Creato da das.silvia il 26/02/2012

Setoseallegorie

BLOG DI SILVIA DE ANGELIS

 

TANGIBILE

Post n°1678 pubblicato il 08 Dicembre 2018 da das.silvia

nel gioco stondato del giorno e della notte
s'invaghisce la curva dello sguardo
rovistando nel ventre di luce
più o meno avvolgente
nel fievole brusìo di luminosità pacata
si scontra sgargiante un raggio
deciso nell'impatto crudele di vuoto visivo... che spiazza

@Silvia De Angelis

 
 
 

IL SILENZIO

Post n°1677 pubblicato il 06 Dicembre 2018 da das.silvia

 

Rimanere in silenzio, quando si vuole aiutare un affetto caro, non è cosa facile, ma in realtà è uno degli atteggiamenti migliori, per evitare di creare una maggiore difficoltà interiore a chi, in quel momento sitrova a disagio.

Parlare e chiedere continuamente notizie, in merito a una situazione che sta vivendo l’interessato, è un atteggiamento che crea un imbarazzo ancor maggiore, perché riporta la persona sull’arduità della cosa, nonfacile da vivere e affrontare.

Quanti silenzi parlano più di mille parole, e la pausa che ne consegue diviene saggia e importante.

Trascorso del tempo, dall’evento doloroso, si potrà colloquiare di nuovo con chi ha sofferto, portando argomenti lieti e senza fare domande inquisitorie su quanto accaduto.

Saper stare vicino agli altri, significa scegliere il tipo di atteggiamento giusto, che non sia invasivo, ma che faccia sentire, in ogni caso, la vicinanza del proprio cuore

@Silvia De Angelis 2018

 

 
 
 

PENSANDOTI

Post n°1676 pubblicato il 04 Dicembre 2018 da das.silvia

di soppiatto mi allontano
dal perimetro dell'emotività
ora che la luce non mi parla più di te
afflati inerti si fan strada d'ascolto
in circostanze inedite di svelata verità
nella linea inscindibile del tuo essermi amore
incredula nello spazio inabile a sanarsi
ascolto il fragore d'un rumore di parole
attutite dolcemente nel sottovoce
che plana d'incanto
ammainato dal senso sfocato nell'oblìo

@Silvia De Angelis 2011

 
 
 

F I N I R E

Post n°1675 pubblicato il 02 Dicembre 2018 da das.silvia

 

Talvolta mi domando se i miei atteggiamenti nei confronti degli altri sono linerari o,

viceversa sono gli altri a comportarsi in un modo inspiegabile verso  me, senza che

io riesca a trovarne una ragione plausibile.

Ho notato, negli ultimi tempi, che molti individui, cercano di supportare il loro

malcontento  interiore spostandolo sulla pelle del loro prossimo, quasi per un senso

di sollievo, per quanto li possa corrodere dentro.

Naturalmente “ la vittima predestinata” all’inizio si farà un esame di coscienza per

cercare di capire in cosa ha sbagliato, per procurare un astio o risentimento del tutto

fuori posto…..ma alla fine si renderà conto di aver sempre agito “secondo le regole”.

Allora cercherà una spiegazione dalla controparte, che colta di sorpresa inventerà

delle scuse astruse e fuori tempo, capendo finalmente che “il personaggio in questione”

è fuori di testa.

Ignorarlo, se possibile, credo sia la soluzione migliore, senza troppe precisioni o

discussioni, del tutto inutili in questi casi.

La gente è stressata e perde la testa frequentemente, purtroppo non si rende ne anche

conto di inglobare, nelle sue problematiche, anche persone estranee, che a loro

volta hanno le loro questioni da risolvere e non possono star dietro anche a questi

individui.

 

 

 
 
 

MUSICA INGANNO

Post n°1674 pubblicato il 30 Novembre 2018 da das.silvia

 

Imprendibile percussione

e annodata melodia

nella cadenza

d’una solitaria vibrazione

Pastosa avvenenza

si plasma su epidermide

che di musicante allusione

fa didascalia

per un sensuale approdo

al gioco d’esistenza

mascherato d’affascinante inganno…

@Silvia De Angelis 

 

 
 
 

C I A C O L E

Post n°1673 pubblicato il 28 Novembre 2018 da das.silvia

 

A volte bastano due parole e ci si sente affini a un’altra persona, anche se sia

di età diversa o altro sesso. Anzi, si conversa assai piacevolmente con conoscenze

casuali, talvolta, che non  con persone dei nostri dintorni….Uno sguardo amico, e tanta

sincerità, sono i presupposti per dialogare serenamente, commentando i nostri

punti di vista e anche le cose che ci disturbano nel quotidiano….Effettivamente

non sono poche, queste ultime, perché la vita sembra essersi complicata sempre

di più e rincorrere tutte le cose da sistemare, giornalmente, non è cosa facile.

Eppure “quel ciacolare”, magari sul marciapiedi o al supermercato, con un altro

essere umano, acquista di valore, evidenziando quanto nell’esistenza sia necessario

stringere rapporti col prossimo, comprendendo quanto le cose che ci accomunano

agli altri ci rendono più sicuri, nel percorso…..

@Silvia De Angelis

 

 
 
 

SCOMPARE....

Post n°1672 pubblicato il 27 Novembre 2018 da das.silvia

 

Profano

respiri di solitudine

senza verbo alcuno

attenuando la patina nebbiosa

d’una visuale priva di ritorno

Sminuzzate

compaiono

ombre dipinte

nel cicaleccio di rumorose voci

decorate di lontane scie

Sono esorciste d’un tatuaggio muto

del di dentro

che scompare….

@Silvia De Angelis

 

 

 

 
 
 

EVENTI

Post n°1671 pubblicato il 25 Novembre 2018 da das.silvia

 

La vita è una vera e propria avventura, infatti, spesso, ci propone eventi

del tutto inaspettati.

In alcuni periodi sembrano accentrarsi episodi pesanti, mettendo a dura

prova la forza della mente, esausta per il ritmo serrato da tenere e lo

studio della linea di comportamento che,in qualche modo, alleggerisca

l’andare delle giornate.

Sembra, poi, che in alcuni momenti si debba necessariamente chiudere

con un certo ambiente di frequentazione, e le persone ad esso attinenti,

aprendo  un capitolo d’esistenza del tutto nuovo, in cui rigenerare

completamente l’anima esausta d’un passato inerte.

L’altalena continua degli avvenimenti che ci riguardano da vicino, in

parte, è una forma di crescita interiore, ma non tutti sono capaci di afferrare

il senso di quanto la vita ci voglia trasmettere e ripetono, in futuro, passi

non equi alle varie situazioni che si presentano.

La positività, è un’ottima pulsione, per affrontare al meglio un percorso

omogeneo, che prima o poi, darà dei risultati di buon equilibrio, per respiri

di vita non cruenti

@Silvia De Angelis 2018

 

 

 

 
 
 

NEL MAESTRALE

Post n°1670 pubblicato il 23 Novembre 2018 da das.silvia

 

plana nel sottinteso della risacca

agile maestrale

divarica sommosse d’onde

nel brusìo latente invisibili molecole

silenziosamente  pigiano l’un l’altra

mutando la cronaca d’un alcyone spaesato

dolcemente ruota nell’orizzonte d’arie chete

in un duplicare  voli rasenti l’atmosfera

mentre in controluce

un guizzo di luna

gioca su fiordi intagliati dal sole

@Silvia De Angelis

 

 

 
 
 

A N S I A

Post n°1669 pubblicato il 20 Novembre 2018 da das.silvia

 

Credo che tutti siamo sottoposti, nell’arco della nostra vita a qualche “riverbero”, chiamiamolo così, d’ansia. Una pulsione incredibilmente intensa, capace di destabilizzarci quasi del tutto se portata all’esasperazione.

Molteplici sono le motivazioni di uno stato che preoccupa la psiche, inabile a risolvere, mentalmente  e fisicamente, un  fatto dell’attimo che accade o sta per succedere.

Le pulsazioni del cuore aumentano d’intensità, e immagini oscure e catastrofiche, dipingono scenari  apocalittici, ai quali sembra non possa esservi soluzione nell’immediato.

E’ assai difficile controllare questo stato d’animo, molto diffuso nella nostra epoca, tanto tecnologica,  quanto violenta e imprevedibile, per gli strani palcoscenici di cui ci rende spettatori.

Il rimedio più semplice e veloce è quello di spostare l’attenzione dal problema del momento, e pensare  a cose molto diverse e variegate , cercando di respirare a fondo, almeno per rilassarsi.

