Blog
Un blog creato da bettyshort il 11/12/2005

Betty Elena Betsabea

"...perchè per me l'unica gente possibile sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per parlare, pazzi per essere salvati, vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali color giallo che esplodono come ragni traverso le stelle e nel mezzo si vede la luce azzurra dello scoppio centrale e tutti fanno Ooohhh!..."On The Road di Jack Kerouac

 
 

SE QUESTO È UN UOMO

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 57
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bettyshortmorpheus238vinci662014costanzatorrelli46diletta.castellicinieri.cinieriNONNO_the_originalzebadani85_10cisterdesignerneghensagredo58max_6_66madevixgiampi1966
 

ULTIMI COMMENTI

AMORE

Per tutte le ferite dell’abbandono,la paura,l’odio, il non amore…Foto Alexis P.  

immagine

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

FACEBOOK

 
 

DAVID BOWIE

 

ON LINE

hit counter
 

ANGOLO

 

 

« Messaggi dal mareE non credevamo più in D... »

Carlo Giuliani

Post n°112 pubblicato il 20 Luglio 2007 da bettyshort
 

Genova 20 luglio 2001
Il carabiniere
con l'arma











PER NON DIMENTICARE

Chi sono i BLACK BLOC
“noi siamo il nome di un mondo senza nome. Siamo la forma di ciò che forma non ha. Siamo la plebe. Siamo la rabbia, siamo anche la vostra rabbia. Siamo ciò che distrugge la merce. Siamo quello che volete che siamo”.

Ricordiamoci Genova, ricordiamoci della mattanza della scuola Diaz. Ricordiamoci che la “ricerca di possibili appartenenti al blocco nero” fu utile per giustificare insensati pestaggi e violenze a persone inermi. Ma , come al solito, il problema sta nel pregiudizio (e quindi nell’ignoranza) della gente. Nell’ignoranza di quelle persone che distrattamente hanno ascoltato l’informazione di regime caratterizzata dagli anni cupi di governo Berlusconi. Il Blocco Nero non è violenza fisica, è violenza simbolica. L’attacco alla proprietà privata non è un danneggiamento in senso stretto, non è rivolta contro persone e non mette a repentaglio vite umane. Semmai è la violenza insita nel capitalismo ad averci abituato a pensare e a trattare le persone come oggetti. La proprietà privata è infinitamente più violenta di una qualsiasi azione contro di essa, i suoi valori hanno colonizzato il mondo non esitando ad usare violenza là dove è necessario, creando povertà ovunque, affamando milioni di persone e distruggendo spazi vivibili e vitali per il pianeta. Tutto questo è esattamente ciò che il blocco nero rigetta, e l’attacco alla proprietà privata diventa un atto di trasformazione necessario se vogliamo ricostruire un mondo utile e pieno di gioia. Sfasciare una vetrina della Nike è un’azione violenta? Il concetto di “violenza” è sicuramente contraddittorio...è difficile capire quando un’azione è violenta e quando non lo è....quando un’azione violenta si può considerare autodifesa? Sicuramente è violenza la povertà e lo sfruttamento che la Nike produce nei paesi del Terzo Mondo. Infrangere una vetrina di una multinazionale, un simbolo del capitalismo, può soltanto fare molto rumore....e il “rumore” è forse violenza?

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/bettyshort/trackback.php?msg=3018596

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
madevix
madevix il 21/07/07 alle 00:33 via WEB
Cara Betty io non me la sono sentita e non me la sento di dare la colpa al carabiniere Placanica.... le responsabilità vanno in alto. chi ha messo là un giovane carabiniere inesperto? il prefetto? il governo? qualcuno di sicuro o più di uno.... assassini allora, assasini tutti. La morte di Giuliani non sarebbe dovuta accadere, come pure i sopprusi alla Diaz da parte delle forze dell'ordine sui poveri manifestanti.... mentre i delinquenti veri i black blok giravano tranquilli e spensierati senza che nessuno li fermava.
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 00:41 via WEB
Ciao Mad,sul fatto che sia stato il carabiniere Placanica a sparare non ci sono dubbi,quindi volere o no,è colpevole di reato.Questa immagine,e qui vengo incontro a quello che tu dici..vuole appunto essere una riflessione su quello che veramente è accaduto al G8,oggi ne riparlano tutti,LA7 ha mandato in onda poco fa un documentario fatto molto bene,lo stesso ora ne stanno parlando a Matrix...niente doveva accadere ma è successo purtroppo e le inchieste sono ancora in atto per cercare di fare luce piena su tutto quello che realmente è accaduto.
 
 
ExPiazzaAlimonda
ExPiazzaAlimonda il 21/07/07 alle 00:48 via WEB
infatti la colpa è di chi lo ha mandato lì. ricordare Carlo non significa condannare Placanica (che cmq ha sparato), ma cercare la verità sui fatti di quei giorni. vuole essere un modo per rendere un pò di giustizia ad un ragazzo che per tanti era solo il teppista con l'estintore.
 
   
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 00:50 via WEB
Ciao Piazza,grazie del tuo intervento e infatti mi trovo perfettamente d'accordo con quello che sostieni.Ciao
 
 
al_pessimo_esempio
al_pessimo_esempio il 16/09/07 alle 22:31 via WEB
i carabinieri esperti quali sono? quelli che fanno cadere la gente dal balcone e poi non vengono sgamati?
 
   
q_fabbro
q_fabbro il 15/02/08 alle 23:29 via WEB
erano piliziotti, giusto per la precisione
 
charmantee
charmantee il 21/07/07 alle 01:16 via WEB
no comment. preferisco. unico aggettivo "Stato" charmant. dolce notte.
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 01:20 via WEB
Stato,ciao Charm buona notte ciao
 
