**TEST**
Creato da Naturae21 il 23/10/2011

Facile dire VIVO!!!

Accidere ex una scintilla incendia passim...

I RAGAZZI CHE SI AMANO

 

I ragazzi che si amano si baciano in piedi 
Contro le porte della notte 
E i passanti che passano li segnano a dito 
Ma i ragazzi che si amano 
Non ci sono per nessuno 
Ed è la loro ombra soltanto 
Che trema nella notte 
Stimolando la rabbia dei passanti 
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia 
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno 
Essi sono altrove molto più lontano della notte 
Molto più in alto del giorno 
Nell'abbagliante splendore del loro primo amore

 

 

Un bambino può insegnare
sempre tre cose ad un adulto:
a essere contento senza motivo,
a essere sempre occupato con qualche cosa,
e a pretendere con ogni sua forza
quello che desidera.
(Paulo Coelho)

 

AREA PERSONALE

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

SONETTO..

"...e tu
aggrappata ad un angolo di cielo a guardare
questo mondo che si affanna
che si illude e si inganna
Ci sei tu
con il culo per terra e il morale alle stelle 
a tenere su la vita con un paio di bretelle...
E tu
adagiata su un angolo di cielo a guardare
questo mondo che si infiamma
che s'abbraccia o si scanna 
ci sei tu
la mia unica LUNA fra milioni di stelle
a tener su la vita con un paio di bretelle!!!"



VORREI QUALCUNO ME LA DEDICASSE!!!   

 

FIRENZE: LA VITA Č UN FIUME CHE SCORRE, IN PIENA

 

3 FIAMMIFERI...

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L'ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia.

 

INGEGNO UMANO..E UN DOLCE RICORDO

 

INNO ALLA VITA..CHE NON MERITI+

Prendi la strada che porta fortuna
prendi la via che fa più paura
prendi la cosa così la vita è dura
non ti fermare davanti a niente
non ascoltare nemmeno la gente
non ti distrarre perché la vita è tua
e quando arriverà la domenica
e sarà sempre colpa tua
avrai almeno la soddisfazione
di dire che sei stato un'eccezione
prendi la strada che porta lontano
scegli la via che ti prende la mano
non lamentarti perché la vita è dura
non ti lasciare convincere
che nessun'altro può scegliere
quello che è meglio per te
la vita è tua
e quando arriverà la domenica
e sarà sempre colpa tua
avrai almeno la soddisfazione
di dire che sei stato il peggiore
prendi la strada che porta fortuna
scegli la via che va sulla luna
e non arrenderti mai la vita è dura
non trascurare mai niente
non ascoltare la gente
non aspettare godot
la vita è tua
e quando arriverà la domenica
e sarà ancora colpa tua
avrai almeno la soddisfazione
di dire che sei stato un mascal..un'eccezione-e-e 

 

 

 

Poco tempo!!!!

Post n°496 pubblicato il 26 Marzo 2018 da Naturae21
Foto di Naturae21

Dopo secoli torno a scrivere... di corsa... come  al mio solito.. ma devo appuntarmi questa cosa... ho letto su Instagram una frase... e Dio quanto mi appartiene... comica e vera allo stesso tempo!!!!

"Non è paura d'amare... ma è terrore d'incontrare nat strunz!!!" 

Sono passati anni... di acqua sotto i ponti ne è passata a litri.... ma la storia è sempre quella . Se non so psicopatici non li vogliamo. 
Ora non ho più tempo... ma torno entro sera a finire questo post. Ho troppe "sfigaggini" da raccontare. 

 
 
 

Il mio augurio per te!

Post n°495 pubblicato il 22 Luglio 2015 da Naturae21

Ciao 

Sono qui seduta, sono le 22 circa.... con le gambe incrociate sulla mia poltrona, alla scrivania.... ti scrivo... mentre sei troppo preso a FARE L' ICEBERG anche stasera...quanto ti odio non lo sai.. SGRUNT!!!!!!!!!!!.........eheheheheheh ...  tra poco finirà il "mio" giorno e avrà inizio il "tuo"...
Mi piace molto questa "intima" consegna nei tuoi confronti.. questa condivisione di gg speciali....    =) 

Ho pensato molte e molte volte a cosa regalarti per festeggiarti...ma tu sei PESSIMO!!!! E non mi permetti in nessun modo di donarti nulla.... ed allora ho pensato di darti qualche pensiero, anche se non proprio intimo.... un pensiero per ognuno dei tuoi 5 sensi..... sensi che hai cosi sviluppati da mettermi in difficoltà... ma che ben si combinano con i miei...anche se sono "soltanto" la tua BIONDA DENTRO!!!! Eheheeheheh    ^_^  
I miei piccoli doni, però, han bisogno di interazione, interesse e stimolo.... E spero tu voglia assecondarmi nel dar loro forma..   =) 

VISTA! 
O meglio... i tuoi occhi.... che ADORO... che non riesci a gestire, che mi scrutano e mi sorridono anche quando con i tuoi gesti e le tue parole vuoi frenare le NS reciproche vibrazioni.... 
E quale cosa migliore che regalarti un'emozione attraverso la vista... una foto, una semplice foto scaricata da internet....
Una foto che rappresenta qualcosa di potente, forte e intenso....(niente a che vedere con le tue di foto, ci mancherebbe!!!Che sono MOLTO PIU' MIGLIORI ASSAI!!! ^_^) ... ma appena l'ho vista, ti ho immaginato li con me.. a vedere questo spettacolo.. abbracciati come davanti allo specchio giovedi scorso.... 

      

Ancora una volta l'acqua...(Io!).... che prepotente scorre su sassi, montagne, terra, sabbia, valli e anfratti , si arrampica, si tuffa, si lascia cullare, viaggia ..corre verso nuovi percorsi, nuovi orizzonti...conosce nuove città, persone e diventa ogni giorno più colmo....si fronteggia e scorre in un letto accogliente ma ispido e pieno di pericoli..ne ha paura ma non può farne a meno...si insinua in ogni pertugio, per impossessarsene, nel senso buono del termine,  e diventare , col suo letto, una cosa unica...... Ed a scaldar entrambi, un sole prepotente e vivace, che potrebbe essere il ns istinto, più forte delle ns reciproche volontà e paure ..... 


UDITO.....
Ho pensato e ripensato a cosa poterti dedicare, io non sono una profonda conoscitrice di musica e canzoni, lo sai, nessuna di quelle che io lascio strimpellare alla mia radio in auto e che mi ostino a cantare a squarciagola per la buona pace delle mie orecchie ahahahahahaha , può competere con quelle che mi hai fatto ascoltare tu...... ma io ci provo..... e anche se l'hai sentita mille e mille volte, io vorrei provare a fissare un nuovo ricordo su questa melodia già vissuta.....  sperando ti arrivi ciò che ha suscitato in me....  (Io sono "le tue rose" e tu "le mie pistole") 

..When I look into your eyes 
I can see a love restrained
But darlin' when I hold you 
Don't you know I feel the same..
 

Tante idee mi vengono per il GUSTO......
(Dopotutto siamo due buone forchette!!!!! ehehehehehe)  
Vorrei tu mangiassi, appena ne hai tempo e voglia soprattutto, la tua (E mia!) pizza preferita...... nel posto dove ti piace di più.. e che ci bevessi su la birra che più ti aggrada.....

                                 

La nostra pizza preferita è ricca, piena, carica, ti riempe la bocca con gusto e piacere.... ad ogni morso ha un sapore diverso.. mai uguale... che si amalgama con tutto quello che hai appena assaporato e ti fa pregustare e desiderare ciò che stai per mangiare.......
Sono certa provi le stesse sensazioni "assaggiando" me.......e ti assicuro, sono le stesse emozioni che provo io "mordendo" te.... 
Con questi nuovi spunti e considerazioni,  appena puoi, mangia la pizza..... e , se ti va, raccontami come è andata.  =) 

Quasi finito...dai......

TATTO......  
Potrei dirti un'infinità di cose.. ma la cosa che potresti fare, pensando sia io a farlo, è prenderti cura di te....del tuo corpo e riempirti di coccole, carezze e massaggi.....
In particolare... appena sotto la doccia, riempiti le mani di sapone , neutro e non molto profumato, mi piace l'odore della tua pelle..... e inizia a massaggiarti la testa..... lentamente.. ma con forza..intensità.. parti dalla nuca e scendi sul collo..... fino all'attaccatura con le spalle... e risali....con calma... ma con passione.. e prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno, per poter rilassare la mente e il corpo. Scaccia via la tua anima nera, il tuo ghiaccio, sciogli il sangue sotto i tuoi massaggi... sentilo scorrere ....  E' ciò che tenterei di fare io se fossimo sotto la doccia e se l'orologio non fosse il nostro peggior nemico.. 

Rilassati, chiudi gli occhi e sospira.... mugugna, grugnisci se vuoi... (Caro il mio orso marsicano in trasferta a Pescasseroli!!!! ^_^) .. ma immagina sia io a prender la tua testa fra le mani, immagina sia io a stimolare i tuoi nervi, le tue vertebre, la tua pelle, a scaldare il tuo sangue......come , e meglio, della volta scorsa.

Infine.... l' OLFATTO..... 
Qui è difficile poterti indirizzare su qualcosa da qui, ma mi piacerebbe tu lo facessi...... quando capita..... anche perchè è molto più difficile di tutto il resto che ti ho appena "elencato".
Con il tuo delicato nasino....ahahahahaha.... fiuta

- il profumo dell'erba tagliata di fresco
- il profumo della terra dopo un acquazzone estivo
- il profumo dello zucchero filato
- il profumo del pane appena sfornato
- il profumo del cocomero appena tagliato
- il profumo del mare di mattina presto 
- il profumo della cioccolata fondente 
- il profumo del mosto
- il profumo delle fragole 
- il profumo di un fiore  

...potrei continuare per ore.... sono tutte cose che adoro....e che mi riportano alla mente mille intense sensazioni e ricordi, che fanno parte della mia vita... che fanno parte di me... e che voglio condividere con te....  che sei un pò come tutte queste cose messe insieme. 

Bene...ho finito, sei contento?!!? eheheheh Dai, non c'hai messo molto.... ti garantisco c'ho messo di più io...... non rileggerò cosa ho scritto, ne la sintassi....tantomeno la punteggiatura. Quindi non fare il maestro.... e non irrigidirti di nuovo.... ti prego.  L'ho scritto di getto....di impulso...con impeto. Anche questo mi rappresenta e vorrei tu ne conoscessi le sfaccettature..... io sono cosi. E mi piace poterlo essere anche con te. Soprattutto con te. 

MI HAI APPENA TELEFONATO.... UNA VALANGA!! CIO' CHE TI E' SUCCESSO OGGI TI HA TRASFORMATO IN UNA MITRAGLIETTA..... ehhehehehehehhe
PERO' LA TUA ASSENZA ERA EVIDENTE........ COME LO E' ANCORA ADESSO...... =(

Tornando a questo messaggio...... Spero tu possa leggere questi miei pensieri per te, oggi, con la leggerezza e sincerità con cui te li ho scritti.... non sono regali importanti e costosi... ma sono nati nella mia intimità, con affetto e senza nessun secondo fine....  se non poterti essere vicino ancora una volta. Specialmente oggi. 

Sono le 00.03 ......
Vorrei poterti dare un bacio...chiamarti e urlarti "AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!" ... o meglio, farteli di persona..... ma SE mi capiti a tiro, vedrai quante volte ti tirerò le orecchie.....  eheheehehheehheh
Per farmi perdonare, però, ad ogni tiro, se vorrai, avrai un bacio!!!     

 

Ps. In bocca al lupo per la presentazione..... sarà un successo, vedrai!! Ciò che hai confezionato è bellissimo.... e sapranno apprezzarlo. Ne sono certa. 

 

 

 

 
 
 

Telefonate di domenica...

Post n°494 pubblicato il 20 Luglio 2015 da Naturae21

 

Premetto che il numero di casa mia ce l'hanno SOLO pochissime persone, forse si contano su una sola mano..... quindi ogni volta che suona il telefono, 9 su 10 sono compagnie telefoniche e/o di vario genere che rompono volendoti offrire la migliore proposta...... quando suona di domenica pomeriggio, però, ha tutto un altro sapore..... 
Ieri , erano circa le 17.... io ero a 4 di bastoni sul letto, mi adoperavo per fare la sindone .... visto il caldo..... squilla il telefono.....
"Catherine..... Catherine..... Je suis Ettore.... bonjour!!!"
..... e io.... "Pronto?!Mi scusi, ha sbagliato numero!!"....
"MA Catherine, je suis Ettore!!!!Ettore.... JE SUIS E - T - T - O - R - E!!! Catherine????".....
"Eh.... ho capito, ma io non sono Catherine!!"..... e sono scoppiata a ridere 
...e lui... "Oh cazzo!!!!" ....ed ha attaccato!!!! 

Dopo circa un'oretta..... mi richiama... da un numero fisso stavolta. E io , curiosa, vado a vedere a chi appartiene..... si chiama davvero Ettore.....
Comunque.... mi richiama... rispondo....
"Catherine, ciao. Sono Ettore!!!".....
..."Mi scusi , qui non abita nessuna Catherine!!"...
E ricomincia a parlare in francese.... "Catherine, je suis Ettore!!"....
E allora , come mio solito quando mi tolgo la corona, mi metto composta sul letto, schiarisco la voce e dico
"Ho capito che è lei e chi cerca, ma qui non c'è mai stata ne mai ci sarà una Catherine!! Ha sbagliato numero!!"
"Ma io ho conosciuto Catherine, mi ha detto che sarebbe venuta a Roma e mi ha dato questo numero!!E adesso come faccio??!!"
"Ma le assicuro che qui non c'è nessuna Catherine ne l'aspettiamo. Quindi credo proprio abbia sbagliato numero."
"Allora mi scusi. Arrivederci!"
"Si figuri!Arrivederci!"

Appena ho chiuso, ho realizzato di aver spezzato un cuore, messo di fronte a ETTORE una verità scomoda..... Sta Catherine per toglierselo di mezzo gli avrà dato un N° errato volutamente?!?! O lui, in preda all'emozione, l'ha trascritto male?!?! O alla fine l'ha solo digitato male ed ora Ettore ha ritrovato la sua Catherine?!??!!??
Rimarrò per sempre col dubbio........a meno che non lo chiamo, magari domenica prossima alle 17!!! =) 

 

 
 
 

3...16... chissą quando?!

