Creato da astronomiaVega il 30/05/2006
astronomia di base e orientamento in cielo

GLOSSARIO ASTRONOMICO

glossario astronomico  centinaia di definizioni astronomiche in un click
 

Area personale

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Messaggio #17ECLISSI PARZIALE DI LUNA... »

Post N° 18

Post n°18 pubblicato il 15 Febbraio 2008 da astronomiaVega
 

Roma, 14 feb. (Adnkronos) - Due pianeti come Giove e Saturno ma attorno ad un altro Sole. La rivoluzionaria scoperta, fatta dal team di astronomi guidato dal professor Scott Gaudi della Ohio State University (i particolari della ricerca saranno in edicola domani sul numero di 'Science'), rende ''sempre più concreta'' la speranza di trovare, al di fuori del nostro sistema solare, ''un pianeta simile alla Terra''.

In particolare, il gruppo di astronomi ha individuato attorno a una stella remota un sistema planetario con due pianeti paragonabili a Giove e a Saturno, ''sia per dimensioni e masse che per distanze relative dalla stella centrale del sistema'' spiega l'Istituto Nazionale di Astrofisica. Il sistema è stato scoperto a 5mila anni luce da noi ed è stato trovato attorno alla stella Ogle-2006-Blg-109L, grazie a un metodo ''sviluppato di recente e - prosegue l'Inaf - potenzialmente in grado di individuare anche corpi celesti di massa pari a quella della Terra''.

Si tratta del metodo delle lenti gravitazionali, basato su un fenomeno predetto da Albert Einstein: la deviazione dei raggi di luce causata dalla presenza di un campo gravitazionale, in questo caso quello provocato dalla massa della stella e dei suoi due grandi pianeti. Una misura assai complessa che, sottolineano dall'Inaf, ''ha richiesto ben undici giorni di osservazioni'' ma è anche ''uno tra i metodi più promettenti per individuare pianeti analoghi alla Terra''.

''Quello che abbiamo trovato è un sistema solare simile al nostro. - annuncia Dan Maoz, astrofisico israeliano che sta trascorrendo un anno sabbatico in Italia e fa parte del gruppo guidato dal professor Gaudi - Potremmo dire che si tratta di un sistema solare in scala uno a due, perché la stella centrale ha una massa che è la metà di quella del Sole e i due pianeti che le ruotano attorno, il 'Giove' e il 'Saturno', sono la metà dei nostri giganti gassosi, così come risultano dimezzate le loro distanze relative''.

Maoz, 47 anni, è uno tra i pochi scienziati controcorrente che dall'estero scelgono di venire a svolgere la loro ricerca in Italia. ''L'Italia per l'astronomia, - dice l'astrofisico israeliano - è uno fra i paesi leader sulla scena internazionale e per la mia crescita professionale trovarmi qui, insieme ai colleghi italiani, è una grande occasione''.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
AngeloDecaduto
AngeloDecaduto il 23/02/08 alle 13:44 via WEB
Mi inquieta pensare alla scoperta di nuovi mondi da colonizzare. Mi inquieta pensare alla scoperta di nuovi mondi da rovinare. ***Jonathan Concas***
(Rispondi)
 
astronomiaVega
astronomiaVega il 23/02/08 alle 20:14 via WEB
bellissima riflessione!
Abbiamo sempre pensato, soprattutto grazie all'immaginario cinematografico collettivo, che "l'extraterrestre" fosse ostile e colonizzatore... ma chissà se nella realtà dei fatti, in un futuro lontano, in cui scoprissimo nuovi mondi, non saranno i terrestri a colonizzare e rovinare 'i popoli alieni' ?
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

OSSERVATORI ASTRONOMICI

 

LATITUDINE NORD cittàitaliane

TO45° 04' 14" N
MI45° 27' 59" N
RM41° 55' 25" N
PA38° 08' 12" N
BA41° 07' 39" N
NA40° 51' 46" N
CA39° 13' 15" N
BO44° 29' 53" N
FI43° 45' 14" N
GE44° 25' 08" N
VE45° 26' 01'' N
TS45° 38' 35" N
AN43° 37' 21" N
PG43° 06' 44" N
CZ38° 54' 16'' N
TN46° 03' 59" N
AO45° 44' 15" N
AQ42° 21' 01" N
CB41° 33' 47" N
PZ40° 38' 21'' N

[dati tratti da "Agenda e manuale di astronomia", Drioli]

 

Ultime visite al Blog

angelo_63_63PinaMoronesestefyt200rob5rSyrio1kassy37paolograssi50PAOLOMI07languages2010nedda09antares792nofatlessstorageRagni6bolleblupulizie
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom