Luna sul mare

ascoltami......

 

A PARIGI

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

m12ps12rencostamorino11monellaccio19eterna47t.v.b.90Miele.Speziato0sandrute1sorriso1230marabertowsurfinia60lucylla_sdsuarez65Paripueiratempestadamore_1967
 

ULTIMI COMMENTI

Forse non lo sapremo mai
Inviato da: cassetta2
il 05/10/2022 alle 04:47
 
finale?
Inviato da: soledelmattino6
il 30/04/2020 alle 20:17
 
e come potrei non perdonare Sean Connery??????????????????
Inviato da: miriambeta
il 10/08/2012 alle 15:59
 
Da uomo capisco le tue perplessità ed, infatti, non...
Inviato da: Oldhighlander
il 10/08/2012 alle 15:25
 
certo che lo so Alessandro, infatti ho scritto ALCUNI...non...
Inviato da: miriambeta
il 10/08/2012 alle 11:30
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« FUOCO DI LUCICENA DI LAVORO »

JEAN PIERRE

Post n°14 pubblicato il 01 Ottobre 2012 da miriambeta
 

Sono a Parigi da due giorni, la mia camera in hotel è un caos di valige e cassetti aperti...non riuscirò mai a fare entrare tutto nei due armadi...decido di uscire a mangiare qualcosa e a comprare le sigarette...Parigi è la città più esagerata che conosco, è troppo bella, c'è troppa gente, troppi negozi, troppi ristoranti e bistrot...prendo una cioccolata con panna veramente deliziosa, rimango un po' seduta al tavolino del piccolo bar e guardo la luna che sale nel cielo che diventa sempre più blu...un sospiro mi esce dalle labbra...mi sento un po' sola in mezzo alle coppie che camminano allacciate baciandosi sotto i lampioni...i miei passi mi riportano indietro...entro in hotel e salgo lentamente le scale fino al primo piano, giro l'angolo del corridoio e proprio davanti alla porta della mia stanza c'è qualcuno seduto sulla moquette, vicino a lui una bottiglia di champagne...mi scappa una risata e lui alza gli occhi e mi sorride...- Miriam, ho saputo che eri qui, adesso non scappi, ora entro con te, brindiamo a noi due e dopo ti porto in un posto favoloso...ti piacerà, mi ringrazierai!....- Io so bene come vuole essere ringraziato Jean Pierre, lo conosco da tre anni e da tre anni mi dice sempre la stessa cosa...però è carino a ricordarsi di me ogni anno, non si dimentica mai di mandarmi un sms di auguri a Natale e per il mio compleanno...si, Jean Pierre è un tesoro e il suo accento francese mi piace da morire..decido di mandarlo subito via ma lui resiste, mi viene vicino, la sua bocca è quasi sulla mia e mi chiede a bruciapelo- non hai voglia di fare l'amore Miriam?-

....accidenti a lui, certo che ne ho voglia, ne ho tanta voglia che lo griderei alla gente per strada....invece gli rispondo - No Jean Pierre, grazie, non ho voglia di farlo con te...mi spiace....

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/alghedimare/trackback.php?msg=11615934

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: miriambeta
Data di creazione: 01/08/2012
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963