Un esercizio che si potrebbe fare è quello di crearci da soli, una situazione pericolosa, cercando di  risolverla al meglio, per abituarsi a controllare gli impulsi della paura ed allenarsi a risolvere situazioni  complicate con la miglior calma.

Inutile rivolgersi all’aiuto di psicofarmaci calmanti, in caso d’elevato stato d’ansia, perché gli stessi  rappresenterebbero delle vere e proprie mine vacanti,  pronte ad intralciare il nostro cammino…

@Silvia De Angelis

 

 

 
 
 

MANI POESIA DI VITTORIO SERENI NARRATA DA SILVIA DE ANGELIS

Post n°1668 pubblicato il 18 Novembre 2018 da das.silvia

 

Possiamo considerare Vittorio Sereni, un poeta esistenziale del 900. Forse il discorso può partire

da qui, dalla sua assoluta fedeltà alla qualità del tempo, a certi momenti della propria

esistenza, che interroga profondamente per trarne  le più profonde considerazioni, e

cercare di proiettare i significati del passato in un possibile futuro.

Sulla propria vicenda di guerra, e soprattutto della prigionia, ha scritto con accanimento

cercando di risolvere, mentalmente, un enigma, secondo lui, indecifrabile.

Fa entrare in poesia i temi dell’epoca, uscendo in nuove forme aperte, inserendo i suoi

scritti in un discorso quotidiano e umano, senza rinunciare a quell’importante nesso

fra ispirazione e emozione.(Per ascoltare il video basta silenziare la musica di youtube

in alto a sinistra, grazie!)


 

 
 
 

ATTEGGIAMENTI

Post n°1667 pubblicato il 15 Novembre 2018 da das.silvia

 

Supponiamo, talvolta, di conoscere abbastanza bene, le persone che ci sono

vicine. Credo che, in realtà siamo noi, con la nostra mente, a costruire un mondo

che le renda “in un certo modo” per noi, ma in verità le immense sfaccettature

di quei caratteri ci sfuggono e sarebbero capaci di riservarci, in una situazione

al di fuori del familiare delle incredibili sorprese.

Ad esempio degli individui estremamente taciturni, nell’ambito di casa, in una

situazione diversa, lasciano trapelare un’incredibile parlantina, perché

evidentemente si sentono più portati a conversare e lasciar defluire argomenti

più creativi in un ambiente del tutto diverso. Probabilmente nel loro posto

di lavoro sono precisissimi e attenti a qualsiasi sfumatura, mentre invece

normalmente sono disordinati e distratti.

Del resto credo che ognuno di noi, a seconda della circostanza, che vive

sia costretto ad assumere una maschera dell’occasione per agire in modo

 consono, senza esagerare naturalmente, ma solo per avere un atteggiamento

 conforme alle regole della comunità umana., anche se, mentalmente, non

siano condivise

@Silvia De Angelis 2018

 

 

 
 
 

NEI PRESSI DEL LAGO

Post n°1666 pubblicato il 14 Novembre 2018 da das.silvia

 

S’accosta alla vena del silenzio

quel brusìo tacito del lago

mentre nel cerchio raffermo della coscienza

s’addentrano pensieri d’inconfessate smanie.

S’adagiano sul torace concavo

per discendere nell’estro dell’io

che ne esalta il fascino

immedesimato su cerchi concentrici d’acqua

mossi da una breccola intrigante

Nella lucentezza metallica d’un riflesso

in un limpido abbandono

il disamore raffermo s’identifica

allo stupore d’un verbo che si fa muto

sull’ebbrezza di sassi sbiaditi al calore d’un ‘emozione

@Silvia De Angelis 2011

 

 

 

 

 

 
 
 

CADUTE

Post n°1665 pubblicato il 12 Novembre 2018 da das.silvia

 

Si può cadere in molteplici modi nella vita.

Infatti a volte, accidentalmente “si precipita al suolo” stradafacendo,  per via di

un inaspettato trabocchetto, presente lungo la strada che si sta percorrendo.

In quel caso bisogna essere fortunati, a non avere  lesioni su parti vitali del corpo, che

potrebbero creare danni permanenti all’organismo. Si cerca quindi, di rialzarsi, dal terreno,

controllando che sia tutto in regola e si riprende il cammino ponendo un’attenzione

quasi esagerata al terreno che si presenta.

Un altro tipo di caduta, ma di genere completamente diverso, è quella che si può subire

sul posto di lavoro, quando ad un nostro collega viene affidato un lavoro, per il quale

ci stavamo preparando da tempo e a cui aspiravamo dal profondo del cuore….ma non

sempre le nostre aspettative, raggiungono l’agognata meta.

Infine si può cadere, anzi precipitare, in una situazione d’amore, quando ci rendiamo

conto che il nostro partner, su cui avevamo imbastito “progetti di vita futura”, ci ha deluso

profondamente e non è la persona adatta a noi.

Effettivamente sono molte le cadute in cui possiamo imbatterci, nel corso d’esistenza,

ma sta sempre a noi saper gestire, al momento opportuno, quella forza interiore capace

di trasmetterci energia, per non soccombere e girare pagina, creando nuovi presupposti

e strategie, per rafforzare quella linea della personalità bisognosa di crescere per vincere

@Silvia De Angelis 2018

 

 
 
 

NEGLI ANGOLI SEGRETI

Post n°1664 pubblicato il 10 Novembre 2018 da das.silvia

 

 

solinga cerco ermetico rifugio
nei fiordi scoscesi d'una costa in penombra
si dilegua come soffio nel vento
agile rammarico d'opache farse
nei lampi d'esistenza dischiusa

ove germoglia di soppiatto un angolo segreto
nuovo stupore d'un setoso afflato
acrobata di vellutate astrazioni...
sa estasiare d'amplessi i fianchi sinuosi
nella plasticità d'attriti disciolti
memori d'irrequieti frantumi
dispersi nella salita brulla

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati  

 

 

 
 
 

C R I T I C H E

Post n°1663 pubblicato il 08 Novembre 2018 da das.silvia

 

Siamo tutti soggetti ad essere criticati, perché in realtà, ognuno di noi, per una

serie infinita di motivazioni la pensa diversamente sulle varie argomentazioni

dell’esistenza, dalle più importanti alle più banali.

Ho imparato da molto tempo a fare tutto ciò che mi gratifica e mi fa stare bene,

senza curarmi del giudizio degli altri, che in ogni caso, difficilmente collima con

tutto quanto mi dà gioia.

Siamo così unici e particolari, che non troveremo mai chi ha gli stessi identici

pensieri che si aggirano nella nostra mente. Questo è davvero un bene perché

essere uguali e marciare, su tutto, all’unisono, credo che sarebbe davvero pazzesco.

In ogni caso molte persone danno giudizi sul loro prossimo con molta leggerezza

e superficialità, e spesso non sono ne anche al corrente delle motivazioni che

inducono gli altri a comportarsi in un certo modo così diverso dal loro.

E allora parlano, parlano fino ad esaurirsi per far notare i difetti e i controsensi

di chi li circonda da vicino, e anche da lontano.

Purtroppo questi personaggi non si rendono conto che creano  dei problemi e

fanno del male ai loro simili, continuando imperterriti nella loro opera disgregatrice

che va avanti come un trattore, senza fermarsi!

@Silvia De Angelis 2010

 

 
 
 

ALLA MIA META'

Post n°1662 pubblicato il 06 Novembre 2018 da das.silvia

 

Nelle sillabe rarefatte

fai volare  infiniti impulsi d’amore

inventati  nel riflesso

d’una cruenta meteora

Ha ostentato violacea acredine

sulle orme buie dei miei polsi

disallineati dall’armonia

d’un fragile afflato  d’esistenza

La tua consegna al tempo dei miei respiri

è divenuta dolce ritrovo

coagulato dalla supremazia

di mani vibranti d’anima

mentre discosta il vuoto

d’una scena devastante

il sorriso che s’arrampica fra i denti

@Silvia De Angelis 2012

 

 

 

 

 

 

 
 
 

ARMONIA DENTRO

Post n°1661 pubblicato il 03 Novembre 2018 da das.silvia

 

Quella felicità ricercata dai più, in realtà si trova in fondo alle pieghe dell'anima, ma sono in pochi soggetti,  a saperla catturare, e a tenersela stretta nei momenti del giorno, così effimeri e sfuggenti, nella ande del tempo che tutto toglie, con il suo rincorrere velocemente albe nuove.
Siamo sottoposti, con il nostro andare, a un'essenza assai effimera...che può estinguersi, da un momento all'altro,  a nostra insaputa, per un motivo impensabile. Dunque, dovremmo essere tutti in grado di  apprezzare  ogni respiro di preziosa vita, che sa donarci emozioni ineguagliabili e irripetibili, in grado di forgiare il nesso  della nostra personalità, malleabile come un vaso d'argilla.
Le intense impressioni che ci dona la natura, hanno un carattere di variabilità...sta a noi captarne, di volta  in volta, l'aspetto migliore, quello che più si confà alle nostre peculiarità interiori, valutando la sostanza di ogni  creazione dell'universo e ponendoci a diretto contatto con essa, per riuscire a farne parte completamente.
In un'ottica di vita ampliata si riesce a dare un significato davvero grande a ogni manifestazione d'esistenza, nel  suo porsi ai nostri occhi, riuscendo ad imprimergli un maggior valore, vedendo anche negli eventi che ci risultano, ad un primo impatto, negativi, la parte positiva....più celata, ma sempre esistente!
Infatti in ogni intervento che ci viene posto, nel cammino, esiste una doppia manifestazione, che la nostra maturità dovrebbe saper captare sia per la parte buona, che per quella, fra le righe, più inquieta....
Armonia, ed equilibrio interiore, permettono a tutti noi di procedere, il più possibile, in un percorso assennato, in cui sgradevoli sorprese saranno rare  e in ogni caso,
ci  troveranno temprati ,a un disagio, che sapremo  combattere con armi ben affilate!

@Silvia De Angelis 2017

 

 
 
 

CIOTTOLI DELL'ANIMA (2novembre)

Post n°1660 pubblicato il 01 Novembre 2018 da das.silvia

In quelle dolci fessure di silenzio

esondano

loro

i nostri cari angeli

vicinissimi al nostro respiro

come un delicato monile di vento

Ci sfiora pacatamente

nel morbido contatto

intenso, ma imprendibile

in quei ciottoli dell’anima

che non sanno sgretolarsi

paghi d’un dolce segreto d’amore

che si nutre di stelle infinite

@Silvia De Angelis 2018

 
 
 

A M O R E

Post n°1659 pubblicato il 28 Ottobre 2018 da das.silvia

 

 

Amore, una parola breve dal significato immenso…infatti ci muoviamo

nell’essenza totale di questo virtuosismo di vita, che sa donare un nobile senso

alle nostre azioni, rendendole positive e rivolte a un fine universale

d’armonia e benessere.

Saper amare, sin da profondo, ogni cosa che ci circonda, dando ad essa una

elevata valutazione,  significa essere consapevoli di un progetto d’esistenza

grandioso, aumentando così l’ottica delle proprie vedute e provando un

senso di gioia senza eguali  per la natura in genere e i suoi esseri

L’aura che circonda la nostra persona, nutrendoci di questa pulsione,

 sarà davvero luminosa, perché l’energia d’amore sa irradiare il nostro stato

 di completa solarità….

Anche nei momenti oscuri, bisognerebbe coltivare ogni forma di questo

 sentimento, perché esso rappresenta una forza incommensurabile e unica,

 capace di rasserenare  quel buio opprimente del profondo, che incombe, e sembra

 rendere inutile ogni respiro di vita…

Nutriamoci d’amore, e facciamolo nostro, lasciando a coloro lontani da questo

ideale, qualche inutile intento al di fuori delle rime, per poi compiangere

l’inutilità del loro operato,  prigioniero in un’anima inutile…..

@Silvia De Angelis

 

 

 
 
 
Successivi »
 

                                                     

 

 

 

 

 LE MIE PUBBLICAZIONI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

AREA PERSONALE

 

La Legge 22 aprile 1941, n. 633

e successive modificazioni,

tutelano i diritti d'autore.

Essendo i versi e/o i pensieri

inseriti in questo blog

di produzione e proprietà

della titolarità del blog,

eventuali illeciti

in tal senso verranno perseguiti

secondo le norme di legge.

e successive modificazioni,

tutelano i diritti d'autore.

Essendo i versi e/o i pensieri

inseriti in questo blog

di produzione e proprietà

della titolarità del blog,

eventuali illeciti

in tal senso verranno perseguiti

secondo le norme di legge.