Creato da mary91dgl0 il 09/12/2014
Aveva rivolto il suo sguardo fuori dalla finestra Alice quel giorno di mezza estate. All'altezza dei suoi occhi soltanto un foglio bianco pronto a sostenerla durante le sue cadute...cadute che facevano male...
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

siculosiculo03datore.dilavoroil.cessistaTopoCangurocanescioltodgl10belladinotte16principinoazzurro007mary91dgl0luis_alfabambolinasupersexiedanemorpluigigr80cecile69velodicristallocorvo780
 

Ultimi commenti

hanno fatto tutto...troppo in fretta...per conoscere un bel...
Inviato da: luigigr80
il 03/04/2015 alle 06:42
 
Qui c' un certo senso poetico....
Inviato da: bepaapranz
il 09/02/2015 alle 20:00
 
Idem
Inviato da: bepaapranz
il 09/02/2015 alle 19:58
 
Per me solo sesso...
Inviato da: bepaapranz
il 09/02/2015 alle 19:56
 
Quando ricevi tante delusioni incominci a chiuderle le...
Inviato da: mary91dgl0
il 26/01/2015 alle 12:44
 
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Il sogno proibitoIl sogno proibito »

Il sogno proibito

Post n°37 pubblicato il 28 Gennaio 2015 da mary91dgl0

 

Tornò a casa. Ripose i libri sul tavolo del salotto, e si diresse in bagno. Prima di trasformarsi aveva bisogno di un caldo bagno che la rigenerasse per "la notte dei sogni proibiti". L'acqua giocava con il suo corpo. Le gocce sembravano danzare sui suoi seni prosperosi, poi come un fiume in piena scendevano sul piatto ventre, toccando il suo linguine e le fessure del fiore semiaperto. A volte persino le gocce d'acqua litigavano fra loro per accarezzare il suo corpo. Il modo in cui si insaponava le gambe partendo dalla punta dei piedi fino a salire su era cosi sensuale e travolgente. Tutti a vedere quello spettacolo avrebbero voluto essere quella schiuma che ricopriva il suo corpo. Uscii dal bagno e si recò nella sua stanza per scegliere l'intimo. Un reggiseno rosso di pizzo ricoprì i suoi seni mentre a ricoprire quel fiore che voleva essere esplorato erano delle mutandine nere di pizzo da cui si intravedeva la sua forma. Le gambe ricoperte da calze a rete di color nero. Il tutto ricoperto da un tubino rosso stretto che evidenziava la scollatura. Il tempo passava e Susanna impegnata a preparare l'atmosfera giusta non si accorse che le nove erano arrivate. Il campanello suonò.

-Chi è?

-Sono Paolo.

-Entra, pure.

Il calore del camino acceso, mise fin da subito a suo agio Paolo.

-Wow sei da rimanere senza fiato.

-E' solo l'inizio, mio caro.

Ti ho preparato una bella cenetta a base di pesce. Seguimi.

-Sei fantastica.

Parlarono della loro vita, delle loro passioni, delle difficoltà che a volte la vita comporta. Quella sera entrambi si sentirono liberi di essere ciò che erano.

-Come mai non hai ancora trovato la donna giusta Paolo?

-Non ho bisogno della donna giusta. Ho bisogno di te. Ho bisogno di guardare come muovi i tuoi capelli con quell'aria da finta bambina. Ho bisogno di ascoltare i tuoi discorsi da futura psicologa. Ho bisogno dei tuoi baci al mattino per svegliarmi e della notte per dormire come il più dolce dei bambini. Tu sei la donna che mi completa in tutto. E tu con tanta bellezza come mai non hai nessun uomo accanto?

- Perché un giorno la mia bellezza sfiorirà come le stagioni del tempo. Accanto a me voglio un uomo che mi ami nonostante sia consapevole anche di questo. Oltre la bellezza c'è qualcosa di più prezioso la sensibilità dell'anima che invece non appassirà mai. 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/alice2014/trackback.php?msg=13091599

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
bepaapranz
bepaapranz il 09/02/15 alle 20:00 via WEB
Qui c' un certo senso poetico....
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963