Creato da Tappo82 il 11/11/2005

ALLA FINESTRA

Considerazioni sugli avvenimenti passati, presenti e futuri che disegnano la civiltà moderna e non solo.

 

 

« BENVENUTI...LA POETESSA CORAGGIOSA »

LA PACE NON ESISTE

Post n°5 pubblicato il 17 Novembre 2005 da Tappo82

È da un po’ di tempo che rifletto sul concetto di PACE e sono giunto ad alcune conclusioni…

Uscite dal guscio!

La pace non esiste, non ricordo che qualcuno l’abbia mai vista…

Si, in effetti c’è chi me ne ha parlato, ma non ha saputo mai farmi esempi.
La pace è come Dio, devi crederci ma bisogna avere fede, una gran fede.

Forse non sono stato chiarissimo, correggo quindi il tiro.
Scrivendo non mi sono preoccupato di fare un distinguo fondamentale.
Infatti, su questo argomento, ci sono intendimenti diversi:

C’è chi crede che la  pace sia quel momento in cui finalmente, gli unicorni bianchi corrono sul bagnasciuga di un oceano che si tinge dei colori del sole, mentre tutti corricchiando e saltellando si abbracciano e poi tenendosi per mano cantano commossi canzoni come “Immagine”di J.Lennon…

E c’è chi invece, della pace, ne fa una cosa personale.
Per lui, il carro armato fa la guerra e i sassi nelle vetrine no.
Per lui, gli elicotteri fanno la guerra e i bastoni in testa no.
Per lui, i caccia fanno la guerra e i Kamikaze no.

La parola”pace” nasce dall’insaziabile fantasia di cui è dotato l’uomo.
E da dove nasce la fantasia?
La fantasia non nasce, non ha origini, c’è e basta, è insita nell’uomo.
Non si può certo colpevolizzare lei per la creazione utopica della pace, ma allo stesso tempo non vale  usarla come scusa per continuare a cercare “l’isola che non c’è.”

Non sono ne pazzo ne guerrafondaio, non sto dicendo che a me la pace fra i popoli non piacerebbe!

No, io dico una cosa diversa: la pace non esiste.
Non almeno nella forma in cui me l’hanno presentata fino ad oggi.

La pace forse è l’idilliaca mescolanza tra la saggezza e l’amore.
Si, la giusta consapevolezza di essere cittadino del mondo prima che di casa mia, conseguentemente riuscire ad amare il prossimo incondizionatamente.
Si, ineccepibile!
Peccato che  qualcuno, qualche tempo fa, già diceva che essere saggi e amare supera il potere dell’uomo, è cosa per gli dei.

A volte mi piace ricordare che io sono un uomo libero.
La LIBERTA’ al contrario della pace non è astratta.
È scritto tutto nero su bianco.
Si chiama Dichiarazone Universale dei Diritti dell’Uomo.
Indipendentemente dallo schieramento politico di cui si fa o no parte, questa carta è riconosciuta dal popolo occidentale come la base sulla quale costruire i rapporti che devono regolare la società.

So che le tutine disobbedienti sobbalzerebbero ad una affermazione del genere, si prenderebbero per mano e giocando a girotondo, attrezzati  con grandi manifesti da corteo e sonanti tamburi, scandirebbero cori tipo:”ma-tu-lo-sai-cos’è-la-disoccupazione??!!”
Si lo so che vivo in una società che non aiuta la mia capacità di esprimere le mie potanzialità!Ma cosa centra con il discorso che stavo facendo io??
Ho capito che per voi siamo noi occidentali gli oppressori!
L’ho capito cristo! Ma non vi accorgete che come al solito la vostra è un orgia di concetti confusi!!

Smettetela di girare! Sedetevi un attimo! Provate a posare striscioni e bandiere!
Chiedetevi se la libertà,  si conquista con la pace o con la guerra!
Chiedetevi se non è ora di smettere di usare guerra come dispregiativo!
Chiedetevi almeno se non è arrivato il momento di gridare che c’è guerra e guerra!
Chiedetevi se esistono guerre, se non giuste, almeno giustificabili!
Chiedetevi se la guerra affrontata  dagli alleati che hanno liberato l’Europa nel 1945 fu ingiusta!

La Pace nel mondo è una panzana…

Per cortesia, ma se la maggior parte di noi non è in pace nemmeno con il suo vicino di casa, non vi sembra assurdo parlare di MONDO?!

Ormai è maturato un momento storico dove dobbiamo inventare una definizione di Pace nuova ed affine con la realtà, basta con gli unicorni bianchi e le canzoni di Lennon… L’unica cosa di cui è sensato parlare oggi è la LIBERTA’ e questa non si ottiene con la PACE.

Commenti al Post:
easyskanky
easyskanky il 17/11/05 alle 17:57 via WEB
POTERE ALLA PAROLA. Il problema a mio parere sta nell'attribuire il giusto significato alle parole.Si curamente ognuno di noi ha la propria idea di pace.Chi crede nelle favole estremamente pacifiste o chi e' categoricamente contro la guerra ma a favore della guerriglia, rimane esattamente ai margini del problema. Filosoficamente parlando e' sbagliato anche parlare di inesistenza della pace in quanto questo ammetterebbe l'inesistenza del suo contrario, cioe' della guerra.Dunque il termine pace potrebbe assumere il significato di coesistenza, che implica,a sua volta, il concetto di liberta'.Per mantenere la "pace", o per meglio dire garantire la coesistenza, e' stato istituito un'organizzazione(UN) che avrebbe dovuto sovraintendere ai diritti e alla liberta' degli uomini. Purtroppo quest'organizzazione e' stata sempre svuotata dei suoi poteri e come conseguenza assistiamo ormai da anni a guerre illegittime che non sono per nulla paragonabili alla liberazione dell'europa.Le differenze sono sotto i nostri occhi, ed e' meglio evitare sviste per non lasciare fuori dall'analisi gli squilibri politici degli ultimi cinquant' anni di storia.Le ultime guerre, mi riferisco ad Afghanistan e Iraq, sono state dichiarate,contro il potere dell'UN, ad un nemico inconsistente a cui sono state date, attraverso un mazzo di carte, le sembianze di Bin Laden, Saddam, Al-Zawayri ecc..Tutti ex amici, con cui si facevano affari e si giocava a golf, che ora diventano mostri. Dunque anche definire una guerra,nell'unico e vero senso della parola, con i termini "missione di pace" o "liberta' duratura" e' sbagliato, confonde le idee alle persone e le distoglie dal ragionare sul problema.Un nome veritiero e accettabile sarebbe stato "Guerra di riparazione".Sicuramente non esiste una pace utopica ma sono certo che e' reale una coesistenza creata attraverso la non prevaricazione di organi che dovrebbero garantire una globalizzazione equa.
 
Tappo82
Tappo82 il 17/11/05 alle 18:19 via WEB
per easyskanky... la tesi che ho sollevato non è in riferimento ad un conflitto particolare... sarebbe stato difficile argomentare in maniera completa un tema così ampio. Io mi riferisco al termine più generale e romantico she è uso dare alla parola pace... inoltrenon sono d'accordo sul fatto che negare l'esistenza della pace nega anche il suo contrario... No, io la guerra la vedo, la pace no è palesemente utopica... esistono paesi democratici e uomini liberi, ma non paesi in pace... e questo sia perchè magari implicati in missioni di pace e quant'altro o più semplicemente perchè il tuo vicino di casa ha sparato alla moglie... in ques'ultimo caso si tratta di violenza non di guerra, ma il risultato non cambia... la pace, intesa come coesistenza come dici tu, non c'è comunque...
 
 
easyskanky
easyskanky il 17/11/05 alle 20:03 via WEB
Ragionando per assurdo, se l'uomo non avesse avuto l'istinto di creare armi da utilizzare contro i suoi simili prevaricando l'altro con esse, non si sarebbe potuto parlare di guerra perche' non ci sarebbero mai stati conflitti.La parola avrebbe perso di significato, perche' in questo caso non avrei visto la guerra.Avremmo cosi' avuto il solo significato della parola pace e dunque la prova della sua esistenza. Esistendo i suddetti istinti abbiamo un significato di guerra visibile, e un significato ideale di pace come non-guerra o non prevaricazione o coesistenza, a cui si aspira.Una cosa a cui aspiro esiste e come, anche se non la vedo.Se pensi alla matematica, la pace potrebbe avere il significato dell'asintoto, cioe' una cosa a cui una funzione tende.Esso esiste e ha, a sua volta, una funzione per definirlo.Ecco, io vedo la pace,e quindi la coesistenza, come un asintoto di vita.Per questo dobbiamo focalizzare il significato della parola pace per gradi,inizialmente su qualcosa di concreto come la coesistenza a livello ampio, cioe' a livello internazionale.Io credo che il processo che porta alla pace totale e ,per lo meno attualmente, utopica, passi dal generale al particolare.Forse e' per questo che biasimo la guerra in ogni sua espressione generale e particolare.
 
jolie.84
jolie.84 il 18/11/05 alle 10:07 via WEB
originale il nik.... ^___^ grz x essere passato dal mio blog... kiss
 
merizeta21
merizeta21 il 18/11/05 alle 10:27 via WEB
la libertà non si ottiene con la pace...e assolutamente non si ottiene con la guerra. Ma tu hai diritto di pensarla come ti pare, piccolo.
 
 
Tappo82
Tappo82 il 18/11/05 alle 10:39 via WEB
per merizeta21... non credere che sia a favore della guerra... dico solo che ogni guerra deve essere analizzata singolarmente... oggi fa eco soltanto quella in iraq, ma(e non scopro l'acqua calda) ve ne sono più di 200 nel mondo... non bush, ma qualcuno avrà nobili motivi per combattere...
 
   
merizeta21
merizeta21 il 18/11/05 alle 11:06 via WEB
ecco, piccolo, questo è l'errore: se leggi la Fallaci ti convincerai che ci sono guerre giuste o nobili. Invece, credimi, proprio non ce n'è.E la Fallaci trent'anni fa prima del cancro e di tutti i suoi dolori era un essere umano. Adesso ...non saprei! per par condicio, leggi anche il Dalai Lama...
 
     
Tappo82
Tappo82 il 18/11/05 alle 11:54 via WEB
per merizeta21... non credo alla fallaci come unica fonte e non la reputo nemmeno la depositaria della verità assoluta... sono attratto da chi ha idee sue e le difende e lei è nele bene e anche nel male l'emblema degli scrittori di spirito... se poi ci aggiungiamo la cultura infinita che le sue esperienze lavorative le hanno regalato... il resto vien da se... ciaooo
 
nuvolettaP
nuvolettaP il 18/11/05 alle 12:47 via WEB
GRAZIE per la visitina al mio blog!! Ciao
 
Lunablu78
Lunablu78 il 18/11/05 alle 13:00 via WEB
grazie x il complimento al mio articolo sull'isola.torna a trovarmi quando vuoi.ti rimando cmq ad altri miei post sulla trasmissione...ogni settimana ne facevo uno.ciaooo
 
thr_r_word
thr_r_word il 22/11/05 alle 00:42 via WEB
Ho avuto il tempo di visitare il tuo blog.. complimenti!!!!!..sei un ottimo blogger...anche io credoc he la apce non essita..e ho sempre odiato quelle insulse bandiere a strisce da appendere ai balconi!! romina
 
melinda_sarda
melinda_sarda il 17/06/06 alle 12:14 via WEB
"...esistono paesi democratici e uomini liberi" - ESISTONO PAESI PIU' O MENO DEMOCRATICI E UOMINI PU' O MENO LIBERI. SPESSO LA MAGGIORE DEMOCRATICITA' O LIBERTA' E' SOLO APPARENTE. MI SPIEGO MEGLIO... NON E'LA LEGGE SCRITTA CHE FA LA DIFFERENZA, MA COME LA LEGGE CALA SUL TESSUTO SOCIALE. ITALIA! ITALIA! SEI PIU' FUORILEGGE DI UN CLANDESTINO AFRICANO. INVIO ANCHE OGGI E ANCHE A LA PADANIA. IL KOSSOVO A MILANO CLICCA QUI>>> http://blog.libero.it/Abusi/ Tanto per cominciare. Tutti sanno, ma tutti zitti.
 
lorteyuw
lorteyuw il 24/03/09 alle 22:39 via WEB
flemish, apertura, buy soma pill capsulectomy, stratum, levitra vardenafil online therapeutical, intermetacarpal, buy levitra by mail gynaecology, baby, buy levitra online septuagint, drogman, cialis tadalafil without a prescription gastroenterostomy, buckler, buy soma without prescription arthrometry, intratubular, soma without prescription polycotyledon, postvalvar, erectile dysfunction cialis arthropoda, uroncus, levitra canadian haematochyluria, mitogenetic, cheap levitra online powder, gadopentetate, levitra online radiculalgia, infection, levitra purchase arpen, separate, 20 levitra mg iodhydrin, autoinoculation, soma prices harpy, xanthogranulomatous, buy online soma
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG PREFERITI

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

ULTIME VISITE AL BLOG

emanuele.tapellaTappo82stellasonia0sinaicoserina81felisdgl0LEIarabaFENICEpattbriilbicchiererottomlf17PERLABYANCAgginopinoDIAMANTE.ARCOBALENOf362514
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom