U.P.R.

Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: UPR2010
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 112
Prov: PI
 

MILOS OBILIC

milos_obilic2.jpg image by Dsurazal



 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

DISCLAIMER

Il materiale pubblicato su queste pagine è stato creato attraverso immagini reperite dalla rete, considerate di pubblico dominio. Ove involontariamente sia stato violato qualche diritto di copyright, i detentori possono contattarmi ed io provvederò alla rimozione del suddetto materiale. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001.

 

 

 

Banja Luka - Introduzione Geografica della Capitale

Post n°5 pubblicato il 22 Settembre 2010 da UPR2010
 
Foto di UPR2010

Banja Luka (in italiano Bagnaluca) è la seconda più grande città della Bosnia Erzegovina, la città più grande e la capitale de facto dell'entità della Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina e il capoluogo della regione storica della Bosanska Krajina. Ospita il governo dell'entità, è il centro della regione di Banja Luka e di una municipalità con lo stesso nome. Banja Luka è un importante centro culturale ed è conosciuta nel resto della Bosnia per la sua travagliata storia, che risale all'Alto Medioevo. È situata nella Bosnia nordoccidentale, su entrambe le sponde del fiume Vrbas che, originato da un canyon di roccia, scorre nella pianura Pannonica. L'intera città è piena di viali alberati, giardini e parchi.

Banja Luka copre all'incirca 96,2 km² di terra in Bosnia nord-occidentale, sul fiume Vrbas. Il centro si trova a 163 m sul livello del mare, circondato da colline. La sorgente del fiume Vrbas si trova all'incirca a 90 km a sud della città e gli affluenti Suturlija, Crkvena, e Vrbanja si immettono nel fiume dentro Banja Luka. Nei pressi della città si trovano inoltre numerose sorgentidi acqua potabile. L'area che circonda Banja Luka è boschiva, sebbene si trovino delle montagne poco lontano. La città stessa è costruita nella valle di Banja Luka, situata tra una zona di alte e una di più basse montagne. Le più notevoli di queste sono il Manjača (1214 metri), il Čemernica (1338 m) e il Tisovac (1172 m). Queste fanno tutte parte della catena delle Alpi Dinariche.

 
 
 

Repubblica Serba - Morfologia del Territorio

Post n°4 pubblicato il 21 Settembre 2010 da UPR2010
 
Foto di UPR2010

Il territorio della Repubblica Serba copre una superficie di 24.617 km², situata tra 42 ° 33 'e 45 ° 16' di latitudine nord e 16°11' e 19°37' longitudine est, senza alcun sbocco sul mare e si estende sul 49% del territorio della Bosnia-Erzegovina. Il paese confina a nord-ovest con la Croazia, ad est con la Serbia e a sud con il Montenegro, inoltre la linea di Confine Inter-Entità (IEBL), misurante 1.080 km, istituita con l'accordio di pace di Dayton separa amministrattivamente la Repubblica Serba dalla Federazione di Bosnia-Erzegovina e rispecchia in buona parte il confine di guerra anche se con alcune sostanziali modifiche come nella parte occidentale della Bosnia e nella regione di Sarajevo.La forma del paese, che ricorda a grandi tratti il numero arabo sette, è dovuta alla guerra a motivazioni etnico-religiose scoppiata in ex-Jugoslavia a inizio anni '90.

La parte settentrionale si estende verso occidente-oriente mentre la parte orientale si estende verso settentrione e meridione, occupando buona parte dei territori a maggioranza etnica serba a ovest della Drina escludendo però parte della Krajina, Ozren, Posavina e della regione di Sarajevo che sono passati alla Federazione di Bosnia-Erzegovina. Questa conformazione territoriale rende difficili la comunicazione e la integrazione economica tra la parte occidentale e la parte meridionale del paese. La parte settentrionale,verso l'area Pannonica, presenta terreni ondulati costituiti da depositi risalenti al Cenozoico che lentamente scendono in spazi pianeggianti a formazione alluvionale. Sempre a nord sono presenti pianure e terrazze fluviali che insieme costituiscono il terreno più fertile del paese, in questa parte si alzano molte cime come la Kozara, Prosara, Motajica, Vučijak, Ozren, Trebovac e parte nord-est della catena montuosa della Majevica. Scendendo verso sud i terreni ondulati lasciano spazio ad aree montuose e paesaggi montani che costituiscono la maggioranza del territorio della Repubblica Serba e della Bosnia-Erzegovina.

 
 
 

Statuto Associazione Culturale U.P.R.

Post n°3 pubblicato il 20 Settembre 2010 da UPR2010
 
Tag: U.P.R.
Foto di UPR2010

Art. 1. - E' costituita l'Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA (U.P.R.), una libera Associazione di fatto, apatica e apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché del presente Statuto.

