Blog
Un blog creato da gates_of_dawn il 30/10/2003

Check Point

travelling through inner and outer space..

 
 

ALI DI CARTA

 

Copertina del libro Il cimitero di praga

 Umberto Eco
Il cimitero di Praga


 

Copertina del libro Libertà di Jonathan Franzen

Jonathan Franzen
Freedom

 


 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

venere_privata.xcassetta2IlGrandeSonnodaunfiorewalter.bortolossirenato.gabaldoDifettoDiReciprocitaventodamareclementeambroil_fiume_di_susicarezzadellanimaannarita.martellaliberantegates_of_dawnaltrodanoi
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

« Walter Bortolossi "Sex -...Messaggio #259 »

Appello agli indecisi

Post n°258 pubblicato il 29 Marzo 2006 da gates_of_dawn
Foto di gates_of_dawn

Il testo che segue non è mio. L'autore del testo (e dell'immagine) è un mio collega che stimo molto. Con il suo espresso consenso lo posto qui, perché possa arrivare a molte più persone rispetto al ristretto ambito del nostro ufficio.


Agli indecisi

Qualcuno può ritenere Prodi un radicale favorevole ai PACS.

Qualcun altro nient’altro che quello che era: un democristiano.

Altri che il suo governo sarebbe troppo ‘liberista” a scapito delle classi più povere.

Oppure che attuerebbe politiche troppo di ‘sinistra’ tradendo la classe media.

O che potrebbe prendere posizioni antigarantiste per una ripresa di ‘mani pulite’.

O anche che realizzerebbe opere come la “TAV”, antiecologiche.

O anche …

Signori! E’ il momento di mettere in secondo piano l’aspirazione di  ciascun gruppo sociale (o di ciascun individuo?!) di avere un governo “su misura” per i propri bisogni (o ideali) e di fare il massimo sforzo per riavere una democrazia “normale”, per uscire da quest’incubo medieval-sudamericano-neocon-da Italietta.

Questa è la priorità assoluta! Qualunque altra ambizione, aspirazione, progresso non può che venir dopo! Non ci si può concentrare sul (anche giusto) perseguimento di un diritto particolare mentre viene distrutta l’Italia dei diritti!
Una logica di antichi privilegi e di nuove teorie classiste ci ha impoveriti, ha fatto leggi a protezione dei potenti, ha in corso lo smantellamento delle protezioni sociali, divarica a dismisura la forbice dei redditi, insinua ed espande l’immorale filosofia che chi se lo può permettere possa “liberamente” fare ciò che vuole, scambia l’appoggio politico con l’impunità alla mafia ed alle “mafie”, concentra il potere e l’informazione nelle mani di pochi se non di UNO!

Ricordiamo tutto ciò il 9 aprile.
Dopo potrebbe essere troppo tardi!

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog