Creato da Rosa_in_inverno il 21/03/2009

Rosa in inverno

Per essere donna sempre. Di Ornella Pigati

 

 

« INTERROGAZIONE PARLAMENT...

Mitologia e Fertilità.

Post n°27 pubblicato il 15 Dicembre 2010 da Rosa_in_inverno

 

Ho sempre amato la Mitologia e sono sempre stata certa che i miti, così come i codici, contenessero le grandi verità dell'esistenza. Oggi noi sappiamo che la fertilità femminile non è limitata e che esistono le cellule staminali degli ovociti. Oggi noi sappiamo che nel midollo osseo alberga il segreto della fertilità, perché lì e non solo nelle gonadi si formano le cellule germinali primordiali, le cellule della vita. Ma voi avreste mai pensato che anche gli antichi Greci e gli Egizi lo sapessero?

Urano, il Cielo stellato, è figlio di Gea, la madre Terra. Urano sposa la madre, ma è geloso dei figli. Gea, per proteggerli, si allea con Crono, il Tempo tiranno, che recide i genitali di Urano, il cui sangue cadde sul suolo, fecondando un'ultima volta la Terra e originando i Giganti, le Erinni e le Ninfe Melie.

Come accade questo?

Forse perchè nel sangue ci sono gli spermatozoi, che si formano nel midollo osseo per poi passare nel sangue, perché il midollo osseo non costruisce solo le cellule del sangue, ma anche le staminali germinali. Queste, quando occorre, abbandonano il midollo e viaggiano nel sangue fino ad arrivare alle ovaie, ove creano nuovi ovociti. I recenti esperimenti dimostrano che esiste un segnale il quale parte dall'ovaio e arriva al midollo per informare che servono nuove staminali per formare nuovi ovuli, al fine di sostituire quelli deteriorati o perduti.

Avere nel midollo una riserva di cellule che possono diventare oociti è forse il modo per la donna di difendersi dalle malattie dell'ovaio (tumori, infezioni, endometriosi, effetti di radio-chemioterapia e menopausa) e poter conservare la propria fertilità. È un modo di conservare la specie escogitato dalla natura che sino a pochi anni fa nessuno aveva osato immaginare. Come si pensava nell' antico Egitto dei templi di Ibis, Edfu e File: lì si trovano iscrizioni che fanno vedere come lo sperma si formi nel midollo delle ossa, che venivano imbalsamate con grande cura, perché potessero conservare la capacità di trasmettere la vita, anche dopo la morte.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Rosaininverno/trackback.php?msg=9627923

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
saverio.ancona
saverio.ancona il 15/12/10 alle 08:56 via WEB
Ciao Ornella, buon mercoledì, di gioia, pace e serenità...prenatalizia. Ho letto il tuo post che, partendo dalla mitologia, ci fornisce una caterva interessante di informazioni scientifiche che ben raggiungono l'interesse e la vogli di apprendere dei più. Ti sono grato per quanto, "quotidie", fai per la donna, moglie, figlia, sorella...per la quale noi tutti dovremmo di più impegnarci nella ricerca delle soluzioni a piccole e gendi tematiche poer...RENDERLA PIU' certa e sicura del suo grande apporto alla società. Un abbraccio e un augurio sincero di un Santo Natale, Saverio
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 15/12/10 alle 15:54 via WEB
Caro Saverio, il tuo commento è sempre il primo ed è enormemene prezioso. Io ti sono grata per la tua solerte e attiva presenza, perché dimostri a me e a chi legge che la mia battaglia ha un senso. Non solo per le donne, che sembrerbbero esserne le sole beneficiarie, ma anche per gli uomini che vivono loro accanto e che certamente preferiscono una moglie, compagna, figlia e sorella sana, serena ed equilibrata piuttosto che malata, isterica, depressa e incattivita. E' così che diventa infatti una donna in menopausa precoce o semplicemente in menopausa, perché il suo equilibrio ormonale è alterato per sempre. Auguro anche a te un sereno Natale!
 
lucataras
lucataras il 15/12/10 alle 09:08 via WEB
Cara amica per quello che stai facendo, in particolar modo per le donne, meriteristi il premio nobe: E lo dico senza esagerazione xkè il problema ke tu affronti x l'opinione pubblica è tabù. Ma tu non ti devi fermare MAI. Ti do la mia solidarietà. Fammi sapere in ke modo ti posso aiutare. Ciao Luca
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 15/12/10 alle 16:03 via WEB
Caro Luca, le tue considerazioni sono davvero lusinghiere e te ne ringrazio sentitamente. Il premio più bello che potrei ricevere sarebbero la salute e la serenità di tutte le donne! Concordo con te quando affermi che la menopausa sia un tabù anche nella società fintamente evoluta del terzo millennio. Esistono purtroppo disinformazione e ignoranza a riguardo: due malattie fortunatamente curabili! L'ovaio non è solo l'organo della riproduzione, è un organo vitale a tutti gli effetti, che produce ormoni fondamentali per l'omeostasi dell'organismo femminile! Come si considera la perdita di funzionalità del pancreas, della tiroide o del fegato? Una malattia, naturalmente! La menopausa è la perdita della funzionalità dell'ovaio, ergo una malattia come tutt le altre. Chi ci ha fatto credere che fosse un evento naturale non disponeva delle conoscenze attuali e non avrebbe potuto dire nulla di diverso. Ma oggi no, oggi sappiamo che l'ovaio si può rigenerare e ripopolare di ovociti con cellule staminali che non sono embrionali, ma adulte e non pongono quindi nemmeno problemi etici! Grazie di tutto.
 
calamity2009
calamity2009 il 15/12/10 alle 11:19 via WEB
Ciao carissima! E' passato un pochino di tempo ma sei sempre presente. Ho condiviso il tema a te tanto a cuore su facebook,con l'augurio che altre persone prendano coscenza del problema. Approfitto anche dell'imminenza delle festività per Augurarti un sereno Natale e che il Nuovo Anno sia portatore di cose buone, soprattutto nel campo scientifico. Un abbraccio Nick nella community,Giuseppe nella realtà. Ciao
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 15/12/10 alle 16:08 via WEB
Giuseppe caro, ti ringrazio infinitamente per aver condivis il link del mio blog su Facebook! E' di fondamentale importanza che un numero sempre maggiore di persone venga resa consapevole dell'esistenza del problema, ma soprattutto dell'esistenza della sua soluzione. La ricerca sulle staminali ovariche in Italia è ferma perché questo governo non ha voluto finanziarla! Così stanno le cose. Auguro anche a te un lieto Natale e d un 2011 colmo di soddisfazioni.
 
blakedgl0
blakedgl0 il 15/12/10 alle 16:51 via WEB
Leggere post interessanti come questo è un balsamo per la mente. Tra milioni di rincretiniti esiste qualcuno o meglio qualcuna che si distingue per conoscenza e impegno sociale. Sono sicuro che le antiche civiltà sapessero molte più cose di noi e è possibile che proprio una di queste civiltà scomparse ci abbia creato a sua immagine. Noi stiamo piano piano scoprendo il segreto della nostra origine. Solo un creatore poco lungimirante avrebbe messo le cellule della vita solo nell'ovaio e nel testicolo, perchè avrebbe esposto la specie umana ad una rapida estinzione. Voglio continuare a leggerti, ti sostengo e sono certo che il tuo lavoro sarà premiato dai fatti.
 
Leila_0
Leila_0 il 16/12/10 alle 19:31 via WEB
bellissimo leggerti e apprendere cose per molte di noi sconosciute...grazie.Dolcissima sera,Leila
 
Bambolina0dgl0
Bambolina0dgl0 il 17/12/10 alle 00:35 via WEB
Bellissimo blog, pieno di notizie interessanti, grazie ciao :-))
 
dolly.1
dolly.1 il 19/12/10 alle 23:41 via WEB
Grazie a nome di tutte le donne.. e quanto fai per noi.. Un caro saluto. Buon natale. Dolly
 
Mario939
Mario939 il 21/12/10 alle 14:24 via WEB
A TE E FAMIGLIA, DOLCE ROSA
BUON NATALE E BUONE FESTE
 
L_ISTRIONE
L_ISTRIONE il 25/12/10 alle 20:35 via WEB
...mi ricordo di te' sai?? ... eravamo " amici web " ...e lo siamo ancora...( con un'altro Nik ) ... appena approdata qui... Ti auguriamo Un sereno Natale,, Pao e An
 
topolina1965
topolina1965 il 05/01/11 alle 19:33 via WEB
TI LASCIO UN SALUTO E UN AFFETTOSO ABBRACCIO E BUONA EPIFANIA UN BACIO MARA Clicca
 
topolina1965
topolina1965 il 26/01/11 alle 08:57 via WEB
UN PENSIERINO PER TE PER FARMI PERDONARE LA MIA LATIDANZA MA STAI SEMPRE NEL MIO CUORE,SERENA GIORNATA UN BACIO MARA Clicca
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Rosa_in_inverno
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 110
Prov: MO
 

ULTIME VISITE AL BLOG

a_santilliamaraldi.mauromich.pelholiday36marinovincenzo1958NICKASOSAitali75gattoselavaticoemil2011bopalascianialory872008daniminiu3laurasperoni68ainezlastgoodfairy
 

ULTIMI COMMENTI

TANTI AUGURI BACI
Inviato da: gattoselavatico
il 07/04/2019 alle 19:00
 
TANTI AUGURI BACI
Inviato da: gattoselavatico
il 07/04/2018 alle 17:44
 
buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 07/04/2017 alle 14:16
 
Non conoscevo neanche l'esistenza di una roba simile....
Inviato da: fluttuante3
il 19/06/2015 alle 14:07
 
Ti auguro di aver ritrovato la serenità e di stare bene. A...
Inviato da: dolly.1
il 07/04/2014 alle 00:53
 
 

FACEBOOK

 
 

IL PROGETTO E LA FONDAZIONE.

Il mio intento ora è di formare una squadra composta dall'equipe del dr. Jonathan Tilly e da quella del prof. Massimo De Felici e creare una fondazione che promuova e sostenga il progetto di ricerca sulle cellule staminali ovariche, al fine di rigenerare l'ovaio. Il progetto è rivolto specificamente alle donne in P.O.F. ma potenzialmente estendibile anche a tutte le altre. 

7/11/2011

La squadra è stata formata, ma sia il prof. Massimo De Felici che il dr. Jonathan Tilly faticano sempre più a reperire fondi per il progetto di ricerca e sperimentazione sulle staminali ovariche. Il freno viene tirato dalle case farmaceutiche,  che non venderebbero più pilloline, cerotti gel e inalatori a base di estro-progestinici qualora l'ovaio potesse essere rigenerato con un semplice intervento in laparoscopia.

Questo è il mondo in cui viviamo. Questo è Il Vero Potere, che per mantenersi al potere non esita a sacrificare la salute e il benessere degli esseri umani.

Rifletteteci e ricordatelo.

8/02/2013

 

 

 

PERCHÈ QUESTO BLOG?

Ho creato questo blog per parlare al mondo di una patologia tanto invalidante quanto sconosciuta: la P.O.F. o menopausa precoce.

Le donne che ne soffrono sono moltissime, ma difficilmente ne parlano, se non tra loro, perchè si sentono menomate nella propria femminilità.

Questo silenzio rende la P.O.F. una malattia "orfana".

Io l'ho adottata, dopo che lei mi ha scelta, ed ho deciso di diventarne testimone.

Perseguo un programma civile e politico di cui i seguenti sono i punti salienti:

- far conoscere la P.O.F. o menopausa precoce al maggior numero di persone possibili;

- sensibilizzare lo Stato, le istituzioni pubbliche e private ed i media riguardo alla necessità:

1) di predisporre centri specializzati per accogliere ed assistere gratuitamente le donne con la P.O.F.;

2) di favorire, incoraggiare e sostenere la ricerca medico-scientifica, in particolare quella sulle cellule staminali, in Italia fortemente penalizzata dai veti imposti dalla legge 40 e dagli ingenti tagli finanziari. 

Invito tutti i visitatori di questo blog a copiarne il link sul loro profilo.

Grazie.

http://blog.libero.it/Rosaininverno/ 

 

 

 

 

 

IL MIO SIMBOLO

Ho scelto come simbolo una rosa rossa. Una rosa rossa che ha mantenuta intatta la propria bellezza, anche nel gelo dell'inverno.

La rosa è, per eccellenza, l'emblema della donna e del suo organo sessuale: la vagina.

Il rosso è il colore del sangue: anche di quello che si perde con il ciclo mestruale che, nella donna in menopausa precoce, scompare.

Il ciclo mestruale, dunque, è una perdita di sangue, ma è la somparsa di quel ciclo a diventare la vera perdita.

E' allora che una donna cerca nuove risorse da esprimere, nuove prospettive da cui guardare e guardarsi, nuove strade da percorrere.

Ma, qualunque sia il percorso che intraprende, ella rimane comunque una rosa rossa. Una Donna sempre.

 

 

 

 

Lettera aperta all'onorevole Maria Antonietta Farina Coscioni

Cara Maria Antonietta, sono una delle tante giovani donne che, ancora ragazza, ha ricevuto una diagnosi di P.O.F. (Premature Ovarian Failure), ossia di menopausa precoce.

A trent'anni sono stata espropriata della mia identità di donna, della possibilità di procreare e della mia salute.

La P.O.F. è una grave malattia endocrina, che si accompagna sempre ad altre patologie sistemiche, genetiche o di natura autoimmunitaria, provocando un rapido ed inesorbile deterioramento degli organi, dunque un invecchiamento prematuro. Oggi io sono anagraficamente una quarantenne nel corpo di una sessantenne.

La Medicina non dispone di terapie in grado di ripristinare la funzionalità ovarica e in Italia non esistono centri preposti alla presa in carica delle giovani affette da P.O.F. Non solo: questa malattia a tutti gli effetti cronica, non prevede neppure l'esenzione sanitaria.

Superato il primo periodo di disperazione, ho cominciato a studiare Medicina ed ho scoperto le cellule staminali che, secondo alcuni esperimenti condotti da ricercatori statunitensi, potrebbero trovarsi anche nell'ovaio della donna e consentirne la rigenerazione. Un'altro gruppo di ricercatori suggerisce addirittura che la fonte della fertilità femminile si troverebbe nel midollo osseo, ove verrebbero prodotte  cellule staminali progenitrice della linea germinale, che rifornirebbero di ovociti l'ovaio stesso. Se anche una sola di queste teorie si rivelasse fondata,  sarebbe possibile eliminare la menopausa, sia precoce che fisiologica.

In Italia nessuno persegue queste ricerche ed io personalmente, insieme ad altre compagne di viaggio, vorrei farmi promotrice di un progetto specifico, politico e civile,  che garantisse alle "poffate" (come ironicamente tra noi ci chiamiamo) attenzione ed interesse da parte delle istituzioni .

Confidando in un Suo gentile riscontro, La saluto cordialmente, esprimendoLe tutta la mia stima per l'esemplare impegno profuso a tutela dei diritti dei malati e della libertà di ricerca scientifica.

5/02/2010