Art. 2. - L'Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA (U.P.R.) persegue i seguenti scopi:
- diffondere la cultura della Repubblica Serba nel mondo giovanile e non;
- ampliare la conoscenza della cultura letteraria ed artistica in genere, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni;
- proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente;
- porsi come punto di riferimento per quanti, svantaggiati o portatori di handicap, possano trovare, nelle varie sfaccettature ed espressioni della nostra diffusione culturale, un sollievo al proprio disagio.

Art. 3. - L'Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA (U.P.R.)  per il raggiungimento dei suoi fini, intende promuovere varie attività, in particolare:
attività culturali: convegni, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di films e documenti, concerti, lezione - concerti, corsi di musica per bambini e ragazzi a partire dai 3 anni e per giovani ed adulti, incontri di musicoterapia;
attività di formazione: corsi di aggiornamento teorico/pratici per educatori, insegnanti, operatori sociali, istituzioni di gruppi di studio e di ricerca;
attività editoriale: pubblicazione di un bollettino, pubblicazione di atti di convegni, di seminari, nonché degli studi e delle ricerche compiute.

Art. 4. - L'Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA (U.P.R.) è offerta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali.
Soci ordinari: persone o enti che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio direttivo;
Soci ordinari: persone, enti o istituzioni che abbiano contribuito in maniera determinante, con la loro opera od il loro sostegno ideale ovvero economico alla costituzione dell'associazione. Hanno carattere e sono esonerati dal versamento di quote annuali.
Le quote o il contributo associativo non è trasmissibile ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non è soggetta a rivalutazione.

Art. 5. - L'ammissione dei soci ordinari è deliberata, su domanda scritta del richiedente controfirmata da almeno tre soci, dal Consiglio direttivo.
Contro il rifiuto di ammissione è ammesso appello, entro 30 giorni, al collegio dei probiviri.

Art. 6. - Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l'eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell'associazione il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione della Associazione.
I soci espulsi possono ricorrere per iscritto contro il provvedimento entro trenta giorni al Collegio dei probiviri.

Art. 7. - Tutti i soci maggiorenni hanno diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione. Il diritto di voto non può essere escluso neppure in caso di partecipazione temporanea alla vita associativa.

 
 
 

Repubblica Serba - Breve Introduzione Storica

Post n°2 pubblicato il 17 Settembre 2010 da UPR2010
 
Foto di UPR2010

La Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina (serbo: Република Српска, Republika Srpska) è l'entità serba della Bosnia-Erzegovina. Da non confondersi con la Repubblica di Serbia, ossia la Serbia. Occupa circa il 49% del territorio della Bosnia-Erzegovina e ne ospita il 40% circa della popolazione. Si stima che la sua popolazione sia di circa 1,4 milioni di abitanti, di cui 1,1 milioni serbi. La popolazione non-serba è calata drasticamente dopo il 1991, a seguito della guerra civile bosniaca e della pulizia etnica che si è accompagnata al conflitto.

La creazione della Repubblica Serba è iniziata con la secessione di Slovenia e Croazia dalla Jugoslavia nel giugno del 1991. I serbi bosniaci - circa il 33% della popolazione dello stato - si opposero all'idea di diventare parte della Bosnia Erzegovina come stato sovrano senza che prima si fosse deciso in che modo sarebbe stato diviso il potere tra le varie etnie. Rivendicavano anche il diritto di separare i territori a maggioranza serba dalla Bosnia-Erzegovina, come avevano fatto poco prima la Slovenia e la Croazia separandosi dalla Jugoslavia rivendicando il diritto all'autodeterminazione dei popoli.

 
 
 

UNIONE PER LA REPUBBLICA - Nasce una nuova Associazione

Post n°1 pubblicato il 16 Settembre 2010 da UPR2010
 
Foto di UPR2010

Oggi, giovedì 16 settembre 2010, ha inizio l'avventura sul web della neonata Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA. Il Presidente ed i componenti dell'Associazione sono orgogliosi di poter presentare al pubblico della rete la loro iniziativa. L'obiettivo primario di questo spazio web è quello di promuovere in Italia il riconoscimento ufficiale della Repubblica Serba come entità statale autonoma ed indipendente dalla Bosnia Erzegovina, per motivi etnici e religiosi.

I singoli componenti dell'Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA si dichiarano aperti ad ogni persona seriamente interessata a conoscere loro iniziative, senza distinzioni di sesso, razza o colore politico. L' Associazione Culturale UNIONE PER LA REPUBBLICA ha una matrice cristiana e mira ad un'unione d'intenti fra ortodossi e cattolici.

Vi ringraziamo fin da adesso per l'attenzione riservata a questa brevissima introduzione. A presto per nuovi sviluppi.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: UPR2010
Data di creazione: 16/09/2010
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

forddissecheforestales1958bizzina61frale_VThorkemadaamarilli770pedromariESSERE_qui_permayaoogiuly231stellanobileANAKIN760soledicristalliclioblu75SRB_Maric_ITA
 

Srpskivitez.jpg image by SerbianCulture

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 









 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova