Creato da nonsosesonoio il 09/08/2010

LA MINIERA VERDE

La generosità della Natura verso l'Uomo

 

« MALVAGINEPRO »

RABARBARO

Post n°23 pubblicato il 01 Novembre 2010 da nonsosesonoio
 

Il Rabarbaro è un'erbacea perenne rustica coltivata, e talora naturalizzata, .
Il rizoma di questa pianta, dal caratteristico sapore gradevolmente amaro,
ha proprietà aromatiche e medicinali: stimola l'appetito e l'attività digestiva
e, a dosi più elevate, esercita una funzione purgativa.
Del rabarbaro si utilizzano a scopo terapeutico soltanto la radice, o rizoma
ed i grossi gambi rossastri e ricchi di succo che hanno le stesse proprietà
medicinali delle radici;
Invece le foglie del rabarbaro che sono grandi, di colore
verde intenso, in certe varietà con sfumature rosse, hanno
grande valore ornamentale, MA CONTENGONO UNA
TOSSINA MOLTO PERICOLOSA, pertanto è
assolutamene da EVITARE l'utilizzo delle foglie per
qualunque uso: se  INGERITE provocano BRUCIORE
alla BOCCA, alla GOLA, NAUSEA, VOMITO, DEBOLEZZA
ed altri sintomi, e sono conosciuti anche casi di MORTE.
 

rarab

rabasrabarba
E' molto ricco di agenti attivi: Acido crisofanico,  glucosidi antrachinonici,
polifenoli, componenti ANTRACHIONI, CARBOLLILICO, REINA GLUCOREINA, emodina, fiscione, aloe-emodina, crisofanolo, eterodiandroni palmidina b,c,
e altri antroni e diantroni del crisofanolo,  sennosidi, A,B,E,,F, glicosidi,
acido gallico, catechina, glucoglannina, gallotannini, pectine, zuccheri,
ossalato di calcio, amido, ceneri, tannini, flavonidi.

In Fitoterapia  viene utilizzato principalmente per il trattamento delle infezioni
intestinali con lo scopo di eliminare gli agenti infettivi normalizzando, di
conseguenza, la mucosa intestinale.

PROPRIETA' TERAPEUTICHE
Antidiarretico A BASSE DOSI:
 gli estratti della pianta sono DIGESTIVI,
stimolano la secrezione dei succhi gastrici, la escrezione della bile dal
fegato, la normale peristalsi del tubo digerente.
Lassativo AD ALTE DOSI  per la presenza dei GLUCOSIDI ANTRACHINONICI,
che determinano a livello del colon un ridotto riassorbimento dei liquidi.
Antinfiammatorio:  tra le piante che contengono antrachinonici, il Rabarbaro
è quella più tollerata, per la presenza dei POLIFENOLI, che hanno dimostrato
attività antinfiammatoria non presente nelle altre piante antrachinoniche.
Si può usare il Rabarbaro, quando le altre piante non fanno più effetto ed
è meglio tollerato della Senna.

Stimolatore dell’appetito: l’erba stimola il COLON, promuove il flusso della BILE, elimina le STASI  da STOMACO e  FEGATO.
E’ usato come TONICO per lo stomaco, per aiutare la DIGESTIONE,
Come purificatore del FEGATO,
Come ANTITUMORALE, per l’ITTERO e per l’ULCERA: l’acido crisofanico
contenuto nella pianta e’ responsabile della rimozione della sostanza viscida
e mucosa che circonda i tumori permettendo ai costituenti delle altre erbe di
avere accesso alla massa.

COME SI UTILIZZA
Per ottenere un infuso benefico per il fegato è necessario porre 100 grammi
di acqua bollente su 6 grammi di gambi e radici di rabarbaro essiccati e
polverizzati e su 2 di bicarbonato di sodio. Dopo aver ben agitato l'infuso lo
si lascia raffreddare, lo si filtra e si aggiunge acqua fredda fino ad avere
un litro di liquido. Due cucchiai da tavola di questo infuso, assunti prima
dei pasti, combattono l'inappetenza e aiutano il fegato..

Il Rabarbaro, una volta assunto, conferisce alle URINE un colore
giallo o rosso intenso.
Se insorgono disordini gastrici, diarrea, ridurre o interrompere
il trattamento
.

Alle dosi indicate è una pianta sicura.

CONTROINDICAZIONI
contiene antrachioni ed ossalati  nel rizoma e nelle
foglie, lo si trova in forma di ossalato acido di potassio
e di calcio.
La radice con l’uso continuo o l’abuso, potrebbe
causare carenza di potassio ed un aumento dell’azione
dei glicosidi cardiaci, con una conseguente alterazione
degli antiaritmici, inoltre con una contemporanea
assunzione con corticosteroidi o liquirizia radice o con diuretici tiazidici provoca una maggiore perdita di
potassio.
Non usare nell’allattamento, negli stati infiammatori dell’apparato digerente nelle emorroidi e nella stipsi
abituale, controindicato nella STIPSI CRONICA che si
potrebbe aggravare con la assunzione del rabarbaro,
Non usare nelle infiammazioni del bacino, nella prostatite, nella uretrite, nella dismenorrea, nei fibromi uterini,
da non usarsi in GRAVIDANZA, perche’ provoca le contrazioni, nella diatesi ossalurica per la presenza di
ossalato di calcio, nel caso di OCCLUSIONE INTESTINALE, 
Da non usarsi in chi ha PROBLEMI INTESTINALI CRONICI, come ULCERA o COLITE, Periodo di somministrazione
solo per 2 settimane, altrimenti si ha la sindrome da
intestino pigro, con una insufficiente attivita’ peristaltica
in assenza di stimolazione con sostanze
DA USARSI DIETRO PRESCRIZIONE MEDICA, un uso prolungato nel tempo provoca incremento nella
eliminazione di sali e acqua, feci con colore giallo
bruna piu’ o meno intensa a seconda del ph,

SINTESI
Non faccio la sintesi in quanto ritengo più opportuno che sia letto
attentamente l'intero esposto

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/VERDEAMICO/trackback.php?msg=9454509

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Lylandra
Lylandra il 01/11/10 alle 18:20 via WEB
urka... sto via tre gg e tu posti come un matto!!!! :)
 
lollino950
lollino950 il 13/06/12 alle 15:58 via WEB
RABARBARO .. RABARBARBERO.. WOOW
 
lollino950
lollino950 il 13/06/12 alle 16:00 via WEB
ma si siete su fb o twitter?
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

FONTI D'INFORMAZIONE

- WEB
- Margherita MariaElena ALIA
- Ciro VESTITA

 

COSA SI UTILIZZA DELLE PIANTE

- Le foglie
- Le radici
- I fiori
- I frutti
- I semi
... di alcune piante si utilizzano più parti combinate

 

 

COME SI UTILIZZANO LE PIANTE

- PER INGESTIONE
- PER INALAZIONE
- PER APPLICAZIONE

 

COME SI RICAVANO LE PROPRIETA' BENEFICHE

- CRUDE
- PER INFUSO
- PER DECOTTO
- PER SCIROPPO
- PER CATAPLASMA
- PER MACERAZIONE
- PER ELISIR
- PER OLIO ESSENZIALE
- PER SUFFUMUGI

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mancioschibianellifabriziociao1957viemmeduesrlfalcco0cyndy0dglluposolitario601rossignolo.alepaura.angelo2008nizzo690liviana_pettinelliexcalator66luigi.scarpellinilumil_0francescazuccarini
 

ULTIMI COMMENTI

cmq hai ragione!!
Inviato da: lollino950
il 13/06/2012 alle 16:02
 
ma se io amo le piante.. che univerità potrei fare ( ho...
Inviato da: lollino950
il 13/06/2012 alle 16:01
 
ma si siete su fb o twitter?
Inviato da: lollino950
il 13/06/2012 alle 16:00
 
RABARBARO .. RABARBARBERO.. WOOW
Inviato da: lollino950
il 13/06/2012 alle 15:58
 
fantastico.. cioe nel senso.. NN LO SAPEVO!
Inviato da: lollino950
il 13/06/2012 alle 15:56
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom