Blog
Un blog creato da fran6319 il 08/04/2010

l urlo silenzioso

nell armonia della musica

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

 

2018

Post n°418 pubblicato il 01 Gennaio 2018 da fran6319

La felicità che ogni inizio anno si attende  che arrivi,

non e' un cielo sereno, una strada senza ingombri,

ma l'impeto, la forza, la resistenza , il coraggio, 

con cui affrontare la delusione, la tristezza, 

la difficoltà, le sfide e le cadute.

In fondo è il perdono di se', della propria umanità.

E conoscenza della grandezza della mente umana

per costruire grandi momenti e farne una vita

BUON ANNO: CHE SIA INTENSO. 

 

 

 
 
 

Io sono colei che gli altri si aspettano io sia.

Post n°417 pubblicato il 12 Ottobre 2017 da fran6319

 
 
 

Arguzia speculare: imbecillità

Post n°416 pubblicato il 01 Luglio 2017 da fran6319

Ti cercherò sempre
sperando di non trovarti mai
mi hai detto all'ultimo congedo

Non ti cercherò mai
sperando sempre di trovarti
ti ho risposto

......

Non voglio ricchezza materiale,

voglio morire con la mano sul cuore

 

 
 
 

Non sei piu' mio.

Post n°415 pubblicato il 26 Aprile 2017 da fran6319

Grazie agl'inganni tuoi,
al fin respiro, o Nice,
al fin d'un infelice
ebber gli dei pietà:
sento da' lacci suoi,
sento che l'alma è sciolta;
non sogno questa volta,
non sogno libertà.
Inganni: tradimenti;


15
Mancò l'antico ardore,
e son tranquillo a segno,
che in me non trova sdegno
per mascherarsi amor.
Non cangio più colore
quando il tuo nome ascolto;
quando ti miro in volto
più non mi batte il cor.




20
Sogno, ma te non miro
sempre ne' sogni miei;
mi desto, e tu non sei
il primo mio pensier.
Lungi da te m'aggiro
senza bramarti mai;
son teco, e non mi fai
né pena, né piacer.


30
Di tua beltà ragiono,
né intenerir mi sento;
i torti miei rammento,
e non mi so sdegnar.
Confuso più non sono
quando mi vieni appresso;
col mio rivale istesso
posso di te parlar.



40
Volgimi il guardo altero,
parlami in volto umano;
il tuo disprezzo è vano,
è vano il tuo favor;
che più l'usato impero
quei labbri in me non hanno;
quegli occhi più non sanno
la via di questo cor.


45
Quel, che or m'alletta, o spiace.
se lieto o mesto or sono,
già non è più tuo dono,
già colpa tua non è:
che senza te mi piace
la selva, il colle, il prato;
ogni soggiorno ingrato
m'annoia ancor con te.




55
Odi, s'io son sincero;
ancor mi sembri bella,
ma non mi sembri quella,
che paragon non ha.
E (non t'offenda il vero)
nel tuo leggiadro aspetto
or vedo alcun difetto,
che mi parea beltà.


60
Quando lo stral spezzai,
(confesso il mio rossore)
spezzar m'intesi il core,
mi parve di morir.
Ma per uscir di guai,
per non vedersi oppresso,
per racquistar se stesso
tutto si può soffrir.




70
Nel visco, in cui s'avvenne
quell'augellin talora,
lascia le penne ancora,
ma torna in libertà:
poi le perdute penne
in pochi dì rinnova,
cauto divien per prova
né più tradir si fa.




80
So che non credi estinto
in me l'incendio antico,
perché sì spesso il dico,
perché tacer non so:
quel naturale istinto,
Nice, a parlar mi sprona,
per cui ciascun ragiona
de' rischi che passò.


85


Dopo il crudel cimento
narra i passati sdegni,
di sue ferite i segni
mostra il guerrier così.
Mostra così contento
schiavo, che uscì di pena,
la barbara catena,
che strascinava un dì.




95
Parlo, ma sol parlando
me soddisfar procuro;
parlo, ma nulla io curo
che tu mi presti fé

parlo, ma non dimando
se approvi i detti miei,
né se tranquilla sei
nel ragionar di me.

100
Io lascio un'incostante;
tu perdi un cor sincero;
non so di noi primiero
chi s'abbia a consolar.
So che un sì fido amante
non troverà più Nice;
che un'altra ingannatrice
è facile a trovar.

