sogno o son desta

Post n°34 pubblicato il 28 Settembre 2009 da orkidea78

Poco da dire.. finalmente entro in una taglia 42!!!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

POCO DA DIRE

Post n°33 pubblicato il 21 Marzo 2009 da orkidea78

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL POTERE DEL PREGIUDIZIO

Post n°32 pubblicato il 20 Febbraio 2009 da orkidea78


IL POTERE DEL PREGIUDIZIO


La mia nuova coinquilina è albanese.
Marco mi chiede con una faccia tra lo stupito e il preoccupato: "ma sa parlare italiano?"
Io: "parla sicuramente meglio di una qualsiasi ballerina di un programma di Maria de Filippi e addirittura sa usare i congiuntivi,cosa sconosciuta ai vari frequentatori di chat e affini."
Massimo controbbatte dicendo: "ma lo sai che adesso ti ritroverai la casa piena di delinquenti?"
Io aggrottando la fronte dico:"si in effetti è un rischio al quale potrei andare in contro visto che la vecchia coinquilina di Benevento aveva una faccia da brava ragazza ma in realtà era una strega.Le apparenze ingannano"
Massimo:"beh un'albanese sicuramente conosce più delinquenti"
Marco:"ma dove l'hai conosciuta?"
Io:"ha risposto al mio annuncio su Portaportese"
Marco:"e ti fidi?"
A quel punto capisco che mi basta dare delle informazioni banali per ribaltare tutto:"ha 27 anni, ha il permesso di soggiorno è carina, si è laureata in Farmacia e lavora in una farmacia"
Si alza un coro intorno a me:"ahhhhhhhhh ma allora è diverso"
Credevano che l'avessi conosciuta al porto di Brindisi?




Federico:"Gli stranieri tolgono lavoro agli italiani"
Io:"perchè qualcuno ti ha tolto il posto come muratore?"
Federico:"Non a me visto che sono un ingegnere. Madonna che fame ci prendiamo il kebab?"


Ho un'amica lesbica
Marco: "ao quanno me la presenti?"
Io:"maiale"
Marco con gli occhi a pesce lesso:"mmhhhayaggggdsdddmmmmmm"
Ho detto che è lesbica non promiscua


Ho un amico gay
Marco: "quanno ce sta questo non me lo di che non vengo"
Io:"omofobo!"
Marco:"no vabbè se sta al posto suo va bene ma non me va lo stesso"
Non è che solo perchè un etero incontra un gay questo debba per forza essere attratto dal suo fonodoschiena


Ho un amico maschio
Elisabetta: "A te piace e non vuoi ammetterlo"
Io: "Non mi piace in quel senso"
Elisabetta:"Ma tu non lo sai che ti piace lo hai semplicemente represso"
Io:"Sarei veramente sciocca se non mi accorgessi di nulla"
Il fatto che una donna possa avere una particolare affinità con un uomo non significa che entrambi non vedano l'ora di copulare.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

And The Winner Is....

Post n°31 pubblicato il 26 Gennaio 2009 da orkidea78

Non posso dare sempre la colpa al tempo. Si,al clima per intenderci.Non posso nascondermi dietro la becera convinzione che sia tutta colpa del metereopatismo.Questo è uno di quei giorni in cui mi interrogo.Mi chiedo che
ruolo ho in questa buffa e grottesca messa in scena che è la vita.In questo film che giorno dopo giorno cambia la sua trama, si trasforma e degenera per poi ricomporsi e rigenerarsi.Non mi commisero nè mi esalto.
Cerco solo di capire.Del resto la razionalità mi contraddistingue, anche se non mi pare sia mai apparso come pregio, ai miei occhi soprattutto.E quindi eccomi qui a frastagliare frame dopo frame la pellicola e riuscire a non trarre alcuna conclusione come mi è consueto fare.
A tratti mi è parso di vivere la vita di qualcun altro.
A tratti mi è parso di abbandonare la scena,scendere giù dal palco per accomodarmi sulla poltrona della spettratrice che osserva con occhio critico la disillusione della vita.A tratti mi è parso di essere la protagonista, ma è stato solo per un breve attimo.A tratti mi è parso di stare su una giostra colorata accompagnata dalla spensieratezza e l'illusione che quegli attimi fossero eterni.A tratti come oggi
sono la comparsa.In giorni come questi mi sento come un fantasma dispettoso che esiste ma nessuno lo sa.
Ti sbeffeggia ma tu non te ne accorgi.Con fare saccente si compiace di se stesso ma non ha bisogno di sminuire gli altri perchè sono grandiosamente bravi a farlo da soli.In giorni come questi vorrei poter essere la sceneggiatrice.Teoricamente nel mio DNA c'è una massiccia dose di creatività.Sottolineo il "teoricamente" visto che oggi mi descrivono più come una lampadina che sta per fulminarsi che come un cumulo di energia che sta per esplodere.Ne è passato di tempo.Oggi mi nutro di emozioni
altrui.Mi fingo estasiata di fronte a un film di cui non mi frega un accidente.Mi fingo interessata di fronte a persone di cui non ho alcuna stima e per dimostrare a me stessa che sono una gran persona fingo di trarne qualche assurdo insegnamento.Fingo gioia di fronte a un pezzo di torta che solo lui sa quanto detesto.Fingo sensibilità di fronte ad eventi che vergognosamente non mi toccano nemmeno per sbaglio.Fingo educazione quando ho davanti un idiota al quale vorrei sputare in faccia tutto il mio disappunto.Mi accomodo con i pop corn ad assitere alle fantastiche avventure del protagonista di turno facendo ben attenzione a non entrare mai in scena.Potrei continuare all'infinito.Questo gran bel film che è la vita, che ogni tanto premia con un bell'Oscar e ogni tanto ti butta nel dimenticatoio. Che si ripromette di farti viveregrandiosi colpi di scena.Che non annoia mai.Che però spesso scivola nella banalità.Che è imprevedibile.Che spesso sembra scritto da Moccia.Questo gran bel film, mi ha resa attrice di me stessa.
Tutto questo è paradossale e tristemente ironico e la situazione da una parte mi esalta e dall'altra mi deprime.Oggi sembra che io abbia scoperto l'acqua calda, sembra che io mi sia accorta per la prima volta di un qualcosa che secoli fa ha già affrontato la sociologia o la psicologia.Ma quello che oggi sto pensando non è relegabile a nessuna dottrina esistente. Quello che oggi sento è che la finzione alla quale assisto mio malgrado giorno dopo giorno non mi rende nè piu felice nè piu triste di chiunque altro.Mi fa capire che Angelina Jolie è esattamente come me. Solo che lei ha avuto il culo di nascere bella e di aver trasformato la cosa più naturale del mondo, che è la recitazione, in una professione.Che Obama ha recitato la parte del "povero negro" per diventare il Presidente degli Stati Uniti.Ma anche lui soffre di meteorismo e aerofagia.E che anche Marylin Monroe è stata trattata di merda da quello stronzo fedigrafo di Kennedy.Non mi erigo a insegnante di vita o di commedia come dir si voglia ma potrei assegnare svariati Oscar.In fin dei conti le mie parole sono carne trita
e ritrita dal sapore Pirandelliano,Freudiano o Weberiano,è una questione di orientamentomentale.Voglio solo consegnarmi il premio come miglior critica cinematografica non protagonista...
And the winner is...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

MANIE E DINTORNI

Post n°30 pubblicato il 06 Gennaio 2009 da orkidea78


Ma guarda cosa mi doveva capitare! Sono sempre stata fortemente contraria a tutto quello che "fa tendenza", a tutto quello che "va di moda",a tutto quello che "se non ce l'hai o non ci vai non sei nessuno". Lo dimostra il fatto che non ho MAI letto un libro di Coelho.Magari mi sono persa un grandissimo autore ma mi veniva l'orticaria tutte le volte che vedevo i suoi libri esposti manco fossero l'ultimo jeans di D&G. Non ho MAI visto "il signore degli anelli". Beh qui c'è anche da aggiungere il fatto che sono troppo pigra per stare incollata ad uno schermo per 4 ore di fila! Non sono mai andata al Loft,Spazio900 e all'Akab.Ok sono stata al 45 giri ma giuro che ancora nessuno lo nominava.Vogliamo parlare del "mucca assassina"? Fino a che ci si va per ascoltare musica o per socializzare non ho nulla in contrario, ma giuro che ho sentito persone dire che vanno in questo posto "pe vedè i froci, perchè me fanno tajà" MA CHE E' UNO ZOO?????!!!!!!Io qui stenderei un velo pietoso.
Mi incazzo se per strada vedo qualcuna vestita come me.I ragazzi di oggi sembrano un esercito. Li riconosci per la loro "divisa".Sono vestiti tutti uguali.Ma com'è possibile?Comprendo la necessità di volersi sentire parte di un gruppo ma cosi facendo l'identità individuale va a farsi benedire!Vogliamo parlare dell'ipod? Ormai è un fenomeno di costume vedere la gente per strada sbatacchiare la testa avanti e indietro a ritmo di musica. A me sembrano usciti tutti da un manicomio. E in fine non ho mai, e dico mai, ceduto alla stupida tentazione di farmi mettere un non ben identificato materiale sulle unghie! La french!!Fino a qualche anno fa se riuscivi a farti crescere le unghie ti spalmavi tre o quattro passate di smalto e ZAC!Ilgioco era fatto. Ora invece no!Non so chi sia l'artefice di questa straordinaria invenzione ma non credo sia poi un genio!Le unghie finte sono riconoscibilissime! Vivono di vita propria e sono spesse all'incirca tre centimetri.Molto sexy eh!
Alla fine dei conti, a ben guardare, tutto quello che fa tendenza, ad un certo punto diventa nazional popolare. Coelho lo ha letto anche la casalinga di Voghera e sempre lei la settimana scorsa ha deciso di fare la french. Il figlio l'ha portata a vedere "ilsignore degli anelli"e in un impeto di follia ha deciso di indossare una minigonna tartan con un bel paio di camperos per andare finalmente a vedere quegli strani esseri che vagano tra i gironi del MUCCA!Il fatto è che potrei continuare all'infinito. Potrei parlare della pessima abitudine di festeggiare l'8 marzo quando da festeggiare c'è ben poco.Scommetto che molte donne pensano che sia la festa degli spogliarellisti.Oppure l'associazione strana di "primo maggio=concerto"!!!
Insomma, tutte queste parole sono servite per dire che non cedo alle mode tranne che ad una. Ebbene si! Se ne sente parlare molto.Troppo. Sui giornali, in tv, tra la gente,mamme,papà,figli,datori di lavoro.TUTTI NE PARLANO! E io ho ceduto!
Facebook mi ha sedotta e per il momento non ancora abbandonata.Il social network più gettonato del mondo è diventato la mia seconda dimora. Ormai parliamo tutti in modo assurdo. Mi ha aggiunto.L'ho taggato.Ho letto la notifica.L'ho letto in bacheca.L'ho commentato.Ho ritrovato "er mortadella" te lo ricordi quello butterato? vedessi che gnocco che è diventato" e via dicendo....facebook esiste ed ha successo
perchè il concetto che tiene in piedi questo posto è che l'attività più piacevole per TUTTI è quella di farsi i fatti degli altri!!! E'una specie di "novella2000" di noi comuni mortali.E poi non dimentichiamoci che con questo fantastico strumento puoi ritorvare persone che non sentivi da anni.Da talmente tanti anni che spesso dentro di te pensi che quella stronza di Annalisa che ai tempi del liceo si sentiva sta gran figa ora è diventata un cesso ambulante!So'soddisfazioni!
Quanto me piace famme i fatti dell'artri...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

lisabel22paul64_2008dd.67uni77grazia67gchiarapesci80laparisienne1010Salon_Kittylaurapellino83barbarinas1985Ballatadeglimpiccatifatinamagica57raffaelevertunniroberta_r0fraba_1985
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom