeNuvoleM

Ognuno di noi è un microcosmo, altamente variegato. Lo puoi osservare da lontano oppure avvicinandoti, cambiare angolazione di visuale e prospettiva.
A seconda di come lo guardi esso cambierà d'aspetto. Più ti avvicinerai e più potrai coglierne l'essenza, senza però mai arrivare al suo centro. Scoprirai così i suoi lati belli e le sue imperfezioni, la magia dei colori e le sue ombre, il buio impenetrabile dei suoi peccati e la luce del suo spirito.

Ognuno di noi è un microcosmo che tutti possono osservare.
In questa lunga permanenza nel blog mi sono reso conto che ognuno di noi tende a proiettare la propria immagine ed a trasferire le proprie sensazioni ed emozioni sull'altro, creando così un immagine sfalsata.

Nel mio blog è stato visto di tutto, e penso che questo sia capitato anche a voi. C'è che mi ha considerato una brava persona e chi un mascalzone, chi una persona dolce e chi acida. Insomma di tutto di più, persino negli eccessi.

Ognuno di noi è quello che è!! E per dirla alla Pirandello: "così è se vi pare". 

 
 
 

Post N° 307

Post n°307 pubblicato il 15 Dicembre 2008 da TraLeNuvoleM

La vita è un'isola in un oceano di solitudine:
le sue scogliere sono le speranze, i suoi alberi sono i sogni,
i suoi fiori sono la vita solitaria, i suoi ruscelli sono la sete.
La vostra vita, uomini, miei simili, è un'isola,
distaccata da ogni altra isola e regione.
Non importa quante siano le navi
che lasciano le vostre spiagge per altri climi,
non importa quante siano le flotte
che toccano le vostre coste: rimanete isole,
ognuna per proprio conto,
a soffrire le trafitture della solitudine
e sospirare la felicità.
Siete sconosciuti agli altri uomini
e lontani dalla loro comprensione
e partecipazione.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: TraLeNuvoleM
Data di creazione: 21/01/2007
 

NO VIOLENZA

QUESTO E' UN BLOG

 CONTRO

LA VIOLENZA SULLE DONNE

 

PRESENTE

Dimenticati del futuro

ti lascerai sfuggire

il tuo presente

 

ULTIMI COMMENTI

Ciao A., c' è profuno di tigli nell' aria. Baci...
Inviato da: pacha210
il 08/06/2010 alle 19:33
 
un saluto ad A. Ste
Inviato da: pacha210
il 21/04/2010 alle 08:50
 
é primavera A...Un augurio di vita e di sole. Baci Ste
Inviato da: pacha210
il 28/03/2010 alle 12:18
 
é l' ora del thè, A. non torni? Baci Ste
Inviato da: pacha210
il 16/03/2010 alle 17:33
 
pensavo di trovare il continuo..del racconto..ero rimasta...
Inviato da: oranginella
il 28/02/2010 alle 15:58
 
 

SABBIA

Sai cos'è bello, qui? Guarda: noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia, e loro restano lì, precise, ordinate. Ma domani, ti alzerai, guarderai questa grande spiaggia
e non ci sarà più nulla, un'orma, un segno qualsiasi, niente. Il mare cancella, di notte.
La marea nasconde. E' come se non fosse mai passato nessuno.
E' come se noi non fossimo mai esistiti.
Se c'è un luogo, al mondo, in cui puoi non pensare a nulla, quel luogo è qui.
Non è più terra, non è ancora mare. Non è vita falsa, non è vita vera.
E' tempo. Tempo che passa. E basta
 

La gente pensa a noi

infinitamente meno

di quanto crediamo.

 

AMICI

" I veri amici amano condividere
i momenti preziosi
che la vita riserva loro,
come le piccole cose dell'esistenza
per cui vale la pena di vivere ogni giorno.

Va' dovunque tu debba andare,
e passa parola! "

 
 

ANCORA UNA POESIA DI TAGORE

 

Colsi il tuo fiore, oh cielo !
Lo strinsi al cuore
e la spina mi punse.
Quando il giorno svani' e si fece buio,
scopersi che il fiore era appassito
ma il dolore era rimasto.

Altri fiori verranno a te,
con profumo e con fasto, oh cielo !
Ma per me e' passato
i l tempo di cogliere fiori;
nella notte buia non ho piu' la mia rosa,
solo il dolore e' rimasto.

 

NERUDA

Lentamente muore

chi diventa schiavo dell'abitudine,

ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,

chi non cambia la marcia,

chi non rischia e cambia colore dei vestiti,

chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,

chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i"

piuttosto che un insieme di emozioni,

proprio quelle che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,

quelle che fanno battere il cuore

davanti all'errore e ai sentimenti.

 

IL GUARDIANO DEL FARO

"Il guardiano del faro strinse forte le mani di Paola nelle sue. Tu hai appena attraversato un muro di cristallo. Non aprire gli occhi. Continua a fissare con la mente la tua magnifica notte stellata. E fra tutte le stelle del cielo, raccogline una, e fà che la tua vita diventi la sua luce. Poi trasformala in una stella tanto speciale, tanto bella che tutte le stelle del cielo per un attimo smettano di brillare, soltanto per un istante al cospetto di tanta luminosità!"

 

K. HOSSEINI

Distesa sul divano, con le mani tra le ginocchia, Mariam fissava i mulinelli di neve che turbinavano fuori dalla finestra. Una volta Nana le aveva detto che ogni fiocco di neve era il sospiro di una donna infelice da qualche parte del mondo. Che tutti i sospiri che si elevano al cielo si raccoglievano a formare le nubi, e poi si spezzavano in minuti frantumi, cadendo silenziosamente sulla gente.

"A ricordo di come soffrono le donne come noi" aveva detto. "Di come sopportiamo in silenzio tutto ciò che ci cade addosso."