Creato da simonetta_ruggiero il 28/11/2010

Il mio piccolo mondo

Attimi..Momenti....La vita....

 

 

E il tempo passa...

Post n°126 pubblicato il 13 Marzo 2013 da simonetta_ruggiero

“ Storia di una mamma “

 

Scende una lacrima

sino a sfiorarmi il cuore …

ti sento un po’ meno mia …

e un po’ più del mondo !

Stai crescendo …

ti guardo

con la consapevolezza

di ritrovarti donna …

così … in un

socchiuder di ciglia!

Accarezzo con la mente

quei momenti

dove, rapita,

tra le mie braccia,

ascoltavi  la favola

di un principe malato …

che tanto ti amava …

seppur da lontano …

ti raccontavo

della luna e delle stelle

che silenti vegliavano

i tuoi sonni innocenti.

Ti narravo di un topino …

che in cambio di un tuo dentino

ti avrebbe lasciato un soldino !

E continuerò a parlarti

di fate e folletti,

cavalieri e dame …

sin quando

con un dito

chiuderai le mie labbra

e sussurrerai …

“ Ora tocca me

raccontarti la favola

di un uomo e di una donna

e del loro amore nascente …”

E io sarò li …

con una lacrima

che scenderà

sino a sfiorarmi il cuore …

 a ricordare la storia

di una bimba

e la sua mamma,

che con amore e dolore

prese la sua mano

per insegnarle a camminare …

per poter un giorno …

farla volare …

 

Simonetta

 

 

 
 
 

Fine anno ....

Post n°125 pubblicato il 29 Dicembre 2012 da simonetta_ruggiero

“Addio 2012”

Pochi giorni ancora e anche questo anno è corso via.

Non posso dire che sia stato bellissimo, tutt’altro, porta via con se brutti momenti, attimi di paura, di delusione e di amarezza.  Si porta via persone che credevo amiche e che invece si sono rivelate una bolla di sapone, si porta via promesse mai mantenute e tanta tristezza.

In compenso c’è da dire che questo 2012 mi ha anche fatto incontrare persone meravigliose, concrete e durature che  ritrovo al mio fianco ogni volta che cado e non solo per  farsi una risata o per un inutile pettegolezzo.

Quest’anno mi ha messo a dura prova, ma mi lascia forte nel cuore e nell’anima, nella voglia di vivere e lottare.

E allora inizierò il 2013 con un sorriso, abbracciando la cosa più preziosa che ho, Manuela, l’unica per la quale vale la pena armarsi e combattere, l’unica che ricambia il mio amore al mille per mille.

Ai miei amici cari ma lontani … Roberta, Giò, Roberto, Roberto ( aho mica colpa mia che si chiamano tutti così! ) auguro uno splendido inizio d’anno con tutto il mio affetto … e grazie per essermi sempre accanto.

Ai miei amici di sempre, pochi ma buoni, auguro che la nostra amicizia duri ancora per cento anni e che finalmente possimo  vederci  tutti insieme per ridere come ai vecchi tempi …. E non solo per raccontarci i guai!!

A due amici ….ritrovati … mi auguro solo che nn sia un ritorno di …. Fiamma e basta!!! Ahahahahah.

Per tutti gli altri che verranno a leggere queste righe, auguro un anno prospero e sereno ….

Per me …. Beh  che dire, va bene così … il grosso è alle spalle e quindi …. Desidero solo tanta tranquillità!

AUGURISSIMI A TUTTI DI UN GRAN 2013.

Simonetta

 
 
 

Caro Babbo Natale

Post n°124 pubblicato il 16 Dicembre 2012 da simonetta_ruggiero

Giorni fa la mia piccola peste ha iniziato a scrivere la letterina a Babbo Natale … come Dio vuole stamattina, è stata finalmente imbucata dopo cento – “ Aspetta, devo correggerla … Aspetta devo aggiungere una cosa … Aspetta … la riscrivo!!! “.

Da quando sono iniziate le pubblicità natalizie (circa un mese e più) Manuela ogni cosa che vedeva diceva –“ Mamma questa la voglio e la chiedo per Natale “ una lista interminabile … Ergo ho ritenuto opportuno disilluderla dall’ottenere tutto, l’ho presa in braccio e seriamente le ho parlato che quest’anno avrebbe avuto dei regali ma non tantissimi perché c’è la crisi … giustamente mi ha chiesto cosa fosse e le ho spiegato che non ci sono soldi, che io non lavorando devo fare dei sacrifici e che tutto costa molto di più …

Stamane mi ha messo in mano una busta e mi ha detto –“ Mamma me la spedisci tu? Io non ci arrivo ancora alla buca della posta “.

Una busta con i baffi di cioccolata e tutta maltrattata con scritto sul retro PER BABO NATALE (niente da fare le doppie non le entrano in testa) – POLO A NORD (giusto perché poi c’è il polo a sud!! )

Sorrido aprendo la lettera e inizio a leggere la sua grafia da seconda elementare con cento cancellature.

“ Caro Babo Natale (aridaglie) come stai? Io bene ance se sono un po monella e un po (anche gli accenti….nienteeeee) buona, facio arabiare la mia mamma ma poi faciamo la pacce (ecco… qui che non ci voleva cel’hai messa!! )

La mamma mi a detto che ci è la crisi percè non ci sono i soldi e per questo non posso chiedere tanti regali,

io ho capito ma poi ho pensa tto che tu sei magico e non ti servono mica i soldi (e di lì giù na sfilza di richieste.)

 

Se puoi mi porti

1)    La nintendo

2)    Un tutu per la danza

3)    Ken che dice a barbie (tu guarda le cose che le interessano come le scrive bene!! ) come sei bella ti vollio bene (QUELLO LO VOGLIO ANCHE IOOOOOOOOOO!!!! )

4)    Barbie che fa le foto

5)    Il forno vero per fare le torte ……… “

Ecc. ecc … insomma una sfilza di richieste che arriva fino a 25!!!

Poi sono arrivata alla fine della lettera e il sorriso mi si è spento lentamente …

“ Caro Babo Natale poi ti chiedo di portare un giocatolo a tutti i bambini poveri e regala un lavoro alla mia mamma così torna a ridere io le vogio tanto bene e vogio vederla felice …

Poi la lettera a tua molgie la Befana la scrivo dopo ti bacio e vogio bene pure a te.

Manuela quela che sta a Napoli cosi mi ricosci “.

Le lacrime mi scendevano senza sosta, lei non lo sa ma il regalo più bello l’ho già avuto nel momento in cui ho saputo che cresceva dentro di me.

Lasciamo che l’ingenuità e la magia delle feste duri per loro il più possibile, non so se questo sarà l’ultimo anno che crede in Babbo Natale, nella Befana (non c’è verso di farle capire che non sono sposati) nei folletti e al topino dei denti, di certo non sarò io a levarle questi sogni o almeno non ancora e poi …. Non si sa mica per certo che non esistano!!

Un Sereno e Felice Natale da me a tutti voi

Simonetta

 
 
 

Futuro ...

Post n°123 pubblicato il 09 Dicembre 2012 da simonetta_ruggiero

“Chi”

Chi verrà dopo di te

respirerà l’ombra della

tua assenza …

Ascolterà le tue parole

perse in un vento impetuoso

in compagnia delle

tue stupide promesse …

Chi verrà dopo di te

troverà cancelli di ferro

e serrature infuocate

a proteggere un cuore

stanco e disilluso.

Chi verrà dopo di te

dovrà combattere

con un’anima invecchiata

ricoperta di rughe amare

rassegnata alle bugie …

Chi verrà dopo di te …

Troverà una donna

seduta su rocce incandescenti

che guarda un improbabile

panorama di lava e deserto,

con lame affilate

tra dita contorte …

aspetta  qualcuno,

che con mano sicura

le riporti i colori

nei sogni futuri …

Simonetta

 
 
 

L'araba fenice ....

