......

pensa , prima di parlare pensa

 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

 

fondiamo un partito

Post n°172 pubblicato il 14 Febbraio 2018 da bewmind

Buongiorno a tutti, riprendendo lo spunto " fondiamo un partito" di qualche giorno fa sul gruppo W.A. :
il nostro cavallo di battaglia che ci farebbe vincere con oltre il 50% dei consensi ( e poi capirete perchè) è il seguente; faremo della Sicilia, regione a statuto speciale , dove gli insediamenti produttivi per via delle difficoltà logistiche e climatiche sono poco attrattivi, una regione con flat-tax al 5% x tutti quei pensionati ( tanto siamo fra poco tutti interessati) che porteranno la loro residenza effettiva nella regione stessa, questo permetterà di adottare economie di scala dal punto di vista assistenziale-sanitario, utilizzo al meglio in stile turistico di un territorio la cui vocazione è quella e solo quella, evitare che oltre i giovani fuggano dall'italia anche i pensionati( quelli che credono di poter godersi ancora alcuni anni buoni salvo poi rientrare quando cominciano i problemi seri , quindi sempre noi a pagare e mai ad incassare , sarà anche solo il 5% ma meglio di niente no?), il fatto che non si debba espatriare ma si stia comunque a qualche centinaio di Km dai figli e/o amici che ti possono venire a trovare e viceversa non ti farebbe sentire di abbandonarli al loro destino ne di dover tagliare i ponti con il passato che magari non è stato così schifoso, costruire in modo ecosostenibile in una regione che diventerebbe energicamente autosufficiente con i pannelli solari sui tetti di villette bifamiliari ad un solo piano ( si sa che le scale i vecchietti ....) , ultimo ma non ultimo ridurremo drasticamente la presenza dell'attività criminale mafiosa , meno droga, meno rapine ( i pensionati pagano tutto con il bancomat possibilmente , pensione accreditata niente file all'ufficio postale niente scippi all'uscita ) , orti autocoltivati nel tanto tempo libero , badanti in condivisione se serve e in questo caso pagate regolarmente, gli amici di una vita o parte di essa a poche centinaia di metri per riunirsi e parlare e condividere e ridere dei tempi andati, insorgere di nuovi rapporti ( non con le badanti che ti raggirano) avendo a portata di occhi e gambe persone con la tua stessa "storia" ed "esperienza" .
ecco qua il manifesto politico , agganciato ad un incremento della riconversione energetica su tutto il territorio per far decollare la green-economy a tutti i livelli senza tralasciare gli altri temi su cui tutti le sparano più grosse possibili ma non riusciranno a metterne in pratica neanche una .
visto che alle prossime finirà 33 / 33/33 come nel film "non ci resta che piangere" (evocativo) abbiamo circa 9/12 mesi per strutturarci ,
attendo report

non solo sarebbe il massimo per noi ma immagina quello che potrebbe essere per i nostri "amici Europeri" tedeschi polacchi ecc credo in breve sarebbe da replicare anche in calabria e puglia tante richieste dal'estero ci sarebbero , la nostra minira di diamanti è sempre stata questa e sarebbe ora che qualcuno la sfruttasse no? è vero che se non nascono più bambini la popolazione invecchia e mancheranno i contribuenti ....allora importiamoli , così magari possiamo permetterci anche di far passare (NON STAZIONARE ) qualche immigrato in cerca di lavoro ( SPEDENDOLO IMMEDIATAMENTE IN GERMANIA E POLONIA, tanti gliene mandiamo e tanti visti per residenti della 3a età gli rilasciamo .... ) ce ne fosse uno di quei coglioni che ci hanno governato fin'ora e di quelli che ci vogliono governare da ora che fa un ragionamento prospettico serio , qui da noi funziona il turismo ( TUTTO ) e può funzionare la green economy , qualche ufficio stile a milano ma tanto le case di moda sono oramai tutte estere ... per il resto non ci sono possibili sviluppi ne incrementi . che tristezza,... amarezza infinita .... soprattuttoperchè penso agli insulti che ci rivolgeranno i nostri figli e nipoti ....

 
 
 

non ce la posso fare....ma ce la devo fare

Post n°171 pubblicato il 02 Luglio 2014 da bewmind

È una vita che non scrivo qui sopra, l'ho evitato per stare attaccato alla vita reale, un po più difficile ma senza vie di fuga, con l'obbligo di affrontare i problemi e provare a risolverli. Problemi non tangibili, non sono i bisogni primari ma la società in cui viviamo ce li ha imposti e fatti sembrare tali. E questi hanno ora il sopravvento anche sulle essenzialità, ci confondono se non riusciamo a sgancarci, ma se ci affranchiamo siamo tacciati di asocialita', veniamo visti come diversi e inadeguati....quindi via a tentare di adeguarci sforzandoci anche di modificare il modo di fare e pensare ma non si può andare contro se stessi. E questo ci dilania e assottiglia la poca energia che ci rimane. E combiniamo tanti casini in questo stato che diventa una spirale, fortunati quelli che restano agganciati in qualche modo alla vita reale, dura, aspra, anche crudele e ingiusta spesse volte, ma con sempre comunque un barlume di speranza .

 
 
 

č uno sforzo a quest'ora...

Post n°170 pubblicato il 12 Aprile 2014 da bewmind

 ... sono a casa , qui piove, come ad aggiungere atmosfera offuscante a un già provato fisico, la sgroppata di questa settimana sta facendo il resto, accasciato sul divano con la testa che cerca di resistere alle esigenze fisiche e di fare ordine tra i pensieri lavorativi e quelli personali, è una delle prime volte, ma non ricordo le latre, in cui i pensieri si intrecciano tra prospettive che si diramano partendo dal lavoro e scivolano poi sul personale e poi tornano al lavoro e poi ancora e ancora avviluppati e intricati. Bo non so ma credo sia meglio dormirci su, ho una sensazione di piacere che però vorrei continuare a sentire e se me ne vado a dormire forse domattina sparisce... vabbe' vuol dire che proverò a ripetere certe esperienze chiarendomi meglio le idee tenendo separati gli impulsi. Buonanotte.

 
 
 

BUONANNO

Post n°169 pubblicato il 03 Gennaio 2014 da bewmind

buon anno, è un augurio che faccio a tutti e soprattutto a me stesso, questo è stato oltremodo brutto, da cancellare direi se non fosse che sono convinto che l'esperienza non sia mai da cancellare, certo è che ne sono venuto fuori molto cambiato, consapevolezze diverse, aspettative + realistiche, lo equiparerei ai grandi cambiamenti di una vita , diploma , 1° lavoro serio , 1° amore, 1° figlio ecc ecc . ( dove gli eccetera non sono sempre molto positivi ma ci sono ), propositi non ne ho mai fatti ma quest'anno mi toccano, vorrei riuscirei ad essere + presente per certe persone care, come mi suggerisce peraltro un'altra persona amica che stà anch'essa diventando + cara ( ciao Chiara ), vorrei riuscire ad essere punto di riferimento per quanto maschio per le mie 2 ragazze disorientate da una vita che non offre loro le sdolcinate e positive prospettive di quando io ero ragazzo come loro, sono consapevoli del mondo in cui dovranno vivere e battagliare e so già di non essere in grado di cambiarlo, la spudoratezza e sconfinata cupidigia che muove le leve di questo pianeta porteranno ad un mondo che in confronto quello di "in Time" o di "Hunger game" sarà consderato auspicabile. vorrei sbagliarmi, essere smentito e magari deriso per queste mie farneticazioni catastrofiste , si ecco sarebbe proprio bello se mi sbagliassi. quindi auguro a tutti che le proprie negatività possano essere sbaragliate, vi auguro di sederVi ad un tavolo e di ripensare sorridendo alle paure fugate e alle tristi prospettive annullate, davanti ad un thè o una birra o un bicchiere di vino o un caffè .... con le persone che si amano, a condividerlo .

 

buon anno a tutti e tutte .

P.       

 
 
 

arrivo.....

Post n°168 pubblicato il 27 Settembre 2013 da bewmind

domenica 29 settembre , molo del porto di Capodimonte sul Lago di Bolsena , al ristorante Riva Blu , un centinaio di ragazzotti a far bisboccia .....

 
 
 

ma magari fa piacere ....

Post n°167 pubblicato il 02 Gennaio 2013 da bewmind

BUON ANNO a TUTTI , sia almeno migliore di quello passato e chissa che non sia proprio quello giusto !!!!  ( per fare quello che vorreste no !?!? )

p.

 
 
 

la valigia dei sogni

Post n°166 pubblicato il 13 Dicembre 2012 da bewmind
 
Tag: libro, sogni

mi chiamo Andrea , ex dirigente, ex marito ,ex quasi tutto quello che ho provato ad essere, da questo finestrone dell'autogril guardo, anzi sorveglio la macchina, c'è dentro la mia valigetta dei sogni e non vorrei che come ha incrociato la mia strada , altrettanto velocemente svolti o venga dirottata da un'altra parte. Con quest'ansia condisco la mia insalata di riso , sciapa come solo in autogril sanno fare , e ripercorro per l'ennesima volta gli ultimi 30 giorni, principalmente per rendere più vero quanto sto facendo ma soprattutto per restare concentrato, non mi posso permettere errori o almeno credo . un mese fa , si è passato un mese ed ero allo stesso autogrill ma dalla parte opposta tornando da milano ad ancona, una delle ormai rare volte in cui facevo il tragitto in macchina, non era stato previsto l'incontro e l'unica possibilità era partire il pomeriggio stesso per dormire a milano e al mattino essere pronti, preparati e pragmatici, le 3P che all'occasione servivano. finita la riunione e soddisfatto a metà, col peso di non aver voluto osare di più, avevo ripreso la tangenziale , andando piano, mi superavano gli autobus di linea ma non avevo ne fretta ne ansie particolari, come spesso succedeva dopo un impegno fuori sede e uno stress da riunione , la mente andava girando di quà e di la senza affrontare un argomento preciso , per 10 15 a volte anche 30 minuti le sinapsi lavoravano come quando deframmenti il disco fisso del PC , pensieri che si spostano da qua e vanno di la, idee troncate che si riappropriano dei propri complementi , fino a che un'idea sopravvive a questo saltellamento e funge da catalizzatore per le possibili correlazioni che gli si accalcano vicino; tutto questo lavoro del cervello anche se poco evidente si mangia energie e riflessi ed è per questo che anche non volendo il piede resta delicato sull'accelleratore. Quando poi questo bel mucchietto di collegamenti si riordinavano intorno all'idea principale iniziavano le proiezioni probabili ed eventuali e le ipotesi di sviluppo, così era nata qualche mese prima un'applicazione di un meccanismo e certi materiali nati e sfruttati a tutt'altro scopo, uno dei nostri clineti di riferimento si era preso l'onere di svilupparlo  si sarebbe preso anche l'onore di commercializzarlo, a me andava una bella dose di soddisfazione personale, la possibilità di ricevere ancora uno stipendio dall'azienda alla quale andava invece la parte produttiva . Tutto questo turbinio di neuroni porta ad andare piano ma esige energie fresche e puntualmente da Milano arrivavo sempre a Forlì con la volontà di continuare senza fermarmi  ma con una fame e una sete che puntualmente placavo all'autogril. Come al solito quindi un mese fa arrivo e parcheggio vicino all'entrata per soddisfare più velocemente tutte le esigenze, entrato, ordinazione, puntatina a lavarsi le mani, panino, birra, caffè, un'occhiata ai libri , sigaretta e apro le portiere per risalire ed andarmene. Appoggiata alla ruota posteriore sinistra vedo una borsa, poco più grande di una 48 ore dei miei tempi, Alviero Martini la riconosco subito e, io , che ho restituito portafogli trovati a terra , resto non dovuto , onesto fino a rasentare il patologico, faccio 2 passi apro il bagagliaio e ci infilo la borsa , erano le 4 di pomeriggio e chiudendo mi sono guardato in giro, pochissime auto parcheggiate e soprattutto nessuno che correva perchè si era dimenticato al borsa. Mi aspettavo di trovarci un portatile qualche documento oppure niente di interessante ma mi aveva attirato proprio la borsa, importante quanto basta. Riparto e come solitamente facevo e faccio tutt'ora lascio che la suspence renda bella l'attesa di scoprire cosa ci fosse , mi succede anche quando mi viene voglia di giocare al superenalotto o comprare un biglietto della lotteria, cerco sempre una scadenza lunga affinchè l'attesa renda migliore il momento in cui si verifica la vincita, che puntualmente non arriva mai. C'è anche un po di stanchezza che vaga all'alteza del volante e quindi radio, pensieri seri e importanti e quindi della valigetta si perde memoria, non parla non suona e non si muove, non dando segno di se li era e li è rimasta fino a casa. Alle 19 mentre si chiudono le porte dell'ascensore , per una sinapsi svegliata di soprassalto dal cigolio delle porte, torna l'immagine della cartina geografica stile antico ad avvolgere un contenuto ora prepotente nell stimolare la curiosità più bruciante . Rispingo terra e torno ad aprire con il telecomando il portellone posterriore .....................      

 
 
 

via di mezzocamino....

Post n°165 pubblicato il 23 Luglio 2012 da bewmind

.....nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per via di mezzocamino che la dritta via era smarrita.....  lo core volia proseguir diritto memore e impavido , ma timoroso dell'altrui dolore mi ritirai turbato e solo.....

a Dante e piantala ......

 

 

 
 
 

tenero e gioioso....

Post n°164 pubblicato il 12 Luglio 2012 da bewmind

...   che tenero quel faccino lentigginoso... bello rivederlo affacciarsi in questa pagina semiabbandonata, mi son fatto legare all'albero maestro per evitare di rituffarmi a caccia della mia sirena .....

 
 
 

quanta energia in un solo momento...

Post n°163 pubblicato il 29 Giugno 2012 da bewmind

è il più bello spot pubblicitario mai fatto , non ricordo cosa pubblicizzi ma è la quint'essenza della vita di molte persone, il loro e mio modo d'interpretare questa passeggiata affannosa e la risposta cercata e quasi mai trovata, la gioia che ci siano altre persone che intendano questo rigetta la solitudine di certi momenti di sconforto.

ci fa passare dal " ...non ce la posso fare ..."  al "...ce la posso fare..." , dal negativo al positivo e dal buio alla luce .

P.

 
 
 

avevi ragione

Post n°162 pubblicato il 13 Marzo 2012 da bewmind

quante volte l'ho già detto? troppe chiaramente, avevi ragione l'ho detto tante volte e a tante persone, è evidente che la mia visione del tutto irrazionale e distorta favorisce l'errore di valutazione, ma forse è anche fifa, paura, pigrizia, vedere solo quello che non ci obbliga a scelte drastiche, irreversibili, scegliere in funzione del tragitto meno impervio da affrontare. Quando poi affiorano sulle labbra le parole " se rinasco..." hai la bruciante consapevolezza che il sentiero era quello sbagliato e che sei finito così fuori rotta che non farai mai in tempo a tornare indietro, devi andare avanti sperando e facendo attenzione al bivio che possa riportarti verso la direzione giusta, potrebbe non esserci più o potresti avere il terrore di fare di nuovo una scelta sbagliata, così finisci immobile con quante più parti del corpo surgelate, che non sentano dolori e gioie , pulsioni e lampi.

chissà se anche così ingessato troverò sulla strada una "storta" quanto basta da farmi ridere e spezzare questi cristalli di ghiaccio e sale ....chissà !

