Creato da: seoul.2010 il 06/08/2010
Un'italiana a Seoul

SITI UTILI

- AMBASCIATA ITALIANA A SEOUL
- KOREA TOURISM ORGANIZATION
- Korea Foundation
- ICE - Istituto Nazionale per il Commercio Estero
- AEROPORTO INTERNAZIONALE DI INCHEON
- SIWA - Seoul International Women's Association
- Informazioni sulla Corea e sulle manifestazioni
- Arte,cultura ed eventi coreani
- Eventi a Seoul
- Scoprire la Corea
- Hi Seoul - Informazioni su Seoul
- Lonely Planet su Seoul (in inglese)
- Informazioni di viaggio su Seoul e sulla Corea
- Global Village Center - Per chi vive a Seoul
- An american teaching English in South Korea (info in inglese)
- OSPEDALE PER STRANIERI E NON
- Korea International Art Fair
- Club Italia Seoul
- INFORMAZIONI PER CHI VIEVE IN COREA E NON (in inglese)
- Intrattenimento a Seoul
- Seoul Information and tourism
- Ente Nazionale Italiano per il Turismo (promuove il turismo coreano in Italia)
- FERROVIE COREANE
- Seoul Selection (entertainment)
- Skylife - Tv via satellite coreana
- Seoul su Wikipedia
- Cultural Heritage Administration
- Piccola guida turistica di Seoul
- Info su animali e info varie (in inglese)
- National Palace Museum of Korea
- ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI SEOUL
- Work - Travel - Study - Living (in Korea)
- GUIDE LIVING IN KOREA 2010
- Quartiere di Seocho
- Mini-market con cose straniere
- KAL LIMOUSINE BUS
- Seoul Design Foundation
- METROPOLITANA DI SEOUL
- Korean Culture and Information Service
- Design Seoul Tour
- Lonley Planet Corea
- Libro di coreano
- Interpark - Concerti ed eventi
- Seoul Museum of Art
- Tempio buddista Bongeunsa
- LG Art Center
- Corea del Sud su Wikipedia
- UFFICIO IMMIGRAZIONE
- Seoul Art Center
- Pittrice coreana
- METEO SEOUL - Yahoo
- Per chi vive, lavora e viaggia in Corea (in inglese)
- Viaggi, cultura e affari coreani
- Un aiuto per che vive in Korea!
- Info sulla Corea
- Info sulla Corea (Attenzione: qui alcuni link indicati sono inesistenti)
- Korea Customs Service
- Ministry of Justice Republic of Korea
- EXPRESS BUS TERMINAL
- Seoul Performing Arts Festival
- Festival della ceramica
- Gwacheon Hanmadang festival
- Yongsan Art Hall (in coreano)
- Korea Ceramic Foundation
- F1 - Gran Premio di Korea
- Fotografo - Alessandro Belgiojoso
- Info generali su Corea e Seoul (in inglese)
- Groove Korea Magazine (in inglese)
- THE KOREA TIMES (inglese)
- THE KOREA HERALD (inglese)
- The British Association of Seoul
- The International Artists Community
- Project Space Gallery Golmok
- Concrete Experience
- Speak easy
- Jankura Art Space
- Seoul Art Gallery Database
- Theatre company in Seoul
- Tbs radio - Info stradali ogni ora
- KINTEX
- COEX Mall (sito in inglese)
- Consulenze Italia-Corea e Corea-Italia
- TRADUTTORI E STUDI LEGALI A SEOUL
- Enit - Azienda Nazionale del Turismo Italiano qui a Seoul
- Rai International
- Gallery MOA
- Info sul Nord Corea (in inglese)
- Corriere Asia
- The Corea Courier
- ITCCK - Italian Chamber of Commerce in Korea
- AEROPORTO DI GIMPO
- Hi Seoul Korea
- Cablecar in Seoul (in coreano)
- IKEA KOREA - SEOUL
- Community Korea
- Kimchi&Basilico
- National Emergency Management Agency (NEMA) - Inglese
- DDP - Dongdaemun Design Plaza (in coreano)
- Tokyo2015 - Un'italiana a Tokyo
- Tour di Seoul
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

lollo972szagnipchurch63matty.135seoul.2010marcarlmav308astrofobiamusicalatinajob.worldglogasSeoul2010nayakaDeepSeaDiver
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Area personale

 

 

 
« Surprise: North Korea Do...130° Carlino Nordcorea, ... »

Corea del Nord, Kim Jong Un recluta le "soldatesse di piacere". Belle, giovani e a disposizione - Quotidiano.net

Post n°2331 pubblicato il 20 Aprile 2015 da seoul.2010
 

Il leader coreano, dopo aver soppresso il corpo alla morte del padre, ha deciso di ripristinarlo, avviando le selezioni. Le candidate devono essere giovanissime, belle, saper cantare e ballare. Guadagneranno una fortuna: 4mila dollari, più vitto e alloggio.

Roma, 2 aprile 2015 - Le "soldatesse di piacere" torneranno a intrattenere il leader nord coreano Kim Jong Un. E' stato lui stesso ad annunciarlo, benché subito dopo la morte del padre Kim Jong Il avesse annunciato la soppressione del battaglione. Evidentemente il caro leader ha pensato che, tutto sommato, quell'esercito di donne a sua disposizione non era poi così male. Lo scrive il sito internet del quotidiano britannico Telegraph.

Kim, subito dopo la morte del padre e la sua ascesa al potere, aveva ordinato di sciogliere il corpo, ma ora, ampiamente terminato il lutto triennale, ha ordinato di selezionare le ragazze per questa specialissima unità dell'esercito nordcoreano. "Arrivato al potere Kim non si fidava di nessuno e ordinò un'ampia inchiesta su tutti gli esponenti del regime, dal più alto al più basso in grado" ha spiegato il professor Toshimitsu Shigemura dell'Università Waseda di Tokyo, un'autorità negli affari nordcoreani. Ora, però, il repulisti - che è costato tra gli altri la vita al potentissimo zio Jang Song Thaek - è finito e Kim pare voler tornare a una "normalità", che dimostra anche un consolidamento al potere.

Kim Jong Un e le soldatesse"Le donne che intrattenevano il padre erano depositarie di molti segreti e hanno dovuto promettere di non rivelare alcuna informazione prima di essere spedite a casa" ha spiegato Shigemura. Ora verranno scelte nuove ragazze, che riceveranno un salario pari a 4mila dollari, un'enormità per la Corea del Nord, oltre a vitto e alloggio, secondo il Chosun Ilbo.

Le truppe di piacere devono essere esclusivamente fedeli al leader. A volerle, per primo, fu il nonno dell'attuale leader, il fondatore della Corea del Nord Kim Il Sung. Esponenti importanti del suo regime furono inviati nelle campagne per scegliere le ragazze più belle, spesso tredicenni o quattordicenni, che sapessero cantare e ballare. Le più carine - si racconta - furono costrette a diventare concubine degli uomini dell'élite. Le famiglie delle ragazze non ebbero alcuna voce in capitolo. Le ragazze dovevano stare negli appartamenti del leader e mettersi a disposizione quando richiesto. Molte, una volta fuori dal battaglione, ventenni, diventavano mogli di ufficiali militari in cerca di una consorte.

"Si tratta ormai - commenta ancora Shigemura - di una tradizione, che copre tre generazioni di leader della dinastia dei Kim, ma anche di una dimostrazione del potere del leader sul suo popolo, e anche del suo potere sessuale".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Nessun Commento