Creato da Principessa782 il 29/03/2005

C'era una volta...

...Nn ho bisogno di denaro. Ho bisogno di sentimenti, di parole scelte sapientemente, di fiori detti pensieri, di rose dette presenze, di sogni che abitino gli alberi, di canzoni che facciano danzare le statue, di stelle che mormorino alle orecchie degli amanti. Ho bisogno di poesia, questa magia che brucia la pesantezza delle parole, che risveglia le emozioni e dà colori nuovi...

 

MERAVIGLIOSO

Post n°235 pubblicato il 22 Gennaio 2009 da Principessa782
 

 

E’ vero
credetemi è accaduto
di notte su di un ponte
guardando l’acqua scura
con la dannata voglia
di fare un tuffo giù uh
D’un tratto
qualcuno alle mie spalle
forse un angelo
vestito da passante
mi portò via dicendomi
Così ih:
Meraviglioso
ma come non ti accorgi
di quanto il mondo sia
meraviglioso
Meraviglioso
perfino il tuo dolore
potrà guarire poi
meraviglioso
Ma guarda intorno a te
che doni ti hanno fatto:
ti hanno inventato
il mare eh!
Tu dici non ho niente
Ti sembra niente il sole!
La vita
l’amore
Meraviglioso
il bene di una donna
che ama solo te
meraviglioso
La luce di un mattino
l’abbraccio di un amico
il viso di un bambino
meraviglioso
meraviglioso…
ah!…

La notte era finita
e ti sentivo ancora
Sapore della vita
Meraviglioso
Meraviglioso....

mentre la canzone fa
meraviglioso
il bene di una donna
che ama solo te
meraviglioso
La notte ora finita
e ti sentivo ancora
l'amore della vita
Meraviglioso
Meraviglioso...

 

 

                                                       [...splendido concerto...]

 
 
 

Post N° 234

Post n°234 pubblicato il 28 Novembre 2008 da Principessa782

 
 
 

Post N° 233

Post n°233 pubblicato il 28 Novembre 2008 da Principessa782

 
 
 

....

Post n°232 pubblicato il 28 Novembre 2008 da Principessa782

 
 
 

Post N° 231

Post n°231 pubblicato il 28 Agosto 2008 da Principessa782

Parlo a te, che hai voglia di mandare tutto affanculo.
E sto parlando anche a te, che sei tanto depresso da non uscire più di casa senza quelle cazzo di pillole.
Ti sei laureato a pieni voti, benché fossi già un po’ stanco di essere imbottito a mò di salame con un mucchio sterminato di nozioni. Sei cresciuto pensando che, facendo sacrifici e studiando duramente, ti saresti affacciato sul mondo come Tom Cruise nel film “il socio”, quando, neo avvocato, non ha che da scegliere tra le varie allettanti offerte di collaborazione in altrettanti prestigiosi studi legali di Memphis.
Ma non è così, e lentamente lo stai imparando.
In realtà, dai tempi della scuola non è cambiato granché. Uguale come prima. Oggi il docente di turno si chiama Galli ed è più noioso che mai.
Sei ambizioso, ami studiare. O forse sei uno di quelli che la notte mette sotto chiave i libri di studio, perché la sola vista può dargli il vomito.
Beh, quanti anni hai? Venticinque? Ventotto? Oppure hai da tempo superato i trenta? E continui a chiederti, commemorando i momenti più tristi della tua vita, cosa hai fatto per meritarti tutto questo. Attesa dopo attesa, delusioni e sofferenze, oggi sei pieno di frustrazioni e rimpianti. Se avessi risposto esattamente al quiz n. 45; se avessi riportato correttamente la dottrina della cassazione; se avessi letto per tempo quella stramaledetta sentenza; forse le cose oggi sarebbero diverse! Continui a rimproverarti, inutilmente.
Sto parlando a te, che non sei più sicuro di nulla. A te, che abbassi lo sguardo di fronte al mondo mentre, pigramente, ti immagini ancora in fila allo sportello della procura della repubblica, quando consegnerai la prossima domanda di partecipazione al prossimo concorso. Cerchi di mettere a fuoco la faccia dell’impiegato. Ma l’unico dettaglio che riesci a cogliere è il suo ghigno insolente.
Da un paio di mesi, poi, scoppi a piangere nervosamente ogni giorno, per non parlare delle crisi di rabbia e di panico. La prima volta che ti è capitato, ne eri addirittura spaventato, ricordi?
E intanto, andan dies iguales. Hai un problema irrisolto, un tarlo nella testa, il ticchettio di un orologio che incessantemente ti perseguita.. ma tu non fai niente per venirne a capo.
Una volta ti piaceva vivere. Andavi matto per il cinema e per le serate tra amici. Andavi a ballare il venerdì sera. Oggi non hai più interesse per nessuna delle cose che ti circondano e trovi sempre il modo di svicolare quelli che ti mettono a disagio. Peccato che, da qualche tempo, quasi tutte le persone ti mettano un certo disagio. Dopo tutto, ti senti inadeguato e anche un po’ stupido. Sei diventato esattamente ciò che non volevi diventare.
Ora però fermati un momento e rifletti su ciò che stai facendo a te stesso e alla tua vita. In questa vita la violenza più grande sei tu che la stai compiendo ai tuoi danni.
Quand’è che intendi cominciare ad amarti? Pensaci bene, e rispondi, perché un giorno o l’altro potrebbe essere troppo tardi. Imparare ad amare se stessi è la prima regola della vita, e forse l’hai dimenticata.
Parlo a te, che stai pensando di abbandonare tutto per sposarti. A te, che intimamente ti rifiuti senza neppure rendertene conto. E anche a te, disperata, che ti senti, a soli trent’anni, una vecchia zitella. Devi convincerti che, prima di amare il prossimo, e per amare veramente il prossimo, foss’anche soltanto tuo marito, dovrai imparare ad amare te stessa.
Questa è la prima regola della tua vita, ma tu conosci soltanto le regole del diritto.
Imparare ad amare sé stessi è, di tutte le arti, la più sottile, ingegnosa e difficile. Ciò che uno ha è, proprio per chi lo ha, molto ben nascosto: e tra tutte le miniere, la propria è quella che viene scavata per ultima. (Nietzsche, così parlò Zarathustra).
Stai sprecando il tuo tempo, non trovi? La malinconia e la depressione non ti porteranno da nessuna parte, credimi. Se non vuoi bene a te stesso, se non ti dai fiducia, se non credi in te stesso e se non puoi contare su di te, pensi forse che qualcun altro lo farà al tuo posto?
Se tu rinunci a te stesso, hai rinunciato al mondo. Se rinunci ad amarti e ti divieni insopportabile, ti verrà in odio il mondo intero. Se non ti amerai, e se non scaccerai quegli ingiusti sensi di colpa che ti opprimono, se non cancellerai dalla tua testa il rifiuto di te stesso e non comprenderai quanta ricchezza custodisci dentro, quanto talento hai e quanta energia ancora in te ribolle, di riflesso non lo vedranno neppure gli altri, che hanno occhi per vedere soltanto ciò che tu vorrai mostrargli.
Tu non sei il tuo lavoro. Non sei le tue attività esteriori. Non sei la macchina che guidi o la qualifica professionale con cui ti identifichi. Hai un valore intrinseco che non ha nulla a che vedere con la riuscita di ciò che intraprendi, e non te ne sei mai accorto. Guardati allo specchio, e rifiutati per l’ultima volta, prima di incominciare ad amarti. E d’altro canto, l’unico modo per raddrizzare le sorti della tua nave alla deriva, è comprendere quanto sia alto il valore di cui sei, pur inconsapevolmente, portatore. Forse è questione di mesi, forse di un anno, ma alla fine anche tu ce la farai, se non mollerai la presa. Se così è, allora non aver paura di rispondere a quelli che ti chiederanno, oggi e domani, cosa fai nella vita. Diglielo cosa fai, senza complessi di inferiorità. Dillo a voce alta, che stai preparando il concorso in magistratura perché tu, a dirla tutta, sei un tipo ambizioso. E se dubiteranno di te, fatti una risata della loro insipienza.
Perché tu sei quello che non ha mai mollato in tanti anni. E sei quello che è riuscito a mettere insieme una vita di studio e di divertimento con gli amici. E se non hai mai potuto farlo è meglio che tu cominci adesso, perché non potrà che farti bene. Tu sei il fiore del mondo che pian piano si sta aprendo al sole della primavera, sei la delirante bellezza e la gioventù frenetica che sembra non avere fine, sei l’estate dolce dell’uva e i lunghi inverni di un futuro insondabile. Tu sei il tuo sorriso avvincente dove si perde lo sguardo dolce delle ragazze. Sei la tua figura incantevole che percorre tutte le distanze di una città inglese alla ricerca dell’ultimo pub prima della chiusura. Tu sei la vita e quello che nella vita scorre, acqua, onda nel mare sconfinato, “tu sei l’onda ed in te chi nuota” (m. yourcenair).
Sei tu, che da oggi saprai offrire di te il volto migliore, un profilo che non conoscevi. E come d’incanto, proprio quando avrai cominciato ad odiare quegli stupidi colletti bianchi, sarai chiamato a far parte di loro.
Ma almeno, sarai riuscito ad essere per sempre te stesso.
Tyler,
un ballerino che danza nel mondo

 
 
 

Post N° 230

Post n°230 pubblicato il 01 Luglio 2008 da Principessa782
 

Ma chi si crede di essere questa stronza???...è e rimarrà sempre una pescivendola frustrata che con tutta probabilità fa le corna a suo marito costringendolo pure a cambiare case per evitare le chiacchiere della gente!!!...Non capisco proprio questo suo sarcasmo nei miei confronti!....non mi sono mai posta nei suoi confronti con atteggiamento di superiorità...che l'abbia fatto mio padre???...ma questo non la giustifica...

....è contro il nemico occulto che lottiamo!...è lui che ci dà la forza....
...e io ne comincio ad avere tanta....

 
 
 

un regalo per te principessa

Post n°229 pubblicato il 27 Giugno 2008 da barracuda_e

L'amore e come questo fuoco ( briucia)

 
 
 

Post N° 228

Post n°228 pubblicato il 15 Giugno 2008 da Principessa782

...grazie ladybird...

 
 
 

buona pasqua

Post n°227 pubblicato il 06 Giugno 2008 da marisa93

Ciao prati...complimenti per la canzone....tanti auguri...baci

 
 
 

AUGURONI

Post n°226 pubblicato il 06 Giugno 2008 da uomo_dei_ghiacci

Image Hosted by ImageShack.us

AUGURONI DI BUONA FESTA

 
 
 

Post N° 225

Post n°225 pubblicato il 04 Giugno 2008 da Principessa782

E mentre brucia lenta questa sigaretta
io sto seduta qui, che non ho fretta,
ti ascolto, dimmi, tanto è come l'altra volta
facciamo pace a letto e non dentro la testa,
chiunque ci sentisse in questa discussione
direbbe lei cretina ma lui che gran coglione.
Oh, quante bugie mi hai detto, dove ti ho trovato,
in quale maledetto giorno t'ho incontrato,
lo sai che se ti guardo adesso non mi piaci
ridammi le mie chiavi, dimentica i miei baci,
non voglio più nemmeno toccare le coperte
dove ti sei sdraiato, dove ti senti forte.
Che cosa c'è da dire, cosa c'è da fare.
Siamo due cuori affetti dallo stesso male.
Non c'è niente da dire,niente più da fare.
Portati via le tue valigie, il tuo sedere tondo, i tuoi caffè.
Portati via i fiori finti, la tua faccia, la tua gelosia,
vai via, portati lontano da me.
Portati via tutto questo amore che non è mai amore.
E mentre brucia lenta questa sigaretta
sorrido fingo e ti accompagno sulla porta,
io nei tuoi occhi leggo Scusa un'altra volta
poi la tua schiena si allontana quanto basta
così ti vedo andartene su queste scale
da questo astratto amore, da questo stesso male, che mi fai.
Che cosa c'è da dire cosa c'è da fare.
Siamo due cuori affetti dallo stesso male.
Non c'è niente da dire, niente più da fare.
Portati via le tue valigie, il tuo sedere tondo, i tuoi caffè.
Portati via i fiori finti, la tua faccia, la tua gelosia,
vai via, portati lontano da me.
Portati via tutto questo amore che non è mai amore.
portati via
portati via
vai via portati lontano da me.
E mentre brucia lenta questa sigaretta
io sto seduta qui non ho fretta

 
 
 

Post N° 224

Post n°224 pubblicato il 19 Maggio 2008 da Principessa782

Pensa a ognuna di queste cose volta per volta prima di passare alla seguente.
Ti farà sentire meglio, specialmente il pensiero finale.


1. Innamorarsi
2. Una doccia calda
3. Nessuna coda al supermercato
4. Uno sguardo speciale
5. Ricevere posta
6. Guidare lungo una strada piacevole da percorrere
7. Sentire la tua canzone preferita alla radio
8. Stare disteso sul letto ascoltando la pioggia che cade fuori.
9. Trovare il maglione che ti piace tanto in vetrina,scontato a metà prezzo
10. Una telefonata da molto lontano
11. Un'ottima conversazione
12. La spiaggia
13. Trovare un biglietto da venti nella tasca del tuo cappotto dell'inverno
scorso
14. Ridere tra te e te
15. Ricevere una telefonata a mezzanotte che dura ore
16. Correre in mezzo alla pioggia
17. Ridere per nessuna ragione al mondo
18. Avere qualcuno che ti dice che sei stupenda/o
19. Ridere per una battuta che hai fatto tra te e te
20. Gli amici
21. Ascoltare involontariamente qualcuno che dice qualcosa di bello sul tuo
Conto
22. Svegliarti e accorgerti che hai ancora alcune ore per dormire
23. Il tuo primo bacio (il primo in assoluto, ma anche quello appena
Ricevuto)
24. Conoscere nuovi amici o passare del tempo con quelli vecchi
25. Giocare con un nuovo cucciolo di cane
26. Avere qualcuno che giochi con I tuoi capelli
27. Fare sogni dolcissimi
28. Una cioccolata calda
29. Fare un viaggio in macchina con degli amici
30. Dondolarsi sull'amaca
31. Scartare i regali di Natale sotto l'albero
32. Andare ad un concerto davvero bello
33. Avere uno sguardo intenso con uno sconosciuto
34. Ricevere dei biscotti fatti in casa dai tuoi amici
35. Passare del tempo con i tuoi migliori amici
36. Vedere sorrisi e sentire risate dei tuoi amici
37. Tenersi la mano con qualcuno a cui tieni particolarmente
38. Scontrarti per caso con un vecchio amico e scoprire che certe cose
(brutte o belle) non cambiano mai
39. Vedere l'espressione sul volto di qualcuno mentre apre il regalo che
più desiderava
40. Guardare il sorgere del sole
41. Fare l'amore, fare l'amore..fare l'amore...
42. Uscire dal letto ogni mattina ed essere grato per un altro splendido
Giorno.
Gli amici sono come degli angeli che ci sollevano da terra quando le nostre
ali non si schiudono.

 
 
 

Post N° 223

Post n°223 pubblicato il 11 Maggio 2008 da Principessa782

 
 
 

Post N° 222

Post n°222 pubblicato il 23 Aprile 2008 da Principessa782

 
 
 

SENZA FIATO

Post n°221 pubblicato il 14 Marzo 2008 da Principessa782
 

Sono riva di un fiume in piena
Senza fine mi copri e scopri
Come fossi un'altalena
Dondolando sui miei fianchi
Bianchi e stanchi, come te - che insegui me.
Scivolando tra i miei passi
Sono sassi dentro te – dentro me
Se non sei tu a muoverli
Come fossi niente
Come fossi acqua dentro acqua

Senza peso, senza fiato, senza affanno
Mi travolgi e mi sconvolgi
Poi mi asciughi e scappi via
Tu ritorni poi mi bagni
E ti riasciughi e torni mia
Senza peso e senza fiato
Non son riva senza te


Tell me now
Tell me how am I supposed to live without you
Want you please tell me now
Tell me how am I supposed to live without you


Se brillando in silenzio resti accesa dentro me
Se bruciando e non morendo tu rimandi e accendi me
Stop burning me!
Dentro e fuori e fuori bruci
E ti consumi e scappi via
Stop burning me!

Mi annerisci e ti rilassi e mi consumi e torni via
(Get out
Am I?
Get out
Am I?
Stop bournig me!)
Get out
Am I?
Get out
Am I? No!
Want you please tell me now
Tell me how am I supposed to live without you
No, please, don't tell me now (touch me)
Tell me how am I supposed to live without you
No
Please
Don't

 
 
 

SEI NELL'ANIMA

Post n°220 pubblicato il 11 Marzo 2008 da Principessa782
 
Tag: *IO*, *NOI*

Sei nell'anima
E lì ti lascio per sempre
Sospeso
Immobile
Fermo immagine
Un segno che non passa mai

Sei nell'anima
E lì ti lascio per sempre
Sei in ogni parte di me
Ti sento scendere
Fra respiro e battito

Sei nell'anima

Sei nell'anima
In questo spazio indifeso
Inizia
Tutto con te
Non ci serve un perchè
Siamo carne e fiato

Goccia a goccia, fianco a fianco

 
 
 

Porto Palo

Post n°219 pubblicato il 09 Marzo 2008 da Principessa782
 

 
 
 

Post N° 218

Post n°218 pubblicato il 09 Marzo 2008 da Principessa782
 

Tutto questo tempo a chiedermi
Cos'è che non mi lascia in pace
Tutti questi anni a chiedermi
Se vado veramente bene
Così
Come sono
Così

Così un giorno
Ho scritto sul quaderno
Io farò sognare il mondo con la musica
Non molto tempo
Dopo quando mi bastava
Fare un salto per
Raggiungere la felicità
E la verità è che

Ho aspettato a lungo
Qualcosa che non c'è
Invece di guardare il sole sorgere

Questo è sempre stato un modo
Per fermare il tempo
E la velocità
I passi svelti della gente
La disattenzione
Le parole dette
Senza umiltà
Senza cuore così
Solo per far rumore

Ho aspettato a lungo
Qualcosa che non c'è
Invece di guardare
Il sole sorgere

E miracolosamente non
Ho smesso di sognare
E miracolosamente
Non riesco a non sperare

E se c'è un segreto
E' fare tutto come
Se vedessi solo il sole

Un segreto è fare tutto
Come se
Fare tutto
Come se
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole

E non
Qualcosa che non c'è

 
 
 

Post N° 217

Post n°217 pubblicato il 07 Marzo 2008 da Principessa782
 

 
 
 

Post N° 216

Post n°216 pubblicato il 06 Marzo 2008 da Principessa782
 

...non vedo l'ora!!!!!!!!!

 
 
 
Successivi »
 

Ricevuto da A mente aperta

Grazie!!!!!

La confessione è sempre debolezza.
L'anima solenne mantiene i propri segreti e riceve la punizione in silenzio.

Dorothea Lynde Dix



 

UN SOGNO NON REALIZZATO





 
 

immagine

immagine 
 

 
 

IL MIO OBIETTIVO

Qualsiasi cosa tu possa fare,
o sognare di poter fare,
incominciala.
Il coraggio ha in sé il genio,
il potere e la magia.
Inizia ora!



 

IMPOSSIBILE è solo una PAROLA
detta da piccoli uomini che trovano più facile
lasciare il mondo così com'è che TENTARE di CAMBIARLO. .
IMPOSSIBILE
non è un dato di fatto è UN OPINIONE. .
IMPOSSIBILE
non è una regola è UNA SCELTA. .
IMPOSSIBILE
non è una lotta, è UNA SFIDA. .
IMPOSSIBILE non è X tutti, IMPOSSIBILE non è X SEMPRE
IMPOSSIBILE IS NOTHING! 

immagine

 

LA BELLEZZA PER ME

Nicole Kidman












 



 

TAG

 

I MIEI LINK PREFERITI

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
web tracker
 

ULTIME VISITE AL BLOG

benedettinesantannaNheroDiSetasuperceviarjentovyvodebiasemartinawilson77toioiol.dolcebattitomisteropaganopsicologiaforenseesengardcalleguadianablankshinecanescioltodgl10emanuelepiazzased
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

Grazzie!
Inviato da: Teddy Bear
il 01/08/2013 alle 09:13
 
bellissime immagini bellissimo blog! un bacio lolly*
Inviato da: pinkprincess01
il 16/09/2009 alle 23:00
 
Comp.lo sai che per te farei molto di più...ti manderei...
Inviato da: ladybirdmb
il 05/01/2009 alle 01:58
 
ciao dolce principessa
Inviato da: barracuda_e
il 21/07/2008 alle 15:37
 
te lo sei meritato,il premio blog brillante !!!!!!!!! un...
Inviato da: barracuda_e
il 18/07/2008 alle 14:57
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 



Perchè io sono la prima e l'ultima,
Io sono la venerata e la disprezzata
,
Io sono la prostituta e la santa,
Io sono la sposa e la vergine,
Io sono la mamma e la figlia,
Io sono le braccia di mia madre,
Io sono la sterile, eppure sono numerosi i miei figli.
Io sono la donna sposata e la nubile,
Io sono colei che dà luce e colei che non ha mai procreato,
Io sono la consolazione dei dolori del parto.
Io sono la sposa e lo sposo,
E fu il mio uomo che mi creò.
Io sono la madre di mio padre,
Io sono la sorella di mio marito,
Ed egli è il mio figliolo respinto.
                Rispettatemi sempre,
Poichè io sono la scandalosa e la magnifica
.


Inno a Iside, sec. III o IV (?),
ritrovato a Nag Hammadi





 
Your fairy is called Bracken Icedancer
She is a bone chilling bringer of justice for the vulnerable.
She lives where bracken and curling ferns grow.
She is only seen when the bees swarm and the crickets chirrup.
She dresses in leafy bracken-green. She has icy blue butterfly wings.
 

LE FATE

Quando il primo bambino rise, la sua risata si infranse in mille e mille piccoli pezzi, che si dispersero scintillando per tutto il mondo: così nacquero le fate.
( da "Peter Pan" di James M. Barrie )
 



 




immagine





 

AREA PERSONALE

 

LE ROSE


 
 





 

 
img