Creato da Rotolandonelvento il 30/09/2009

Nel vento

Se l' aria mi raccontasse di te vorrei perdermi per sempre nel vento, lì ascolterei le tue parole e i tuoi sospiri, lì sarei vicino alla tua anima e al calore del tuo cuore...

;

 

ULTIMI COMMENTI

ciao carissima. TUTTO OK? un abbraccio. Spero di...
Inviato da: exietto
il 28/05/2021 alle 22:26
 
Hai reso l'idea.
Inviato da: out4ever
il 23/05/2021 alle 16:33
 
un respiro in uno spirito etereo, ma molto sensuale...
Inviato da: anima_on_line
il 22/05/2021 alle 18:11
 
UUUH, che passione e che dedica! complimenti per lo...
Inviato da: exietto
il 15/05/2021 alle 21:27
 
Dolce e profonda...molto bello...
Inviato da: bisou_fatal
il 13/05/2021 alle 11:54
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

 

54

Post n°247 pubblicato il 12 Maggio 2021 da Rotolandonelvento

 

E sei, dolcemente, pericolosamente..

Ti dai in parole, ma anche come calice di vino.

Sei ebbrezza e anche spirito, 

capace di ascoltare il disordine e di mettere ordine.

Ti bevo e ti effondi,

ti sento arrivare quando la mia bocca aderisce al tuo respiro.

Vieni grazia di suono,

sei diapason di cristallo.

Posso permettermi di uscire dai bordi,

per poi trovare forma più precisa, 

sono la verità della metafora che scrive..

 

 
 
 

53

Post n°246 pubblicato il 04 Maggio 2021 da Rotolandonelvento

 

Un filo di panni stesi. Le nuvole che disegnano nel cielo. Il mare che è sempre lo stesso ma che non è mai lo stesso. Se non accadesse nulla, il tempo si fermerebbe, perchè altro non è che cambiamento e alla fine ciò che percepisco è il mutamento, non il tempo. La luce. Poi la notte. E quando anche il pensiero percorre la corrente, scrivo per tentare di colmare la misura di questo mio cuore, tanto l'hai lasciato dilatato. Un'apertura così vasta, come se all'onda si fosse aggiunta un'onda nuova che gonfia tutta l'acqua senza scomporla e ne arricchisce infinitamente il corso e la sostanza..

Manchi, manchi, quante volte dovrei scriverlo: mi manchi..


 
 
 

52

Post n°245 pubblicato il 27 Aprile 2021 da Rotolandonelvento

 

E' così raro che le mie mani vogliano qualcosa.

Profondità fatta altezza,

svezzata dal desiderio.

La vita scorre e taglia in due il momento tra la parte irradiata e quella ancora in attesa.

Non importa ora ciò che sono ma quello che posso fare,

 come se con gli occhi della poesia, mi fosse concesso disegnare l'istante e come fiore,

 mi fosse permesso entrare nel vento della tua anima,

per prenderTi la mano.

 

 
 
 

51

Post n°244 pubblicato il 23 Aprile 2021 da Rotolandonelvento

 

Traccio con un dito la paura, una linea tesa, poi un intervallo, una frattura e così di nuovo. Qualcosa nella testa e nel corpo si inarca contro la ripetizione, a soffrirne di più è l'anima, a volte penso che questa paura sia una sua creazione pura. Quando ti rendi conto di cosa significhi quel timore, ne comprendi anche il valore e in un certo senso ne hai estrema cura. Il seme che lascia nella mente è profondo, è vivo e fertile fino alle sue radici, si rivela sempre; non riesco a definirlo completamente nella sua essenza, forse perché la paura di perderti è senza parole, un silenzio sinistro e sazio. Per vincere l'ignoto vorrei manipolare la materia, le distorsioni rendono visibili le forze invisibili, esorcizzarlo è un processo sfibrante, richiede responsabilità nell'accettare le possibilità, questo significa smettere di essere un aneddoto sfocato e ricominciare a comporre me stessa a nudo.

 

 
 
 

50

Post n°243 pubblicato il 20 Aprile 2021 da Rotolandonelvento

 

 

Il cuore vuole che a svelarlo sia soltanto il cuore, all'interno, dal di dentro, non esplorazione bensì penetrazione, reciprocità. Il cuore penetra in sè stesso e, con ciò stesso, penetra in esso. Compenetrandosi penetra. Solo così una verità diventa essenziale. Come mano nella mano.

L'essenziale non può fare male a nessuno.

 

 
 
 
Successivi »