 
 
 

a dopo

Post n°161 pubblicato il 05 Marzo 2012 da bewmind

http://youtu.be/BHUNYt2Wo3Y

 
 
 

corruzione? evasori fiscali?smercio di sostanze proibite? ecco il rimedio !

Post n°160 pubblicato il 22 Febbraio 2012 da bewmind
 

nessuno avrà mai il coraggio ma il rimedio c'è : la tracciabilità di tutti i pagamenti e gli incassi; per incassare devi essere titolare di un conto corfrente dove versare i soldi tramite il POS , conto corrente che si apre solo con il codice fiscale che fa da unione di tutti i tuoi movimenti, i movimenti col segno + vengono tassati direttamente dalla banca che funge da sostituto d'imposta come le aziende per i dipendenti ( non servirà + che lo facciano le Aziende quindi). tutti i pagamenti anche il caffè e il giornale o anche servizi non leciti ( che diventano quindi visibili a tutti ) devono essere fatti col bancomat o carta di credito.   cosa serve ? la volontà di farlo , rottamiamo i registratori di cassa che senza contante non hanno ragion d'essere e forniamo a chi vuole pagare e/o essere pagato un lettore di carte bancomat con connessione wireless o 3G ( un telefonino insomma opportunamente modificato ) : milioni di transazioni giornaliere che regolarizzano e fanno emergere tutto , corruzione, introiti della mafia prestazioni illecite compravendita di merce rubata e/o contraffatta. UNICO obbligo è che i pagamenti e/o gli incassi girino solo ed esclusivamente su conti aperti presso il paese dove avviene la transazione ma in questo la tecnologia sicuramente ci assiste , si può riconoscere un conto corrente  se è italiano o estero .

chissà se tutti i corrotti e gli evasori ( quei pochi) che ci governano sia in Italia che in Europa hanno il coraggio di promuovere un'azione del genere ? 

p.s. non è farina del mio sacco , hanno già fatto un film di fantascienza dove nel futuro esisteva solo la moneta elettronica ma commettendo l'errore di fare delle carte di credito su conti al portatore , non non ripeteremo quell'errore vero ?????

P.

forza ragazzi che se ce la mettete tutta consegnamo un mondo migliore alle prossime generazioni altrimenti diventeremo per i posteri il periodo buio dell'era moderna e avranno ragione a rinnegarci  ( commettendo a loro volta inevitabili errori dettati dalla frenesia di cancellare tante schifezze )

 

 

 
 
 

peccato ....

Post n°159 pubblicato il 19 Gennaio 2012 da bewmind

...il papà di una cara amica, dolce e buona come poche ne ho conosciute, se n'è andato, so per esperienza che non ci sono parole che allevino il dolore , bisogna viverlo fino in fondo provando a mescolarlo col sorriso dei bambini e qualche flash-back dei momenti buoni vissuti assieme.

 
 
 

doverosi gli auguri

Post n°158 pubblicato il 02 Gennaio 2012 da bewmind

anche se assente (ingiustificato) mi preme da dentro il bisogno di fare gli auguri di buon anno a chi anche casualmente passerà sul mio blog, che sia migliore di quello passato è un augurio banale quindi, vi auguro invece che sia diverso: chi non ha avuto coraggio, di trovarsi temerario e chi si è sentito un leone senza paura, di fermarsi a riflettere sulla temporaneità della nostra esistenza. A tutti comunque auguro di fare del bene ad almeno 2 persone, conosciute o sconosciute non importa , certo che se si avverasse sarebbero 12 miliardi di buone azioni che potrebbero lasciare il segno su questo pianeta funestato ( e non ce bisogno di citare da cosa ) .  a voi ragazzi e ragazze provateci e nel dubbio fatene una in più per chi non ci riuscirà.....

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: bewmind
Data di creazione: 07/01/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bewmindchiaracomeilsole1card.napelluscaiodentatoSTREGAPORFIDIAsciasciona10psicologiaforensepa.olettadaunfiorecarolachenisalphabethaaRendezVous_Rendysagredo58badessa.per.caso
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom