Creato da: grandedrago il 21/10/2004
Meravigliosa/ Luna, a notte fonda/ mi siede accanto.

***

A tarda sera

coi gusci

di noce disegnavamo

stelle più luminose.

La tv era spenta,

ma trasmetteva

un Sogno lieve,

una voce nella notte

che animava

i quadri,

le rose del lenzuolo

gonfio appena

d'un alito

di quiete.

 

Nel cassetto,

ieri, ho ritrovato

il tuo sguardo,

un piccolo

veliero,

questo guscio

nascosto

sopra un raggio

di vecchia Luna.

***

 

Scusa se ho

osato sognarti

ma la mia mente

sai, non m'appartiene più

 

come la barca

del pescatore

in tempesta

 

come il petalo

ghermito dal vento

all'Anemone

 

trasvola

i flutti

del sogno

estatico.

 

 

Carlo Bramanti

 

 

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

Ultime visite al Blog

TemzinRealicgrandedragoborsa.lauraUn_vagabondo01apungi1950sheenIOeMR.PARKINSONpuoidirloquihold72alda.vincinicla.sannamiciona540shantiom0Stolen_wordsalbachiara.b
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

 

Ho avuto in dono una porzione di cielo,
ci ho messo dentro i pensieri più neri
e ora aspetterò che diventino stelle.

 

***

 

Dimentica

il desiderio,

domande e risposte.

Dimentica

le persone e il mondo.

Sii l'attimo illuminato,

la rosa

che nessuno coglie.

 

 

Carlo Bramanti

 

 

 
« Tu che hai reso deserto ...

"Fiori di mandorlo per la ragazza fantasma"

Post n°88 pubblicato il 17 Settembre 2020 da grandedrago
 

Lidia, grazie a una gita scolastica, conosce un ragazzo e se ne innamora.

Quando tra i due scocca la scintilla però, la ragazza, pressata dai suoi genitori che si ritrovano in una difficile situazione economica, si vede costretta a lasciare la scuola e l'Italia e a trovare un impiego in New Jersey. Lidia viene assunta alla U.S. Radium Corporation; dietro quello che sembra un impiego ben pagato, si cela una crudele verità che cambierà la storia. Da un caso realmente accaduto, un inno alla poesia e ai sentimenti.


“ Sono nel tuo cassetto pieno di lettere, sotto il cuscino di piume d’oca che riceve la tua tempia, tanto appesantita quanto preziosa e umanamente imperfetta. Sono nel soffio che questa sera, prima di addormentarti, sentirai sulla guancia destra, quella che volge alla luna con occhi grandi e gote pervase dalla timidezza. Sono lì con te, Lidia.

Sempre.”


“ Annoto i silenzi,


la luce tra i corpi


e non le distanze.”


*


https://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=3973

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog