Blog
Un blog creato da gates_of_dawn il 30/10/2003

Check Point

travelling through inner and outer space..

 
 

ALI DI CARTA

 

Copertina del libro Il cimitero di praga

 Umberto Eco
Il cimitero di Praga


 

Copertina del libro Libertà di Jonathan Franzen

Jonathan Franzen
Freedom

 


 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

venere_privata.xcassetta2IlGrandeSonnodaunfiorewalter.bortolossirenato.gabaldoDifettoDiReciprocitaventodamareclementeambroil_fiume_di_susicarezzadellanimaannarita.martellaliberantegates_of_dawnaltrodanoi
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

« Messaggio #266Messaggio #268 »

Post N° 267

Post n°267 pubblicato il 23 Settembre 2006 da gates_of_dawn





Ho visto un uomo, un giovane uomo, percorrere il suo cammino.
A volte largo come un'autostrada, a volte stretto e tortuoso come un sentiero che si inerpica su una montagna.

Ha attraversato boschi e spiagge, ha colto fiori miracolosamente sbocciati sulle rocce. Ha nuotato per lunghi tratti, dove acque di fiumi e anse di mare si aprivano davanti a lui.

Ha incrociato compagni e compagne di viaggio, con i quali ha condiviso tratti brevi e lunghi di strada, la sua personalissima strada, che è insieme costellata di affetti e di passioni, ma anche, in un certo modo inevitabilmente solitaria, come per tutti gli uomini che hanno una fervida vita interiore.
 
Ha insegnato vita, e non solo da padre. Ha appreso vita, ha accarezzato anime, ha guardato, toccato, annusato, gustato, ascoltato.
Non si è mai fermato. Nel bene e nel "male" non si è mai fermato.
 
La sua passione non ha confini e attraversa frontiere visiìbili e invisibili, la sua passione è l'inchiostro in cui intinge la penna e scrive. Non polvere inerte, ma passione liquida. Passione per la vita, per l'amore, per la giustizia e per la cultura, quella autentica, che è esperienza vissuta e sofferta, non un abito in cui pavoneggiarsi.

Questa passione è il regalo che ci fa, in ogni scritto, in ogni immagine.

Grazie, Enzo, per ciascuna pagina di questo libro lungo tre anni.

Ed ora che si chiude il capitolo di Manualeperdonne e il cammino ti ha portato ad essere Ventodamare, che sa soffiare leggero e anche travolgere e ruggire tra le onde, che porta dentro di sé il profumo salmastro del nostro Mediterraneo e quello inebriante della sensualità, sento che sul tuo percorso si snoderanno morbidi nastri di luce.
 
Sarà sempre un'avventura, che stupisce e a volte tormenta, ma lungo la riva di un mare antico, che non importa quando e come, è strada verso casa.     




     

Commenti al Post:
manualeperdonne
manualeperdonne il 23/09/06 alle 11:05 via WEB
Non ho parole.. non ho davvero parole. Questa volta mi hai lasciato senza fiato animagrande.. vorrei dirti tante cose ma te ne scrivo una sola, mi hai molto profondamente commosso.. ed un po' imbarazzato, non merito tutte queste bellissime parole, ma ti ringrazio dal profondo.. un bacio vero.
 
 
gates_of_dawn
gates_of_dawn il 23/09/06 alle 23:14 via WEB
Ho scritto di getto semplicemente ciò che sento per un amico molto caro.. :-) Hai anche il merito di avermi risvegliato dal mio blog-torpore ;-) Ancora grazie, e un abbraccio affettuoso e beneaugurale..
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.