VOLPI e GALLINE

Meglio soffrire le pene della gabbia che credere di essere liberi perchè la gabbia non la vedi

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: marcosoppi
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 49
Prov: VA
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

marcosoppilisa_rocchileomarino1962c4mbEndi6marioski75Viskio85agavoshdaniela_tremendellipepperina70alomone3simoveganblusderbelzk.eritrick46
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

ULTIMI COMMENTI

no......senza luce e senza acqua per gran parte del...
Inviato da: marcosoppi
il 07/03/2010 alle 22:16
 
ma la luce è tornata o no? :)
Inviato da: Meg
il 07/03/2010 alle 20:55
 
meno male che ci aggiorni sulla situazione di zanzibar,...
Inviato da: Meg
il 02/03/2010 alle 17:03
 
Meravigliosa Zanzibar... ci sono stata 9 anni fa e mi è...
Inviato da: saphira.v
il 17/02/2010 alle 11:37
 
Bentornato tra noi!!! Voglio le lezioni du swahili!!!
Inviato da: Meg
il 13/02/2010 alle 11:57
 
 

TAG

 

I MIEI 4 LETTORI

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« RITORNO A CASA....zanzibirra n° 1 - M'ILL... »

ANCORA UNA ZANZIBIRRA

Post n°43 pubblicato il 10 Febbraio 2010 da marcosoppi
 

volete una seconda zanzibirra?
beh...lo so,è passato un anno ma lo "zanzi"bar è rimasto chiuso fino a due mesi fa(almeno per me).
Poi sono tornato a zanzibar dopo due settimane di trattative,e mi ci hanno rimandato perchè ho fatto bene il mio lavoro l'anno scorso.
Purtroppo non nello stesso posto...ma per la stessa compagnia!
Quella che all'inizio sembrava una piccola disdetta alla fine sotto certi punti di vista si è rivelata una piccola fortuna.

Sia ben chiaro,zanzibar è sempre zanzibar...chiedete a chi si è accasato qui salvo poi far le valigie per lavorare altrove...Io mi ritengo molto fortunato ad avere un lavoro che mi permette di girare il mondo.
non tanto per il fatto che sto sempre al sole,al mare e bevendo cocktail in piscina(come esige la credenza popolare"!!!!) ma perchè ogni volta ho la possibilità si scoprire nuove culture,nuovi modi di vivere,di pensare e di sfangarla durante il giorno e durante la vita!

Insomma eccomi qui di nuovo...anche dentro il mio blog,che non ho aperto per tutto l'anno,esattamente un anno dopo.

L'anno scorso per me era una novità assoluta e ancora mi viene da ridere se penso al marco 2008 che arriva sull'isola pieno di lariam e con la valigia imbottita di calzoni lunghi,indumenti bianchi e il suo bel cartellino giallo con tanto di certificazione anti febbre gialla...arriva e per due mesi dorme alla michael jackson( che Dio lo abbia in gloria basta che ci levano dal cazzo tutti questi guanti singoli che sono in vendita ormai anche in edicola!).
Ho dormito per due mesi sotto la campana di zanzariera della mia camera ospiti...e ogni sera cacciavo visivamente ogni parvenza di zanzara!

Poi una sera io e la zanzara ci siamo guardati in faccia e lei mi ha detto:"ah bbello...guardami bene e dimmi cosa ci trovi di diverso dalle zanzare della pianura padana...:intanto sono un maschio,quindi non in cinta e per finire ho fatto gli esami l'altro ieri e sto aspettando i risultati ma si esclude ogni probabilità di essere portatore! quindi leva sta cazzo di zanzariera che magari mi sdraio pure io che son due mesi che volo senza metter piede a terra...."...quindi così ho fatto!

via la zanzariera,via la campana e il guanto e via il lariam...ho tenuto solo i pantaloni bianchi lunghi di lino che fanno così tanto colono! Però solo di sera!!!!


Quest'anno ci sono arrivato con ben altro spirito...intanto non mi sono portato il giubbotto pesante dall'italia(non l'avrei fatto nemmeno l'anno precedente ma me lo sono dimenticato in mano al'aeroporto!),poi sono due mesi che sto qui e ancora la zanzariera è annodata al suo posto...dormo praticamente nudo causa assenza corrente nelle ore notturne(e poi vi spiegherò perchè in una prossima puntata!) e ho tutta un'altra visione della mia degenza qui sull'isola.
Imparo lo swahili(o kiswahili) e lo sto facendo con tanto di quaderni(plurale...uno per i verbi e uno per il resto) e i miei insegnanti sono severissimi(anche questo meriterà una puntata a parte).
Inoltre quest anno c'è la componente "masai" che l'anno scorso è mancata totalmente:qui al villaggio vivono e lavorano una quindicina di masai tanzaniani...di Arusha alle pendici del Kilimanjaro.
Quindi ho contatti più che giornalieri con loro e vi assicuro che è uno spasso...è come andare a scuola per imparare la matematica e accorgersi che il tuo prof è anche un musicista della madonna e non disegna lezioni di chitarra.

Beh,per adesso non mi viene una metafora migliore ma era per dire che alla fortuna di essere qui di nuovo e poter assorbire la cultura zanzibarina si è aggiunta quella dei masai! Due picciuoli con una fava..

E allora sono due mesi che vivo in continua scoperta di questo nuovo angolo dell'isola....chwaka bay,la baia di chwaka!
E' a sud-est dell'isola e se avete modo di recuperare una cartina di zanzibar potrete notare un golfo a sud est...bene sulla costa ovest del golfo ci sono io...è un posto molto carino,l'albergo non è un 5 stelle come l'anno scorso(a proposito...quello dell'ann scorso adesso è chiuso perchè prima di natale è bruciato il tetto in makuti del ristorante e poi ,siccome c'era molto vento,è andato a fuoco anche il tetto del main bar) però dove sto ora è molto più coreografico.
Innanzitutto i suddetti masai che girano per il villaggio in funzione di security e poi le scimmie!
Seh,avete capito bene...le scimmie...abbiamo in villaggio(allo stato completamente libero!) una cnquantina di esemplari di colobus rossi...scimmie che possono raggiungere anche il metro di lunghezza esclusa la coda...scimmiette molto simpatiche e per nulla spaventate dagli ospiti.
vagano di albero in albero alla ricerca di bacche e germogli...ma non disdegnano le banane giaale e rosse.
Non sono però,ultimamente molto presenti...lo sarei anche io se qutidianamente avessi una banda di ricoglioniti che ti urla come se fossi un bimbo appena nato,che ti rincorre e ti lancia banane come se fossi in un zoo.
Io vi giuro che ogni tanto la sera,mentre monto l'impianto,mi capita di guardarle negli occhi da vicino ed ho percepito lo sguardo che sembra dire...se rinasco voglio essere una medusa!

Comunque sia sono uno spettacolo,specialmente ora che girano con i piccoli a tracolla...minuscole scimmiette di circa venti centimetri e sempre attaccate alla mamma e con in bocca un germoglio fresco.

Si chiamano colo bus rossi perchè hanno sul dorso dei ciuffetti di pelo color Aldo Biscardi,ci sono anche i colobus neri ma secondo me,essendo più furbi, evitano di farsi vedere in giro...

Altri animali....due gatti...un maschio e una femmina che hanno recentemente sfornato dei micetti...e questi due splendidi si sono permessi di farli nel modello di dhow(barca tipica locale a vela) che campeggia al ristorante.
E per dieci giorni ci siamo arrovellati su dove fossero i gattini...poi lo abbiamo scoperto e qualche intelligentone di ospite ha svelato il segreto ed è stata la fine...peregrinaggi nel ristorante a tutte le ore del giorno e della notte per vedere 4 gattini...manco gesù bambino nella grotta!

Altri animali...lucertoloni,granchi neri giganti,formiche,mosche,zanzare e gli ospiti!
Questo è l chwaka resort...una trentin di bungalow nella foresta su una collinetta di pietra corallina...non tanto curato come se fossimo in svizzera e con una piscina piccola e con l'acqua a quasi 40cm dal bordo....come se fosse sempre in riempimento.
La mattina un'alba spettacolare che io non vedo mai perchè dormo,la sera un tramonto altrettanto spettacolare che io non vedo mai perchè lavoro o faccio la doccia....ma un giorno suonerò alle due del pomeriggio e chi c'è c'è!

Ho tantissime cose da raccontare ma dirle tutte ora non si può...so già che qualcuno legerà il blog...che si diverte e che è come se viaggiasse un po' con me...anche se solo tramite i racconti...mi hanno chiesto di pubblicare delle foto...speriamo di avere il tempo necessario...le ho già preparate in versione piccola in modo da fare veloce nel caricarle...ma non ho mai molto tempo per navigare e solo una volta a settimana h a disposizione un coputer che funziona.

Il mio non ha l'accesso alla rete e quindi devo aspettare che torna Stefano(responsabile Phone and Go e sosia del principino d'Inghilterra...il più piccolo!) e mi presta il suo!

ma per ora vi basti questo...armatevi di cavatappi e sedetevi in una bella poltrona fredda(ah ah ah!) e comoda...alla mia salute s'intende!

Tutaunana!
 Marco

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: marcosoppi
Data di creazione: 01/12/2007
 

RIME DA DIARIO (LE POESIE DEL SOPPI)

Una volta il semaforo che sta a Milano in piazza del Duomo fece una stranezza. Tutte le sue luci, ad un tratto, si tinsero di blu, e la gente non sapeva più come regolarsi. Attraversiamo o non attraversiamo? Stiamo o non stiamo? Da tutti i suoi occhi, in tutte le direzioni, il semaforo diffondeva l'insolito segnale blu, di un blu così blu il cielo di Milano non era stato mai. In attesa di capirci qualcosa gli automobilisti strepitavano e strombettavano, i motociclisti facevano ruggire lo scappamento e i pedoni più grassi gridavano: "Lei non sa chi sono io!"... Finalmente arrivò un vigile e si mise lui in mezzo all'incrocio a districare il traffico. Un altro vigile cercò la cassetta dei comandi per riparare il guasto, e tolse la corrente. Prima di spegnersi il semaforo blu fece in tempo a pensare: "Poveretti! io avevo dato il segnale di "via libera" per il cielo. Se mi avessero capito, ora tutti saprebbero volare. Ma forse gli è mancato il coraggio".

GIANNI RODARI

 

STO LEGGENDO....

Se li conosci li eviti

(Travaglio-Gomez)

 
 

FILM DEL MOMENTO

ACROSS THE UNIVERSE (2007)

 

PAROLE SPECIALI

La medicina ha fatto passi da gigante,guardate quante nuove malattie ha saputo inventare.

(Enzo Jannacci)