Creato da Calliope1978 il 30/03/2012
 

Pensiamoci su...

Spazio all'immaginazione

 

 

« Una comunicazione efficaceI suoni dell'anima »

Io mostro nascosto

Post n°5 pubblicato il 04 Aprile 2012 da Calliope1978
 

Esci fuori da te stesso….

  Guardati….Osservati…..

Hai paura,vero?

E’ normale,

non sai ancora chi sei!

Gnòti  sautòn,diceva Socrate….

Conosci te stesso…

Accetta e convivi  con il mostro che hai dentro.

Solo quando avrai visto in faccia il tuo nemico,

 solo allora lo avrai conosciuto,

e sara’ quello il momento in cui potrai affrontare

la battaglia con quella parte di io nascosto,

che ti permettera’ di plasmare la parte cosciente

con quella parte celata dalla tua inconsapevolezza.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/aforismiamo/trackback.php?msg=11206464

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
MarquisDeLaPhoenix
MarquisDeLaPhoenix il 04/04/12 alle 18:47 via WEB
E se non vince nessuno?
 
Calliope1978
Calliope1978 il 04/04/12 alle 20:44 via WEB
Si ripete la battaglia,sempre.
 
 
MarquisDeLaPhoenix
MarquisDeLaPhoenix il 04/04/12 alle 21:14 via WEB
Ma cosi ci si annichilisce!
 
Dovere_di_vivere
Dovere_di_vivere il 04/04/12 alle 22:22 via WEB
Il tuo incedere nello scrivere questa riflessione mi porta al ricordo del libro di H. Hesse "Demian". Tutti portiamo il segno di Caino marchiato sul nostro corpo; ma non è, come si potrebbe credere, un marchio con valenze negative. La "buona" morale (qui Hesse è molto vicino a F. Nietzsche) ci ha insegnato di stare lontano da Caino. Non tutto ciò che ci hanno detto è la verità. Conoscere se stessi è avere il coraggio di prendere atto anche dei lati oscuri di noi; non vuol dire che siano il male assoluto, anzi sono spesso risorse che se metabolizzate e integrate col lato chiaro di noi possono dare origine ad un "Io" più genuino e creativo. "Guai a chi farà del male a Caino" dice Dio nella Bibbia. Bene e male sono categorie molto soggettive che non sempre sono così nette. Gli stessi Papi degli ultimi anni ( in particolare l'attuale) riconoscono come il male sia indispensabile al bene. Senza gli opposti non c'è vita, ma limbo, e il libero arbitrio si va a fare benedire. Chi vale di più? Chi sceglie il bene dopo aver conosciuto il male dentro e fuori di sé o chi crede di operare nel bene senza aver preso coscienza del mostro sacro che vive dentro o fuori di sé? Parafrasando Gesù Cristo, chi ama veramente? Chi ama avendo rivevuto amore o chi lo fa a senso unico? Come si può amare senza conoscere le proprie debolezze, accettandole e perdonandosi? Bene! Amiamo il mostro che c'è in noi e facciamolo diventare un amico, anche se per gli altri "sapienti del tempio" è soltanto un nemico da abbattere! Ciao Alli! Franco :)
 
pgmma
pgmma il 29/04/12 alle 07:34 via WEB
Ieri sentita splendida spiegazione della morte di Socrate. Non tanto la nota cicuta, ma come abbia rigettato 3 volte la salvezza per NON essere vuoto come i suoi accusatori, divenuti troppi dopo che egli ebbe sostenuto essere gli dei vendicativi come e peggio degli uomini: non potevano che essere falsi. E bevve alla salute di Santippe.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Dovere_di_vivereVittorio_The_DreamerPerturbabiIeorsoblu2desiodgl0jakershamed6Pensierirossisemprepazzakitannabrace56grace_doupontDj_2008Calliope1978emeraude4
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20