Creato da riverbero_blu il 13/01/2009

RiverberoBlu

mi vida

 

.
.

 

 
 

luna

 

 

gif animata

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

riverbero_blupando.raIRON.GREYgloria_filippim.alessandra1979cerchi_nellacquakipinotrillyinapagheconsul2013fabio.damato2012MydarkblueAvenuedoninifrancyi_cinque_sensicielo_capovolto
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

gif animata

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

AVVERTENZA

Alcune foto ed alcuni scritti non sono di mia proprieta' , ma sono stati reperiti in rete , se il proprietario ne dovesse chiedere la rimozione non ha che da farmelo sapere ed io li elimino dal blog.

 

 

Lui...

Post n°118 pubblicato il 10 Novembre 2015 da riverbero_blu

"Era il mio nord, il mio sud, il mio ovest, il mio est,
la mia settimana di lavoro e il mio giorno di festa,
il mio meriggio, la mia notte, la mia parola,
il mio canto.

Sbagliai a pensare eterno quest’amore – ora so quanto.

Le stelle non servono più; spegnetele a una a una;
smontate il sole e imballate la luna;
strappate le selve e scolate tutto il mare.
Nessun piacere potrà mai tornare....."


W. H. Auden - (da Funeral blues).

intermezzo

 
 
 

LE FARFALLE ,L'AMORE , LA VITA.....

Post n°117 pubblicato il 16 Ottobre 2015 da riverbero_blu
 

Quando poniamo molta fiducia o aspettative in una persona,
il rischio di una delusione  è grande.
Le persone non esistono in questo mondo
per soddisfare le nostre aspettative
così come noi non siamo qui per soddisfare le loro.
Dobbiamo bastare … dobbiamo bastare a noi stessi sempre
e quando vogliamo stare con qualcuno
dobbiamo essere consapevoli che stiamo insieme perché ci piace,
lo vogliamo e stiamo bene,
giammai perché abbiamo bisogno di qualcuno.
Una persona non ha bisogno dell’altra, esse si completano …
non per essere due metà, ma per essere un intero,
disposte a condividere obiettivi comuni, gioia e vita.
Nel corso del tempo, ti rendi conto che per essere felice con un’altra persona,
è necessario, in primo luogo, che tu non abbia bisogno di questa persona.
Comprendi anche che la persona che ami (o pensi di amare)
e che non vuole condividere niente con te,
sicuramente, non è l’uomo o la donna della tua vita.
Impari a volerti bene, a prenderti cura di te stesso e principalmente
a voler bene a chi ti vuole bene.
Il segreto non è prendersi cura delle farfalle,
ma prendersi cura del giardino,
affinché le farfalle vengano da te.
Alla fine troverai non chi stavi cercando,
ma chi stava cercando te.


Mario Quintana

intermezzo

 
 
 

luci colorate

Post n°116 pubblicato il 16 Ottobre 2015 da riverbero_blu

gif luci colorate

 
 
 

Mi padre me diceva

Post n°115 pubblicato il 16 Ottobre 2015 da riverbero_blu
 

aldo fabrizi

Mi’ padre me diceva

Mi’ padre me diceva: fa’ attenzione
a chi chiacchiera troppo; a chi promette
a chi dopo èsse entrato, fa: “permette?”;
a chi aribbarta spesso l’opinione
e a quello, co’ la testa da cojone,
che nu’ la cambia mai; a chi scommette;
a chi le mano nu’ le strigne strette;
a quello che pìa ar volo ogni occasione
pe’ di’ de sì e offrisse come amico;
a chi te dice sempre “so’ d’accordo”;
a chi s’atteggia come er più ber fico;
a chi parla e se move sottotraccia;
ma soprattutto a quello – er più balordo –
che, quanno parla, nun te guarda in faccia.

Aldo Fabrizi

intermezzo

 
 
 

LEGAMI MENTALI

Post n°111 pubblicato il 02 Dicembre 2014 da riverbero_blu
 

Nascono legami
che vanno al di là del contatto fisico,
della vicinanza e della vista.
Percorrono strade invisibili,
fino ad arrivare nella testa.
Si diramano in tante viuzze
chiamate: comprensione,ascolto, telepatia,
empatia, appartenenza.
Quello che trasmettono è paragonabile
ad un amplesso mentale,
coinvolgono talmente tanto
da riuscire ad appagare ogni mancanza tangibile.

