« I GattopardiLe Mele stregate »

I Draghi delle pensioni

Post n°58 pubblicato il 17 Luglio 2007 da stefanomac
 

A che serve la Banca d'Italia? Dall'entrata in vigore dell'euro l'ente di signoraggio ha perso molto del suo potere istituzionale, mantenendo inalterato invece quello occulto e lobbistico. Con la faticosa uscita dell'ex governatore Fazio abbiamo tutti sperato che dentro palazzo Kock si respirasse un'aria più salubre, ma, a circa due anni di distanza dallo scandalo dei "furbetti del quartierino", le paludi su cui si dimenano gli antichi draghi medievali sono rimaste le stesse.
Le banche italiane, nonostante le fusioni e le acquisizioni da parte di istituti esteri, continuano a taglieggiare i propri clienti con costi elevatissimi a fronte di servizi spesso inadeguati e di pessima qualità. E la Banca d'Italia che fa? Si preoccupa delle pensioni degli italiani e della spesa pubblica, quando è essa stessa un buco nero spaventoso all'interno del malandato bilancio pubblico.
I dirigenti e gli impiegati della banca di via Nazionale godono di stipendi superiori alla media e possono usufruire di privilegi che sono secondi soltanto a quelli dei parlamentari. Draghi trasecola quando pensa alla spesa pubblica ma non si scompone a fine mese, quando incassa il suo non certo misero stipendio con cui si potrebbe gestire il fabbisogno medio di un piccolo pronto soccorso di provincia.
Ma la cosa spiritosa è che, invece di azzannare le banche che si uniscono in cartelli, Draghi investe il suo tempo ed il suo ingegno per abbaiare contro il sistema pensionistico italiano, facendo sospettare che, come secondo lavoro, faccia il presidente dell'INPS.
Perchè il governatore della Banca d'Italia è così preoccupato delle pensioni? Per alto senso dello stato o perchè occuparsi di pensioni significa tirare la volata ai fondi integrativi e alla gestione privatistica del TFR? E chi, se non le banche, gestisce questo enorme business? Credo che l'otto settembre (Vaffanculo day di Beppe Grillo) un bel vaffanculo se lo meriti questo ex dirigente della Goldman Sachs: torni pure a fare il suo mestiere, ossia il procacciatore di opportunità per le banche d'affari: il governatore è un posto che non gli si addice affatto.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

Nuovo sito

Il mio blog si è spostato all' indirizzo


Grazie a tutti
 

Ringraziamenti

In ricordo della mia cara professoressa di lettere, donna di grandissima cultura ed immensa umanità: Loredana Rossi Molinaro.
 

FACEBOOK

 
 

Per il giudice De Magistris

Appello per la Giustizia - Per De Magistris
 

Free Burma!

Free Burma!
 

V-Day


 

Ultimi commenti

Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 20:59
 
Complimenti per il post!! ...Saluti Mary
Inviato da: Anonimo
il 14/12/2007 alle 10:56
 
maserio! quanto c'hai ragione...
Inviato da: Anonimo
il 18/10/2007 alle 13:37
 
Padoascioppa se ne esce con questa dei...
Inviato da: Anonimo
il 18/10/2007 alle 00:08
 
Buongiorno e buona domenica!
Inviato da: Anonimo
il 30/09/2007 alle 14:15
 
 

Ultime visite al Blog

sexydamilleeunanotteDeliaMelisabettapezzolasilvia.lelirivanAdeleadypoesia2marcobrescia1Jeff80leo.venieristrong_passionkrystian840grignelabbrodinovisadchangeintosihamhasim
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Disclaimer

Le immagini visibili sul blog non sono fisicamente presenti nel sito, ma sono dei link ai siti che le hanno pubblicate e che ne detengono eventualmente i diritti. Per qualunque chiarimento o richiesta di non pubblicazione inserire un commento al post relativo: sarà mia cura eliminare tempestivamente l'immagine.
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.