 
 
 

L'indecenza

Post n°414 pubblicato il 07 Marzo 2017 da fran6319

L'amore è indecente,
coraggioso, geloso,
per nulla educato,
egoista, spudorato,
spettinato, privato
e vietato alla gente normale.
L.M.

 
 
 

Nella voce del silenzio

Post n°413 pubblicato il 02 Ottobre 2016 da fran6319

E' facile comunicare tramite il silenzio:

i dolori, le mancanze, i vuoti,cosi' come

le speranze, le gioie, le proiezioni

e le progettualità

sono simili negli esseri umani.

Perchè parlare nel dubbio di essere fraintesi?

Si...perchè quello che distingue sono la percezione 

e l 'entità delle stesse emozioni.

La soglia del dolore e la semplicità di una gioia.

 

 
 
 

Parola.

Post n°412 pubblicato il 23 Settembre 2016 da fran6319

Date al dolore la parola; il dolore che non parla, sussurra al cuore oppresso e gli dice di spezzarsi.

William Shakespeare

 

 
 
 

Lei,Lui...NOI.

Post n°411 pubblicato il 22 Settembre 2016 da fran6319

-

Lei, forse sara' la prima che io non potro' dimenticar
la mia fortuna o il prezzo che dovro' pagar
lei, è la canzone nata qui che ha gia' cantato chissa' chi
l'aria d'estate che ora c'e' nel primo autunno su di me
Lei, la schiavitu' la liberta' il dubbio la serenita'
preludio a giorni luminosi oppure bui
Lei, sara' lo specchio dove io riflettero' progetti e idee
il fine ultimo che avro', da ora in poi

Lei, cosi' importante cosi' unica dopo la lunga solitudine
intransigente e imprevedibile
Lei, forse l'amore troppo atteso che
dall'ombra del passato torna a me per starmi accanto fino a che vivro'
Lei, a cui io non rinuncerei sopravvivendo accanto a lei
ad anni combattuti ed avversita'
Lei, sorrisi e lacrime da cui prendono forma i sogni miei
ovunque vada arriverei a passo a passo accanto a lei

Lei, forse sara' la prima che io non potro' dimenticar
la mia fortuna o il prezzo che dovro' pagar
lei, è la canzone nata qui che ha gia' cantato chissa' chi
l'aria d'estate che ora c'e' nel primo autunno su di me
Lei, la schiavitu' la liberta' il dubbio la serenita'
preludio a giorni luminosi oppure bui
Lei, sara' lo specchio dove io riflettero' progetti e idee
il fine ultimo che avro', da ora in poi

Lei, cosi' importante cosi' unica dopo la lunga solitudine
intransigente e imprevedibile
Lei, forse l'amore troppo atteso che dall'ombra del passato torna a me
per starmi accanto fino a che vivro'

Lei, a cui io non rinuncerei sopravvivendo accanto a lei
ad anni combattuti ed avversita'
Lei, sorrisi e lacrime da cui prendono forma i sogni miei
ovunque vada arriverei a passo a passo accanto a lei.

 

Ogni parola un senso profondo della complicità.
Lei non è solo Lei, ma il NOI.

 

 
 
 

Ripenso

Post n°409 pubblicato il 16 Settembre 2016 da fran6319

 

 

 

 
 
 

Vita e Morte

Post n°408 pubblicato il 14 Settembre 2016 da fran6319

 

Comportati così, [...] rivendica il tuo diritto su te stesso e il tempo che fino ad oggi ti veniva portato via o carpito o andava perduto raccoglilo e fanne tesoro. Convinciti che è proprio così, come ti scrivo: certi momenti ci vengono portati via, altri sottratti e altri ancora si perdono nel vento. Ma la cosa più vergognosa è perder tempo per negligenza. Pensaci bene: della nostra esistenza buona parte si dilegua nel fare il male, la maggior parte nel non far niente e tutta quanta nell'agire diversamente dal dovuto. [...] Puoi indicarmi qualcuno che dia un giusto valore al suo tempo, e alla sua giornata, che capisca di morire ogni giorno? Ecco il nostro errore: vediamo la morte davanti a noi e invece gran parte di essa è già alle nostre spalle: appartiene alla morte la vita passata. Dunque, [...] fai quel che mi scrivi: metti a frutto ogni minuto; sarai meno schiavo del futuro, se ti impadronirai del presente. Tra un rinvio e l'altro la vita se ne va. (SENECA)

Dedica.....la tua vita. 

R.

 
 
 

ATTESA

Post n°407 pubblicato il 14 Settembre 2016 da fran6319



Non appena pretendi qualcosa....
non appena ti aspetti qualcosa....
hai perso...

 

 
 
 

MORIR D'AMORE

Post n°406 pubblicato il 12 Settembre 2016 da fran6319

Io e te scaraventati in questa stanza
d'albergo cosi' accogliente
dove va a morir d'amore la gente
mentre tutto fuori è pioggia e Francia....

 
 
 

Libertà?

Post n°405 pubblicato il 11 Settembre 2016 da fran6319

Vorrei sapere come ci si sente ad essere liberi
Vorrei poter spezzare tutte le catene che mi bloccano
Vorrei poter dire tutto ciò che dovrei
Dirlo forte e chiaro

 

 

 
 
 

PROGRESSO?

Post n°404 pubblicato il 10 Settembre 2016 da fran6319

 

Se questo è civiltà e progresso

voglio tornare indietro...indietro,

cosi' indietro da poter ricostruire il mio futuro.

Non mi hai mai avuta.

 
 
 

Avrei sopportato tutto, ma non l'inevitabile fine

Post n°403 pubblicato il 04 Settembre 2016 da fran6319

 

 

 
 
 

Dal mare alle Falkland

Post n°402 pubblicato il 03 Settembre 2016 da fran6319

Quando avro' perdonato me stessa e il mio privilegio di vita

allora e solo allora, mi si apriranno le porte del mondo e della libertà.

Coascienza viva, allontanati da me! 

Lasciami inconsapevole della mia povertà.

ps: Vorrei immergermi tra le isole Falkland:))

 
 
 

L'OLTRE

Post n°401 pubblicato il 09 Agosto 2016 da fran6319

Quando la rabbia e il rancore svaniscono

si è pronti per una rinascita, che comporta

l andare oltre i propri canoni di una precedente 

esistenza.

Mi sono svuotata della povertà, 

non resta altro che nutrirmi di nuovo cibo

per l'anima.

 
 
 

RIBELLIONE!!!!

Post n°400 pubblicato il 16 Luglio 2016 da fran6319

 

L'ABITUDINE GENERA RASSEGNAZIONE

LA RASSEGNAZIONE GENERA APATIA

L'APATIA GENERA INERZIA

L'INERZIA GENERA INDIFFERENZA

O.FALLACI

E' QUESTO IL BARATRO IN CUI STIAMO PRECIPITANDO.

 
 
 

RAGIONE E FOLLIA

Post n°399 pubblicato il 16 Gennaio 2016 da fran6319

Trovarsi davanti a un pazzo sapete che significa? Trovarsi davanti a uno che vi scrolla dalle fondamenta tutto quanto avete costruito in voi, attorno a voi, la logica, la logica di tutte le vostre costruzioni! Eh! Che volete? Costruiscono senza logica, beati loro, i pazzi! O con una loro logica che vola come una piuma! Volubili! Volubili! Oggi così e domani chi sa come! Voi vi tenete forte, ed essi non si tengono più. Voi dite "questo non può essere" e per loro può essere tutto.
(Luigi Pirandello) 

 
 
 

Magic moments

Post n°398 pubblicato il 12 Gennaio 2016 da fran6319

 

La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli.

(Nietzsche)

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

on.the.road1Terzo_Blog.Giusamorino11saturno.leolalieno_2016turbillon0RATTLED.SKELETONazaryelpasseggero511LSDtripfran6319giostradivitaromatony69richardG5Bloggernick10
 

ULTIMI COMMENTI

Mi riferisco ovviamente al post di oggi 19/2/2018...sai mai...
Inviato da: fran6319
il 19/02/2018 alle 15:19
 
Finchè la mente crea, nessuna tragedia.E la tua è una...
Inviato da: fran6319
il 19/02/2018 alle 15:18
 
Tragicamente giusto
Inviato da: sagredo58
il 19/02/2018 alle 11:17
 
Ma certo :-)
Inviato da: arw3n63
il 24/01/2018 alle 21:31
 
Ci seguiremo Lory....sperando sia leggero e sereno.:))
Inviato da: fran6319
il 18/01/2018 alle 15:04
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom