Creato da lauro_58 il 10/11/2006

Next 2.0

A volte ho vinto, molto più spesso ho perso. Cammino tra le strade della speranza senza ripari. E se inizia a piovere, mi fermo e guardo attorno. Poi alzo il bavero del cappotto, accendo una bionda e ricomincio a camminare.

 

 

« QuelpevedaCaffè »

.

Post n°329 pubblicato il 14 Ottobre 2013 da lauro_58

Nuvole in evoluzione. Quando il sole si affaccia tra consistenze dai bordi imperfetti, il grigio si scioglie nell'ocra e piccole esplosioni verdi si arrampicano su versanti scoscesi, apro le braccia, formo una croce e provo a toccare le foglie degli alberi. Potrei spiccare il volo e misurare l’aria che mi separa dalla terra.

Donna in trasformazione, seduta in una copè rosso amaranto. Conta quanto tempo passa tra un traliccio dell’alta tensione e l’altro, finché uno non diventa un numero troppo grande per contenerlo tutto. Poi tocca la polvere che ti avvolge. TI vedrai di fronte, per un girotondo dallo sguardo sorridente. Ti vedrai al tuo fianco per un viaggio confortante. Ti vedrai bambina per un viaggio a ritroso.

Nuvole in dissoluzione. Ho numerato i lampioni che rischiarano il ponte. Uno; balliamo insieme fino a svenire. Due; scendi le scale che ho di fronte, ti seguirò. Tre; canta con tutta la voce che hai, il mio corpo ti farà da controcanto. Quattro ; giochiamo fino a tardi e poi facciamolo ancora … Cinque; guardami, così che possa vedermi.

Quando il cielo sembra al crepuscolo è come se stendesse un velo compatto sotto di se. Baciami a fondo tesoro, devo andare. Mi sono messa il vestito rosso, ho tolto i tacchi alti, ho aperto le braccia a croce ed ho toccato le foglie.
Baciami a fondo tesoro … anche se non sei quì, baciami …

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/RiflessiDigitali/trackback.php?msg=12427498

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK