Creato da dindinella il 29/10/2005
la mia mente sa di mentina

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

il mio primo box

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

« Un grazie a Luigi MianoL'uomo felice »

Il figlio più intelligente

Post n°182 pubblicato il 11 Ottobre 2009 da dindinella

Molto tempo fa c'era un uomo che aveva tre figli ai quali voleva molto bene.

Non era nato ricco, ma durante la sua vita era riuscito a risparmiare un bel po' di soldi e a farsi delle proprietà.

Un giorno, quando era ormai vecchio e malato, decise di fare una prova per capire quale dei suoi figli fosse più intelligente e lasciare a lui tutte le sue ricchezze.

Chiamò i tre figli intorno al suo capezzale, diede a ciscuno cinque soldi e chiese loro di comprare qualcosa che riempisse tutta la sua stanza.

Ciascuno dei figli prese i soldi e uscì per esaudire il desiderio del padre.

Il figlio più grande pensò che fosse un lavoro facile. Andò al mersato e comprò un fascio di paglia, cioè la prima cosa che gli capitò sotto gli occhi.

Il secondo figlio, invece, riflettè per qualche minuto . Dopo aver girato tutto il mercato e aver cercato in tutti i negozi, comprò delle bellissime piume.

Il figlio più piccolo considerò per un lungo tempo il problema."Che cosa c'è che costa solo cinque soldi e può riempire una stanza?", si chideva.

Solo dopo molte ore passate a pensare e a ripensare, trovò qualcosa che faceva al caso suo e il suo volto si illumunò.

Andò in piccolo negozio nascosto in un stradina laterele e comprò, con i suoi cinque soldi, una candela e un fiammifero.

Tornando a casa era felice e si domandava cosa avessero comptrato i suoi featelli.

Il giorno seguente, i tre figli si riunirono nella stanza del padre.

Ognuno portò il suo regalo, l'oggetto che doveva riempire la stanza. per primo il figlio grande sparse la sua paglia sul pavimento, ma purtroppo questa riempì solo un piccolo angolo.

Il secondo figlio mostrò le sue piume: erano molto graziose, ma riempirono appena due angoli.

Il padre era molto deluso degli sforzi dei suoi figli maggiori: Allora il figlio più piccolo si mise al centro della stanza: tutti gli altri lo guardavano incuriositi chiedendosi:"Cosa può aver comprato?"

Il ragazzo accese la candela con il fiammifero e la luce di quell'unica fiamma si diffuse per la stanza e la riempì.Tutti sorrisero.

Il vecchio padre fu felice del regalo del figlio più piccolo. Gli diede tutta la sua terra e i suoi soldi, perchè aveva capito che quel ragazzo era abbastanza intelligente da farne buon uso e si sarebbe preso saggiamente cura dei suoi fratelli.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Velundarotunda/trackback.php?msg=7809592

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

ferbicdimensionesportm10dindinellagarixDOCTRIXalexstortiRedlorryoggi01salvatoresalvatore3panzerottina84romhausadorsodimulocorgiancacorvorealee
 

Ultimi commenti

E' un bell'esempio dello spirito del commercio.
Inviato da: diogene51
il 28/11/2012 alle 22:53
 
E' da testare un metodo come questo, di sicuro si...
Inviato da: Natale01
il 08/02/2012 alle 14:46
 
Complimenti, cavoli doveva essere fantastico. Mi interesso...
Inviato da: iLorenz
il 08/04/2011 alle 01:09
 
dolce notte, bruss
Inviato da: c.bruss
il 28/01/2009 alle 00:26
 
buona serata e buon anno anche se in ritardo, bacio bruss
Inviato da: c.bruss
il 12/01/2009 alle 20:26
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963