Creato da osteria151 il 06/11/2009

far away

but very close

 

 

AMICI ANIMALI

Post n°8 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da osteria151
 
Tag: ANIMALI

Essere amici degli uomini e' semplice basta andare in un luogo frequentato da essereri umani e si  puo'  fare amicizia cioe' parlare e conoscere qualcuno. Ma essere amici degli animali non e' facile a meno che li  allevi  o ne hai dei tuoi . Allora come si diventa amici degli animali??? Ma qui in Australia quasi tutti i miei vicini hanno il cane cosi quando la domenica vado a fare la solita paseggiata di quartiere con il mio cane incontro gli altri cani e  dopo un po' si conoscono i caratteri dei diversi caglolini chi piu' vivace chi meno vivace. POi quando dai da mangiare al tuo cane ci sono gli eccellini che si divertono a rubare i biscottini nella ciotola  del cane.Quegli uccellini sempre gli stessi da ormai tempo sono fortissimi ,conoscono l'orario in cui do da mangiare al cane e appaiono dal  nulla ,si fermano sopra la staccionata e aspettano molto pazientemente che il cane si allontani della sua ciotola,poi eccoli che velocissimi volano sulla ciotola per appropriarsi di un biscottino e il mio cane (sofia) non si accorge neanche della mancanza. Cosi inizzi a conoscere gli animali che circondano il tuo ambiente .Poi ci sono i gatti che rincorrono gli uccellini e' qualche volta con successo le acchiappano con  felocita e' una tecnica bellissima . Igatti sono bravissimi a catturare e cacciare gli eccelli. Poi vai sul fiume perche' qui in Australia dove abito io il fiume e di casa (Swan River) e trovi quasi sempre i delfini che si rincorrono io non capisco per che' ma le avvisto sempre .Secondo me loro lo sanno che mi piace ammirarli cosi sanno che quando sono in giro si fanno vedere . POi i canguri dove abito io non ne vedo mai , ma ogni tanto vado ad un parco chiamato Kings park anche li le becco sempre piccoli ma carini. Si diversi speci di canguri popolano l"australia .Non li conosco bene ma la mia compagna si percui lei ogni tanto me li mostra .Quando siamo per strada lei me li fa vedere sempre  perche' io non le vedo ma lei si le becca sempre . POi conigli e volpi a volonta'. L"altra sera facevo vedere alle mie figlie la casa di un posson un specie di puzzola australiana , ormai e'  un mio amico non scappa piu' quando mi vede ci conosciamo ormai da un pezzo io le lascio anche del pane vecchio ogni tanto. Il bello di tutto questo che ti accorgi che non sei da solo in questo mondo ma con un numero diverso di animali che in fondo diventano tuoi amici sanno le tue abitudini sanno dove possono trovare da mangiare nella tua proprieta' e si sentono a loro agio quando tu sei attorno a loro .E' bello essere attortiati da amici che non parlano la tua lingua ma che sanno le tue abitudini.  

 
 
 

Stipulare un contratto e' bellissimo!!!!!

Post n°7 pubblicato il 01 Dicembre 2009 da osteria151
 

La cosa piu' bella che ho fatto nella mia vita e' stipulare un contratto di convivenza allo scopo di mettere radici. E' bello parlare d" Amore ma con l'amore al giorno d'oggi si costruisce ben poco . Quando vedi che tutti i tuoi amici divorziano, inizzi a chieterti se veramente conviene unirti ad una persona per fare famiglia in nome dell'amore ???? Se con la persona che ti unisci stipuli un regolare contratto si conviene.,si conviene. Bellissimo e' non esseresi uniti per amore ma per rispetto,  perche' si aveva la voglia di creare qualcosa assieme . Bellissimo e'  non attribuire il successo di questa unione all'amore . I contratti se stipulati da persone serie funzionano e' conducono ad una situazione bellissima .Non vi sono fraintesi ,non vi sono discussioni o pentimenti .Niente viene preso per amore o per  sottomissione ,ogni cosa viene accettata per volonta' razionale .Perche' in quel momento vi era la volonta' non guidata dall'istinto del cuore ma dalla voglia di costruire qualcosa per entrambi. Un uomo e' una donna sono completamente opposti ,vedono la vita sotto diversi punti di vista ma bellissimo e' addizzionare questi ,per creare una forza nuova e' vincente all'interno di una famiglia. Bellissimo e' vivere la propria identita' senza vincoli d'amore ma vincolati ad un contratto stipulato assieme e che entrambi credono a quei valori .  Io credo che se si mettesse da parte l'amore e si parlasse un po piu francamente molte situazione non accadrebbero .

 
 
 

Tu societa' SI O NO

Post n°6 pubblicato il 27 Novembre 2009 da osteria151
 
Tag: Si o no

Secondo il mio punto di vista la societa' usa la parola  amore impropriamente .Si fa uso di questa parola quotidianamente  creando  cosi' confusione nelle future generazioni . Le donne hanno una visione completamente diversa dall'uomo nell'amore .L'uomo completamente diversa della donna . L'uomo e la donna secondo il mio punto di vista sono  condizionati dalla societa'   a tal punto di essere accecati da questa parola amore . Perche' confondere tutti ???perche' confondere le future generazione ??a quale scopo.???? ovviamente io parto da un po' che rispetto tutte le idee ma voglio analizzare questa parola amore, voglio dargli un valore e una collocazione definitiva .Voglio potere dire in definitiva cosa e' questo amore .Posso solo analizzare la parola Amore sotto il mio punto di vista di uomo . Non posso parlare sotto il punto di vista di una donna . Premesso tutto questo parto con la mia analisi ovviamente personale e non basata su nessuna statistica . L'uomo in natura ha delle esigenze che quando e' giovane difficilmente riesce a controllare queste lo spingono e lo stimolano a cercare compagnia femminile .Percui allinizio di un rapporto non vi e' amore .A meno che chiamiamo sesso amore??? E' un esigenza che spinge a conoscere compagnia. NON e' l'amore . Poi una serie di cose : l'infatuazione ,attrazzione innamoramento . Allora l'innamoramento e' condizionato da un bisogno .Quello non e' amore no (PER raggiungere il tuo scopo ti inventi ...). Allora perche' lo si chiama amore ???? La societa' riesce a condizionare la cosa piu' naturale di questo mondo strumentalizzandola.Non voglio fare un libro per arrivare a dire cosa vuol dire questa parola . Dobbiamo dargli un valore la societa' deve dare questo valore .Noi abbiamo il dovere di dare questo valore .Bisogna iniziare da qualche parte .Dopo questa ragionamento giungo alla mia ,dico mia conclusione . Un uomo conosce una donna e' la ama  passionatamente ( Sessualmente ) . Questo puo' durare o puo' non durare . Perche' legare questa situazione con dei vincoli matrimoniali sia civili sia religiosi ????Non ha senso .In nome dell'amore ??? In quella fase non si sa ancora cosa sia l'amore . Chi ha fatto ste regole ????Basta abboliamole !!!!! . Qualora la tua compagna decidesse di realizzare in pieno le sue funzioni ,quali quelle di creatrice di vita allora in quel momento possiamo parlare di unione civile o religiosa . Amore non ne vedo?? . Due persone si uniscono per convenienza ,perche' stanno bene assieme ,per comodita' e altri  vari motivi tra cui la passione . Mamme e papa gli vogliamo dire la verita' a queste generazioni ??? Si o No ???. Se una donna decide di diventare mamma ha bisogno di un compagno non per amore .Amore non e ' questo no.La societa' ha bisogno di aggiornarsi coi tempi . Hollywood ha bisogno di aggiornarsi coi tempi . Quando nasce un figlio  non e' per amore . Ma vogliamo crescere vogliamo dire la verita' o fa male?????  L"AMORE SIQUIFICA FRUTTO CHE INNESCA L'AMORE .CON IL FRuTTO SI PUO' INNESCARE E DARE UN VALORE UNICO ALLA PAROLA AMORE .  SI deve cosi stabilire che tipo di amore si sta parlando perche' ve ne sono svariati con infiniti valori. Ma vogliamo una volta per tutte definire questa parola  SI O NO  ??????????????? Infondo e' la base della societa' ..........................................

 
 
 

ORGASMO DI PAURA

Post n°5 pubblicato il 19 Novembre 2009 da osteria151

L'uomo crede che l'orgasmo piu' grande e' piu' bello sia la donna che te lo regala :per me non e' cosi.Avevo 17 anni quando un po per ' gioco un po' per vincere la paura delle vertigini decisi assieme ad un mio amico d' infanzia di  fare un corso di PARACATUTISMO. Dopo aver convinto mia madre a firmare la documentazione di responsabilita' ,io ed il mio amico inizziammo il corso . I miei ricordi di quei tempi sono di una paura allucinante delle verticini ma avevo piu' paura ad ammetterlo a me stesso . Cosi venne il giorno del mio primo imbargo vincolato . All'interno del cessna cera il pilota ,il direttore di lancio  e altri quattro allievi tra cui il mio amico. Durante il decollo io non  parlavo ero scioccato forse di piu' . Durante il viaggio per raggiungere la quota di lancio stavo malissimo ,il mondo che avevo lasciato si rinpiccioliva ma la mia paura diventava sempre piu' grande . Piano piano ho iniziato ad accusare dolori atroci allo stomaco ,il  fiato iniziava ad diventare pesante ,continuavo ad dire a me stesso che ero un deficente per avermi messo in questa situazione . Faccio questo lancio e poi basta non mi lancero' mai piu' . Quel periodo di ascesa per la quota stabilita (800 metri di altezza ) mi sembrava una eternita' . Mantenevo la calma esterna non volevo che nessuno vedesse come stavo . Stavo malissimo ,male veramente . Volevo vomitare ,volevo gridare stop voglio scendere . Volevo piangere ,non avevo il goraggio di farlo ero bloccato . Il mio direttore di lancio controllo' le imbragature , controllo' che  eravamo  tutti agganciati al vincolo , mi guardo'  mi disse  qualcosa ma cera  troppo rumore non sentivo , io le feci  solo un cenno di ok. Niente era ok era tutto l'opposto stavo veramente male . A un certo punto il motore del cessna si ferma, era il momento del lancio .Il direttore di lancio guardo' giu' per vedere dove la manichetta del vento tirasse . Via il primo , il mio cuore era ormai in gola ,stavo soffocando , via il secondo ormai io stavo tremando avevo una fottuttisima paura stavo malissimo  .Via il terzo ero io , prendo posizione il mio direttore mi da l'ok . Io volevo solo finire quell'incubo quel malessere che mi ero creato da solo .Eccolo il mio primo salto il mio primo vero orgasmo . posizione perfetta come da manuale .Inizio a contare 01,02 ,03 04 nel frattempo vedo l'aereo allontanarsi . Schok di apertura controllo il mio paracadute come da manuale .Nessun malfunzionamento . scoppio dalle risate non mi fermo dal ridere continuo a ridere fino al punto di pisciarmi  addosso dalle risate .Mamma mia quello e' stato il mio primo orgasmo di paura. Che figata .Che ricordi fantastici .

 
 
 

SEMPLICITA'

Post n°4 pubblicato il 18 Novembre 2009 da osteria151
 

Per scrivere un post devi avere qualcosa da comunicare o vuoi mandare un messaggio pubblico a qualcuno o vuoi  dividere il tuo pensiero con gli altri  ,io sono una persona molto semplice . cosa dire in questo post bo!!!A me basta veramente poco per essere contento mi basta aprire gli occhi e respirare poi sono contento .Per essere contentissimo non ho bisogno di una di una storia d'amore o dell'amore .Io sono innamorato della vita . Poi per essere veramente felice non  mi servono i soldi o l'oro no. E poi per essere all'apice non ho bisogno di fare sesso no, una donna non mi da il massimo dell'apice .La cosa che veramente mi fa stare bene e aprire gli occhi la mattina guardare il cielo e dire a me stesso un altro giorno in paradiso. Noi uomini e donne possiamo fare tutto basta volerlo basta non sognare .Sognare ti porta in una realta' diversa una realta immagginaria condizionata da tante cose . Sognare per un bambino credo sia importante ma quando poi maturi e entri nel mondo degli adulti i sogni cambiano. No sognare non fa per me ,per carita' ogniuno e' libero di  usare il proprio pensiero come meglio creda . Il mio motto poco ma fatto bene .Non bisogna fare tante cose poche ma ,fatte con impegno con la testa senza pensarne ad altro . Non mi sono mai complicato la vita o, se, ma ,.O e' bianco o e' nero il resto non mi interessa . Non ho neanche un titolo di studio pero non mi sento inferiore a nessuno io ho il diploma della vita vissuta in giro .Ho passato una vita con gente umili che mi ha insegnto come stare a questo mondo come comportarti come essere libero dalle istituzioni come rispettare tutto e farti rispettare . In poche parole la strada e' stata la mia scuola . Oggi mi rendo conto  che leggendo i pensieri altrui non mi specchio con nessuno di loro .Sicuramente sono cambiato ho tutta un altra mentalita' un altro pensiero .La vita la vedo sotto un altra altezza . Non bevo non fumo non uso sostanze artificiali(droge) forse faccio uso di un eccesso di adrenalina ma mi devo divrtire in qualche modo .  Ma sono giunto alla conclusione forse troppo affrettata  che l'italiano  e' complicato ma non per sua volonta' ma, per una serie di cose che lo rende schiavio al pensiero comune . Ringrazio Dio di non avermi dato la possibilita di complicarmi la vita con titoli . Viva la semplicita'.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

MARIONeDAMIELvallydgl2spagnolosanmar05Fayawayimmcorsoitalia2010greatkingrat0xraggiodisolex82xCucu05kaleniCrazyazzurraledina78kaid75Bauessinadonluisitosperduta0
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom