Creato da bandierarossa61 il 31/05/2008
Nel blog verranno presi in considerazione i problemi presenti nella città di Pisa. Blog campanilista, assolutamente no, in quanto i problemi della città della torre pendente, leggendo i quotidiani e ascoltando i servizi trasmessi dalle tv locali e nazionali, li ritroviamo in molte altre città italiane, tanto per citarne alcuni: l'inquinamento, causato dal traffico su gomma, dallo sviluppo sconsiderato degli aeroporti e dell'industria; l'assenza della casa; il sociale la sanità e la salute, la sicurezza e la violenza; gli extracomunitari; i rifiuti e il loro smaltimento; il precariato e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Ripeto sono soltanto alcuni dei tanti probelmi che affliggono questa nostra società. E' un variegato di problematiche che in molti casi sono legate a filo diretto le une alle altre. La discussione sarà condotta in maniera democratica e aperta a tutti, il linguaggio utilizzato dovrà essere semplice e comprensibile. Ritengo necessario informare coloro i quali parteciperanno a questo blog, che le funzioni dello stesso saranno quelle di supporto professionale al lavoro degli amministratori della nostra città.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

daphbidste_fornrapone2008ecoagrimmbandierarossa61nonmale43manuaaasventrypaperhopelove10uomo.elettrico.lecceclaudio.rizzo1grilli2008alessia_dptsymelezema200
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« 29/09/0826/09/08 »

12/09/08

Post n°52 pubblicato il 04 Ottobre 2008 da bandierarossa61
 

Ministri Mara Carfagna e Renato Brunetta, Direttori dei quotidiani Il Tirreno La Nazione Corriere di Livorno

Oggetto: Avviso ai dipendenti pubblici

Che fortuna cari colleghi a Roma c’è qualcuno che pensa a noi. Pensate tutti i Ministri dell’attuale governo e in particolare due Carfagna e Brunetta osservano i nostri comportamenti, le nostre attività, soprattutto due: in che modo miglioriamo le nostre condizioni economiche e l’assenteismo.

State attenti colleghi e colleghe che non potete più fare gli occhietti dolci al capo o fare attività ginniche con lui o lei all’interno degli uffici pubblici e mi limito, perché sono pudico e timido e non oso dire di più, perché i cattolici praticanti e osservanti, magari che hanno delle storie di famiglia impensabili, con matrimoni falliti, divorzi, nozze di interesse, ma sono cattolici praticanti e osservanti e quindi hanno il consenso il plauso della chiesa, potrebbero additarmi come eretico o blasfemo e mandarmi a rogo, come faceva la chiesa ai tempi d’oro, dove la democrazia permetteva la libertà di culto e tutti credevano e professavano tutte le religioni del mondo. Scusatemi mi sono lasciato andare. Dicevo, colleghi e colleghe, non potete fare più attività fisiche con i vostri capi, all’interno degli uffici pubblici per avere avanzamenti di carriera, perché tale attività è considerata mercificazione del vostro corpo, tradotta in parole povere, la prostituzione è vietata nei luoghi pubblici, quindi o andate negli alberghi di provincia o affittate due stanze per tale attività. Che fortuna che avranno i proprietari di appartamenti e i costruttori, i famosi palazzinari. A Pisa, ma penso in tutta Italia i palazzi saranno suddivisi in tanti mono locali, così i colleghi e colleghe che facevano attività negli uffici pubblici affitteranno questi piccoli locali per continuare la loro attività e la loro storia con i capi per vedere se migliorano le loro condizioni economiche. L’edilizia avrà una grande impennata per mettere a norma i vecchi palazzi. Le prostitute che hanno l’attività sulla strada, per miracolo, diventeranno improvvisamente tutte lavoratrici autonome, la malavita costruirà o comprerà palazzi ed ad ogni ingresso del singolo monolocale ci sarà scritto le prestazioni con il relativo costo. Poi passa il pappa. No i casini non rapriranno, oibò, la mercificazione del corpo, come ha detto la ministra, che schifo. Ma quando lei stessa ha fatto i calendari non era mercificazione del corpo. Ovviamente no quella è arte. Ma uno si pone la domanda perché lo ha fatto? Per gloria e per l’arte? Per far ciò ha riscosso dei soldi? Se ci sono i soldi c’è anche la mercificazione del corpo. Quindi ministra. Uno si potrebbe domandare: “Ma allora la famosa copertina che usava una volta, che è tutt’ora in uso, negli alberghi?” I nostri uomini e donne d’affari e ci metterei anche qualche uomo e donna politico/a quando si trovano da soli in giro per il mondo e soffrono di solitudine come faranno. Ma basta, non siamo sciocchi. Ovviamente no assoluto allo sfruttamento della prostituzione, ma poi copiamo dall’Olanda, magari non mettiamole in vetrina, le prostitute e i transessuali sono libere/i professioniste del sesso e come tali devono essere trattate, quindi iscrizione alla C.C.I.A.A., partita IVA, fattura, pagamento delle tasse, corsi di formazione sulle malattie che potrebbero incorrere nello svolgimento della propria attività e quindi uso del profilattico e visite mediche, eseguite dai medici della Medicina del Lavoro dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL, in quanto sono soggette a rischio biologico e visto che è una attività ad alto rischio e stressante, lavorazione usurante, pensione a 50 anni. Naturalmente, trattandosi di lavoratrici, le rappresentanze sindacali. Ad Amsterdam nella zona a luci rosse nel centro della città sulla piazza di una chiesa c’è il monumento del sindacato delle prostitute. Non facciamo gli struzzi. La chiesa che pensi ai suoi preti pedofili, che sono soltanto la punta dell’iceberg, fossi un ginecologo o un urologo, sottoporrei volentieri ai visita tutti i componenti del mondo religioso per vedere se realmente hanno sposato solo la fede e la chiesa oppure no. Come si diceva in Sicilia vorrei vedere se sono tutti “illibbate/i” oppure no.

Assenteismo. Come dice il proverbio il pesce inizia a puzzare dalla testa e non dalla coda, quindi egregio Brunetta le consiglierei di iniziare da voi, dai parlamentari, dai loro porta borse, dai commessi …. . In che modo. Telegraficamente intanto guardiamo la composizione dei i maggiori parlamenti europei, il n° dei loro componenti e le loro retribuzioni, adeguiamoci; l’obbligo di presenza; se un parlamentare si ammala e manda il certificato si sottopone a visita fiscale e gli vengono tolti dei soldi dalla busta paga; il parlamentare non deve fare altra attività all’infuori di quella di parlamentare e non deve coprire altri incarichi, divieto di accumulo di cariche e quindi accentramento di potere; eliminazione di tutti i privilegi, con lo stipendio che gli diamo deve “tirà a campà”; immunità parlamentare è un abuso di potere, gli uomini politici dovrebbero dare il buon esempio di onestà e trasparenza, la legge è uguale per tutti e non vale solo per i più poveri o disgraziati. Fatto ciò inizierei con i dipendenti dei ministeri e poi quelli delle amministrazioni pubbliche, eliminando i carrozzoni inutili, i cosiddetti depositi dei “politici trombati”. A questo punto direi che lei avrebbe svolto egregiamente il suo compito.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/aiutiamopisa/trackback.php?msg=5577361

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
>> Un concetto evoluto... illuminato su Comunicare
Ricevuto in data 06/10/08 @ 12:28
Ieri sera ho seguito la trasmissione televisiva "Porta a Porta" condotta da Bruno Vespa. Gli ospi... (continua)
 
Commenti al Post:
s_berlusconi_1936
s_berlusconi_1936 il 06/10/08 alle 11:20 via WEB
Mi consenta buongiorno,venga a commentare il mio nuovo post!
(Rispondi)
Mondo_di_fessi
Mondo_di_fessi il 06/10/08 alle 12:05 via WEB
Gli italiani (con la "i" minuscola) si fanno sempre intortare da qualche politico... ma siamo fatti così: "panem et circenses"...
(Rispondi)
stella112
stella112 il 06/10/08 alle 12:29 via WEB
Ti rispondo mandandoti un trackback...
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.