Creato da: tizianacorreale il 16/12/2007
Attraverso i miei occhi a volte una semplice eco, altre un'inarrestabile surrealtà...

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

stefano.rigillocomelunadinonsolopolantpicacap.harlock74tizianacorrealefelisia6farfallanarranteProfumoColoratoTopoCanguroocsurtegossipcoccinellagiannyalfieriblaisemodestyCantastorie61ORCHIDEA693
 

Ultimi commenti

Ciao a tutti! Ci tengo molto a dire che il testo "Lo...
Inviato da: Lorenzo Simonini
il 28/05/2012 alle 20:21
 
Davvero grazie per il commento. Non c'è niente di più...
Inviato da: tizianacorreale
il 27/05/2012 alle 22:36
 
"Qui c'è soave indecisione" Brivido.
Inviato da: zr
il 27/05/2012 alle 14:24
 
Ho letto poche poesie moderne così belle e dense di...
Inviato da: antonio
il 07/04/2012 alle 19:07
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 17:09
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 
« GiocandoCORSA »

'aurora boreale'

Post n°12 pubblicato il 01 Marzo 2008 da tizianacorreale

L’aurora boreale. Ecco di cosa ho voglia. Io, Sappy, ho voglia dell’aurora boreale. Non l’ho mai vista dal vivo, e mai la vedrò probabilmente, ma ne ho voglia. Ho voglia di quei colori nel buio della notte. E ho voglia di qualcuno.
Sono  in una pizzeria, seduta ad un tavolo con tanta gente che conosco, con cui chiacchiero piacevolmente, e ho voglia dell’aurora boreale. Sapete, mi basta poco per raggiungerla, infondo basta desiderarlo a fondo, basta avere la concezione di ciò che si vuole vedere, e se non senti che dentro di te manca qualche spiegazione, che qualche concetto fa cilecca allora ti riesce facile raggiungere anche l’aurora boreale.
Non riesco a raggiungerla ora, un concetto dentro di me si scontra con un secondo concetto, e le mie verità si mischiano, perché una certezza ha un buco che deve essere riempito. A voi non è mai successo? C’è qualcosa dalla parte sinistra della vostra mente che non ha niente a che fare con la parte destra, ma la influenza, e così magari è più confusa la parte destra che  la sinistra, ed è il caos  generale. Per trovare il “Kosmos”, L’ordine generale, c’è bisogno di tappare quel buco. Resto nella pizzeria per tre ore, sono arrivata un po’ più tardi del solito questa volta, speravo di riuscire a vedere l’aurora  boreale almeno  2 minuti su quindici, cinque sono troppi, figuriamoci tutti e quindici, a me bastava guardarla con attenzione per due minuti, mi avrebbe fatto sentire bene. Adesso devo trovare il modo di tappare quei buchi con coraggio e dimestichezza. Speriamo solo che io non cada in qualche buco dettato dalla debolezza di una che sogna sempre troppo…

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Realtaparallele/trackback.php?msg=4203225

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 23/03/08 alle 17:09 via WEB
Auguri per una serena e felice Pasqua...
Kemper Boyd
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.