Post n°493 pubblicato il 19 Luglio 2015 da Naturae21

...seduta a terra sotto al 2 del binario, stò in attesa di un treno che tarda di 25 minuti..... 
mi sento come quando lasci la camera di un albergo e pensi, nel tragitto fino all'ascensore, a tutto ciò che hai rimesso in valigia e se stai lasciando li qualcosa.. ho la netta sensazione che io stia dimenticando qualcosa di importante, ma non riesco a capire cos'è o forse non voglio ancora capirlo..... e ripercorro i miei gesti, faccio mentalmente la lista delle cose che trascino dietro per l'Italia, ancora una volta.... ma niente... non capisco....
Squilla il telefono, dopo solo 30 secondi dall'aver inviato il mio sms al mio migliore amico... appare la tua faccia sul mio cellulare e manco saluta che esordisce
"Allora??Com'è andata??Voglio sapere tutto!!!"
..non rispondo, sospiro.... e quando un lascivo calore mi solca le guance, resto in silenzio, realizzo cosa ho lasciato......
E lui , dall'altra parte del telefono
"Oh, allora??!! Ci sei ?? Pronto????!"
.... e io, tirando su col naso
"Si, ci sono!!Tutto ok. Sto aspettando il treno... ha 25 minuti di ritardo!!"
e devo averlo detto in un modo cosi penoso e tragico che lui
"Il mio treno fa sempre mezz'ora di ritardo e tu non hai mai pianto per questo!!!! Stronza!!!"
....e io sono scoppiata a ridere, ne avevo bisogno...... con buona pace delle persone vicino a me al binario, che avranno pensato che una che piange e ride è rara come una giornata di pioggia col sole......... 
"Su, su, che sei brutta quando piangi, racconta...."
"E' andato via. Mi ha lasciato pochi minuti fa. Ufffffffffffffffffffffffff........... Sono arrivata stamani verso le 9.45, quando sono uscita dalla stazione l'ho subito individuato, difficile non farlo, più alto di lui, solo gli alberi del viale....ahahahhaha.... sembrava uno di quegli animaletti che stanno in piedi sulle punte, che allungano ancora di più il collo per vedere meglio.....mentre mi avvicino a lui, piano piano la tensione diminuisce... anche se sono emozionata... mi guardo attorno... non me la ricordo questa città..ci siamo salutati.... le ns pelli si sono toccate di nuovo, ancora.... ed io l'avrei fatto li....davanti a tutti....potevamo dire che era uno stand del vicino negozio....ahahahahahahahaa..... abbiamo fatto colazione insieme in un bar vicino la stazione...."
"E sei andata a fare shopping in quel posto dove voleva portarti???!!!!"
... "No!" .....
"Ecccchecccazzo!!! Io volevo un regalino!!!!!!!!Che palle!!! Su continua..... " 
"Ci siamo rimessi in macchina, faceva parecchio caldo ma , lui, imperterrito, voleva portarmi in giro per la città..devo dire che l'idea non mi dispiaceva, c'era sicuramente da apprendere.. ma lo sai, io mi sarei fatta portare anche a raccogliere ortiche, pur di stare con lui.... "
............."E te credo!!!!!".................  
Ancora risate, mentre mi asciugo le lacrime ed arriva un treno, non il mio , ma che arriva alla mia coincidenza in un'altra città, in tempo... non ci penso su, un salto e mi metto in piedi vicino alla porta, spalle al muro, con la tipica espressione di quella che la sta facendo sporca e non ha il biglietto...... un neon in testa sarebbe stato meno esplicativo.... eheheeheheheh
"Non ti distrarre... racconta!" 
"Non siamo riusciti a parcheggiare nel posto dove voleva, un posto, tra l'altro che ti sarebbe piaciuto moltissimo.... UNA CASERMA ENORME piena di militari aitanti , sudati e in mimetica.... ahahahahahahahahah...... allora ha girato l'auto e siamo andati a finire fuori città.. alla ricerca di cosa non lo so... non conosco quei posti....averlo vicino e poterlo di nuovo guardare non ha prezzo e poco importa dove siamo diretti. Gli ho detto che sarebbe andato bene anche sotto il cavalcavia della superstrada dov'eravamo.... pur di stare tranquilli! Intanto mi raccontava di cose assurde, ridiamo,ricordami che ti racconterò dei cocomeri appena finisco di dirti tutte le cose importanti.. Ho iniziato ad accarezzarlo..... tu sai quanto mi piace accarezzargli la testa!!! Li dentro ci sono tutte le cose che mi piacciono di lui, quindi non posso farne a meno quando ce l'ho a tiro.... " 
"Se...se....solo li dentro, vabbe. Diciamo cosi!!!".....
Ancora giu a ridere ma sommessamente, se mi vede il controllore che figura faccio?!!! 
"Accarezzarlo, stringerlo, spingere i miei polpastrelli sul suo collo, plasmarlo quasi, mi ha messo addosso un brivido.. lo stesso che ho provato la prima volta che l'ho fatto, 2 settimane fa.... è incredibile come sia cosi intenso e forte..... deve aver fatto lo stesso effetto a lui (FIGURATI SE SI SBOTTONA PIU' DI TANTO, IL MIO VAJONT!!!!)  perchè alla fine di far i turisti per caso non ci importava più.... avevamo bisogno di intimità. Ed anche contro la sua volontà, e tu sai il perchè, l'ho convinto a cercare un posto dove poter essere vicini e soli."
"E io te l'avevo detto!!!! Sono una maga!!"
" Chiudersi la porta alle spalle, è stato come gettar via la maschera, come ritagliarsi ancora una volta un piccolo angolo per noi, dove niente poteva interferire. Sono stata di nuovo creta da modellare tra le sue dita, inerme e vogliosa. Completamente prostrata a lui. Sentire di nuovo le sue dita sulla mia schiena, sul mio viso, le sue mani calde sul mio seno, sentirle scorrere sui miei fianchi...sentirmi piena di lui.. non riesco ad esprimerti ciò che provo, come mi sento, quando sono tra le sue mani. E' troppo per me! Non mi è mai successo prima di provare cosi tante volte quell'emozione, di lasciarmi andare tra le sue mani, su di lui...sempre e solo per lui.... è un pugno allo stomaco, una vampata di calore, un nodo in gola.... e nonostante ho paura, mi sento comunque al sicuro con lui.... e questo mi fa andar via di testa!!"
"E lui?" 
"E lui , il solito. Se dovessi descriverti i suoi occhi e le emozioni che trapelano..... ti direi che lui era con me. Sempre. In ogni momento. Le espressioni, le rughe che gli vengono tra gli occhi o ai lati, i suoi nervi tesi quando decide io sia sua, i suoi muscoli che tremano, il peso del suo corpo addosso...le sue labbra, la sua lingua curiosa... sento la sua presenza. Sopra di me, dentro di me...sotto la pelle...avverto l'emozione che lo fa diventar fucsia quando lo guardo.... sono cose che lui , x fortuna , non riesce a gestire...... poi, però , a parole.... è sempre il Mr. Puntini sulle i!! UFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFF
Siamo stati abbracciati, vicini, a ridere, scherzare, a parlare.... a volerci ancora.... e di nuovo abbracciati e si è ricominciato...... fino a che i rumori della sua pancia , causa fame, si sono fatti prepotenti...ahahahahahaha...e quindi ci siamo fatti la doccia insieme.... troppo difficile lavare quel santantonio sotto una doccia più bassa di lui...ahahahahahahahaha......  ci siamo rivestiti e siamo usciti..... ma saremmo volentieri rimasti li dentro.... lo so....lo sa lui e lo sai anche tu!!! "
"Eccerto che lo so!!!E dove siete stati?"
"Siamo andati a pranzo in un posto dove lui andava quando lavorava da quelle parti.... averlo di fronte, di giorno, alla luce del giorno, non mi pare vero..... apprezzo di più il suo rossore quando lo scruto, il colore della sua pelle, ne vedo meglio i difetti, le rughe... gli occhi ed il suo colore.... lo scruto.... lo sa.... se ne accorge...arrosisce...non mi guarda.... si racconta... Mi piace guardarlo mentre mangia.... sono curiosa..gli guardo le dita..e quando glielo faccio notare le nasconde.... ahahahahaha.... mi racconta le sue esperienze, le sue avventure... Sai che anche la pizza preferita è la stessa??!?!!..... "
"aahahahahahahhahahahahahaahhahaha"
"Il tempo a ns disposizione sta per finire, ed io mi incupisco , non ti voglio dire la mia espressione quando mi porta di nuovo in stazione e non vuole salutarmi se non con due baci sulle guance.... manco fossi la parente lontana di ritorno a Sidney.....e nonostante i miei occhiali scuri lui "GUARDA CHE LI VEDO I TUOI OCCHI!!!" ...
" E mi immagino che vedeva!!! "
..... e mentre impreco contro di te, scendo in stazione, per fortuna il controllore non mi ha raggiunta, questa piccola vittoria , mi fa asciugar le lacrime che rigirano negli occhi dopo l'aver rivissuto quello che era il ns ultimo minuto insieme..... 
"Ma tu sei amico mio o suo??!!? Da che parte stai?!!" ....
E ti sento ridere...... nella stazione non c'è molta linea, cominci a gracchiare, a parlare in modo metallico e poi alla fine non ti sento più.. aggancio, prima che mi perdo il treno e che non è valso a nulla prendermi tutto quel caldo e star con la strizza del connubio multa/figura di merda , ti invio un sms.... "Ti scrivo tra poco!".... 
Aspetto il treno.... messaggio con lui, intanto. Quante sciocchezze riesce a pensare..... e quanto rido.. ne ho bisogno. 
Salgo su, mi metto seduta. E sbaglio posto. Quando arriva il tipo io c'ho pure da ridire.... ma leggendo meglio, mi scuso e vado via.  Dopo aver attraversato il treno, mi metto seduta e riprendo a scriverti. Ti racconto ancora ciò che ho dimenticato, che ho volutamente omesso, ciò che solo tu puoi sentire. E che avendo vicine altre persone non ho potuto raccontare. Ti mando questa foto..... 

E tu
"Ti dovresti fare le sopracciglia come lei, cosi li metti ancora più in evidenza!!!"
...e io
"Ma tu sei proprio una parrucchiera!!!" ....e ridi..... 
"Ancora una volta il treno mi porta via da lui, e l'emozione che sento prepotente quando sono con lui, mi si aggroviglia dentro diventando una matassa incasinata...che solo lui riesce a sciogliere!" .......
" E la scioglierà ancora, non preoccuparti"...
...e su queste parole , che sembrano premonitorie, come tutte le tue parole..... mi sono addormentata..... per esser svegliata dal controllore ,Oddio un incubo!!!!, ecco che mi fa la multa.... aiutooooooooooooooooo..... realizzo, questa volta sono a posto, il biglietto è giusto..... ma il treno ha 1 h e mezza di ritardo. 
Riguardo il telefono e lui mi scrive d'esser alle prese con la lavatrice....... la fantasia, remota, di ogni donna e mi viene in mente questa musichetta.....

Ed è solo un caso che ho preso una Coca Cola Light??!??!... io che non la bevo mai???! Secondo me no..... come dice qualcuno che ha copiato qualcun'altro .... 


"Il destino è quella porta socchiusa da cui ogni tanto puoi sbirciare.
E allora vedi che nulla avviene per caso e che tutto ha senso,
anche quando sembra non averlo!".... 

 
 
 

Film..parole... emozioni!

Post n°492 pubblicato il 17 Luglio 2015 da Naturae21

Oggi ti ho detto "Se chiudo gli occhi, schiocco le dita, batto i tacchi, torno a ieri a quest'ora?!"...e tu "NO" ...... e mi è subito venuta in mente una scena di un film.... uno dei miei preferiti, dove Jack Nicholson interpreta TE!!!! ahahahahah o ... sei tu che gli hai scritto i dialoghi... =) 


"Ti va di ballare?"..... "No".......


"Io non capisco questo posto, mi hanno fatto comprare un abito nuovo e tu sei entrata con una specie di vestaglia!Non capisco!"....


E dopo che lei fa uno sforzo sovrumano per non rompergli qualcosa in testa.... lui (TU!) candidamente gli dice
"Oh io non intendevo in quel senso!!!..........Puoi sempre fulminarmi con lo sguardo però fallo da seduta!!!!".....

hahahahahahahahahaha

E mi ha riportato a ieri... al mio Ti odio... ed al tuo sbatter quasi la testa sul mio fianco, mentre cercavi di dirmi "Oh io non intendevo in quel senso!!!"..... 

"UN COMPLIMENTO E' UNA COSA CARINA DETTA A PROPOSITO DI UN'ALTRA PERSONA!!!"  Anche stamani ti ho detto che da quella bocca ne escono raramente x me..... 

Ed anche se tu non prendi nessuna pillola, quando meno me lo aspetto, i tuoi complimenti per me vengono fuori.... ed io rimango a bocca aperta.....  
Ma non faccio in tempo a bearmene che tu
"Beh forse ho esagerato un pò, perchè l'unico bersaglio che volevo colpire era solo evitare che te ne andassi!"
.... e mi svegli dal torpore appena regalato. 

 

Ho riso troppo guardando questa scena...... e ricordando noi...... 


Ps. Tornerò a raccontare di ieri..... una mezza giornata da ricordare.... in cui l'unica cosa brutta è stata lasciarti. =) 

 

 
 
 

Falsi sillogismi ...e altre follie!

Post n°491 pubblicato il 12 Luglio 2015 da Naturae21

... Ho provato a dormire stanotte, ho cercato con tutte le mie forze di tenere gli occhi chiusi, di riposare... Ma niente... Le tue parole mi lampeggiavano in mente come i cartelloni pubblicitari di New York...  In grassetto , a neon, sul manifesto, su un giornale.... Per strada, in vetrina.... Su un taxi... Quasi un incubo. Anche se molto piacevole. Finalmente una sensazione piacevole... mi ha cullata. Ma ,come tutte le cose che appartengono a te, mi ha turbata....   =) 

"Tu mi piaci da impazzire..... Ma per l'appunto, non voglio impazzire!" ......
Ed a me sembra una di quelle cose tipo "Se mio nonno c'aveva tre palle...." ...oppure.... "C'ho sete ma non bevo" ..."Vorrei ma non posso"...  O cose peggiori che nemmeno sono brava a metter insieme.....  ;)  
Come fai a desiderare tanto una persona ma a non doverla desiderare nello stesso tempo??! È come se qualcuno mi mettesse una mano al collo mentre respiro...è castrante. E io mi rifiuto di pensare che un UOMO come te possa vivere un simile tormento.
Da quando ci conosciamo le emozioni non sono mai mancate... Sia positive che negative.. E forse è proprio questo che tiene vivo questo rapporto... La mancanza di noia. Il non esser banali. Al contrario, le sensazioni sono sempre diverse, forti e coinvolgenti. 

Se dovessi paragonare le ns emozioni ed il nostro modo di viverle, direi che io sono una valanga..... Un fiume in piena... Uno tsunami..... La cui causa scatenante sei tu. Sempre e soltanto tu, il motore delle mie emozioni. Violente e non.  Ovviamente non voglio dire che sono nel giusto e che il mio modo di viverti, è il migliore...... Ci mancherebbe.... :) 



Tu, invece, sei una DIGA. Un bellissimo, futuristico, tecnologico e funzionale progetto di ingegneria. Un muro alto, rigido, ben piantato e contro il quale, inevitabilmente, mi infrango. E mi schianto. Ma mentre sto per arrivarti addosso, mi rendo conto che tiri fuori i parabordi, per "attutire" il mio schianto.... e questo tuo segnale per me è la conferma che al posto del ferro , nell'anima di questo muraglione di cemento armato, vi sia altro... Qualcosa di molto più tenero, vibrante e più vicino a me ed al mio essere.... ( E sai quando proprio tu dai il "meglio di te"?? ...quando mi saluti su skype.... i tuoi occhi parlano, mentre mi mandi un bacio........ E GUAI A TE SE DA OGGI NON LO FARAI PIU'!!!! eheheeheheheh) 


Quando mi schianto su di te e sulla tua razionale compostezza.... Proprio come fa il mare sugli scogli, inondo tutto.. 



E vado a cercarmi ogni piccolo anfratto , per insinuarmi. Per cercar qualche fessura, un pertugio... Che mi faccia raggiungere ciò che tieni custodito..... A volte mi lasci entrare, mostri il fianco e quella canzone di tre sere fa ne è il risultato.... Altre volte trovo una serpentina che mi congela ..... E li mi vien voglia di dirtene così tante da lessarti le orecchie.... eheheheheh eheheheheh 

Voglio venire da te... a guardarti.. a sentire la tua risata....a vederti arrossire......  Voglio venire ad EMOZIONARCI! E quando siamo in silenzio, non siamo più fiume e diga... ma solo noi. 

 

 

...vieni un pò qua, 
fammi sentire un pò il mare
al centro di questa città...
...tu che sei ciò che sei ,
che non cambierai mai,
promettimi che ci sarà sempre un posto
che tieni caldo per me... 

 

 

 
 
 

Zucchero filato... ridammelo!

Post n°490 pubblicato il 08 Luglio 2015 da Naturae21

 

Prova toglierle lo zucchero filato!! E vedrai la mia espressione....... =)

 
 
 

Solo la musica mi emoziona cosi.. oltre te!

Post n°489 pubblicato il 08 Luglio 2015 da Naturae21

Avrei voluto sentirtela cantare mentre me la dedicavi...... ieri sera. Grazie.
Grazie per ciò che mi susciti, per ciò che mi fai provare, per ciò che condividi con me. Grazie per essere cosi originale e vivace. Per la tua intelligenza e per la tua sonora risata. 
E grazie per questa canzone..... solo tu sai cosa mi ha suscitato. Perchè l'hai provato con me. 

 

 
 
 

Viaggi... canti, sorridi e vivi!

Post n°488 pubblicato il 07 Luglio 2015 da Naturae21

Queste giornate sono davvero CALDE.... in ogni senso. Calde per via di Flegetonte..... mi diceva "qualcuno" =)  .... Calde per via di ciò che provo..... Calde per colpa dei miei cantieri che sono in "cu.... alla luna" e che mi costringono a fare km su km in auto..... 
Per fortuna c'è la mia radio...e le mie canzoni. Inutile dirvi a che volume ascolto la mia musica. E soprattutto questa canzone.
Se non fosse per i pedali, penso mi alzerei persino sul sedile pur di urlare e ballare questo ritmo.
=)

 

 
 
 

Ho incontrato King Kong.. =)

Post n°487 pubblicato il 05 Luglio 2015 da Naturae21

Una mattina infernale, tutto di corsa ... Sento l'ansia pervadermi a poco a poco...fingo di tenerla a bada, mi dimentico cosa succederà da li a poco... Così le prime ore del gg passano... Sono già le 13. E' tardi!!!!!

Eppure ogni volta mi fermo a pensare a cosa sta per accadere, la mia faccia somiglia a quella di un ebete che sorride plasticamente, sorride cosi tanto da aver male alle guance..... l'attimo dopo mi dico che sono una sciocca e torno alla realtà.... E' TARDI!!!!!
Devo correre a chiudere la valigia, ho messo dentro roba come se dovessi fermarmi per mesi.. Mi fiondo in stazione. Salgo sul treno e realizzo. Sto venendo da te. Mi tieni compagnia al telefono... Quante stupidaggini, battute sagaci, rido come una pazza, apparentemente da sola, ma in realtà con te dall'altro capo del telefono, mentre i passeggeri a me vicini mi guardano come se fossi una marziana. Sono certa, mi invidiano. Ridere è diventato così raro. E con te, invece, è normale. E' bellissimo. 

Il treno fa ritardo... Aumenta la mia angoscia. Divento sempre più impaziente . Ti ho detto di esser passata dalle tue parti, come due domeniche fa, le sensazioni provate sono forti e intense come allora, ma totalmente diverse....perché finalmente le potrò condividere con te. Il respiro si ferma in gola più volte. 

Finalmente la metro.. sto per sbagliare direzione. Mi sento quasi in iper ventilazione. Non ricordavo la metro fosse cosi lenta???!! =)

Appena esco dalla metro ti chiamo. Non ti vedo. Nonostante mi guardi attorno come un assetata in un deserto in cerca di un'oasi, non ti vedo. Sei tu a vedermi per prima...e se non sei scappato, allora possiamo sperare di passare la serata. Ehehehe
L'imbarazzo è palpabile, ingessato mi saluti.... siamo due ebeti. Inermi e col respiro bloccato in gola....saluti formali...e si, ti conoscono tutti li. Saliamo in auto. Il tuo primo complimento sui miei occhi. E già mi sento morire. 
Ti osservo. E più ti osservo e più ho voglia di farlo. Di scoprire ciò che ho visto in cam, di rivedere le pieghe del tuo sorriso, i tuoi occhi scuri.... ma non me lo permetti.... ti imbarazzi... e più ti imbarazzi e più ho voglia di guardarti!!!! eh si..... Sono dispettosa come una scimmia!

Il ns imbarazzo trapela anche in hotel... diciamocelo.... mai sono stata cosi demente.. mi diverto però, mi sento libera di poter esser distratta, di far delle figuracce, di sbagliare piano.. in camera mi tolgo le scarpe, mi libero e mi siedo sul mio posto preferito... quel posto, come gia ti ho detto, diventerà la mia "culla" quando non ci sarai più...
Finalmente ti avvicini, il calore del tuo corpo lo posso avvertire nettamente, le tue mani sono le mie, le nostre bocche si cercano...le tue dita sulla mia schiena, la tua pelle tra le mie mani.... il tuo respiro sul mio collo... ti spingo sul letto... mi metto a cavalcioni su di te.. ti bramo, ti desidero... mi fermo a guardarti... ti mordo... ho sete della tua bocca... e intanto la passione cresce, la voglia diventa irrefrenabile, folle... siamo nudi... ed io mi accorgo che non vorrei essere in altro posto al mondo se non li con te. Tra le tue mani. Io mi sento al sicuro. Ed è li che voglio stare. 
Mi plasmi, mi muovi, mi prendi.. sono creta tra le tue mani... mi lascio andare, mi senti sempre più presente e attenta, sempre più tua. Sono completamente inerme e sottomessa. Fai di me quello che vuoi. Sei dentro di me. Ovunque. E io sono piena di te.

Usciamo... ma non prima d'aver fatto la doccia.... inutile dire che ho portato a casa il bagnoschiuma (E' l'unica cosa che ho rubato, GIURO!!! ) .. ed ogni tanto lo annuso... e provo a imprimere in mente la ns reciproca cura.... le tue dita insaponate che scorrono su di me.... le tue spalle larghe tra le mie mani....l'acqua che scorre sui nostri corpi... e poi ancora impazzire per te.... e ancora... e ancora..... 
Ci rivestiamo e siamo fuori..... pronti per andar a cena..... 
Ti guardo...ti guardo in ascensore, di fronte a me.. ti guardo scendere dall'auto per andar ad aprire la gabbia (ehehehe), ti guardo mentre cerchiamo un posto dove fermarci....
Ma soprattutto ti sento..... ti sento dentro..ti sento mentre ti accarezzo il ginocchio..ti sento cantare... mai canzone fu più adatta a ciò che provo in quel momento.....

.... I WANT IT ALL , I WANT IT ALL, I WANT IT ALL AND I WANT IT NOW!!!!!!....

 E secondo me lo provi anche tu. Sento anche questo. Ma non me lo dirai mai. =)

Dopo un paio di "dossi" andata e ritorno, decidi dove fermarci.... doveva esser una trattoria...invece troviamo un ristorante con mire da 5 stelle e un karaoke da bettola.... non che ne avessimo bisogno, ma di spunti per continuare a ridere ce ne sono a iosa.... mi piace sentirti parlare dei tuoi nonni, dei tuoi studi, dei tuoi interessi..... ma sono cosi coinvolta che credo sarei stata ad ascoltarti anche se mi avessi letto tutta la rosa dei mondiali di tresette.......
La tua voce mi stordisce.... i tuoi occhi mi ipnotizzano.... e la tua mente è uno stimolo continuo!!! E mi stimoli anche quando mi lasci ascoltare la tua canzone preferita di E.B. e ti guardo cantarla......
 
.....Si dice amore però no..chiamarlo amore non si può.... 
(MENTRE L'ASCOLTO, SOLO ADESSO DOPO ALLORA, NON TI NASCONDO CHE PIANGO... )

Mentre attendiamo di pagare...alla parete una foto... praticamente identica alla tua....gia la mia indole terrona stava per venir fuori e mi immaginavo tirar via il quadro per portarmelo a casa sotto braccio dopo aver fatto a botte con l'oste.... ma scrutandola in ogni particolare.... la loro era una foto banale... con pochi particolari e mal messi a fuoco...... quando l'ho confrontata con la tua.... mi sono accorta che quel posto meritava il "falso".... e che la tua anima era ancora al sicuro..... 

Siamo fuori, inizia a piovere... ma i nostri corpi sono cosi stretti e caldi da non sentir nulla addosso se non un forte coinvolgimento, mi chiedi cosa voglio fare... banale la mia risposta.. ma l'unica che potevo darti e che ripeterò ogni volta me lo chiederai.... 

Mi porti dove volevi, non mi sento a disagio, sei con me.. ti sento accanto, presente, vigile e mio.. mi sento protetta, desiderata, tua..al centro dei tuoi pensieri in quel momento... e non posso volere di più.. mi guardo attorno curiosa, mi sento osservata, ma non me ne preoccupo...la mia mano è stretta nella tua. Non la lasci. E questa è la cosa fondamentale. 
Mi fai fare un giro... non provo fastidio, ridiamo anche in questa occasione.... torniamo su.... la musica mi piace, mi sento cosi a mio agio che accenno qualche movimento, canticchio.... e ti parlo... mi parli... mi baci...ti bacio... mi tocchi...  mi ribaci.... ridi... e più ridi e più ti desidero.... 
Siamo di nuovo al buio, soli, le tue mani sotto la mia camicia, con due dita mi liberi, mi sussurri che mi vuoi..... goffamente ti chiedo se è per la situazione...e tu quasi ti arrabbi.... ehehhehehehe.... tu non sai quanto ti voglio io.... 
Mi fai sdraiare, mi spoglio, sono li, con te.... e solo un mese fa non l'avrei creduto possibile... mentre ora è ciò che voglio...essere li con te... 
Sento ancora gli altri occhi addosso... le altre voci, i respiri interrotti, i commenti sussurrati.... come un sottofondo... come una tv accesa a volume basso.... tutto quello che sento prepotente è te, invece... ti sento addosso, dentro, intorno a me, nelle viscere, nella mente, nella pancia, negli occhi, tra le mani, nelle vene....  sei ovunque. E sono completamente sottomessa a te. E sono, ancora una volta, devota e inerme, tua.
Ciò che provo mi disinibisce, mi fa concentrare su di te e sul tuo bisogno, sulle tue voglie... sei mio. Ed è una sensazione bellissima esser baciata, dopo. 
Ci rivestiamo... la tua mano è di nuovo in cerca della mia, mi aggrappo a te... beviamo qualcosa nel giardino, girovaghiamo.... ci ritroviamo seduti su una panchina sbilenca, che non preclude la possibilità di alzar la gamba sulle tue... e li dai il meglio di te..... decantando ciò che mi avevi promesso....esametro dattilico.....e chi se lo scorda più!!! =)
Guardare il tuo viso concentrato, gli occhi chiusi, la bocca sussurrare parole latine, le tue mani sulle mie gambe.... è stata una emozione forte.....ed è un'emozione anche solo ricordare quella scena. 

"Voglio il cocomero!"....e cocomero sia.... ancora parole, parole ... mi chiedo spesso come sia possibile avere cosi tante cose da dirsi e non esaurire mai gli argomenti...... Ed è incredibile quante cose abbiamo in comune.... 
Torniamo dentro.... ci si ritrova di nuovo sdraiati.... ma complice malvagia, forse, l'ora, o la consapevolezza che questa intensa emozione stava per volgere al termine, i discorsi si fanno UN PO' più seri..... e se ci ripenso, mi viene il groppo in gola anche ora....
La paura di non rivederti , di non riprovare ciò che stiamo provando, è paralizzante.... ti guardo , ti scruto, cerco di andare OLTRE le tue parole, che mal di combinano con i tuoi gesti , ma niente...sei gia in modalità "puntini sulle i"..... 



usciamo.... "Tienila per ricordo!!"....e lì ho quasi un collasso..... sarò anche una che capisce fischi per fiaschi....ma cavolo, impegnati anche tu a non farmi collassare.... eheheheheheh 
Mi apri lo sportello dell'auto..... rido del gesto e mi dai quasi della stronza..... la nostra meravigliosa fuga sta per finire e come mio solito, mi chiudo.... e non apprezzo fino in fondo il tuo saluto.... mille voci e pensieri mi affollano la mente...e prima che possa accorgermi dell'aver perso l'occasione di salutarti come avrei voluto, sei gia fuori, in macchina e via......

 
Ti ho sempre detto che non sono brava come te ad esprimere ciò che ho dentro.....ma io , al contrario di te, almeno ci provo..... =)
E ho scritto quello che sentivo, di getto, con impeto....non tenedo conto di ciò che è il "superfluo"...... certa che verrò a modificarlo ogni volta ne sentirò il bisogno, per poter ricordare ogni minuto di emozione provata. 
I brividi non posso spiegarli.... ma queste parole mi aiuteranno a non dimenticarli e a resistere fino ai prossimi. 

So di averti emozionato....le sensazioni quando sono forti, non possono essere a senso unico... lo so.... quindi spogliati (E questa volta in senso figurato!!! ^_^ ) della tua modalità "puntini sulle i"...... io sono qui... come lo ero venerdi.. a guardarti arrossire. 

 

 

 
 
 

BOZZA de Il "ns" campo!!!

Post n°486 pubblicato il 25 Giugno 2015 da Naturae21

...ci siamo detti gia tutto tacendo....

Eh si...è proprio questa la sensazione che ho...che gia dalla 1a volta che ci siamo "visti"... le nostre emozioni migliori le abbiamo espresse tacendo...... era tardi, gli occhi gonfi di sonno e timidezza....ma non c'era posto migliore che quello. Con te......o meglio, Insieme. 
Abbiamo incrociato le ns esistenze per scherzo, per "merito" di un film e di due battute.... che nemmeno conservo.... purtroppo..... la tua prima telefonata... un complimento sulla mia voce assonnata e tante , ma TANTE risate.... spontanee, sonore e da far male alle gote.... mi sembra anche di sentirle ancora echeggiare nelle mie orecchie....
Tu come un fiume in piena , ti sei riversato su di me raccontandoti attraverso versi che ho divorato.... con una fame inaspettata.... che mi ha sedotto, nel vero senso della parola. E che non so nemmeno descrivere. Non mi succedeva da tempo........Cosa ha sedotto te, non lo so. Se non in parte. =) 

E' la 1a volta che ascolto questa canzone e la sento come scritta per noi..... se ci pensi bene anche noi abbiamo il ns campo delle lucciole..un luogo magico che quasi non esiste per la sua complessa semplicità.. è un pò come il "ns mondo". Ritagliato di nascosto, da lontano. Bramato, agoniato e non per questo poco importante.
Io ti aspetto sempre lì...tu vieni da me, imbarazzato e curioso.... 
Le parole scorrono mentre siamo seduti tra l'erba e le lucciole, l'eccitazione si impossessa di noi...della nostra mente ancor prima che dei nostri corpi.. la tastiera è infuocata e i nostri occhi parlano anche quando siamo in silenzio. Provare certe sensazioni, forti e calde, è difficile non essendosi mai annusati, toccati... non avendo respirato la stessa aria.... eppure sono palpabili, visibili e concrete. 
Non ci sono pretese. Non abbiamo programmi. Ne desideriamo farne. 
"Non si può far stare tutto dentro una vita"..... e tu ne hai gia una. Ma sono grata a questa vita... perchè essa ti ha portato qui e ora. E sono grata alla mia , d'avermi permesso di essere, per una volta al posto giusto al momento giusto. In quel posto dove ho potuto conoscere te. Tra le lucciole. 
Ed io non voglio più niente se non quello che c'è. Ti aspetto nel ns campo delle lucciole, dove ballare felici, dove continuare ad emozionarsi, dove se porti te stesso non serve nient'altro. E spero di "bastarti" ...............nel ns campo. 

 
 
 

Poesia per .....

Post n°485 pubblicato il 18 Giugno 2015 da Naturae21

Cosa ho davanti, non riesco più a parlare,
dimmi cosa ti piace, non riesco a capire: dove vorresti andare?
vuoi andare a dormire.
Quanti capelli che hai, non si riesce a contare,
sposta la bottiglia e lasciami guardare,
se di tanti capelli ci si può fidare.

Conosco un posto nel mio cuore
dove tira sempre il vento,
per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
non c’è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare.

Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
e debbo stare attento a non cadere nel vino
o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino.

La notte ha il suo profumo e puoi cascarci dentro
che non ti vede nessuno
ma per uno come me, poveretto, che voleva prenderti per mano
e cascare dentro un letto…

che pena! Che nostalgia,
non guardarti negli occhi e dirti un’altra bugia.
Almeno non ti avessi incontrato!
Io che qui sto morendo e tu che mangi il gelato.

Tu corri dietro al vento e sembri una farfalla
e con quanto sentimento ti blocchi e guardi la mia spalla,
se hai paura a andar lontano, puoi volarmi nella mano,
ma so già cosa pensi, tu vorresti partire
come se andare lontano fosse uguale a morire
e non c’è niente di strano ma non posso venire.

Così come una farfalla ti sei alzata per scappare
ma ricorda che a quel muro ti avrei potuta inchiodare,
se non fossi uscito fuori per provare anch’io a volare
e la notte cominciava a gelare la mia pelle,
una notte madre che cercava di contare le sue stelle
io lì sotto ero uno sputo e ho detto: “olè, sono perduto!”.

La notte sta morendo
ed è cretino cercare di fermare le lacrime ridendo,
ma per uno come me, l’ho gia detto,
che voleva prenderti per mano e volare sopra un tetto…

Lontano si ferma un treno,
ma che bella mattina! Il cielo è sereno.
Buonanotte, anima mia,
adesso spengo la luce e così sia.

 

 
 
 

And so it is!!

Post n°484 pubblicato il 17 Giugno 2015 da Naturae21

Ed eccomi qua.... dopo una gg niente male.... pesante ma piacevole.... ho rivisto un uomo molto importante per me.... ho partecipato ad una riunione che non si è poi fatta... sono stata me stessa... ho lavorato.... e ancora non ho mangiato. Mi è arrivata una bellissima notizia (Avrei voluto condividerla con qlc altro ma, alla fine, ho chiamato solo mio fratello!! ) e subito dopo il commercialista mi ha lasciato con l'amaro in bocca..... insomma... una gg come tutte le altre. Viva. Onesta. Emozionante. Felice e stancante. Ma la mia. Da quando sono sola , sono tutte cosi. E non mi dispiace. 
Stò preparando la mia prossima "gita".... parto. Una città grigia e calda mi attende. Mi accoglie per 8 gg. Spero di trovare le stesse gg anche li. E anche se so che saranno pesanti, alla fine gli occhi di chi mi è accanto anche in una città "straniera" mi consoleranno e mi faranno ridere ancora.

Vado a cena. Buona serata 

 

..And so it is
just like you said it would be
life goes easy on me
most of the time..
I can't take my mind of you...... 

 
 
 

I primi 365 gg!

Post n°483 pubblicato il 16 Giugno 2015 da Naturae21

 

..e mi sono promesso che non ti cercherò
FORSE mai più
il destino mi osserva stavolta no, non posso fermarmi
stavolta sarai TU a GUARDARMI...
Ho promesso a me stesso ,non penserò più a te
FORSE mai più
HO PROMESSO ALL'UNIVERSO CHE SI PARLERA' DI ME per le strade .....

 

E' molto che non mi soffermo a scrivere qualcosa qui... e devo dire che il "panico del foglio bianco" mi blocca.... ma ho bisogno di farlo.. e anche se sarà un fallimento, io voglio provarci.

Le cose, a distanza di un anno esatto, mi vanno un pò meglio..ho ripreso a sorridere, a ridere di gusto, lavoro ininterrottamente , ma come dice qualcuno..... anche se non sai cosa ti manca, puoi sentirne forte la mancanza....... e gia... sento la TUA mancanza. E mentre elaboro questo pensiero, gia mille altri affollano la mia mente.... come è possibile che...come mai.... e quando mi ha fatto questo......
Poi la smetto di farmi mille domande, tanto le risposte non arriverebbero comunque e col dito faccio scorrere le canzoni nella chiavetta infilata nel portaoggetti della "ns" auto..... e le parole prima scritte, la musica, il ritmo, mi danno carica....
Eh si..... da quando TU non ci sei più.... io penso a me stessa, alla mia anima, alla mia vita, a tutto ciò che mi accresce e stimola interiormente.......
Non c'è più superficialità, non c'è noia, non c'è nessuno che io non abbia fortemente voluto..... e non ci sei più tu. 

Vado a letto....sono le 23 .... e domani si ricomincia.

 

 

 
 
 

...........

Post n°482 pubblicato il 23 Novembre 2014 da Naturae21

Piuttosto che essere normale , ho scelto di essere FELICE!!! 

 
 
 

Canzone del momento

Post n°481 pubblicato il 20 Novembre 2014 da Naturae21

 

La adoro!!!!! Ed è la mia canzone del momento..... Troppo bella cantarla alla guida!!! 

 

 
 
 

Viziaccio!!! Ehehehehe

Post n°480 pubblicato il 14 Ottobre 2014 da Naturae21

Sabato sera la mia amichetta mi ha masterizzato un cd........ tutto Enrique Iglesias...... spero si scriva cosi..... ma da qndo è montata in auto sabato sera....a domenica sera..... il cd si è praticamente consumato!!!E mi ha "costretta" anche ad imparar le parole!!! Devo dire con qualche resistenza..... difficile la lingua x una refrettaria come me!! eheheh
Insomma..... domenica sera sono tornata a casa con la radio ad alto volume in auto.... chi mi legge da qlc tempo sa che ho qsto VIZIACCIO.....  =) ...... e ho sconvolto i miei vicini di casa!! Però la sto imparando...eh?!!!!!
Mi tiene allegra ...e non mi fa pensare..... almeno credo!!!

=/  

 
 
 

Esisterą??!??!

Post n°479 pubblicato il 13 Settembre 2014 da Naturae21

 

 
 
 

Consiglio per voi

Post n°478 pubblicato il 23 Agosto 2014 da Naturae21

Un consiglio...... per sentirsi in pace col mondo, dopo momenti davvero duri davanti ai quali , la vita ti mette...... è guardare questo video, ascoltare queste parole...e pensare a chi ti è accanto................... ti renderai conto che hai gia tutto quello che ti serve e non hai bisogno di null'altro. 

 

 

 
 
 

Mamma

Post n°476 pubblicato il 20 Agosto 2014 da Naturae21

La vita ti mette di fronte ad ostacoli inaspettati e che sembrano insormontabili.... e tu pensi che non ci sia nulla di più grave di ciò che ti è appena accaduto!!!Ed invece quando meno te lo aspetti.... un semplice mal di testa si rivela una cosa molto più seria. E ciò che era importante, non lo è più. E ciò che "davi per scontato" diventa importante e indispensabile. 
Rivaluti tutto e tutti..gli dai la giusta importanza....e ciò che invece credevi fosse l'unica ragione di vita..... si sistema da solo nel cassetto della indifferenziata.

Avrei solo voluto non si arrivasse a tanto per capire quanto ti adoro, mamma.  

 

 
 
 
Successivi »
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bisognodisaleinzuccaNaturae21tiffanplpfoomKuroinamida80GianFrusaglianazza.martipittoredistradanatodallatempesta0solohelpmancio84corso3458lafataignorante70crazycakeStivMcQueen
 

NON SONO + STUDENTE MA....

 

L'architettura è il gioco sapiente,
rigoroso e magnifico dei volumi
nella luce
(Le Corbusier)

 

LA MIA VITA!

Una struttura diventa architettonica,
e non scultorea, quando i suoi elementi
non hanno più la loro giustificazione
nella natura.
(Apollinaire)

L'architettura aspira
all'eternità
(Christopher Wren)

 

L'Italia l'han fatta metà
Iddio e metà gli Architetti.
(Gio Ponti)

 

LA MIA PASSIONE..PER ORA SOPITA

 

ASTRAZIONE

 

ULTIMI COMMENTI

......ma il 'questa sera'....di che anno? :p
Inviato da: pfoom
il 03/04/2018 alle 14:58
 
le emozioni sono un brivido celato alla ragione....
Inviato da: dago130
il 15/01/2015 alle 09:34
 
Buonanotte
Inviato da: Naturae21
il 25/11/2014 alle 00:26
 
^_^
Inviato da: gas.o0
il 24/11/2014 alle 18:21
 
=P
Inviato da: Naturae21
il 24/11/2014 alle 18:20
 
 

DONNA AL SOLE

 

IL MIO MONDO

Una vita che miri principalmente
a soddisfare i desideri personali
conduce prima o poi a un'amara
delusione.
(Einstein Albert)

 

SERENITĄ

“Se un uomo non ha scoperto
qualcosa per cui è disposto
a morire non è degno di vivere.”
(Martin Luther King)

 

PER TUTTI QUELLI CHE CREDONO DI ESSER UOMINI...

Essere maschio non richiede un gran sforzo, ci si nasce e tutto, come si dice, "segue il suo corso". Differentemente essere Uomini, richiede uno sforzo, una maturità e una attenzione che potrei definire innaturale. Le due cose possono coesistere, ma non necessariamente. Se consideriamo, giusto per amore di definizione, che l'Uomo è quella persona che, guardando onestamente in se stesso ha realizzato la maturità di prendersi il peso della propria vita sulle spalle, e si è fatto forte a tal punto che, alcune volte e in alcuni momenti può farsi carico anche di quella di altri, allora posso affermare che anche qualche femmina e qualche gay può essere Uomo. Viceversa se diamo alla definizione di uomo un "cliché" fatto di atteggiamenti, di modi e di posa allora potremmo dire, che essere uomini è una maschera come essere velina, tronista, tapiro ecc. ecc. Leonardo Sciascia ne "il giorno della civetta" da una definizione esemplare. Per bocca del padrino del paese, in una conversazione direi quasi faustiana, con il capitano dei carabinieri (c'è chi ha ipotizzato che l'autore si fosse ispirato all'allora capitano Dalla Chiesa). In quella occasione, Sciascia, fa parlare i due durante un confronto/scontro, sulla terrazza della casa del boss che domina la piazza del paese, in un pomeriggio dal sole accecante della Sicilia. L'incontro è intenso, di poche parole, fatto di un rispetto senza ombra di formalismo. E’ accettazione della comune natura dell'altro. E' un riconoscere in un tuo simile diversissimo, lo stesso principio di crescita che ti ha portato ad essere come sei. Dice il padrino: Il mondo si divide in cinque categorie, Uomini che sono rarissimi, mezzi uomini che sono rari anche loro, omminicchi che sono tanti e da ultimo la stragrande maggioranza: i quaquaraquà. Il capitano a questo non replica. Penso che nella sua crudezza, e forse schematicità tipica delle immagini forti sia una definizione molto calzante. Ci sono momenti nella vita, in cui una persona incontra se stesso e li vede di che cosa è fatto. Qui non parlo della natura comune e perfetta di tutti gli esseri senzienti, qui parlo di carattere, della pasta di cui un uomo è fatto. Parlo delle palle. Parlo dell'attenzione di non parlare alla a...zzo e di fare quello che si dice. Parlo di capire, di saper troncare ciò che fa del vero male, ma anche di saper mandare avanti una situazione anche difficile anche se è dura e verrebbe voglia di mandare tutto alle ortiche. Parlo della capacità di mettere se stessi da parte e darsi completamente, parlo del sacrificio. Parlo di conoscere la differenza fra ciò che è importante e ciò che non lo è. Essere Uomo (anche mezzo uomo) costa. Molto spesso verrebbe voglia di girare la testa da qualche altra parte, di far finta di non vedere, di rimanere in santa pace di condurre una tranquilla vita....è solo un momento, ma chi è uomo sa che non può più vivere una tranquilla vita da quaquaraquà.