E’ raro viverli ma, quando arrivano
è bene farsi possedere,
perché è molto facile conquistare un corpo,
ma non altrettanto si può dire del cervello.

 

M. Ayukawa

intermezzo

 
 
 

CI SONO PERSONE

Post n°110 pubblicato il 20 Novembre 2014 da riverbero_blu

Ci sono persone che ti piacciono perché le stimi,
altre perché sono intelligenti,
altre perché sono belle.
Ci sono quelle di cui apprezzi l’ironia, la spontaneità, il coraggio.
Ci sono quelle che ti stupiscono con un gesto,
quelle su cui puoi contare sempre,
quelle che ti insegnano qualcosa.
Ci sono persone che ti piacciono per come si muovono,

per il tono della voce,
perché sanno raccontare le cose.
Ci sono quelle che ti conquistano con la determinazione, con la bontà, con il talento.
Ci sono esseri umani che ti fanno commuovere, che ti illuminano, che hanno il tuo stesso sangue.
Ci sono gli amici che scegli, quelli che ti deludono e perdoni,
quelli grazie ai quali cambi,
quelli per cui non cambi mai.
Ci sono persone che ti convicono, che ti sorprendono, che ti affascinano.
E poi ci sono le persone che senti ,
e non necessariamente sono queste cose,
forse ne sono alcune,
a volte nessuna.
Magari non sono perfette,
non sono infallibili e sbagliano tutto.
Eppure sono le persone che senti.
Quelle che sembra che qualcuno vi abbia sintonizzato sulla stessa frequenza radio ,
in un tempo in cui la radio non esisteva ancora.
(S. Bottaro)

 

 
 
 

DESIDERATA(datata 1692)

Post n°109 pubblicato il 20 Novembre 2014 da riverbero_blu

Passa tranquillamente tra il rumore e la fretta, e ricorda quanta pace può esserci nel silenzio.

Finché è possibile senza doverti abbassare, sii in buoni rapporti con tutte le persone.

Di' la verità con calma e chiarezza; e ascolta gli altri, anche i noiosi e gli ignoranti; anche loro hanno una storia da raccontare.

Evita le persone volgari ed aggressive; esse opprimono lo spirito.

Se ti paragoni agli altri, corri il rischio di far crescere in te orgoglio e acredine,

perché sempre ci saranno persone più in basso o più in alto di te.

Gioisci dei tuoi risultati così come dei tuoi progetti.

Conserva l'interesse per il tuo lavoro, per quanto umile;

è ciò che realmente possiedi per cambiare le sorti del tempo.

Sii prudente nei tuoi affari, perché il mondo è pieno di tranelli.

Ma ciò non acciechi la tua capacità di distinguere la virtù;

molte persone lottano per grandi ideali, e dovunque la vita è piena di eroismo.

Sii te stesso.

Soprattutto non fingere negli affetti e neppure sii cinico riguardo all'amore;

poiché a dispetto di tutte le aridità e disillusioni esso è perenne come l'erba.

Accetta benevolmente gli ammaestramenti che derivano dall'età, lasciando con un sorriso sereno le cose della giovinezza.

Coltiva la forza dello spirito per difenderti contro l'improvvisa sfortuna.

Ma non tormentarti con l'immaginazione.

Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.

Al di là di una disciplina morale, sii tranquillo con te stesso.

Tu sei figlio dell'universo, non meno degli alberi e delle stelle;

tu hai diritto ad essere qui.

E che ti sia chiaro o no, non vi è dubbio che l'universo ti si stia schiudendo come dovrebbe.

Perciò sii in pace con Dio, comunque tu Lo concepisca,

e qualunque siano le tue lotte e le tue aspirazioni, conserva la pace con la tua anima pur nella rumorosa confusione della vita.

Con tutti i suoi inganni, i lavori ingrati e i sogni infranti, è ancora un mondo stupendo.

Fai attenzione.

Cerca di essere felice.


TROVATA NELL'ANTICA CHIESA DI SAN PAOLO - BALTIMORA 
DATATA 1692 (traduzione di Enrico Orofino)


 
 
 

mi manchi...

Post n°106 pubblicato il 10 Luglio 2014 da riverbero_blu
 

Si distendono le parole sopra il letto,
si accatastano le une alle altre
dimenticando il discorrere perfetto,
il loro essere furtive oppure scaltre.


Lascia il cuore che s'addormenti il palpitare,
spenge la mente le sue connessioni.
Solo la notte sa ascoltare,
solo il silenzio culla le emozioni.

L'ultimo pensiero si distende sul cuscino
socchiudono piano gli occhi stanchi
mentre due parole volano sul comodino
e felicemente insonni sussurrano: mi manchi.

Gaëlle © 2014

 
 
 

E' già passato..

Post n°105 pubblicato il 27 Giugno 2014 da riverbero_blu
 

E' già passato il tempo dell'incoscienza,


non torna quello del candore,


rimane da vivere il presente.



 

 
 
 

Preferisco...

Post n°104 pubblicato il 25 Giugno 2014 da riverbero_blu
 

Preferisco ballare al centro della mia solitudine , piuttosto che nell'angolo della vita di qualcuno.


 
 
 

Tu sei stanca

Post n°103 pubblicato il 02 Giugno 2014 da riverbero_blu
 

Tu sei stanca,
(Credo)
Dell'eterno puzzle di vivere e agire;
Anch'io.

Vieni con me, allora,
E andiamocene molto lontano —
(Io e te soli, capito!)

Hai giocato,
(Credo)
E hai rotto i tuoi giocattoli più cari,
E ora sei un po' stanca;
Stanca di cose che si rompono —
Solo stanca.
Anch'io.

Ma vengo con un sogno negli occhi stasera,
E busso con una rosa alla porta del tuo cuore disperato —
Aprimi!
Ti mostrerò luoghi che Nessuno conosce
E, se vuoi,
I posti perfetti per dormire.

Ah, vieni con me!
Soffierò quella bolla meravigliosa, la luna,
Che galleggia sempre e un giorno
Ti canterò la canzone giacinto
Delle stelle probabili;
Mi avventurerò per le tranquille steppe del sogno,
Fino a trovare l'Unico Fiore,
che serba (credo) il tuo piccolo fiore
Quando la luna sorge dal mare.


- E. E. Cummings

sirena


 
 
 

O CAPITANO MIO CAPITANO...

Post n°102 pubblicato il 14 Aprile 2014 da riverbero_blu
 

 

O Capitano! Mio Capitano!

Autore: Walt Whitman -

O Capitano! mio Capitano! il nostro viaggio tremendo è finito,
La nave ha superato ogni tempesta, l’ambito premio è vinto,
Il porto è vicino, odo le campane, il popolo è esultante,
Gli occhi seguono la solida chiglia, l’audace e altero vascello;
Ma o cuore! cuore! cuore!
O rosse gocce sanguinanti sul ponte
Dove è disteso il mio Capitano
Caduto morto, freddato.

O Capitano! mio Capitano! alzati e ascolta le campane; alzati,
Svetta per te la bandiera, trilla per te la tromba, per te
I mazzi di fiori, le ghirlande coi nastri, le rive nere di folla,
Chiamano te, le masse ondeggianti, i volti fissi impazienti,
Qua Capitano! padre amato!
Questo braccio sotto il tuo capo!
É un puro sogno che sul ponte
Cadesti morto, freddato.

Ma non risponde il mio Capitano, immobili e bianche le sue labbra,
Mio padre non sente il mio braccio, non ha più polso e volere;
La nave è ancorata sana e salva, il viaggio è finito,
Torna dal viaggio tremendo col premio vinto la nave;
Rive esultate, e voi squillate, campane!
Io con passo angosciato cammino sul ponte
Dove è disteso il mio Capitano
Caduto morto, freddato.

 

 
 
 

citazione

Post n°101 pubblicato il 08 Aprile 2014 da riverbero_blu
 

 

La vita mi ha insegnato

che non devo mostrare il mare che ho dentro

a chi non sa nuotare.

Fabrizia Accorsi

 
 
 

GROVIGLI DI LUCE...

Post n°98 pubblicato il 28 Gennaio 2013 da riverbero_blu
 

tecnica mista

E' passato del tempo...sono tornata

 
 
 

FINISCE QUI

Post n°97 pubblicato il 13 Dicembre 2009 da riverbero_blu
 

gif animata

gif animata

 
 
 
Successivi »
 

Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

gif animata

 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: riverbero_blu
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 70
Prov: RM
 

AREA PERSONALE

 

gifuomolettera

gif animata

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

giffoglietto

riverbero_blu

Min: :Sec

 

 

 

gif