Post n°122 pubblicato il 12 Novembre 2012 da simonetta_ruggiero

Basta... rinasco. mi riprendo la mia vita ... metto un punto e volto pagina!!

 
 
 

Fragilitą....

Post n°121 pubblicato il 08 Novembre 2012 da simonetta_ruggiero

Io non sono affatto forte.

Ho solo imparato a raccogliere i cocci e a rimetterli assieme,ma questo lo sanno fare tutti,un po’ di colla qua, un po’ di la,un po’ di “ Non fa niente “ … “Passerà” … “ Non importa” … Ed eccomi di nuovo in piedi …

Non sono forte …

Io cado in pezzi ogni momento …

E’ solo che so ricominciare!

SR

 
 
 

Stasi

Post n°120 pubblicato il 02 Ottobre 2012 da simonetta_ruggiero

Rieccomi a scrivere qualcosa dopo un lungo periodo di stasi.

In questi mesi tutto si è fermato in bilico tra punti interrogativi, risposte esaustive e no e attese spasmodiche di non si sa cosa …. Se, forse, mah poi vediamo …

Bilancio a oggi …. MAMMA CHE PERIODO DI CACCA!!!

Tra queste beghe sentimentali, lavorative, giornaliere m’è arrivata la fatidica tegola sulla testa (personalmente direi tutto il tetto) che mi ha spiazzato, non si è mai preparati a certe cose … e sono caduta in catalessi, in quel torpore mentale e in quella svogliatezza di vivere che ti sega le palle.

Certo che nel peggio sono stata fortunata lo riconosco … ma quella parola terribile mi rintrona il cervello …. È all’inizio …. Vero … ma c’è …. Lo leverò a giorni …. E se ritorna? Ho deciso di non pensarci più e così il corpo ha ripreso a reagire agli stimoli esterni e uso bradipo sono tornata alla vita quotidiana …

Però sti cazzi!! E’ tutto no perché fondamentalmente sono sola, la persona che amo si è trincerata dietro i suoi di problemi che io trovo risolvibili con calma e voglia, lui no e conclusione siamo uno al Polo Nord e l’altra al Polo Sud alzando un muro di gomma inaccessibile per entrambi.

Le persone mi vedono sempre sorridente, disponibile, ironica e …. Forte ma non sanno minimamente la guerra che ho in testa, lo scompiglio nell’anima e la malinconia devastante del cuore.

Solo chi mi conosce rispetta i miei silenzi prolungati senza mettere in dubbio minimamente la mia amicizia.

Tra tutti, amici e non l’unica che vorrei veramente vicino è Roberta perché tra me e lei non c’è bisogno di parole superflue, di spiegazioni, è l’unica che mi sprona e mi fa sorridere, è una di quelle amicizie “per sempre” che senti perennemente vicine anche se a chilometri di distanza.

Insomma vorrei una gigantesca gomma da cancellare per ridisegnare qualcosa di questa mia vita che mi porta alle stelle per poi scaraventarmi con il culo a terra.

Sono stanca ma non mi arrendo, al momento osservo la pioggia fuori di un’ipotetica finestra … alla fine smetterà lasciando posto al sereno …

Simonetta

 
 
 

Pensieri

Post n°118 pubblicato il 14 Agosto 2012 da simonetta_ruggiero

Odio l'ipocrisia ... chi si maschera ... chi usa false parole ...

Odio chi si nasconde dietro gli altri e non si assume le proprie responsabilità.

Odio la gelosia,l'arroganza,il falso perbenismo,le minacce ...

Amo il sole,la gente allegra,spensierata e sincera.

Amo le persone che danno affetto senza secondi fini ... che ti dicono TI VOGLIO BENE ...

e lo pensano veramente ...

 
 
 

A volte i ricordi...

Post n°117 pubblicato il 12 Agosto 2012 da simonetta_ruggiero

 

 

 

"Notte di San Lorenzo"

 

Stanotte non riesco a dormire, troppo caldo, troppe zanzare e troppi pensieri che si divertono a tormentarmi la mente come ogni santissima sera da una settimana a questa parte.

Sono le 3.00 nel buio e nel silenzio più totale spalanco le persiane su di una città deserta e mi investe il profumo intenso dei fiori estivi  che arriva su di una leggera e piacevolissima brezza che mi sfiora la pelle nuda e abbronzata.

Siedo sul marmo del balcone ancora tiepido del calore di una giornata infuocata, porto le ginocchia al petto e alzo la testa verso il cielo ...

Ai miei occhi si apre un palcoscenico di velluto nero impunturato da miliardi di brillanti e ricordo solo ora che questa è la notte delle stelle cadenti e di colpo mi sento proiettata nel 1998, stessa data e i cassetti del cuore rompono i catenacci per rovesciarmi addosso i ricordi.

L'estate di quattordici anni fa, la più bella della mia vita, stessa posizione con il naso all'insù alla ricerca di una striscia luminosa per poter esprimere il desiderio ... ma non ero sola come stanotte, la mia mano stringeva quella di una persona speciale, Aurelio, un compagno meraviglioso che mi ha regalato il suo ultimo anno di vita, che mi ha fatto conoscere l'amore , quello vero, quello completo, che mi ha donato emozioni mai provate fino ad allora, che mi ha insegnato a vivere fino all'ultimo respiro, che è andato via in silenzio e dignitosamente, in punta di piedi lasciandomi svuotata ma serena nel saperlo finalmente in pace.

Stanotte ricordo ogni singolo istante con lui, sia di gioia che di dolore, il mio viso è una maschera di lacrime che scorrono senza sosta , come da anni non accadeva, poggio la testa sulle gambe e mi cullo tra i singhiozzi, sono sopraffatta dal passato e dalla paura dei mesi che mi aspettano, a settembre si scioglieranno molti punti interrogativi e sono terrorizzata.

Il mio pensiero corre di nuovo a lui, rialzo la testa verso il cielo e vedo una, due, tre stelle solcare l'infinito lasciandosi dietro il loro strascico luminoso.

Chiudo forte gli occhi ed esprimo due desideri .... si due ... perchè so che la terza stella era il saluto di Aurelio che sa di abitare in quella parte del mio cuore dedicata alle persone speciali che ho avuto la fortuna di incontrare.

Sorrido al cielo, i cassetti si richiudono ... adesso, forse, riuscirò a dormire ...

Simonetta

 

 
 
 

.........

Post n°116 pubblicato il 03 Agosto 2012 da simonetta_ruggiero

I miei pensieri sono qualcosa che la mia anima teme.


 
 
 

Si parteeeeeee

Post n°115 pubblicato il 01 Luglio 2012 da simonetta_ruggiero

 

 

Ragazzuoli per un periodo di tempo mi assenterò.

Lunedì prendo la pesticiattola ( mia figlia ) e parto per una ventina di giorni!

Mi ritiro sul cocuzzolo della montagna e vi lascio al caldo infernale!!

Ho bisogno di staccare un pò la spina e la piccola vedrà e si godrà un pò i nonni mentre la sottoscritta fa Heidi ( il mio amore purtroppo lo lascio qui a Napoli ) zompettiando tra i prati... spero solo che non mi sorridino i monti nè che le caprette mi facciano ciao .... altrimenti è meglio che .... cambio spacciatore!!!

Avrò con me il portatile e se la chiavetta mi fa la cortesia di connettersi ogni tanto farò una capatina a salutare chi mi è molto caro qui in questo covo di matti!!

A presto gente, un supermegabacio

Simonetta

 
 
 

Senza parole....

Post n°114 pubblicato il 23 Giugno 2012 da simonetta_ruggiero

 

 

 

Da ieri pomeriggio sono rimasta senza parole ....

in un momento da incubo tra agitazione pazzesca qui da me in famiglia mi arriva un sms da parte di una persona che mi era veramente cara .

Leggo ... rileggo e dico tra me e me " Si sarà sbagliata nell'invio " e rispondo con un  "Ma che stai dicendo?" E di li si sono susseguiti altri sms offensivi e che mi hanno fatto veramente male ... dal ti credevo un'amica al aveva ragione M.... sul tuo conto ...

Mi si accusa di aver parlato male di lei in dei commenti... nell'arco di queste 24 ore ci ho pensato e ripensato, ho letto e riletto questi commenti e non trovo dove sia quest'offesa! Azz e meno male che avevo scritto " spero torni presto!!! "

Io non so cosa ti abbia mai detto di me all'epoca quella persona, so solo che quando ha detto a me di te ti ho difeso a spada tratta ...e non mai creduto ad una sua parola contro di te ... e non solo con lui.

Credo di aver sempre dimostrato l'affetto che provavo nei tuoi confronti, sarà forse che io l'amicizia la misuro diversamente, che non vado subito a delle conclusioni ma cerco di capire, che se una persona ha dei silenzi prolungati io rispetto il momento e non per questo penso che non mi è più amico, perchè, chi mi conosce bene, sa che in qualsiasi momento ha bisogno di aiuto io ci sono cascasse il mondo.

Mi hai chiesto di cancellarti e di lasciarti in pace ed ho esaudito questo tuo desiderio ma un'ultima parola la devo dire, che tra le due chi si è sbagliata sono io e non tu e se pensi quello che pensi di me non hai capito un cazzo ... ti consiglio di rileggerti bene i miei commenti e ti renderai conto che hai visto cose che non esistono ...

Buona vita e ti consiglio di  riflettere bene prima di sparare a raffica pugnalate a chi sinceramente penso non le meriti!

Simonetta

 
 
 

Amiche ..

Post n°113 pubblicato il 11 Giugno 2012 da simonetta_ruggiero

Scrivo questo post con una settimana di ritardo … ma come si dice meglio tardi che mai!!!

Lunedì scorso la giornata è iniziata con gran fermento, di lì a poche ore sarebbe arrivata Roberta e la casa era ancora tutto un casino, dopo aver accompagnato la piccola a scuola, corro a far spesa e a rassettare.

Non ci vediamo da marzo e sorrido al pensiero di come ci siamo conosciute … o mamma mia …. Non ce la farò mai a mettere tutto in ordine!!

E giù come una forsennata a lavare pavimenti e spolverare …. Poi mi blocco … Roby qui si sente a casa sua … questa E’ casa sua … quindi … va bene così!!

Viene da Roma appositamente per assistere al saggio di danza della mia piccola peste, il suo primo saggio, sono più agitata io di lei …

Squilla il cellulare “ Io so arrivata, prendo la funicolare e sono da te”.

“ SIIIIIIIIIIIIIIIIII (urlo) vengo a prenderti alla fermata!”

Alle 11.45 eravamo perse in un abbraccio uso Boa Constrictor, abbiamo tre giorni per cofecchiare, confessarci e inciuciare!!

Roberta è un’amica stupenda, mi sembra di conoscerla da sempre, ci intendiamo senza parole, per mia figlia è la zia che viene da Roma e che dal suo trolley mette fuori di tutto, manco fosse la borsa di Mary Poppins (stavolta so uscite lenzuola, cuscini, libri e ammennicoli vari oltre i suoi ricambi …)

Martedì giorno del saggio nonostante il mal di schiena (hihihihhi mi so divertita a spertusare le sue chiappette) si è trascinata dietro di me alle prove in teatro e il pomeriggio era al mio fianco a passarmi gli Scottex visto che piangevo come na fontana nel vedere zompettiare il seme del mio ventre sul palcoscenico.

Abbiamo riso a crepapelle nel far fare i problemini a Polpetta “ Se zio …. Dice di avere ETC ETC “

Mi spiace solo di non essere riuscita a farle conoscere Kungu fu panda!!

Roberta, grazie per esserci, grazie per essermi amica, sorella e complice … persone come te ne esistono poche ed io ho avuto la fortuna di incontrarti …

Ti voglio bene

Simo

Ps. TORNA PRESTOOOOOOO

 
 
 

23 maggio 1992 - 23 maggio 2012

Post n°112 pubblicato il 22 Maggio 2012 da simonetta_ruggiero

PER NON DIMENTICARE .... MAI !!!

 

 

 

 
 
 

Con tutto l'amore che posso ...

Post n°111 pubblicato il 21 Maggio 2012 da simonetta_ruggiero

“ Dedicata a te “

 

Abbracciami,

stringimi forte …

fammi sentire

che sei parte di me.

Abbracciami,

fammi ascoltare

il tuo respiro

che sa regalarmi

l’infinto …

Abbracciami,

avvolgimi con gli occhi,

con le labbra …

con i sensi!

Abbracciami,

come solo tu sai,

parlami con il cuore …

sussurra con l’anima …

Abbracciami,

fammi dissetare

con quest’amore

che è solo mio …

solo tuo …

solo nostro …

 

Con immenso amore

Simonetta

 

 
 
 

Toc toc ... sono l'amore!!

Post n°110 pubblicato il 14 Maggio 2012 da simonetta_ruggiero

Arriva quando meno te lo aspettavi, quando non ci credevi più … lento senti che ti scivola addosso fino a esploderti nel cuore che inizia a pulsare a mille a ogni sguardo, a ogni cenno … a ogni battito di ciglia.

Sì, l’amore ha bussato alla mia porta travolgendomi come un fiume in piena da chi non avrei mai detto.

Un uomo non uscito da questo schermo ma visibile, quotidiano …

Mi ero completamente dimenticata dell’arte del corteggiamento fatto di sguardi, sorrisi, rubati agli occhi degli altri.

Qualcosa nata piano piano, nei mesi trascorsi senza neanche sapere i nostri nomi, un tacito appuntamento trisettimanale nella palestra dove va mia figlia, un appuntamento solo per sfiorarci con gli occhi … fino a che il coraggio ci ha fatto parlare timidamente, impacciati (sorrido se ci penso).

“ Ti va una volta di queste un caffè?” – “ Sì, certo volentieri, io comunque sono Simonetta … “

Ed è arrivato il caffè, il susseguirsi di telefonate, la sete di conoscerci sempre di più raccontandoci come se ci conoscessimo da sempre … era Febbraio … ho sentito subito la sincerità, il suo essere pulito nell’anima, la sua semplicità … la mia incredulità nel sentirmi dire che mi vedeva irraggiungibile … fino a quando il 5 aprile quella “fantastica” calamita ci ha attratti uno nelle braccia dell’altra in un bacio che parlava per noi …

Giorno per giorno mi sono sentita come mai mi era capitato, sono stata posta su di un piedistallo, dove sto in equilibrio goffamente, perché non ci sono mai stata abituata, non mi ci ritrovo.

Per la prima volta mi sento amata in egual misura, per la prima volta non amo per due, per la prima volta sento fondermi come se fossimo una sola persona …. Forse amo per la prima volta!!

Un amore fresco, semplice, unico … totale.

Quarantotto anni e sentirsi come una ragazzina alla quale batte forte il cuore a ogni telefonata … a ogni piccola sorpresa … “ Che stai facendo? Sei a casa? Affacciati un po’ ” E trovarlo al marciapiede di fronte che mi saluta!

Sentire la sua mancanza in ogni istante in cui non siamo insieme … attendere quei momenti che sono solo nostri dove a volte non serve neanche parlare, ma solo guardarci negli occhi e capirci al volo.

Un amore fatto di rispetto reciproco, fiducia, allegria, intesa … verità.

Guardandomi alle spalle mi rendo conto che non avevo capito nulla fino ad ora … l’amore non si cerca … quando è il momento, ti trova lui … e ti si aprono porte nell’anima che neanche sapevi di avere, provi emozioni talmente violente da lasciarti senza fiato … senti le sue carezze, anche se non ti è vicino … senti la sua presenza in ogni tuo movimento … lo senti dentro il cuore … lo senti perché diverso da quello che è stato fino a ora ….

Grazie amore mio per regalarmi tutto questo … grazie per aver scelto me tra tante … grazie per amarmi semplicemente perché … sono io … grazie per la donna che mi fai sentire di essere, grazie per il rispetto e la considerazione che hai di me …

Con immenso amore

Simonetta

 
 
 

Festa della mamma2012

Post n°109 pubblicato il 13 Maggio 2012 da simonetta_ruggiero

 

Mamma .... una parola che racchiude tutto un mondo meraviglioso, una parola che per i figli è un porto sicuro e protetto ... per noi che siamo madri è una parola carica di responsabilità e un miracolo che ci è stato concesso ....

Auguri a tutte quelle madri che lo sono con il cuore memori dell'importanza del ruolo che hanno ...

Auguri a te mamma che da sei anni non sei più con me , ma sento la tua mano stringere sempre la mia in ogni momento delle mie giornate .... ti porto nel cuore.

Posto questa splendida poesia del grande Salvatore Di Giacomo ,nella mia " lingua "che racchiude tutto il significato di ...

"MAMMA"

"A MAMMA"

CHI TENE A MAMMA
E' RICCO E NUN O SAPE.
CHI A VO' BBENE E' FELICE
E NUN L'APPREZZA.
PECCHE' L'AMMORE
E NA MAMMA
E' NA RICCHEZZA,
E' COMME O MARE
CA NUN FERNESCE MAI.
A MAMMA TUTTO TE DA'
E NUN TE CHIEDE,
E SI TE VEDE E CHIAGNERE,
SENZA SAPE' PECCHE',
T'ABBRACCIA E TE DICE:
" FIGLIO!!! "
E CHIAGNE NSIEME A TE.


( SALVATORE DI GIACOMO)

 
 
 

Ahhhhhhhhhhhhhhhh ......

Post n°108 pubblicato il 06 Maggio 2012 da simonetta_ruggiero

EBBENE SI ... SO INNAMORATA FRACIDA!!!

 


 
 
 

Dedicato al mio amore ....

Post n°107 pubblicato il 03 Maggio 2012 da simonetta_ruggiero

‘’ Incontro ‘’

 

Lascia che il vento soffi

Sopra le bianche spume

Rincorrendo parole.

Vieni

Prendimi la mano,

non andar via ….

Vivi …..

racchiudimi in te ….

Danziamo in punta di piedi

Fin nelle profondità

Dell’ignoto ….

Lascia che il tuo sorriso

Rimanga nei miei occhi ….

Lasciami il tuo sguardo

Eredità d’amore …

Simonetta

 

 
 
 

Saggezza...

Post n°106 pubblicato il 12 Aprile 2012 da simonetta_ruggiero

 

 


Le Donne
che hanno cambiato il mondo,
non hanno mai avuto bisogno
di mostrare nulla,
se non la loro intelligenza.
(Rita Levi Montalcini)

 
 
 
Successivi »
 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

soltanto_unsognoxxHUGEfalco20050thorn2021NORZZgundam73agosto170mi.fermomarmar1113StratomariusEgo.Sum.Qui.SumLinonaposinphosimonetta_ruggieroospitefisso0
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31