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 21/07/07 alle 01:53 via WEB
COMMENTAVO POCO FA SU UN BLOG...E LO RIPORTO DA TE...."Non voglio sovrappormi, Ti hanno già risposto, vorrei fare alcune precisazioni "il_Plantigrado" non rende nota la sua scheda...liberissimo; io quando commento uso un nome, il Nik non lo uso quasi più, ma sono in torto io rispetto al regolamento. Esternare il G8 a quattro righe di commento vuol dire non saper leggere la Storia, quella con la S maiuscola, quella che descrive e riporta e che generalmente andrebbe letta od ascoltata. Il post "racconta" di impressioni, di un lutto, di uno stato che scarica le sue reponsabilità. A mente fredda avrei detto anchio ,in altri anni, " che il morto ci stava" in una situazione del genere. se l'è cercata e se l'è trovata, punto. Ma i conti non tornano a sei anni di distanza ne sono sempre più convinto. Da pacifista quel giorno ero in un'altra piazza, piazza Manin, a quell'ora la polizia caricavano con i manganelli i pacifisti, mamme e bambini, e lasciavano scorazzare i blak blok a far danni. Divagavo, il G8, i potenti dell terra che si ritrovano a Genova per discutere di come spartirsi anno per anno il mondo. Il punto è questo. L'origine. La motivazione per cui si può pensare diversamente ed agire diversamente è stato ciò che è avvenuto a genova. Non sono daccordo che altri usino sempre ciò che rimane della mia vita e della vita di tutti ed io sono sempre delegato a subire scelte, grandi e piccole, non ultima l'ampliamento della base di Aviano, l'IRAK "con la pistola fumante mai trovata", l'Afgnistan e potrei continuare che il Blog che mi ospita non basterebbe. Io sono un " FACINOROSO !" A 52 ANNI MI RITROVO con un licenziamento in corso, non ho preso un estintore mi sono rivolto a due sindacati, che visto, il mio contratto di lavoro, non possono fare niente: debbo accettare l'eventuale licenziamento per aver diritto a due anni di mobilità non pagata per ricollocarmi nel mercato del lavoro. Da Facinoroso, comincerei ad essere incazzato; vedi c'è una relazione c'è chi decide e chi lo prende in quel posto. Io lentamente per aver diritto a quei due anni lo stò prendendo. Qualcun altro ha deciso che è giusto così. Tutti i Padroni, piccoli e grandi decidono chi lo prenderà in quel posto; dal G8 fino a Te che inverti una situazione iniziale per aver ragione e metti in bocca delle parole che sono il Tuo pensiero, ma non di altri e questo non molto corretto. Da Facinoroso che mi ritrovo ad essere, non ci stò. Se vuoi spararmi puoi farlo liberamente, "non sono più un ragazzo" ma posso ancora aspettare che tu lo faccia, non mi troverai con un estintore in mano, sarò davanti a te a guardarti dritto negli occhi. Interessante la tua logica :"Scommetto che se ti fosse capitato di venire aggredito da un facinoroso con un estintore in mano adesso probabilmente non lo staresti considerando "SOLO UN RAGAZZO", ma solo un criminale che ha avuto quel che si meritava." Quel giorno hai sparato anche tu ed hai deciso che sei padrone del mondo e che a te tutto è permesso. Il criminale chi è?....Blindare una città in zone, verde, gialla, rossa, con blocchi di cemento armato, container, grigliati in acciaio alti 5/6 metri a maglia stretta; posti di controllo e "pass", inviti alla popolazione ad andarsene; mezzi corazzati schierati e forze dell'ordine in pieno luglio tenuti sotto il sole per ore in assetto antisommossa...Vari luoghi in cui i dimostranti potevano campeggiare messi a disposizione dal comune...Qualcosa non mi torna ancora, di questa grande Trappola...Mauro Per non dimenticare. MAI" NOTTE, MAURO
 
 
ful6363
ful6363 il 21/07/07 alle 01:58 via WEB
Bel commento mauro,sentito e ragionevole anche,qualcosa infatti non torna proprio.E il criminale chi è?Ciao Ful
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 02:20 via WEB
Ciao Mauro,mi inchino a quello che hai scritto vero e sentito e poi tu l'hai vissuto direttamente...E che dire di quello che racconti della tua situazione personale?Un licenziamento e tante altre cose...mi dispiace tanto tanto...Un abbraccio
 
   
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 21/07/07 alle 02:52 via WEB
un abbraccio a Te; il confronto di idee diverse permette la libertà...hai messo il dito in una piaga con il Tuo post ed hai avuto il coraggio di stimolare e a me dare il "coraggio" e a "riguardarlo" come ad altri che passano di qua....Notte Mauro
 
     
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 14:54 via WEB
Ciao Mauro,si esatto,ci si confronta,si scambiano idee e si cresce,in pace e in democrazia.Buona giornata
 
 
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 21/07/07 alle 17:41 via WEB
Rimescolare il volga,sei sempre a rimescolare da tutte le parti come il prezzemolo,e anche a farti compatire,come se fossi il primo ad essere stato licenziato,alza le chiappe e trovati un'altro lavoro,a parlare siamo capaci tutti e dai il buon esempio.Fiume
 
   
bettyshort
bettyshort il 22/07/07 alle 00:39 via WEB
Chiunque tu sia fiume,mi pare che il tuo commento sia offensivo nei confronti di una persona che ha postato educatamente e se permetti con grande umiltà ha avuto il coraggio di portare ad esempio la sua situazione.Sei un maleducato
 
     
markofo
markofo il 22/07/07 alle 23:29 via WEB
non prendetevela con fiume...è il padre di fax..pensate quello che ha sopportato anche lui....
 
     
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 23/07/07 alle 01:02 via WEB
Markof,Fax ha parlato a sproposito dedicando una canzone ripugnante a Giuliani.Fai attenzione a come parli con me,sto alla larga da certe persone,o sei tu amico di questo Fax e andate in giro a sputtanare la figura di Giuliani?
 
     
markofo
markofo il 23/07/07 alle 01:24 via WEB
se avessi letto quello ho scritto vedresti cosa penso di gente del calibro di Fax. Sono solo rivoltanti. Ma non ho neppure troppa simpatia per chi dà giudizi sulle persone senza conoscerle. Come fai tu
 
   
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 23/07/07 alle 00:16 via WEB
Commento interessante dipende da che parte lo si "legge"; io rimescolo come il prezzemolo ma mi firmo generalmente con nome e cognome cosa che daltronde tu non fai. Il buon esempio lo da chi è di esempio, proponi se lo giudicherò valido lo prenderò in considerazione se no le tue parole restano sterili. Mauro
 
     
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 23/07/07 alle 00:56 via WEB
Senti volga,io mi firmo con il nome Fiume,se poi tu ti firmi con il nome Mauro,dove sta la differenza?Ti vedo sempre come se volessi avere il primato delle cose,io c'ero,io ho fatto,io sono da compatire,questo di genova è stato un fatto esaltante e spregevole e tanti sono stati testimoni.Per quanto riguarda la mia persona sono un lavoratore onesto che si spacca le ossa dalla mattina alla sera non come te che passi il tempo a pubblicare messaggi.Fiume
 
     
markofo
markofo il 23/07/07 alle 01:00 via WEB
e invece gli altri si grattano i marroni tutto il giorno? ma va, va
 
     
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 23:08 via WEB
Senti Fiume,cerchiamo di porci in chiave costruttiva e non come mi par di capire tu faccia,distruttiva,se poi hai dei problemi personali con rimescolareilvolga,puoi sempre rivolgerti a lui in forma privata e cerca per favore di essere più educato.Ciao
 
     
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 28/07/07 alle 02:33 via WEB
Si io c'ero e qualcosa ho fatto, e di questo sono contento...; la medaglietta del vittimismo ogni tanto la prendo, ogni tanto la do; il compatimento te lo attacchi al quel posto sia riguardo Genova, sia riguardo al lavoro. Puoi continuare a farti spaccare le ossa, in questo caso sei da "compatire" non perchè ti spaccano le ossa ma perchè è il tuo modello di vita. Il pubblicare messaggi, che daltronde Tu non leggi e commenti visto i tuoi passagi nel mio blog, riguarda me. A priori non do giudizi ma una cosa non ti permetto, di offendermi e con il tono che hai e la rabbia che metti nello scrivere non meriti altro. Mauro
 
     
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 28/07/07 alle 22:59 via WEB
volga ma ce l'hai con me?Spaccarsi le ossa vuol dire lavorare tutti i sacri giorni compresa anche la domenica qualche volta,se il tuo modello è criticarmi e ti fa contento fai pure,anche io sono stato a genova ma non mi sono messo a dire che ho fatto qualcosa,ho manifestato pacificamente perchè credo in una società libera.Fiume
 
     
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 28/07/07 alle 23:34 via WEB
Ciao Fiume, chiarita "l'empasse" ho letto il tuo messaggio nella posta; un saluto Mauro
 
     
bettyshort
bettyshort il 29/07/07 alle 00:14 via WEB
Ciao Mauro,non puo' farmi che piacere il vostro chiarirvi,sei una persona democratica,sensibile.Buona serata ciao
 
     
bettyshort
bettyshort il 29/07/07 alle 00:12 via WEB
Fiume,per favore,nel rispetto della decenza dai un taglio..
 
     
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 23:05 via WEB
e infatti Mauro...criticare senza una linea di fondo costruttiva è solo boicottare.Vai avanti e non ti curar
 
ful6363
ful6363 il 21/07/07 alle 01:54 via WEB
Ciao,oggi ho letto diverse cose sul g8,se ne parla in siti vari e in blog,si parla di Giuliani come di un teppista,come se fosse giustificabile una morte.Si dice che molti sbirri erano squadristi in divisa che si erano tolta la divisa e si erano travestiti da Black Block.Si dice che squadristi, con ancora la divisa addosso, andavano spaccando le teste dei dimostranti pacifici sotto la guida di Fini che dirigeva la mattanza genovese con Ascierto al suo fianco da Forte San Martino, sede operativa dei CC a Genova
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 02:14 via WEB
Ciao,ho sentito e letto anche io queste cose,da tempo di dice di tutto...Fini?Si dice che ai tempi delle contestazioni,quando lui frequentava l'università,passava davanti agli altri studenti dimostranti con giacca ,cravatta e 24 ore..lui doveva studiare.Ciao
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 21/07/07 alle 02:01 via WEB
e che dire dei poliziotti che hanno manganellato a sangue i dimostranti?Ma chi sono questi poliziotti??Myng
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 02:10 via WEB
Ciao anonimo myng, ci sono diversi filmati e molte testimonianze che parlano dell'agire dei poliziotti.Poca ga ho sentito che il processo non sarà finito prima del 2008
 
Brandbit
Brandbit il 21/07/07 alle 02:12 via WEB
L’epilogo tragico che ha visto un giovane ucciso da un carabiniere forse preso dalla paura è solo la punta dell’iceberg di quella tragica giornata. In quel luglio del 2001 successe molto più per me. Fu organizzata scientificamente una feroce repressione contro un movimento giovanile pacifista, portatore solo di interessi di pace . Nell’altro campo ci fu sicuramente un disegno criminale e golpista che ha praticato terrorismo mediatico, ha fatto ricorso alle infiltrazioni e depistaggi, con l'obiettivo di aumentare la tensione e stroncare il movimento e che ha visto anche uomini politici dell’allora governo Berlusconi partecipare attivamente alle operazioni.. Troppe anomalie coincidenti. Si parla sempre in maniera decontestualizzata di quell'evento dimenticando le ragioni della manifestazione, il ruolo del G8 e delle politiche che hanno portato il mondo sull'orlo della catastrofe. Il conflitto ci fu, come pure la volontà di impedire lo svolgimento del G8 con ogni mezzo possibile. Ora è tempo di ristabilire la verità….il perché di quell’infame repressione… quali i mandanti e quali esecutori…nulla di più. P.s. Betty, sul concetto di violenza hai perfettamente ragione, Ci sarebbe da fare una lunga riflessione. Non mi piace veder condannato uno che butta giù una vetrina e, al contempo, veder tollerato chi costruisce abusivamente devastando il territorio o avvelena la nostra aria con industrializzazioni prive di ogni tutela per la salute dei cittadini. Ma come? Hanno assolto tutti gli amministratori del Petrolchimico di Marghera che ha causato centinaia di morti per cancro e poi vogliamo chiudere in galera un ragazzo un po’ turbolento perché ha rivoltato un cassonetto? Sono violenze, ma ci sono anche bella differenze.
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 02:18 via WEB
Ciao Brend,ecco infatti,hai colto il senso di questo post,il rumore è forse violenza?E' un concetto molto contraddittorio quando viene applicato un tanto al chilo e come dici tu,non va bene veder condannato uno che sfascia una vetrina mentre l'abusivista che inquina provocando il cancro viene assolto ..
 
addy2000
addy2000 il 21/07/07 alle 02:14 via WEB
La violenza è sempre violenza, ed è sempre sbagliata. Che siano le multinazionali che sfruttano i bambini o che siano i dimostranti che sfasciano le vetrine, con la violenza si genera solo altra violenza. PS: nella foto segna anche l'estintore e fai vedere il centinaio di persone pronti ad aggredirne due.
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 02:24 via WEB
Ciao Addy,credo ci sia una bella differenza tra sfasciare una vetrina di una multinazionale come simbolo del capitalismo e sfruttare tutti i giorni i bambini.Non puoi mettere le cose sullo stesso piano.Per quanto riguarda la foto,è un simbolo,tutti conoscono i fatti accaduti,quindi non mi sembrava il caso di metterne altre riguardanti tutto quello che è successo.L'estintore e la pistola sono due simboli di riflessione,ognuno tragga le sue ipotesi e conclusioni.Ciao Betty
 
   
addy2000
addy2000 il 21/07/07 alle 10:41 via WEB
Ma evidenziando solo la pistolanon fai vedere le cose come stanno veramente. E poi non c'è giustificazione nella violenza in nessun caso. Si può protestare anche in maniera pacifica, se lo fai con violenza ti metti sul loro stesso piano e passi dalla parte del torto.
 
     
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 14:58 via WEB
Ciao Addy,sono d'accordo con te sul pacifismo,mai e poi mai sosterro' le dimostrazioni incitando alla violenza.Il fatto che ho evidenziato la pistola è perchè ad un occhio poco attento,potrebbe sfuggire,mentre l'estintore è di gran lunga visibile.Ripeto,questo post è anche provocatorio proprio per portare agli estremi dettagli e particolari.
 
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 21/07/07 alle 02:41 via WEB
...In conteporanea...C'è una cosa che si intravede nella foto, ma devi avere "occhi buoni", Ci sono 8 grandi che si arrogano il diritto di decidere che la loro violenza è pace e pertanto possono dcidere la sorte di milioni di persone...Cerchiamo di non fare confusione o similitudini gratuite. La "violenza non è sempre violenza!!!"...non mi sentirei di dire che L'autodeterminazione di un popolo è la stessa violenza della Nike che sfrutta i bambini, o di una vetrina rotta. Qui "nasce" un problema...è stato giusto che Monsignor Romero fosse ammazzato in chiesa perchè difendeva i poveri?(Salvador)...ci sono molte "violenze" e vanno "lette", non messe nello stesso piano e quindi come un'operazione matematica "annullate" per dire che ne esiste una sola, o neanche una...A genova ce ne è stata una di immane il G8. Mauro
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 15:02 via WEB
Perfetto Mauro,grande,giusto,la violenza non è sempre violenza,e tutte le altre violenze vanno sapute leggere e se necessario anullate.Ciao
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 21/07/07 alle 03:42 via WEB
...io verrei a scassarti la porta di casa, tanto "non è violenza", come dici tu!!!! E poi il Carabiniere ha la pistola in mano e Giuliani che cos'ha? Un mazzo di fiori????? Ma va va!!!!!!!!
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 15:04 via WEB
Ciao anonimo,non c'è niente di male se alla fine metti il tuo nome,esprimi sempre un tuo punto di vista anche se in nodo agressivo.Cerca di rileggere i commenti senza sparare a raffica e per favore,cerchiamo di vedere il tutto in una posizione causativa e non di effetto,altrimenti non se ne esce.Saluti
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 21/07/07 alle 03:48 via WEB
Finiamola col fatto di Giuliani; comunque sono daccordo sulla maggior parte dei commenti fatti fin ora. Bisogna far chiarezza!
 
 
bettyshort
bettyshort il 21/07/07 alle 15:06 via WEB
Ascolta anonimo,se hai voglia di finirla con il "fatto Giuliani" come lo definisci tu,non hai di che tapparti le orecchie e gli occhi.Prova a confrontarti con i genitori del ragazzo morto,con tutti quelli che in quei giorni hanno subito discriminazioni di ogni tipo,da una parte e dall'altra e casomai senti anche il parere di Berlusconi e Fini,nel caso dovessero aggiungere altre parole e per ultimo prova a metterti da un'altro punto di vista oltre che al tuo.Saluti
 
fraxpd
fraxpd il 21/07/07 alle 16:16 via WEB
Per ricordare l'amaro giuliani prendiamo tutti un'estintore in mano e festeggiamo la sua scomparsa... bum bum...
 
 
mrglaucos
mrglaucos il 21/07/07 alle 18:23 via WEB
fraxpd ma tu sei fulminato bello mio
 
 
bettyshort
bettyshort il 22/07/07 alle 00:21 via WEB
Ciao Frax,ilìl tuo commento di stampo razzista e discriminatorio non fa che dimostrare la tua immaturità e se permetti anche strafottenza.Ti consiglio di crescere
 
 
markofo
markofo il 22/07/07 alle 23:24 via WEB
E non trattate male fax che sennò mi incazzo. Ha ragione lui. Magari è un po' poco ortodosso nel dire le cose ma ha ragione lui. Del resto vorrei vedere voi al suo posto, con una mamma che batte e i clienti che mentre aspettano fanno un giro con te. Poteva venire su anche peggio...
 
   
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 23/07/07 alle 01:06 via WEB
bellimbusto di Markofo,tu e il tuo amico Frax o come minchia si chiama,sarebbe bene spariste dai blog,non ti ho sentito scrivere niente su cultura o sul g8 solo offese.
 
     
markofo
markofo il 23/07/07 alle 01:25 via WEB
trova qualcosa che io abbia scritto contro i manifestanti del G8 e ti do ti tasca mia 100 euro a parola. La cultura è anche rispetto per gli altri: tu dove ce l'hai questo rispetto?
 
     
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 23/07/07 alle 01:36 via WEB
Dove ce l'hai tu il rispetto,mi hai offeso scrivendo che sono il padre di quel Frax e in poche parole mi hai dato del pirla.Se rileggi sei stato tu,quando la questione era tra me e Rimescolare il volga,sulla sua testimonianza al g8
 
     
markofo
markofo il 23/07/07 alle 01:41 via WEB
A) la padrona di casa ha detto che il tuo primo commento era offensivo, e io condivido B) se non sei capace a cogliere l'ironia non so che farci c) lieto che tu abbia colto che ti ho dato del pirla. Anche perché scrivere alla gente di cercare lavoro invece di scrivere sui blog è una cosa da pirla
 
     
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 23:10 via WEB
Infatti,come ho gia' risposto a Fiume,se continua con un comportamento distruttivo e non costruttivo non fa che nuocere a lui stesso..ciao
 
mrglaucos
mrglaucos il 21/07/07 alle 18:22 via WEB
"Vale la pena di lottare solo per le cose senza le quali non vale la pena di vivere" Ernesto Che Guevara
 
 
bettyshort
bettyshort il 22/07/07 alle 00:24 via WEB
Ciao glaucos,già..grande frase-Ciao
 
driver64
driver64 il 21/07/07 alle 19:08 via WEB
se a te piace giocare con questi sofismi tieni almeno presente che l'azione non può prescindere dalle idee e dal contesto.Quando pretendiamo la pace e la giustizia sociale in una società democratica,quando intendiamo essere migliori degli sfruttatori, è una contraddizione ricorrere alla violenza e/o alla lotta armata.
 
 
bettyshort
bettyshort il 22/07/07 alle 00:27 via WEB
Ciao Drive,non so se con questo commento ti rivolgi a me,in ogni caso non mi piace giocare con i sofismi -Un sofisma es una refutación o silogismo aparente, con objetivo de defender algo falso confundiendo al oyente o interlocutor-Viva la pace.Ciao
 
lonelyhearthblob
lonelyhearthblob il 22/07/07 alle 07:30 via WEB
Commento "l'angolo di riflessione": credo che un fiore non diventerà mai nero, inteso nel senso di senza colore. Un fiore è tale in quanto depositario dei colori del mondo ed è solo per questi colori che a volte vale la pena vivere. :)
 
 
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 23/07/07 alle 00:28 via WEB
Anni fa disegnavo con la sola china nera ed il pennino finchè un prof mi venne vicino prese la bocettina la richiuse e mi disse:"il nero non esiste in natura"...cominciai allora ad imparare ad usare gli altri colori...per questi colori vale la pena di viveve, un abbraccio Mauro
 
   
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:59 via WEB
Ciao Mauro,emozionante anche tu,si vale la pena di vivere e scrivendolo mi vengono i brividi...Ciao
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:52 via WEB
Ciao Lonely e infatti...ma chi lo dice che il fiore è nero?:)Le tue ultime parole mi hanno emozionato,grazie e ciao
 
giampi1966
giampi1966 il 22/07/07 alle 21:39 via WEB
non so se è vero ho ho sentito da qualche parte che hanno visto persone vestite di nero ed con un capuccio nero uscire dal commissariato di Genova. Comunque in Italia i misteri e i fascisti non finiscono mai.... comunque mi sono semppre chiesto ma perchè i componenti del blocco nero si definiscono così se sono "comunisti"?
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:47 via WEB

Ciao Giampi, ti linko questo documento,dove

parlano direttamente i Black Bloc in una intervista,

odio di classe e odio del capitalismo,

sono anarchici,non hanno una precisa sede,

devono attaccare e distruggere..

Leggi

 
   
giampi1966
giampi1966 il 25/07/07 alle 08:09 via WEB
Grazie Betty molto interessante!!! Un abbraccio
 
   
lenin1986
lenin1986 il 25/07/07 alle 14:06 via WEB
diciamo che non sono sempre anarchici...spesso sono dei democratici omuncoli che in nome del potere si infiltrano nelle proteste per creare instabilità e ovvie strumentalizzazioni...
 
     
bettyshort
bettyshort il 25/07/07 alle 22:10 via WEB
Ciao Lenin,io ho riportato quello che loro sostengono,anarchici dicono..
 
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 23/07/07 alle 00:33 via WEB
Sarebbe interessante approffondire l'argomento, o gli argomenti che ne escono dal post e dai commenti e pogo anche una domanda se un'azione non violenta è da considerarsi "violenta". Mauro
 
 
mrglaucos
mrglaucos il 23/07/07 alle 01:23 via WEB
Penso che anche un'azione non violenta,fatta con nessunissima intenzione di portare violenza,possa essere scambiata per violenza,sto pensando a quelle persone che per avere lavoro si sono date fuoco cospargendosi di benzina
 
   
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:39 via WEB
Ciao Gla,dovrei dare vita a un'altro post,altro argomento,le persone che hanno dovutamente messo a rischio la loro vita attraverso una dimostrazione per ottenere i loro diritti:un lavoro,mangiare,una casa.Ciao
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 23:03 via WEB
Mauro,dalla lettura dei commenti mi pare (a parte qualcuno in minimissima parte)che siamo tutti protesi verso azioni dimostrative pacifiste.Ottimo il tuo quesito,qui entriamo nella sfera emozionale,moralista,cognitiva del singolo individuo,che si scontra con quella che viene definita etica comune..Ciao
 
peripateticoseduto
peripateticoseduto il 23/07/07 alle 09:01 via WEB
Tutto a Genova è stato merdoso!!!Chi ha visto il documentario che gira all'interno dell'arci lo sa bene...il sasso che è stato sbattuto più volte sulla testa di giuliani, la jeep che passa + volte sopra il corpo...ecc..ecc. La scuola diaz è stata la sede di una sventata strage di stato...tutto chiaro!!!Per il resto non giustifico quell'estintore, non giustifico quel gesto, chi scrive è uno che a Genova (e non solo)le ha prese di santa ragione
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:34 via WEB
Ciao Peri,ho visto il documentario,una parte è stata trasmessa recentemente in una tv privata,c'è da riflettere veramente-Scrivi che sei stato a Genova e le hai prese di santa ragione?Se ti va raccontaci...Ciao
 
   
peripateticoseduto
peripateticoseduto il 24/07/07 alle 09:36 via WEB
Lasciamo perdere, l'unica cosa che bisogna dire è che grazie a tutto questo bordello si è parlato di altro e non di quello che si son detti!!!Non si sono fatti nemmeno la conferenza stappa per stilare l'esito!!!!Tutto programmato a mio modo di vedere tanto che in questura a Genova si trovava anche Gianfranco Fini!!!!! Schifo e nulla...Stasera se ti capita guarda rai3 alle 21, W l'italia in diretta sarà a gela
 
     
bettyshort
bettyshort il 25/07/07 alle 22:06 via WEB
Ciao Peri,d'accordissimo,tutto programmato.Mi è sfuggita w l'Italia su rai 3.Nel quartiere borghese c'è la pace di cui ognuno dentro si contenta, anche vilmente, e di cui vorrebbe piena di ogni sera l'esistenza.(Pasolini) Ciao Peri
 
     
peripateticoseduto
peripateticoseduto il 26/07/07 alle 09:17 via WEB
bettyyyy...mi mandi in tilt quando citi Pasolini ^___^
 
     
bettyshort
bettyshort il 26/07/07 alle 23:14 via WEB

Leggi Peri...Pier Paolo Pasolini

La Ballata delle Madri

Mi domando che madri avete avuto.
Se ora vi vedessero al lavoro
in un mondo a loro sconosciuto,
presi in un giro mai compiuto
d'esperienze cosi diverse dalle loro,
che sguardo avrebbero negli occhi?
Se fossero lì, mentre voi scrivete
il vostro pezzo, conformisti e barocchi,
o lo passate, a redattori rotti
a ogni compromesso, capirebbero chi siete?
Madri vili, con nel viso il timore
antico, quello che come un male
deforma i lineamenti in un biancore
che li annebbia, li allontana dal cuore,
li chiude nel vecchio rifiuto morale.
Madri vili, poverine, preoccupate
che i figli conoscano la viltà
per chiedere un posto, per essere pratici,
per non offendere anime privilegiate,
per difendersi da ogni pietà.
Madri mediocri, che hanno imparato
con umiltà di bambine, di noi,
un unico, nudo significato,
con anime in cui il mondo è dannato
a non dare né dolore né gioia.
Madri mediocri, che non hanno avuto
per voi mai una parola d'amore,
se non d'un amore sordidamente muto
di bestia, e in esso v'hanno cresciuto,
impotenti ai reali richiami del cuore.
Madri servili, abituate da secoli
a chinare senza amore la testa,
a trasmettere al loro feto
l'antico, vergognoso segreto
d'accontentarsi dei resti della festa.
Madri servili, che vi hanno insegnato
come il servo può essere felice
odiando chi è, come lui, legato,
come può essere, tradendo, beato,
e sicuro, facendo ciò che non dice.
Madri feroci, intente a difendere
quel poco che, borghesi, possiedono,
la normalità e lo stipendio,
quasi con rabbia di chi si vendichi
o sia stretto da un assurdo assedio.
Madri feroci, che vi hanno detto:
Sopravvivete! Pensate a voi!
Non provate mai pietà o rispetto
per nessuno, covate nel petto
la vostra integrità di avvoltoi!
Ecco, vili, mediocri, servi,
feroci, le vostre povere madri!
Che non hanno vergogna a sapervi
- nel vostro odio - addirittura superbi,
se non è questa che una valle di lacrime.
È cosi che vi appartiene questo mondo:
fatti fratelli nelle opposte passioni,
o le patrie nemiche, dal rifiuto profondo
a essere diversi: a rispondere
del selvaggio dolore di esser uomini.

 
     
peripateticoseduto
peripateticoseduto il 27/07/07 alle 09:44 via WEB
Pubblicai questa poesia i primi tempi del mio blog..trattavo spesso Pasolini!!!!!
 
     
bettyshort
bettyshort il 27/07/07 alle 16:08 via WEB
...e ora non lo "tratti" più?p.s. Sempre che Pasolini si faccia trattare..Ciao Peri
 
     
peripateticoseduto
peripateticoseduto il 27/07/07 alle 17:04 via WEB
infatti...perchè non è una cosa così semplice
 
     
bettyshort
bettyshort il 27/07/07 alle 23:57 via WEB
Peri comunque continua...tentar non nuoce.Ciao
 
     
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 28/07/07 alle 02:41 via WEB
me la ricopio e posto, lavevo scordata...Mauro
 
 
giampi1966
giampi1966 il 27/07/07 alle 08:38 via WEB
E' vero Genova è una macchia indelebile, in particolare mi ha sempre colpito l'auto che passa sul corpo di Giuliano, per la crudeltà delle immagini e perchè è una delle poche immagini che è stata fatta vedere da subito, mi ha meravigliato che nessun commentatore abbia detto qualcosa in relazione a quest'atto di inutile crudeltà.
 
   
bettyshort
bettyshort il 27/07/07 alle 16:11 via WEB
Ciao Giampi,ottima riflessione la tua,invito tutti gli altri a commentare anche questo aspetto importante;credo comunque per molti questo aspetto fosse piu' che conosciuto e dato per scontato all'interno del commento.ciaooo
 
Remedios.Mcr
Remedios.Mcr il 23/07/07 alle 09:35 via WEB
No, certo che no... E' un'azione dimostrativa. Il punto è che, comportandosi in questo modo, si passa dalla parte del torto. Intendiamoci: il giudizio popolare di per sè non è rilevante, ma è proprio grazie a quello se le cose cambiano oppure no. Una vetrina rotta non è violenza, lo è un ragazzo ucciso, tante persone pestate... Ma la soluzione, secondo me, sta in un'azione dimostrativa completamente pacifica. Per quanto riguarda Placanica, invece, certo, lui è il colpevole... Ma bisogna mirare più in alto: Placanica è stato una pedina, la vera colpa ce l'ha Lauro, De Gennaro... Loro sono i macellai. Buona giornata, Betty!
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:31 via WEB
Ciao Remedio,appunto,come dici si passa dalla parte del torto,le astrazioni di pensiero e il cercare di vedere oltre è patrimonio di pochi purtroppo.Siamo tutti burattini nelle mani di potenti che non vedono l'ora di utilizzarci come capri espiatori,rendendoci colpevoli di quello che loro hanno prodotto...forza
 
   
Remedios.Mcr
Remedios.Mcr il 24/07/07 alle 09:35 via WEB
Sono convinta che sia necessario giocare d'astuzia, certe persone non vedono l'ora che si faccia un po' di casino per strumentalizzare la cosa...Allora cosa si può fare? A mio avviso, bisogna intortare certi omuncoli facendo ciò che loro magari si aspettano, ma che non vorrebbero mai che succedesse. Penso che l'unico modo per avere credibilità sia quello di fare una dimostrazione pacifica. Visto che la strumentalizzazione è usuale, non ci resta che non dare alcuna possibilità per non farlo. Buona giornata, Bettyshort!
 
     
bettyshort
bettyshort il 25/07/07 alle 22:03 via WEB
Ciao Reme hai detto una cosa giustissima,la strumentalizzazione;vedi anche persone inserite ad hoc per fare cio' che loro vogliono si faccia.Giustamente non facciamoci intortare.La credi facile la cosa?Ciao
 
     
Remedios.Mcr
Remedios.Mcr il 26/07/07 alle 09:15 via WEB
No, non è facile... Ma abbiamo una testa pensante ed un cuore. Sono loro i pezzi di emrda, è giuasto che se ne rendano conto senza dover trascinare con loro nessuno. Buona giornata!
 
     
bettyshort
bettyshort il 26/07/07 alle 23:10 via WEB
Anche il fatto che chi lo è (pezzo di m.)faccia presa di coscienza non è facile...piu' facile e far apparire gli altri (sempre pezzi di m.) e strumentalizzarli...Ciaoo
 
violette51
violette51 il 23/07/07 alle 10:20 via WEB
nn ho mai approfondito questo argomento..anche se grave come tante altre cose che per niente arrivano a noi ---certo si parla dii violenza --una violenza che tutti i giorni ci attanaglia e in tutti i modi...ci vorrebbero rappresentanti in tutti i settori ,,incontri varii...ma molti nn sonoo interessati aii problemi della povera gente...figuriamoci ad uno di questi vetici dove le poste sonoo altissime---purtroppo ..anche se nn si deve mai cedere alla rassegnazione....siamo messii davvero male...e credo che le cose andranno avanti sempre cosi....NN cii sara' maii una vita "giusta "ed uguaglianza per tutti come si gridava giaa' secoli fa ....ma invano..le cose vanno avanti ssempre alla stessa maniera....I nostri rappresentanti politici finche' nn smetteranno di tendere agli agii...e la societa' con loro correre dietro ai comforts...pigramente sii andra' sempre di piu' alla deriva...certo il dolore che sii prova è forte...ciao vio
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:26 via WEB
Ciao Vio,sono d'accordo...i politi interessati dei problemi della gente?Si contano sulle dita di una mano,quello che proponi mi sembra ottimo:rappresentanti nei settori,incontri,coordinamenti ecc.Cerchiamo di non scoraggiarci,di non perdere la fiducia,di credere che comunque ci sara' un miglioramento e facciamo si che il dolore si trasformi in forza.Ciao cara
 
lenin1986
lenin1986 il 23/07/07 alle 10:35 via WEB
Discorso a mio dire troppo basato su principi e poco sul concreto…spaccare una vetrina ha certamente del simbolico ma porta anche rancore da parte di chi quella vetrina non l’ha sfasciata…nel mondo di oggi per cambiare c’è bisogno del sostengo dei più, della gente, della maggioranza del popolo e sfasciando una vetrina questo sostengo svanisce in molti visto che in quell’atto vedono solo violenze che rispondo ad altrettante violenze perpetrate dalla nike stessa (ad esempio)…c’è bisogno di più concretiamo e meno simbolismo, c’è bisogno di cambiare il mondo dal basso e per farlo ABBIAMO BIOSGNO anche di sostengo da chi oggi ci vede come black bloc, ma domani potrebbe iniziare ad una semplice simpatia verso le nostre idee senza alcun indottrinamento, ma solo grazie ad una condivisione di fine…siao
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:20 via WEB
Ciao Lenin,belle parole e bei principi ma mi pare un'utopia,se fosse veramente cosi' semplice partire da una condivisione di fini,non ci sarebbero state guerre e violenze,la storia ci insegna da questo punto di vista...Ciao
 
   
lenin1986
lenin1986 il 25/07/07 alle 14:03 via WEB
un'utopia??? no, questo non voglio leggerlo...anche per uno schiavo proveniente dal nord africa era un utopia sperare di diffondere un senso comune di antischiavismo...eppure...non formiamoci difronte a parole coniate per renderci inermi...siao
 
     
bettyshort
bettyshort il 25/07/07 alle 22:14 via WEB
Ciao Lenin,ho detto mi pare un'utopia,ma io stessa non vorrei mai e poi mai che lo fosse e non mi fermo e mai mi fermero',personalmente cerco sempre di scuotere gli inermmi..ciao
 
latinoamericana.4
latinoamericana.4 il 23/07/07 alle 18:04 via WEB
solo tu sei in grado di tradurre in parole un pensiero!!!!! a me rimane solo di ringraziarti....la riflessione e il ricordo per non ripetere mai più certi orrori!!!!
 
 
bettyshort
bettyshort il 23/07/07 alle 22:17 via WEB
Ciao bella,è sempre un piacere leggerti e soprattutto sentire la tua carica.Ciao
 
   
latinoamericana.4
latinoamericana.4 il 24/07/07 alle 22:10 via WEB
tu sei la mia carica!!!! :)))))) CIAO
 
     
bettyshort
bettyshort il 25/07/07 alle 22:15 via WEB
Grazie non esageriamo ciao bella :)
 
cheguevaraeramorto
cheguevaraeramorto il 25/07/07 alle 21:30 via WEB
qualcuno dice che in queste situazioni non debbano ricercarsi nè colpevoli nè innocenti, ma dalla foto che tu hai messo si vede perfettamente (per chi ancora dice che quella è stata legittima difesa) che il carabiniere ha sparato solamente per la paura che in quei giorni qualcuno gli aveva imposto...lui non ha visto un ragazzo, ha visto il mostro che gli avevano voluto far vedere, gli stessi mostri che hanno creduto ci fossero alla caserma diaz, gli stessi mostri che rompono una vetrina nike di 200 euro che per aggiustarla basta vendere un paio di scarpe costruito alla fonte con 3 euro...purtroppo bisognerebbe che tutti ci rendessim conto che c'è qualcuuna che bara, solo allora potremmo renderci conto del nostro valore, sino ad allora saremmo trattati come merce, una sorta di scarpa nike ai piedi del potente del momente...un abbraccio betty
 
 
bettyshort
bettyshort il 25/07/07 alle 22:23 via WEB
Ciao Che,bravo,una merce dei potenti...che squallore e quanto è dura.Un abbraccio ciao
 
 
lubely
lubely il 27/07/07 alle 11:51 via WEB
non a caso alle forze del (dis)ordine era stato fatto un lavaggio del cervello sul fatto che i manifestanti li avrebbero aggrediti a colpi di sacche di sangue infetto....
 
   
bettyshort
bettyshort il 27/07/07 alle 16:23 via WEB
Ciao Lubely,giustissimo quello che dici,una pianificazione relativa all'organizzazione e all'ordine abbastanza di parte direi,se hai altre onformazioni su questo ti invito a postarle,sarebbe interessante trovare documenti su questo lavaggio del cervello-Grazie e ciao
 
     
lubely
lubely il 30/07/07 alle 10:25 via WEB
basta leggere il libro di Concita De Gregorio dedicato al G8. O le interviste di Placanica. O i virgolettati di poliziotti - cc - funzionari vari
 
     
bettyshort
bettyshort il 30/07/07 alle 22:45 via WEB
Ciao Lubel e grazie per la segnalazione del libro,ciao
 
   
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 27/07/07 alle 22:08 via WEB
Lubely aggiungi con le direttive e i punti e virgole di Fini e del Berlusca
 
a.3.i.u
a.3.i.u il 27/07/07 alle 08:54 via WEB
trovate le opportune motivazioni riesci a perpetrare i peggiori misfatti l'estremismo è solo una copertura violenza allo stato puro il frutto di plagio
 
 
bettyshort
bettyshort il 27/07/07 alle 16:26 via WEB
Ciao a3,molto ermetico il tuo messaggio,con possibili e varie interpretazioni,dato che vorrei capire meglio ti invito ad espanderlo se ti và,,grazie ciao
 
 
fiumidiparoledgl
fiumidiparoledgl il 27/07/07 alle 22:10 via WEB
cosa vuol dire che l'estremismo è frutto di plagio,secondo me è frutto di disaccordo totale.Fiume
 
 
rimescolareilvolga
rimescolareilvolga il 28/07/07 alle 02:48 via WEB
sarebbe interesante dire quali sono le opportune motivazioni che permettano i peggiori misfatti...ed anche "quantificare" cos'è l'estremismo...il "plagio" dove si colloca?
 
   
bettyshort
bettyshort il 29/07/07 alle 21:10 via WEB
Giusta riflessione...dove si colloca il plagio?Sempre si ritenga tale...
 
giampi1966
giampi1966 il 29/07/07 alle 15:08 via WEB
mi fa piacere che un argomento così importante sia stato così tanto commentato. Ciao carissima
 
 
bettyshort
bettyshort il 29/07/07 alle 21:09 via WEB
Ciao Giamp,anche a me,è sinonimo d crescita e costruttività
 
almasolaro
almasolaro il 04/08/07 alle 12:59 via WEB
"La violenza è sempre la violenza." Mahatma Gandhi.
 
al_pessimo_esempio
al_pessimo_esempio il 16/09/07 alle 22:29 via WEB
la violenza appartiene all'uomo.agli uomini. a tutti gli uomini.rivendichiamo la violenza per noi stessi, e siamone custodi.noi solo, non le guardie, non gli eserciti.con noi, la violenza, sara' al sicuro. con gli eserciti sara' solo infamia certa.
 
 
bettyshort
bettyshort il 16/09/07 alle 22:32 via WEB
Belle parole pessimo.Ciao
 
al_pessimo_esempio
al_pessimo_esempio il 16/09/07 alle 22:39 via WEB
sono 'passati anni, e sono stanco di commentare gia' dal 22 di luglio di sei anni fa.a genova c'era di tutto.c'era una linea rossa, c'era chi voleva fare delle sceneggiate, c'rea chi e c'era cosa.a genova non c'erano teppisti con gli estintori e carabinieri inesperti.a genova c'era come oggi c'e' un regime coi suoi soldati, un regime con le sue strategie che si vanno attuando anche adesso. a genova c'era il regime che c'e' ancora adesso. e a genova c'e' stato il salto nel vuoto dell'insurrezione.un giorno doloroso, un giorno splendente e meraviglioso.e' questo che ha fatto impazzire quei soldati accanitisi poi sui residui di questo popolo disabituato alla rivolta, che a sera ancora era ubriaco di quell'adrenalina corsa neic corpi, ancora fremente di indignazione e rabbia, ancora veemente di rivolta insperata.a genova c'e' stata una insurrezione, e per la mia generazione, in italia, e' stata una giornata unica.e fino ad ora irripetuta.il resto sono cazzate.
 
 
bettyshort
bettyshort il 16/09/07 alle 22:51 via WEB
Giornata di insurrezione.Eri presente anche tu Pessimo?Ciao
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

CENSURA

 

MUSIC

 

 

jimi hendrix

immagine

 

 
 
 

Image Hosted by ImageShack.us

 

MUSO DURO

 

SATIRA